Il tuo browser non supporta JavaScript!

Servizi sociali, assistenza sociale e criminologia

La storia dei vigili del fuoco. Come si diventa eroi

Matteo Serra

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 306

La storia degli uomini che hanno sfidato il fuoco cercando di controllarlo, renderlo amico e mai un nemico, salvaguardando le persone da esso, ha un'origine molto antica e ci fa tornare indietro nei secoli. È una storia globale fatta di tante vicende personali, tutte simili e tutte accomunate da un forte senso di coraggio e spirito di abnegazione, che ci parla di Carlo Galimberti, il pompiere-atleta che vinse tre medaglie olimpiche tra il 1924 e il 1936, di Clarence Singleton, Vigile del fuoco in pensione che rivestì la divisa per prestare soccorso nei momenti drammatici dell'attentato alle Torri Gemelle, del comandante Malagamba e dell'ingegnere Elia e che alla testa di diverse spedizioni estere sono riusciti a esportare una concezione di italianità non solo legata ai classici stereotipi ma anche a valori profondi e radicati. In questo volume il racconto e i racconti di un Corpo che ha sempre raccolto ammirazione e rispetto da tutti, perché la volontà di salvare vite e offrire la propria alla collettività non conosce confini.
18,00

Quando uccisero Maradona. L'incredibile morte del più grande calciatore di tutti i tempi

Maurizio Crosetti

Libro: Copertina rigida

editore: Piemme

anno edizione: 2021

pagine: 176

Una dettagliata e sconvolgente inchiesta sulla morte di Maradona. È incalcolabile la quantità di dolore che la vita e la morte di Maradona hanno prodotto nel mondo. Ma anche la quantità di amore che la sua figura ha scatenato. «Un dio sporco ma così umano, il più umano di tutti», lo definì lo scrittore Eduardo Galeano. Ma come è morto Maradona, e perché? Lo si poteva evitare? Tutto è stato fatto secondo le regole di scienza e coscienza? Per tutti aveva superato per l'ennesima volta l'agguato della malattia, lui più forte di ogni nemico, l'ematoma al cervello come il portiere dell'Inghilterra nei mondiali del 1986: un avversario da beffare. Ma così non era. In questo libro si parla di visceri e denari, droga e alcol, calcio e divorzi, mogli e amanti, figli e figliastri, fratelli e sorelle, amici e nemici, medici e infermieri. Quello di Maurizio Crosetti, inviato di "la Repubblica", è il viaggio di un cronista di razza nel ventre molle di Buenos Aires, in cui si racconta, come in un giallo, tutto il necessario per capire: il sessantesimo compleanno del campione, la misteriosa caduta, l'operazione al cervello, la clausura nella casa-prigione dove due medici lo hanno imbottito di psicofarmaci e abbandonato, fino alla drammatica morte per infarto. E poi il delirio popolare davanti alla Casa Rosada per la veglia funebre, l'autopsia per chiarire mille dubbi, il funerale privato, l'inchiesta giudiziaria e la battaglia per l'eredità tra figli ufficiali, figlie diseredate e altri in attesa di essere riconosciuti. Una morte, quella del più grande calciatore di tutti i tempi, in totale solitudine e completo abbandono. Proprio come quella dei grandi patriarchi dei romanzi sudamericani.
17,50

Le reti della conoscenza nella società globale. Possibilità, esperienze e valore della mobilitazione cognitiva

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2021

pagine: 320

Nella società della conoscenza i saperi si producono e si diffondono attraverso alleanze tra operatori, ricercatori e professionisti che, pur appartenendo a istituzioni, mondi professionali e talvolta addirittura territori diversi, garantiscono il trasferimento di pratiche e innovazioni da un campo di esperienza a un altro, favorendo processi di generazione e capitalizzazione di conoscenze diffuse. Parallelamente, questi sistemi di interazione agevolano lo sviluppo di legami di affiliazione e corresponsabilità tra i partecipanti che oltrepassano la mera cooperazione strumentale per definire, in molti casi, vere e proprie comunità epistemiche. Analizzando una serie di domini tematici differenti (dai partenariati tra studiosi a quelli tra operatori sociali, dai modelli di governance ai sistemi educativi), i saggi raccolti nel volume esplorano i processi costitutivi di queste reti della conoscenza, le dinamiche e i meccanismi attraverso cui esse producono capitale intellettuale, l'intensità del legame comunitario tra i partecipanti che ne consente un utilizzo comune.
34,00

L'assedio. Storia della criminalità a Roma da Porta Pia a Mafia capitale

Enzo Ciconte

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2021

pagine: 296

Roma è sotto assedio. Un lungo assedio criminale che comincia già dopo la breccia di Porta Pia, con l'imponente lottizzazione e con gli scandali della Banca Romana; si rafforza con la presenza di mafiosi di caratura internazionale dediti allo spaccio di droga dopo la fine della Seconda guerra mondiale; si organizza con la comparsa della banda della Magliana e infine dilaga con l'inchiesta Mafia Capitale, che ha puntato i riflettori su un'associazione a delinquere arrivata al cuore della politica e dell'amministrazione capitolina, e che tuttavia la Corte di cassazione non ha ritenuto di qualificare come mafia. Solo a Roma convivono forme tanto eterogenee di malavita, dalla violenza di strada alla criminalità locale evoluta in organizzazione mafiosa, o che agisce con modalità mafiose, alle mafie storiche come cosa nostra, camorra e, soprattutto, 'ndrangheta. Sotto attacco continuo, la città non è stata mai definitivamente espugnata da un solo potere criminale. Per la prima volta, questo libro, a firma di uno fra i massimi esperti di criminalità organizzata, fa luce sul groviglio di interessi e sull'anima oscura della città, lì dove traggono forza i poteri che per conquistarla si sono di volta in volta alternati, combattuti e alleati.
19,00

Cosa loro, cosa nostra. Come le mafie straniere sono diventate un pezzo d'Italia

Giampaolo Musumeci, Andrea Di Nicola

Libro: Copertina morbida

editore: UTET

anno edizione: 2021

pagine: 233

Le triadi cinesi riciclano denaro in tutta Europa (ma in epoca di Covid-19 si danno al cybercrime); i clan ucraini gestiscono il contrabbando di sigarette; i cult nigeriani amministrano il racket della prostituzione e controllano le piazze di spaccio a colpi di machete; i dealers marocchini trasportano l'hashish da Tangeri a Genova; le gang di latinos trasformano i parchetti di quartiere in zone di guerriglia. A poco a poco, le mafie d'importazione hanno guadagnato un loro spazio rispetto alle organizzazioni mafiose "tradizionali", stravolgendo l'universo del crimine così come lo conoscevamo, dove si alternavano cosche strutturate e piccolo malaffare. Cosa nostra, camorra, 'ndrangheta: nonostante le origini multiculturali, le nuove mafie si rifanno al modello della grande criminalità organizzata Made in Italy, con cui a volte guerreggiano ma spesso collaborano, prendendone a prestito i codici e le regole. Eppure, per quanto sia pervasivo nella cronaca nera il racconto di certi loro crimini efferati, continuiamo a sottovalutare la portata della loro infiltrazione, l'estensione delle loro reti, il potere dei loro boss. Lo stesso errore che per decenni fecero negli Stati Uniti occupandosi di Cosa nostra: per combatterla fu necessario ammetterne l'esistenza, studiarla, capire quanto fosse intrinseca al sistema economico e politico della nazione. E così dovremmo fare anche noi, perché le mafie straniere non sono il lato oscuro dell'immigrazione, ma il risultato dei nostri fallimenti politici, dell'incapacità dello Stato italiano di controllare davvero il territorio.
17,00

Una lunga trattativa. Stato-mafia: dall'Italia unita alla Seconda Repubblica

Giovanni Fasanella

Libro: Copertina morbida

editore: Chiarelettere

anno edizione: 2021

pagine: 240

"Ci potrebbero essere ancora tante cose gravi da scoprire. E la cosa peggiore, per un magistrato, è intuire e non poter dimostrare, perché la verità giudiziaria non coincide con quella storica." (Pietro Grasso) Difficile ammetterlo, però è così: la mafia è stata una risorsa decisiva per lo Stato italiano sin dai suoi albori unitari, offrendo appoggio anche militare a chi vigilava sul controllo "democratico" del paese e talora a chi sosteneva veri e propri disegni eversivi. La magistratura non ce la può fare da sola a spaccare questa crosta spessa di bugie, inganni e depistaggi pilotati. In nome della pace e di una ragione che di Stato ha ben poco. Una pace insanguinata. Per la difesa di interessi internazionali, per il controllo del Mediterraneo. Una partita a scacchi che ci vede di volta in volta spettatori fragili e passivi, collaboratori interessati o eroi coraggiosi, fino alla morte.
10,00

Rosemarie. La figlia più amata del miracolo tedesco

Erich Kuby

Libro: Copertina morbida

editore: Meltemi

anno edizione: 2021

pagine: 239

Era il 1° novembre 1957 quando Rosemarie Nitribitt veniva trovata strozzata nel proprio appartamento di Francoforte. La prematura scomparsa della cocotte di lusso, famosa per la clientela di magnati dell'industria e per l'inseparabile Mercedes 190SL, ebbe un forte impatto mediatico: i giornali si prodigarono in rivelazioni piccanti e le indagini sul delitto appassionarono per mesi l'opinione pubblica della Germania occidentale. Tuttavia, come nel caso italiano della ventunenne Wilma Montesi (1953), l'assassino è rimasto ignoto. Da protagonista di un episodio di cronaca nera, Rosemarie è diventata il simbolo di ciò che sta dietro la facciata del miracolo economico tedesco grazie all'interpretazione critica che il giornalista Erich Kuby diede del delitto e del suo contesto. Questa è stata accolta con enorme successo sia nella versione cinematografica (La ragazza Rosemarie, 1958, regia di Rolf Thiele) sia in quella narrativa.
18,00

Un giorno lo dirò al mondo

Alessandro Milan

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 312

Nel settembre del 1993, a Norfolk (Virginia), le acque del fiume Lafayette restituiscono il corpo senza vita della diciassettenne Sarah Wisnosky. Fin dal principio i sospetti ricadono sul fidanzato, il ventiseienne italo-americano Derek Rocco Barnabei, che, al termine di un processo indiziario durato tre settimane, è condannato a morte per violenza sessuale e omicidio. Barnabei si dichiarò innocente e vittima di un complotto. In molti si mobilitarono contro la sentenza. Intervennero esponenti politici, il Parlamento europeo - che adottò all'unanimità una risoluzione sulla pena di morte citando nel documento il caso Barnabei, definendolo controverso, e chiedendo di commutare la condanna in ergastolo -, persino papa Giovanni Paolo II si unì agli appelli. Tuttavia gli estremi tentativi di bloccare l'esecuzione non sortirono alcun effetto. La Corte suprema rigettò i ricorsi presentati e Derek Rocco Barnabei fu giustiziato in Virginia il 14 settembre 2000. Alessandro Milan, agli inizi della sua carriera in una appena nata Radio24, intervistò più volte Barnabei e collaborò a due straordinarie dirette dal braccio della morte. In queste pagine, Milan fonde la puntualità dell'inchiesta giudiziaria con il racconto autobiografico, perché la vicenda di Barnabei non è per lui solo una prova giornalistica, ma un incontro umano che lo investe e lo segna personalmente. Per vent'anni ha cercato risposte agli interrogativi e ai dubbi sulla verità di Derek, seppure nella convinzione che nessuna risposta possa giustificare la barbarie di una condanna a morte. La pena capitale «è sbagliata, sempre e comunque, anche per chi si è macchiato di un crimine efferato oltre ogni ragionevole dubbio». È soltanto una vendetta, «di Stato, ma pur sempre vendetta».
19,00

TT2. Test psico-attitudinali e colloquio psicologico. Concorsi nelle Forze di Polizia e nelle Forze Armate

Libro

anno edizione: 2021

pagine: 448

Il volume si rivolge a quanti vogliono prepararsi ad affrontare le prove psico-attitudinali, con test attitudinali, test di personalità e colloqui psicologici e/o attitudinali, nei concorsi per accedere alle Forze di Polizia e alle Forze Armate.Il testo, nelle prime pagine, fornisce indicazioni sull'iter di selezione sia nelle aziende private sia nella Pubblica Amministrazione, dedicando attenzione alla spiegazione del colloquio con lo psicologo e fornendo consigli su come affrontarlo. In una seconda parte del volume sono illustrati: test di personalità (Rorschach; Z test; TAT; PFS); test grafici (Test dell'albero; Test della figura umana; Test della casa; Test della famiglia); tecniche di completamento (Frasi da completare); inventari autografici (MMPI; SCID II; Big Five Questionnaire; 16PF-5; ecc.). Infine, una terza parte è dedicata alla trattazione teorica dei test attitudinali più utilizzati nelle selezioni, seguita da questionari per l'esercitazione e la verifica della preparazione raggiunta. Per le sue caratteristiche, il volume risulterà, quindi, utile anche a quanti devono sostenere prove e colloqui nelle selezioni presso aziende private o Pubbliche Amministrazioni.
24,00

Concorso Accademia militare. Arma dei Carabinieri. Teoria e test per la prova scritta di preselezione, la prova scritta di conoscenza della lingua italiana, la prova di conoscenza della lingua inglese

Libro

anno edizione: 2021

pagine: 816

Manuale per la preparazione alla preselezione e alle prove di conoscenza delle lingue italiane e inglese previste dal concorso per l'ammissione all'Accademia dei Carabinieri. Il libro è diviso in quattro parti. La Parte Prima descrive la figura dell'Ufficiale dei Carabinieri, ruoli, compiti, prospettive di carriera; come si svolge il concorso, consigli per la tutela all'inidoneità. La Parte Seconda affronta il programma della prova scritta di preselezione e della prova scritta di conoscenza della lingua italiana. La Parte Terza tratta i principali argomenti della grammatica inglese. Nella Parte Quarta, alcuni questionari (che ripropongono esattamente le stesse caratteristiche delle prove ufficiali) permettono di esercitarsi a superare le prove d'esame.
34,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.