Il tuo browser non supporta JavaScript!

Primavera. La stagione inquieta

Primavera. La stagione inquieta
titolo Primavera. La stagione inquieta
autore
argomento Scienze umane Storia
collana Intersezioni. Le stagioni
editore Il Mulino
formato Libro: Copertina morbida
pagine 266
pubblicazione 02/2020
ISBN 9788815285898
 
16,00
 
4 copie disponibili
presso Libreria L'ippogrifo (Piazza Europa, 3)
7 copie disponibili
presso L' Ippogrifo Bookstore (C.so Nizza, 1)
In bilico tra il gelo dell'inverno e il caldo dell'estate, periodo di profumi, di piogge e di vento, di sconforto e di speranza, la primavera è per sua natura inquieta. Raccontarla significa narrare di feste dedicate alla vita che rinasce e di luce che ritorna: dai greci agli ebrei, sino alla Pasqua dei cristiani. Ma anche di eserciti e di mercanti - che per secoli hanno atteso che i mari si facessero calmi per ripartire -, di rivoluzioni, di diritti e conquiste. La primavera è però prima di tutto ciclo terrestre, equinozio, risvegliarsi di sensi e di corpi, di fiori, erbe, insetti, uccelli, in un'ansia di desiderio dove tutto sembra rimandare in realtà a qualcosa di più antico e profondo: forse alle origini del mondo, a quella natura primordiale alla quale ci lega la nostra stessa biologia. La primavera racconta una sorta di struggente nostalgia, di quando, alle origini, noi e il mondo eravamo una cosa sola, legati dallo stesso ritmo e dallo stesso ordine delle cose.
 

Libri dello stesso autore

Chi ha cercato questo ha cercato anche...

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.