Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze della terra

Il fiume Oglio. Tra infrastruttura idraulica e giardino

Libro: Libro rilegato

editore: Litos Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 320

30,00

Le zattere del Pianeta Terra. Viaggio tra le zattere terrestri «alla deriva come una classe sgangherata» per comprendere un poco meglio il nostro pianeta

Paolo Monaco

Libro: Libro in brossura

editore: ARACNE

anno edizione: 2019

pagine: 228

Si conclude la trilogia dopo La Geologia spiegata ad una classe sgangherata e I doni di Madre Terra. Il nostro pianeta Terra è geologicamente assai attivo: un enorme numero di "zattere" (placche, in letteratura) si formano e si spezzano di continuo, di fronte a spinte immani. Ogni zattera si è spostata nel tempo anche di centinaia di chilometri e si sposta attualmente di diversi millimetri l'anno, ingenerando fenomeni grandiosi ai margini. Questo terzo libro dunque cerca di descrivere, con una buona dose di umorismo, questo immenso puzzle che tanta importanza ha anche sull'esistenza di miliardi di persone. Il docente si rivolge alla solita classe sgangherata, ma introducendo un elemento di interesse per gli studenti demotivati: l'intervento di esperti internazionali. Alcuni di loro sono realmente esistenti, altri sono totalmente inventati. L'intento è di allargare la platea, coinvolgendo un pubblico più vasto ed eterogeneo per affrontare la dinamica del pianeta Terra, fin dalle epoche geologiche più remote.
15,00

Aqua Himerae. Idrografia antica ed attuale dell'area urbana e del territorio di Termini Imerese (Sicilia centro-settentrionale)

Antonio Contino

Libro: Copertina morbida

editore: Giambra

anno edizione: 2019

pagine: 300

Questo studio analizza nel dettaglio l'idrografia, antica e moderna, dell'area urbana e del territorio di Termini Imerese (Sicilia centro-settentrionale). Il sito investigato, prevalentemente collinare, è ubicato nel settore centro-orientale della provincia di Palermo. Esso rientra nei Monti di Termini Imerese-Trabia, un segmento della catena siciliana, qui costituito da rilievi calcareo-dolomitici e siliceo-calcarei mesozoici, attorniati da depositi terrigeni cenozoici e, nella fascia costiera settentrionale, bordati da depositi marnosi e conglomeratici plio-pleistocenici. Sono tratteggiate le principali tappe dell'evoluzione storica e ambientale dell'abitato e del territorio imerese e ricostruita la serie degli eventi idrometeorologici estremi avvenuti negli ultimi 600 anni.
16,00

Zeoliti o setacci molecolari

Konstantinos Triantafyllou

Libro: Libro in brossura

editore: Europa Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 172

Questo libro è un utile supplemento alla teoria e all'applicazione delle zeoliti o setacci molecolari, che sono già note da molti anni e sfruttate come catalizzatori e adsorbenti. Le applicazioni di questi sistemi sono possibili in diverse aree della chimica, come la separazione e la catalisi.
14,90

Analisi dei fattori predisponenti l'erosione delle spiagge e le inondazioni fluviali in alcune aree del Lazio

Ilaria Falconi

Libro: Libro in brossura

editore: ILMIOLIBRO SELF PUBLISHING

anno edizione: 2019

pagine: 96

Lo studio tratta dei fattori di vulnerabilità territoriale, ovvero delle cause di origine antropica che contribuiscono a incrementare i livelli di rischio presenti sul territorio. In particolare sono stati analizzati, come casi studio, la spiaggia di Fontania (Gaeta - Lt) e il basso tratto del fiume Aniene da Tivoli a Ponte Salario (Roma). Il progetto che ho inteso realizzare si compone: di una parte introduttiva che descrive i siti analizzati e il territorio circostante; a seguire, dello studio dei relativi aspetti geomorfologici, climatici e vegetazionali, nonché delle problematiche riguardanti i fenomeni di instabilità. Nella conclusione il progetto analizza e propone soluzioni di ingegneria naturalistica, quindi, di basso impatto ambientale ed economico, utili per mitigare le instabilità rilevate e il conseguente rischio idrogeologico, che, purtroppo negli ultimi tempi ha interessato tragicamente il nostro Paese.
21,50

Acquisizione e analisi di dati sismici e vibrazionali per studi di caratterizzazione sismica e geotecnica

Giancarlo Dal Moro

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2019

pagine: 280

La corretta e puntuale definizione delle velocità delle onde di taglio (VS) è un fatto cruciale in diverse applicazioni di carattere geotecnico come anche nel campo delle micro-zonazioni sismiche. Rispetto al precedente libro "Onde di superficie in geofisica applicata", in questo volume ci si preoccupa di puntualizzare e porre l'accento su alcuni fatti pertinenti all'analisi congiunta di dati sismici e di presentare gli avanzamenti dello stato dell'arte relativamente alla corretta definizione del profilo VS. Attraverso esempi, approfondimenti e casi studio, vengono illustrati diversi aspetti relativi in particolare alle seguenti tecniche: MASW (velocità di fase) e HoliSurface® (velocità di gruppo) multi-componente con analisi delle curve RVSR e RPM, analisi FVS, ESAC e MAAM, curve di dispersione modale ed effettive, HVSR e segnali di natura industriale. Sono inoltre fornite nozioni e spunti riguardo all'analisi di dati vibrazionali di cantiere e alla caratterizzazione del comportamento di un edificio in termini di modi flessionali e torsionali (metodo classico basato su dati sincroni e metodo GHM).
48,00

Approccio geotecnico sugli effetti della risposta sismica locale. Guida aggiornata agli eurocodici e NTC 2018 con esempi pratici sull'analisi in 1D e 2D

Faustino Cetraro

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2019

pagine: 240

Con una trattazione volutamente semplificata, con poche formule ed evidenziando solo i concetti ritenuti essenziali, il presente testo fornisce le informazioni necessarie per eseguire una corretta analisi di risposta sismica locale. Si parla anzitutto di pericolosità sismica del territorio italiano valutato sotto L'aspetto normativo. Poi con l'uso delle mappe interattive, utili per avere un quadro delle aree più pericolose in Italia, si valutano i contributi dei differenti scenari sismici delle sorgenti sismogenetiche. Quindi, sulla base di queste informazioni si identifica L'azione sismica, definita per mezzo di accelerogrammi rappresentativi del moto del suolo e da utilizzare nelle analisi di risposta sismica. Nel testo sono richiamati tre modi per ottenere quanto detto. Il primo si avvale dell'applicazione online REXLite, una versione semplificata del programma REXEL (lervolino et al., 2009), che estrae i file accelerometrici da ITACA (Italian AcceLerometric Archive). Il secondo utilizza il servizio SEISM-HOME sviluppato dalla fondazione EUCENTRE (European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering) ed in ultimo con iL programma OpenSignal (Cimellaro & Marasco, 2015). Dopo aver definito l'azione sismica si procede alla ricostruzione geotecnica del sottosuolo con i modelli di comportamento Lineari e non lineari, indispensabili per approssimare le reali condizioni nelle simulazioni numeriche. Si conclude con diversi esempi pratici sulla risposta sismica locale in campo 1D con il programma DEEPSOIL (Hashash et al., 2016) e in campo 2D con il programma QUAKE/W della GeoStudio®.
42,00

Clima, basta catastrofismi. Riflessioni scientifiche su passato e futuro

AA.VV

Libro: Copertina morbida

editore: 21/mo Secolo

anno edizione: 2019

pagine: 245

Dal 1850 ad oggi la temperatura media del nostro pianeta è aumentata di circa 0,8-1 °C. La comunità scientifica è divisa tra chi attribuisce tale aumento a cause prevalentemente naturali e chi invece ritiene che l'aumento sia causato principalmente dalle attività dell'uomo. In questo libro desideriamo fornire elementi scientifici utili alla comprensione del tema, sulla base di conoscenze e dei dati quantitativi che provengono da varie discipline, dalla geologia alla fisica dell'atmosfera, dalla storia del clima a quella agroalimentare. Esse confermano che nel passato sono avvenuti numerosi cambiamenti climatici, la cui comprensione è l'unica premessa attendibile prima di avanzare ipotesi sul clima futuro del pianeta e mettere in atto costose politiche climatiche volte a limitare la crescita dell'economia.
25,00

L'origine delle Dolomiti

Michael Wachtler

Libro

editore: DoloMythos

anno edizione: 2019

pagine: 240

34,90

Memorie per servire alla descrizione della carta geologica d'Italia

M. Chicchini, R. A. Chiocchini, M. Marino, M. R. Pichezzi

Libro: Copertina rigida

editore: ISPRA Serv. Geologico d'Italia

anno edizione: 2019

Questo nuovo Atlante, andando ad aggiungersi al precedente relativo al Cretacico, completa l'opera di decenni di attività di studio e ricerca, raccoglie e illustra una grande mole di dati relativi ai microfossili più significativi con le rispettive microfacies provenienti dai sedimenti carbonatici marini di età triassica e giurassica dell'Appennino Centrale esposti nelle 149 tavole organizzate in ordine cronostratigrafico e paleoambientale, un'importante guida per la conoscenza peculiare degli ambienti di piattaforma carbonatica appenninica, attraverso i microfossili che li caratterizzano analizzati in sezione sottile. Il Volume potrà essere un prezioso strumento di lavoro sia per gli esperti del settore che per chiunque abbia la necessità o il desiderio di approfondire le conoscenze di base della geologia dell'Italia Centrale.
60,00

Il clima di Luzzi. Le quattro stagioni

Rosario Pingitore

Libro

editore: PELLEGRINI

anno edizione: 2019

pagine: 176

«Il fenomeno meteorologico che, più di ogni altro, ha sempre fatto accostare, in senso peggiorativo, il clima della Valle del Crati, e quindi anche quello di Luzzi, a condizioni tipiche delle zone interne più fredde è la neve. A causa della sua presenza quasi annuale possiamo definire il nostro clima come quello delle "quattro stagioni", poiché la neve contraddistingue e caratterizza gli inverni in modo più deciso rispetto alle altre meteore.»
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.