Il tuo browser non supporta JavaScript!

Politica e governo

Le donne di Minsk

Laura Boldrini, Lia Quartapelle

Libro

anno edizione: 2021

pagine: 176

Il 9 agosto 2020, non ancora appresi i risultati delle elezioni presidenziali, una mobilitazione mai vista si riversa nelle piazze per protestare contro la conferma a presidente della Bielorussia di Aleksandr Lukashenka, da 26 anni al potere. Le autorità di Minsk danno vita a una furibonda campagna di arresti di massa nei confronti di migliaia di manifestanti pacifici, cui seguono torture feroci nei centri di detenzione della capitale e di altre città del Paese.
14,00

Cittadinanze incompiute. La parabola dell'autorizzazione maritale

Libro: Copertina morbida

editore: Viella

anno edizione: 2021

pagine: 308

Nel 1919 la cosiddetta legge Sacchi aboliva l'istituto dell'autorizzazione maritale che consentiva alle donne sposate la gestione dei propri beni e a tutte le donne l'accesso alle professioni e agli impieghi pubblici. Tale misura fu pressoché l'unica vittoria ottenuta dal femminismo in età liberale, che poco dopo, grazie a un regolamento attuativo, vedeva restringersi la portata innovativa della norma. Privilegiando un'ottica di lungo periodo e un confronto con altre realtà nazionali, il volume guarda alla sfera giuridica, ai sistemi normativi e alle pratiche delle donne come luoghi della costruzione delle identità di genere e del cambiamento nei rapporti tra i sessi. Il complesso negoziato tra culture giuridiche e culture delle donne ha nel tempo prodotto importanti cambiamenti nelle vite femminili, ma ha anche mostrato i ritardi tra i paesi e le contraddizioni del diritto con le sue eccezioni e discrezionalità.
29,00

Liberaci Barabba! Un sottile progetto politico

Roberto Finzi

Libro: Copertina morbida

editore: I Libri di Emil

anno edizione: 2021

pagine: 150

Fra storia e immaginario letterario e linguistico, nel territorio dai confini fluidi dove l'antropologia incontra gli spazi mitico-teologici delle grandi costruzioni religiose monoteiste, Roberto Finzi torna su uno degli archetipi del "pregiudizio": l'accusa di deicidio mossa al popolo ebraico sulla base della scelta di parte degli abitanti di Gerusalemme interrogati da Pilato. «Volete libero il Nazareno o Barabba?». «Liberaci Barabba!». L'inchiesta è maneggiata con la raffinatezza già sperimentata nella precedente "quadrilogia del pregiudizio", avviata sulla questione ebraica e sviluppata intorno alla questione femminile e alle costruzioni simboliche che diffamano l'"Onesto porco" e l'"Asino caro." Dalla conoscenza profonda di un arco temporale di fonti bi millenario articolate in una sapienza narrativa dotata di lieve patina ironica emerge il paradosso della figura ambigua e storicamente «ectoplasmatica» di Barabba: frutto di un «sottile progetto politico» d'insubordinazione antiromana? Segno della volontà deicida degli ebrei? Oppure, nella trafila linguistica che ne ricongiunge il nome ai barabba milanesi in rivolta nel 1853, colui che alla fine ha vendicato la crocifissione di Gesù? Introduzione di Francesco Magris.
15,00

Il manuale Cencelli. Un documento sulla gestione del potere

Renato Venditti, Mariella Venditti, Massimiliano Cencelli

Libro: Copertina morbida

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2021

pagine: 201

Passano i decenni della nostra storia repubblicana, le stagioni politiche, i partiti e i leader. Ma lui non passa mai di moda. Alla fine, resta il Vademecum per eccellenza, il Metodo "infallibile" per spartirsi il potere in Italia. Il manuale Cencelli. Questo libro di Renato Venditti, uscito in prima edizione nel 1981, è un classico del giornalismo politico italiano: il testo che meglio spiega in cosa esattamente consista questo metodo e con quali modalità venga applicato. Ancora oggi. Nuova edizione arricchita da un'intervista esclusiva di Mariella Venditti a Massimiliano Cencelli. Prefazione di Luca Telese.
17,50

L'Italia si è rotta

Giampaolo Pansa

Libro: Copertina morbida

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

anno edizione: 2021

pagine: 240

Un libro concepito per essere «un poco pazzo», così nella prefazione Adele Grisendi, vedova di Giampaolo Pansa, prova a spiegare il senso di quest'ultima opera del celebre giornalista: in modo imprevedibile e creativo, infatti, sceglie di affidare a un suo alter ego il compito di raccontare la verità dell'Italia alla deriva a cui sta assistendo a cominciare dal 2020, anno bisestile e maledetto. Tra scenari di fantapolitica e altri molto più tangibili come la crisi economica e politica, Pansa aveva immaginato un Paese abbandonato a sé stesso, tra vecchi usati come prime vittime nelle crisi, l'inosservanza delle leggi da parte dei più, e politici irresponsabili che strepitano slogan privi di senso, molto prima di averlo davvero vissuto e potuto vedere. Pubblicato postumo questo testo acquista ancora più senso dopo gli eventi del recente passato relativi alla pandemia da Coronavirus, la crisi politica e il conseguente crollo del Pil; e tuttavia non è una realtà ineluttabile quella raccontata ma lascia nel lettore accorto la possibilità di uno spiraglio di rinascita, con l'idea che in ogni crisi possa nascondersi qualcosa di inaspettato.
13,00

Diaz. Non pulire questo sangue. Il film, la sceneggiatura, le foto

Daniele Vicari

Libro: Copertina morbida

editore: Fandango Libri

anno edizione: 2021

pagine: 176

Alla fine di luglio 2001,il governo italiano schierò migliaia di agenti per reprimere quella che si annunciava come la più grande manifestazione globale contro le politiche del G8. Attraverso interventi di critici cinematografici, le foto di scena e la sceneggiatura, Diaz ricostruisce la storia di questo film scioccante e complicatissimo.
28,00

Governare le crisi per il rilancio aziendale. Lezioni manageriali e il caso Veneto

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2021

pagine: 264

Il volume propone riflessioni e valutazioni rispetto al dispiegarsi dei diversi effetti delle crisi che hanno colpito il sistema economico del Veneto dal 2007 al 2020, con particolare attenzione alla Grande crisi (2007-2016) e alla drammatica attualità del Covid-19: dal loro alluvionale impatto sul sistema economico e sociale ai casi emblematici che le hanno connotate, agli strumenti che sono stati attivati per gestirne e alleviarne gli effetti e per trasformare in opportunità di sviluppo i nuovi scenari di posizionamento competitivo, fino ai modelli di business, ai paradigmi strategici, ai tracciati organizzativi, alle mappe competenziali in grado di scandire il tempo della ripresa e di disegnare la geografia di un rinnovato sistema d'impresa per il Veneto futuro.
23,00

Storia del partito comunista dell'Unione Sovietica

Pierre Broué

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2021

pagine: 764

Il libro di Pierre Broué sulla storia del Partito comunista dell'Urss è un classico della storiografia marxista. In questo testo l'autore ripercorre la nascita, le lotte, l'ascesa e la drammatica sconfitta dell'organizzazione marxista che più di ogni altra ha inciso sul corso della storia. La cronaca storiografica di Broué parte dalle origini, dalla fondazione del primo gruppo marxista russo, l'Emancipazione del lavoro di Plechanov, e arriva sino all'epoca chruscëviana, un periodo storico lungo più di settant'anni che abbraccia tutta la vita del partito bolscevico sino al suo tragico epilogo con l'affermazione del partito staliniano. La puntuale ricognizione storica compiuta da Broué permette, dunque, di comprendere le trasformazioni teoriche, organizzative e politiche subite dal partito bolscevico e coglierne così la complessa traiettoria nella storia del Novecento. Introduzione di Francesco Giliani.
32,00

Storie della buonanotte per nuove progressiste

Libro: Copertina morbida

editore: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

anno edizione: 2021

pagine: 208

Non l'utopia del migliore dei mondi possibili, ma la costruzione - tenace e paziente - di una società più giusta per tutte e per tutti. La seconda metà del Novecento, soprattutto tra gli anni Cinquanta e Settanta con la generazione che costruisce l'Europa, è stata un laboratorio di sperimentazione per chi ha creduto nel riscatto dalla miseria, nella libertà dall'oppressione, nell'uguaglianza di tutti, nella dignità di ciascuno. Da Giuseppe Di Vittorio a Tina Anselmi, passando per Franco Basaglia, Alexander Langer e Ada Gobetti, il volume raccoglie le voci di dieci personaggi che hanno incarnato una spinta progressista e creduto che il mondo potesse essere migliore di com'è. Un libro di storie che si rivolge a chi oggi ha voglia di ripartenza e di buona politica. Tracce e spunti per riprendere il cammino dei diritti e scommettere in una nuova stagione di impegno e di riforme. Prefazione di Elly Schlein. Profili bibliografici di Carmen Pellegrino.
16,00

Pluralismo etico e conflitti di coscienza nell'attività ospedaliera

Laura Ferrero, Elisabetta Pulice

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 296

Nei reparti ospedalieri i professionisti si confrontano con scelte che sollevano dilemmi etici su cui si discute sia nel loro contesto di lavoro sia nel dibattito pubblico. Quali conflitti possono generare negli ospedali pubblici le diverse posizioni su queste tematiche? Quale spazio esiste per forme di pluralismo etico, culturale e religioso? Quali ricadute organizzative derivano dai processi di reasonable accommodation necessari per trovare un equilibrio tra le diverse esigenze? Da queste domande è scaturita una ricerca interdisciplinare articolata in due volumi che, concentrandosi su temi attualmente al centro del dibattito pubblico, prende in esame istanze generate dall'obiezione di coscienza, dai conflitti etico-deontologici e dal pluralismo di carattere culturale e religioso. Questo primo volume si concentra su argomenti che hanno a che vedere con le scelte riproduttive e genitoriali, focalizzandosi sull'obiezione di coscienza nell'ambito dell'aborto, sulle posizioni etico-deontologiche di fronte alle nuove tecniche riproduttive e su scelte legate all'età pediatrica dei figli, come la sempre maggiore necessità di eseguire le circoncisioni rituali nell'ambito ospedaliero.
25,00

Pluralismo etico e conflitti di coscienza nell'attività ospedaliera

Elisabetta Pulice, Ana Cristina Vargas

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 312

Nei reparti ospedalieri i professionisti si confrontano con scelte che sollevano dilemmi etici su cui si discute sia nel loro contesto di lavoro sia nel dibattito pubblico. Quali conflitti possono generare negli ospedali pubblici le diverse posizioni su queste tematiche? Quali ricadute organizzative derivano dai processi di reasonable accommodation necessari per trovare un equilibrio tra le diverse esigenze? Da queste domande è scaturita una ricerca interdisciplinare articolata in due volumi che, concentrandosi su temi attualmente al centro del dibattito pubblico, prende in esame istanze generate dall'obiezione di coscienza, dai conflitti etico-deontologici e dal pluralismo di carattere culturale e religioso. Questo secondo volume si concentra sul bilanciamento tra autodeterminazione della persona e autonomia e responsabilità dei professionisti sanitari nelle scelte di fine vita, con particolare riferimento alla desistenza terapeutica, alla richiesta di interruzione dei trattamenti di sostegno vitale da parte dei pazienti, alle cure palliative, ai dibattiti intorno al tema del suicidio assistito e al rispetto della diversità religiosa nell'accompagnamento al morire.
27,00

Genova 2001-2021. L'agguato. Le testimonianze dal libro bianco

AA.; VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Manifestolibri

anno edizione: 2021

pagine: 180

La più grande sospensione dei diritti democratici in un paese occidentale dopo la Seconda guerra mondiale. Fu questo, vent'anni fa, il giudizio che Amnesty International diede delle giornate di Genova nel luglio del 2001. Carlo Giuliani ucciso da un carabiniere, cui questa memoria è dedicata. L'irruzione notturna alla scuola Diaz, la "macelleria messicana". I black bloc e le "devastazioni" della città. Le torture fasciste della polizia nei confronti dei fermati nella caserma di Bolzaneto. Tre giorni di enormi manifestazioni riprese da migliaia di videocamere e fotografie, un diluvio di immagini che inondarono televisioni e rete. A vent'anni di distanza questo libro ripropone le testimonianze raccolte 'a caldo' sulle giornate di Genova che facevano parte di un Libro bianco pubblicato nel 2002 grazie alla collaborazione del Genoa Social Forum con cinque editori della sinistra (l'Unità, Liberazione, il Manifesto, Carta, Manifestolibri) e due saggi che tornano a riflettere su quegli avvenimenti da un punto di vista storico e politico. Con i contributi di Marco Crispigni e Anna Pizzo.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento