Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze della terra

Analisi dei fattori predisponenti l'erosione delle spiagge e le inondazioni fluviali in alcune aree del Lazio

Ilaria Falconi

Libro: Libro in brossura

editore: ILMIOLIBRO SELF PUBLISHING

anno edizione: 2019

pagine: 96

Lo studio tratta dei fattori di vulnerabilità territoriale, ovvero delle cause di origine antropica che contribuiscono a incrementare i livelli di rischio presenti sul territorio. In particolare sono stati analizzati, come casi studio, la spiaggia di Fontania (Gaeta - Lt) e il basso tratto del fiume Aniene da Tivoli a Ponte Salario (Roma). Il progetto che ho inteso realizzare si compone: di una parte introduttiva che descrive i siti analizzati e il territorio circostante; a seguire, dello studio dei relativi aspetti geomorfologici, climatici e vegetazionali, nonché delle problematiche riguardanti i fenomeni di instabilità. Nella conclusione il progetto analizza e propone soluzioni di ingegneria naturalistica, quindi, di basso impatto ambientale ed economico, utili per mitigare le instabilità rilevate e il conseguente rischio idrogeologico, che, purtroppo negli ultimi tempi ha interessato tragicamente il nostro Paese.
21,50

Agro Venafrano. Sulla sorgente intermittente di Triverno

Ernesto Capocci

Libro: Copertina morbida

editore: Arbor Sapientiae Editore

anno edizione: 2019

pagine: 52

Catalogo della Mostra Honos Art (Roma) Biblioteca Angelica 2019 - Collana In Galleria, 20
15,00

Aria, acqua, terra, fuoco. Come funziona il sistema Terra

Angelo Peccerillo

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2019

pagine: 208

Come è costituita la Terra? Come si è formato e come funziona il nostro pianeta? Esiste un reale pericolo che l'ambiente terrestre si deteriori al punto da diventare inospitale per la specie umana? E come si collocano i problemi ambientali dei tempi presenti nel più ampio contesto della storia recente e remota della Terra? Il presente libro vuole rispondere a queste e altre domande affrontando in maniera il più possibile semplice e scientificamente corretta i processi geologici fondamentali, dalla sedimentazione e magmatismo al geomagnetismo e sismicità, inquadrandoli nel modello globale della tettonica delle placche e dei cicli geochimici, in cui le diverse sfere (idrosfera, biosfera, atmosfera, litosfera, mantello e nucleo) hanno ciascuna una loro dinamica, ma tutte concorrono alla costruzione degli equilibri complessivi del sistema Terra. I fenomeni geologici e il loro svolgersi nelle ere passate sono illustrati al fine di fornire una visione olistica su come funziona nel lungo tempo il nostro pianeta, e di collocare gli attuali problemi ambientali in un corretto quadro scientifico che possa essere di guida ai comportamenti presenti e futuri.
15,00

Meteo d'altri tempi

Rita Cristina Manfro

Libro: Copertina rigida

editore: Atene del Canavese

anno edizione: 2019

pagine: 256

"Dall'antichità, l'uomo è affascinato dai fenomeni meteorologici, attribuiti alle divinità irate o capricciose, che cercava di mitigare con sacrifici e offerte. Fino al Medioevo le previsioni si elaboravano osservando i pianeti e le stelle, con istruzioni utili per eserciti, marinai e agricoltori. Dal Rinascimento, grazie a grandi viaggi in nave e a studiosi come Leonardo, Galilei, Torricelli la meteorologia si sviluppa in maniera più scientifica. La sconfitta di alcune grandi battaglie poi, a causa dei fenomeni atmosferici avversi, ha spinto la ricerca alla creazione dei primi servizi di previsione meteorologica. Solo nel '900 grazie a nuovi strumenti e a nuove scoperte scientifiche si riusciranno ad elaborare previsioni meteo, con discreto margine di attendibilità. Ma come venivano percepite le manifestazioni del tempo dalle genti di montagna? L'obiettivo della ricerca è stato quello di testimoniare come i montanari cercassero di fare le previsioni del tempo, osservando attentamente i segnali che la natura ancora oggi fornisce. (Prefazione di Andrea Giuliacci)
20,00

L'origine delle Dolomiti

Michael Wachtler

Libro

editore: DoloMythos

anno edizione: 2019

pagine: 240

34,90

Le acque del Friuli Venezia Giulia. Inquadramento idrologico

Mario Martinis

Libro: Copertina morbida

editore: RIBIS

anno edizione: 2019

pagine: 352

34,00

Il clima di Luzzi. Le quattro stagioni

Rosario Pingitore

Libro

editore: PELLEGRINI

anno edizione: 2019

pagine: 176

«Il fenomeno meteorologico che, più di ogni altro, ha sempre fatto accostare, in senso peggiorativo, il clima della Valle del Crati, e quindi anche quello di Luzzi, a condizioni tipiche delle zone interne più fredde è la neve. A causa della sua presenza quasi annuale possiamo definire il nostro clima come quello delle "quattro stagioni", poiché la neve contraddistingue e caratterizza gli inverni in modo più deciso rispetto alle altre meteore.»
20,00

Clima, basta catastrofismi. Riflessioni scientifiche su passato e futuro

AA.VV

Libro: Copertina morbida

editore: 21/mo Secolo

anno edizione: 2019

pagine: 245

Dal 1850 ad oggi la temperatura media del nostro pianeta è aumentata di circa 0,8-1 °C. La comunità scientifica è divisa tra chi attribuisce tale aumento a cause prevalentemente naturali e chi invece ritiene che l'aumento sia causato principalmente dalle attività dell'uomo. In questo libro desideriamo fornire elementi scientifici utili alla comprensione del tema, sulla base di conoscenze e dei dati quantitativi che provengono da varie discipline, dalla geologia alla fisica dell'atmosfera, dalla storia del clima a quella agroalimentare. Esse confermano che nel passato sono avvenuti numerosi cambiamenti climatici, la cui comprensione è l'unica premessa attendibile prima di avanzare ipotesi sul clima futuro del pianeta e mettere in atto costose politiche climatiche volte a limitare la crescita dell'economia.
25,00

Memorie per servire alla descrizione della carta geologica d'Italia

M. Chicchini, R. A. Chiocchini, M. Marino, M. R. Pichezzi

Libro: Copertina rigida

editore: ISPRA Serv. Geologico d'Italia

anno edizione: 2019

Questo nuovo Atlante, andando ad aggiungersi al precedente relativo al Cretacico, completa l'opera di decenni di attività di studio e ricerca, raccoglie e illustra una grande mole di dati relativi ai microfossili più significativi con le rispettive microfacies provenienti dai sedimenti carbonatici marini di età triassica e giurassica dell'Appennino Centrale esposti nelle 149 tavole organizzate in ordine cronostratigrafico e paleoambientale, un'importante guida per la conoscenza peculiare degli ambienti di piattaforma carbonatica appenninica, attraverso i microfossili che li caratterizzano analizzati in sezione sottile. Il Volume potrà essere un prezioso strumento di lavoro sia per gli esperti del settore che per chiunque abbia la necessità o il desiderio di approfondire le conoscenze di base della geologia dell'Italia Centrale.
60,00

La geomorfologia di Roma

Maurizio Del Monte

Libro: Copertina morbida

editore: Università La Sapienza

anno edizione: 2018

pagine: 194

Perché i fondatori di Roma si insediarono sui Sette Colli? Quali processi generarono le erte colline affacciate sul Tevere? Per quale motivo il maestoso Circo Massimo fu eretto tra l'Aventino e il Palatino? Il volume risponde a queste e a molte altre domande, mostrando quanto le caratteristiche geomorfologiche e geologico-ambientali condizionarono le scelte insediative iniziali e la crescita di una delle città di maggior rilievo per lo sviluppo della civiltà. L'analisi della configurazione attuale della superficie topografica e delle sue modifiche nel corso dei secoli faranno emergere aspetti nascosti e forme sorprendenti, di particolare interesse per le attività di ricerca e per la gestione del territorio urbano. Al lettore si offre anche la possibilità di un'insolita fruizione dell'immenso patrimonio culturale di Roma: alcuni itinerari geo-naturalistici sveleranno le forme del paesaggio fisico dei tempi di Romolo e Remo.
25,00

Il disegno delle acque. Irrigazione nel Basso Lodigiano

Giacomo Bassi, Francesco Riboldi

Libro: Libro in brossura

editore: Sometti

anno edizione: 2018

pagine: 120

L'Agro Lodigiano è caratterizzato da una diffusa e capillare gestione delle acque, che partono principalmente dal Canale Muzza e vengono diramate sul territorio. Un sistema idraulico di radice antica, da sempre ammirato per la complessità della sua struttura. Presso l'archivio della Fondazione Grossi-Franzini di Senna Lodigiana è conservata un'ampia e particolareggiata documentazione riguardante un'ampia porzione dalla rete idrografica del Basso Lodigiano, compreso un raro e singolare Atlante delle acque del 1818, con mappe d'insieme e fogli singoli. Il catalogo riporta, oltre al materiale documentario della fondazione, una ricca documentazione fotografica che racconta il millenario rapporto tra terra e acqua di questo territorio, oggi gestito del Consorzio di bonifica Muzza Bassa Lodigiana.
18,00

Analisi dei fattori predisponenti l'erosione delle spiagge e le inondazioni fluviali in alcune aree del Lazio

Ilaria Falconi

Libro: Libro in brossura

editore: ILMIOLIBRO SELF PUBLISHING

anno edizione: 2018

pagine: 96

"Lo studio tratta dei fattori di vulnerabilità territoriale, ovvero delle cause di origine antropica che contribuiscono a incrementare i livelli di rischio presenti sul territorio. In particolare sono stati analizzati, come casi studio, la spiaggia di Fontania (Gaeta - Lt) e il basso tratto del fiume Aniene da Tivoli a Ponte Salario (Roma). Il progetto che ho inteso realizzare si compone: di una parte introduttiva che descrive i siti analizzati e il territorio circostante; a seguire, dello studio dei relativi aspetti geomorfologici, climatici e vegetazionali, nonché delle problematiche riguardanti i fenomeni di instabilità. Nella conclusione il progetto analizza e propone soluzioni di ingegneria naturalistica, quindi di basso impatto ambientale ed economico, utili per mitigare le instabilità rilevate e il conseguente rischio idrogeologico, che, purtroppo negli ultimi tempi ha interessato tragicamente il nostro Paese." (L'autrice)
30,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.