Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze: argomenti d'interesse generale

Capire lo spazio-tempo. Lo sviluppo filosofico della fisica da Newton a Einstein

Robert DiSalle

Libro: Copertina morbida

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 2021

pagine: 240

Nel presentare la storia della fisica dello spazio-tempo da Newton a Einstein come un processo filosofico in costante evoluzione, Robert DiSalle offre un punto di vista nuovo sulle relazioni tra i concetti di spazio e di tempo e la nostra conoscenza fisica. Egli muove dal presupposto che l'influenza della filosofia sulla fisica si sia manifestata in primo luogo sul piano dell'analisi filosofica dei concetti di spazio, tempo e movimento, e sul ruolo svolto da questi ultimi nella formulazione di ipotesi sulla realtà fisica. Alla luce di questa premessa, diventa possibile interpretare in una chiave originale l'opera di Newton e Einstein e i loro punti di contatto, mettendo da parte la tradizionale controversia metafisica sulla natura assoluta o relazionale dello spazio-tempo. In questo modo, DiSalle apre una prospettiva nuova su domande antiche che riguardano la conoscenza a priori, l'interpretazione fisica della matematica e la natura del mutamento concettuale.
13,00

Che bleep ne sai? Fatti sorprendere dalla scienza quantica e scopri le infinite possibilità di cambiare la tua realtà quotidiana

William Arntz, Betsy Chasse, Mark Vicente

Libro: Copertina morbida

editore: MACRO EDIZIONI

anno edizione: 2021

pagine: 288

A volte la gravità non funziona. Alcuni elementi sono simultaneamente sia onde che particelle. Gli elettroni, semplicemente, scompaiono continuamente. Se l'universo è così squisitamente imprevedibile e possibilista, perché i nostri pensieri sono invece così limitanti? Se pensi di dover andare ogni giorno sullo stesso luogo di lavoro, a fare le stesse commissioni, di dover formulare sempre gli stessi pensieri e di sentirti sempre allo stesso modo, questo libro fa al caso tuo: con l'aiuto di oltre una dozzina di scienziati sperimentali e teorici, verrai guidato all'interno di un universo più bizzarro e vivo di quanto tu possa immaginare. Un viaggio ai margini estremi di ciò che sappiamo della coscienza, della percezione, della chimica del corpo e della struttura cerebrale. Di che cosa è fatto un pensiero? Di che cosa è fatta la realtà? Può un semplice pensiero modificare la natura della realtà? Gli autori hanno girato il paese intervistando tutte queste persone brillanti in modo da poter registrare su pellicola quello che avevano da dire. Volevano fare un film, ma ben presto hanno capito che quello che i loro intervistati veramente avevano da dire era diverso. Diverso da tutto ciò che loro sapevano prima, diverso l'uno dall'altro, diverso da quello che ci era stato insegnato a scuola, diverso da quello che veniva predicato in chiesa e diverso da quello che vediamo al telegiornale. Ora siamo noi a decidere, ognuno per conto suo dove sta la verità e che cosa provare nella vita. Sembra che gli esseri umani abbiano la tendenza a pensare che esista la formula magica, la tecnica segreta esoterica o la tradizione nascosta che improvvisamente farà funzionare tutto. Se una semplice formula del genere c'è davvero, nessuno lo ha trovata. Per molte persone, Bleep ha introdotto molte idee nuove e nuovi modi di osservare il mondo. Ad altri è apparso che convalidasse quello che avevano sempre sentito essere vero, senza però mai conoscere nessun altro che pensasse in quel modo. Così, in parte, il libro è informativo là dove scava sempre più in profondità nella scienza. Poi ci sono le parti che ci rispecchiano il modo in cui percepiamo (o non percepiamo) che cosa facciamo e come i nostri atteggiamenti interferiscono con la nostra esperienza e la nostra realtà. Esploriamo anche quello che secondo quanto hanno scoperto alcuni ricercatori può darci una chiave riguardo al motivo per cui facciamo ciò che facciamo. Molte delle persone intervistate sono visionari, pionieri, profeti. Tutti noi sentiamo di essere sulla soglia di qualcosa, qualcosa di grande. Nel corso della storia i principali cambiamenti nel modo in cui la gente vede il mondo (ovvero i paradigmi) sono preannunciati da visionari che li hanno sentiti arrivare, oppure hanno aperto la strada. Sono stati i visionari a creare il nuovo paradigma, oppure è stato il nuovo paradigma a tornare indietro nel tempo e a creare i visionari? Forse una cosa crea l'altra, oppure, come suggeriscono alcuni nuovi modelli, non è così, ma c'è soltanto uno stato di reciproca esistenza in cui la causa e l'effetto sono sostituiti dall'è? Questa è una tana di coniglio. E per quanto mistico suoni e bizzarro sembri, ci sono dei dati scientifici che suggeriscono che è davvero così. Gli autori hanno deciso di scrivere questo libro perché molte persone sono interessate a questi argomenti. E molte di quelle che sono interessate non sanno di esserlo finché non ne fanno un assaggio.
21,00

Il libro della scienza

Isaac Asimov

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 972

All'inizio c'è la curiosità. Una volta risolte le esigenze pratiche, l'uomo ha cominciato a cercare risposte "inutili": quanto è alto il cielo? Perché una pietra cade? È nata la scienza. Sarebbe bello poter dire che da allora la scienza e gli esseri umani vissero insieme felici e contenti. Ma non è andata così, e anche oggi sono proprio gli straordinari progressi della conoscenza e della tecnologia ad allontanare le persone dalla scienza, vista spesso come qualcosa di misterioso, lontano, ostile. Convinto che non serva essere un poeta per amare Shakespeare, in queste pagine Asimov offre ai lettori non specialisti uno strumento di "iniziazione" per apprezzare gli sviluppi della scienza contemporanea. Con stile brillante e straordinaria competenza, nei due celebri testi riuniti in questo volume - "Il libro di fisica" e "Il libro di biologia", cui si aggiunge l'inedito saggio "La matematica nella scienza" - costruisce una vera e propria "biografia" delle scienze che ci introduce, in forma semplice ma rigorosa, ai segreti dei buchi neri e degli acceleratori di particelle, delle miriadi di forme viventi e dell'intelligenza artificiale, dei numeri e della logica.
24,00

Il leopardo dagli occhi di ghiaccio. Sulle tracce di grandi carnivori e altri animali

Sandro Lovari

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2021

pagine: 160

Il leopardo delle nevi non è soltanto un raro felino dagli occhi color del ghiaccio che vive nei dirupati e gelidi ambienti montani del Karakoram, dell'Himalaya e dell'Altopiano Tibetano, ma è anche un simbolo dell'Asia trascendente e misteriosa che la religione buddhista ha trasformato in messaggero degli dei. Colpito dal fascino che esercita questo fantasma delle impervie montagne asiatiche, Sandro Lovari ne ha studiato per un decennio l'ecologia e il comportamento, seguendone le tracce dal Parco Nazionale del Monte Everest in Nepal a quello del Karakoram Centrale in Pakistan, svelando gli aspetti enigmatici della vita di questo magnifico felino, delle sue prede e dei rapporti con le popolazioni locali. Leggendo questo libro comprenderemo come possano convivere tigri, leopardi, lupi, leopardi delle nevi e anche gli elefanti, tra loro e con l'uomo. Con sottile ironia e senso dell'umorismo, questo diario di viaggio ci fa vivere l'avventura sul campo, svelando antefatti e retroscena inaspettati, avvicinandoci agli animali delle più remote regioni e rendendoci comprensibile il loro comportamento.
18,00

Scienza e conoscenza

Libro

editore: MACRO EDIZIONI GOLD

anno edizione: 2021

9,70

La concezione anarchica del vivente

Jean-Jacques Kupiec

Libro: Copertina morbida

editore: ELEUTHERA

anno edizione: 2021

pagine: 256

La genetica è nata e si è sviluppata su un presupposto deterministico: la stabilità del gene e la sua trasmissibilità ereditaria. Eppure tutta la biologia contemporanea ci parla della variabilità come di una condizione permanente ed essenziale dell'essere vivente che non può essere ridotta a puro rumore o fluttuazione: il caso non è un accidente che perturba il processo deterministico. Nel vivente non c'è un ordine stabilito bensì un disordine organizzato che rende possibile la vita e la sua evoluzione. Ampliando il campo di applicazione dell'ontologia darwiniana, che assume la variazione aleatoria come forza motrice del processo evolutivo, Kupiec delinea una concezione anarchica del vivente che contesta l'idea di un ordine cogente inscritto nei geni. Gli organismi non sono società centralizzate di cellule che obbediscono al genoma o all'ambiente esterno, ma comunità cellulari autogestite che vivono per sé stesse e che per mantenere le proprie funzioni vitali sono spinte a cooperare, realizzando delle vere e proprie reti di mutuo appoggio. Ed è questa la nuova via che deve intraprendere la ricerca biologica per uscire dalle secche in cui l'ha spinta la genetica.
18,00

Scienza, pseudoscienza e fake news. Il metodo scientifico come approccio alla realtà

Silvano Fuso

Libro: Copertina morbida

editore: Dedalo

anno edizione: 2021

pagine: 250

Terapie miracolose, medicine fin troppo "alternative", astrologia, UFO, magia, terrapiattismo e complotti no Vax: mai come oggi siamo circondati da fake news. Come riconoscerle e smontarle? Silvano Fuso ci aiuta a districarci tra scienza e pseudoscienza, fornendoci gli strumenti per leggere al meglio la realtà, con esempi concreti e un linguaggio appassionato e appassionante. Un libro da regalare agli amici creduloni e complottisti. Per imparare a distinguere tra verità di scienza e bugie di aspiranti scienziati. Prefazione di Piero Angela.
13,90

Geni nell'ombra. Storie di grandi menti alle quali è stata soffiata l'idea

Debora Serra, Barba Milly

Libro: Copertina morbida

editore: Codice

anno edizione: 2021

pagine: 267

La storia della scienza nasconde pieghe inaspettate, accadimenti inspiegabili, coincidenze o peripezie del destino che spesso hanno mutato le sorti di epocali ricerche, mettendo all'angolo alcune delle menti più argute dell'umanità. Barba e Serra ci raccontano le vicende, quasi sconosciute o inedite, di protagonisti della scienza - italiani ma non solo - accomunati dal genio perduto, dimenticato e ora finalmente rivendicato.
17,00

Breve storia delle grandi scoperte scientifiche (dalla preistoria al 2020)

Giovanni Caprara

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2021

pagine: 400

L'avventura meravigliosa delle grandi scoperte che è iniziata con una selce scheggiata due milioni di anni fa e proseguita da allora a un ritmo sempre più incalzante. Il libro di Giovanni Caprara ripercorre le tappe fondamentali dell'umanità attraverso le più influenti invenzioni, le vicende degli scienziati con le loro virtù ma anche le debolezze e, talvolta, i loro intrighi. Tanta scienza certamente ma non solo. Chi ha inventato il caffè o gli occhiali? Quando è stato ideato il primo orologio o quando si è levata in cielo la prima mongolfiera? Questo libro ci conduce con un serrato ritmo in un avvincente viaggio alla scoperta (o riscoperta) dei risultati ottenuti nel tempo dalla scienza e dalla tecnologia. È grazie a queste scoperte che si è costruito il mondo nel quale oggi viviamo, e la cui conoscenza ci aiuta decifrare meglio il futuro. Un testo divertente che torna in libreria in una nuova edizione aggiornata fino alla scoperta del vaccino a mRNA per constrastare il Covid-19.
13,00

I sonnambuli. Storia delle concezioni dell'universo

Arthur Koestler

Libro: Copertina morbida

editore: JACA BOOK

anno edizione: 2021

pagine: 568

I sonnambuli sono i grandi facitori della rivoluzione scientifica - Copernico, Keplero, Brahe, Galileo - per opera dei quali in poco più di un secolo la concezione della scienza e il suo rapporto col sapere umano furono trasformati radicalmente. Collegando l'indagine scientifica con la vita, i caratteri, le passioni, le debolezze di ognuno, Koestler mostra che essi non furono infallibili macchine pensanti, ma procedettero per territori incerti e nebbiosi con una faticosa ricerca a tastoni, piena di cadute e di ritorni indietro. La precedente esperienza dell'umanità, cui è dedicata la prima parte del volume, era fondata su una visione unitaria dell'universo, dove la religione aveva contribuito al progredire dell'umano conoscere. Ora non solo si impone la separazione tra religione e scienza, ma il sapere stesso si frantuma: si sviluppano in modo isolato diversi rami di conoscenza e di comportamento che guidano ognuno a rigide ortodossie, a specializzazioni unilaterali, a ossessioni collettive. Nello stesso tempo - ed è la grandezza non ultima dei sonnambuli - si assiste a «riconciliazioni impreviste, a nuove sintesi nate da una frammentazione apparentemente senza speranza». Arricchiscono il volume un testo di Giulio Giorello e la nuova Introduzione di Carlo Sini.
40,00

La rivoluzione dimenticata. Il pensiero scientifico greco e la scienza moderna

Lucio Russo

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 608

La scienza moderna non nasce con Galileo e Newton, ma le sue origini vanno retrodatate di almeno duemila anni. La Rivoluzione scientifica del XVII secolo infatti riscopre una precedente Rivoluzione, quella ellenistica, promossa da figure come Euclide, Archimede, Eratostene, Aristarco di Samo e tanti altri. Fu grazie a loro che nacque il metodo scientifico, e studiarne l'origine è indispensabile per la comprensione della "civiltà classica" e per la valutazione di alcune questioni di capitale importanza per la storiografia: dal ruolo di Roma alla decadenza tecnologica medioevale, alla "Rinascita" in età moderna. Questo libro è un saggio sulla scienza, sui suoi fondamenti, sul suo posto nella storia dell'umanità. Ma anche una ricostruzione del passato che individua la funzione di guida svolta per secoli, e non ancora esaurita, dalla civiltà classica nel trasmettere gli aspetti essenziali del pensiero scientifico. Un volume che si presenta, dopo venticinque anni dalla prima pubblicazione, in un'edizione completamente rivista, poiché oggi le nostre conoscenze sul pensiero ellenistico e sui suoi rapporti con la scienza moderna sono cambiate, grazie a ricerche e scoperte recenti, che hanno reso visibili legami prima ignoti o solo sospettati fra antiche conoscenze e sviluppi della riflessione moderna e trasformato in molti casi quelle che erano attraenti congetture in tesi pienamente documentate.
18,00

Come si sbriciola un biscotto?

Joe Schwarcz

Libro: Copertina morbida

editore: TEA

anno edizione: 2021

pagine: 320

Perché i cibi più buoni sono anche quelli meno sani? Come si può migliorare la memoria da anziani? Quali sono i migliori tegami antiaderenti? Come dobbiamo comportarci con i dolcificanti artificiali? Quali virtù anche medicinali hanno la polenta, gli spinaci, il peperoncino, la vitamina C, i cavoli? A queste e a molte altre domande curiose Joe Schwarcz risponde con una rara capacità di guidare il lettore alla comprensione della chimica e delle sue leggi a partire da esperienze della vita quotidiana, con un'ironia che avvince il lettore e mette in ridicolo le truffe della pseudoscienza. L'autore presenta qui un'introduzione informale, ma non per questo meno efficace, ai concetti fondamentali della chimica e impartisce, senza averne l'aria, una magistrale lezione sul metodo scientifico. Inoltre interviene su temi caldi, come i cibi geneticamente modificati, ci ragguaglia su invenzioni che hanno fatto epoca, dal nailon ai polimeri, e ci insegna a valutare pregi e difetti di sostanze vecchie e nuove col vecchio e sano principio del rapporto tra rischi e benefici. Una lettura, insomma, particolarmente indicata... a tutti coloro che dipendono dal cibo per la loro sopravvivenza.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento