Il tuo browser non supporta JavaScript!

Medicina

L'imperatore del male. Una biografia del cancro

Siddhartha Mukherjee

Libro

editore: MONDADORI

anno edizione: 2020

"L'imperatore del male" è la storia dell'epica lotta contro il cancro. La cronaca degli sforzi per debellare una malattia antica un tempo clandestina, quasi da non nominare che oggi è un'entità multiforme, pervasa di una profonda valenza metaforica, medica, scientifica e politica. Questa "biografia" vuole comprenderne la personalità e demistificarne il comportamento per capire se sia possibile sradicarla per sempre dai nostri corpi e dalla nostra società. Premio Pulitzer nel 2011, "L'imperatore del male" è un libro rigoroso, animato dalla scrittura ammaliante e dalla tensione narrativa di un autore straordinario, ma anche dalla pietas di un grande medico. Nato come diario di un anno in ospedale, racconta di vittorie e sconfitte, di offensive seguite da altre offensive, di eroismo e superbia, di spirito di sopravvivenza e capacità di recupero; e, inevitabilmente, dei feriti, dei condannati, dei dimenticati, dei caduti.
18,00

Manuale di malattie infettive

Mauro Moroni, Spinello Antinori, Vincenzo Vullo, Claudio Mastroianni

Libro: Copertina morbida

editore: EDRA

anno edizione: 2020

pagine: 480

Gli ultimi anni sono stati cruciali per lo studio delle malattie infettive. La comunità scientifica ha compiuto notevoli sforzi per fronteggiare nuove emergenze sanitarie. Per effetto dell'innovazione in campo medico, sono affiorati promettenti filoni di ricerca e siamo stati testimoni di svolte epocali nelle strategie di cura. Per preparare i futuri medici alle sfide che ci attendono, questo manuale delinea le caratteristiche delle malattie infettive con un'attenzione rigorosa ai mutamenti in atto. Il volume, frutto del contributo di docenti e specialisti ospedalieri, include una panoramica delle conoscenze più recenti ed è integrato con dati epidemiologici aggiornati. Un punto fermo è l'approccio per apparati, che facilita la comprensione dei concetti perché consente di contestualizzare le nozioni. Il volume è arricchito con contenuti extra utili per l'apprendimento: video sulle manovre diagnostiche-terapeutiche, casi esemplificativi e domande di autovalutazione che permettono di testare le conoscenze acquisite in vista degli esami universitari.
49,00

Buone ragioni per stare male. La nuova frontiera della psichiatria evoluzionistica

Randolph M. Nesse

Libro: Copertina morbida

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 2020

pagine: 411

Come ogni essere vivente, anche noi umani siamo sottoposti a una continua e capillare selezione darwiniana da parte dell'ambiente in ogni nostra più piccola caratteristica. Tutto ciò che abbiamo di svantaggioso ci penalizza, e alla lunga viene eliminato dalla popolazione; tutto ciò che ci avvantaggia viene rafforzato e si diffonde. Una malattia è quanto di meno vantaggioso si possa pensare: e allora come ha fatto a sfuggire al radar della selezione per milioni di anni? Perché le malattie non si estinguono? Vista da questa angolazione, una malattia non è più un'«anomalia» da curare per ristabilire la «normalità». Evidentemente ci sono ragioni evolutive che possono spiegare la sua insorgenza, e che, una volta comprese, potrebbero indicare strategie terapeutiche alternative ed efficaci. Dopo aver scritto, negli anni novanta con George C. Williams, "Perché ci ammaliamo", il libro fondante della medicina evoluzionistica, ora con un'enorme esperienza alle spalle, Nesse applica qui questa sua idea alle malattie psichiatriche - il suo campo specialistico - con risultati sorprendenti. L'ansia, ad esempio, non è uno stato «patologico» della mente. La selezione darwiniana l'ha mantenuta nel lungo corso dell'evoluzione umana, perché in realtà è la risposta più «adatta» di fronte ai pericoli. Ha letteralmente salvato la vita ai nostri antenati, che quindi ce l'hanno lasciata in eredità come un dono prezioso. Ma l'ambiente moderno genera grandi quantità di falsi allarmi, questo è il problema. Non si tratta quindi di «guarire» dall'ansia, ma piuttosto di tenere sotto controllo una risposta che di per sé è necessaria, ma che nel nostro mondo industrializzato talvolta funziona troppo bene. Altri disturbi mentali tipici del mondo contemporaneo, dalla dipendenza all'anoressia, sono il risultato di una mancata corrispondenza tra l'ambiente moderno e il nostro passato evolutivo. Ci sono anche buone ragioni evolutive per spiegare i disordini sessuali o la schizofrenia. Prese tutte insieme, queste intuizioni possono aiutare a spiegare la sofferenza umana, mostrando nel contempo nuove vie per attenuarla, analizzando gli individui come individui, caso per caso, e non come portatori di patologie.
28,00

Collaboratore e assistente amministrativo aziende sanitarie. Quesiti a risposta multipla commentati

AA.VV.

Libro

anno edizione: 2020

pagine: 360

Una raccolta di quesiti a risposta multipla (con soluzioni commentate) per una preparazione mirata alle selezioni per i profili di collaboratore e assistente amministrativo nelle Aziende sanitarie (ASL e Aziende ospedaliere). Le domande coprono, nella prima parte, le materie di base (diritto costituzionale, amministrativo, legislazione sanitaria), mentre nella seconda si approfondiscono le tematiche concernenti l'area sanitaria (l'ordinamento del servizio sanitario, le prestazioni erogate, il rapporto di lavoro del personale sanitario, la gestione finanziaria e contabile, lo svolgimento di gare di appalto). Online è disponibile il software per effettuare infinite simulazioni delle prove di selezione.
26,00

Storia della fenomenologia clinica. Le origini, gli sviluppi, la scuola italiana

Aurelio Molaro, Giovanni Stanghellini

Libro

editore: UTET UNIVERSITA

anno edizione: 2020

pagine: 496

Che cos'è la fenomenologia clinica? Qual è stata la sua evoluzione storica? Quali sono i suoi principali protagonisti? Qual è stato (e qual è tuttora) il suo contributo alla ricerca in campo psicopatologico, psicoterapeutico, psichiatrico e filosofico? Sono queste alcune delle domande fondamentali a cui questa "Storia della fenomenologia clinica", frutto della collaborazione di un gruppo di specialisti della disciplina, cerca di dare risposta. Con un linguaggio chiaro e accessibile ma con il rigore e l'obiettività propri dell'indagine storiografica, il volume illustra l'attualità del pensiero di autori che, in modalità e contesti operativi differenti, hanno contribuito alla fondazione e alla diffusione della fenomenologia come strumento di indagine clinica e intervento terapeutico: da Karl Jaspers a Ludwig Binswanger, da Eugène Minkowski a Viktor von Gebsattel, da Erwin Straus a Kurt Schneider, da Ernst Kretschmer a Jakob Wyrsch, da Medard Boss a Roland Kuhn, da Hubertus Tellenbach a Jan Hendrik van den Berg, da Ronald Laing a Wolfgang Blankenburg, da Arthur Tatossian a Kimura Bin, fino a Franco Basaglia e alla ricca tradizione italiana di Danilo Cargnello, Ferdinando Barison, Bruno Callieri, Arnaldo Ballerini e Lorenzo Calvi. Un capitolo del volume è infine dedicato alla scena contemporanea, nella quale l'eredità dei maestri si fonde armonicamente con l'originalità delle riflessioni di fenomenologi come Alfred Kraus, Otto Dörr-Zegers, Louis A. Sass, Josef Parnas e Thomas Fuchs.
41,00

Logica e diagnosi. Principi di metodologia medica

Giacomo Delvecchio

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2020

pagine: 186

Il medico, che vuole essere artefice della propria professione, deve indagare sui fondamenti del proprio strumento intellettuale con cui arriva alla diagnosi, che è la conclusione e insieme la ripartenza di ogni decisione. Per fare questo necessita di un pensiero riflessivo e critico, e un pensiero riflessivo e critico è un pensiero razionale, un pensiero logico. Contribuire alla riflessione logica e metodologica in medicina clinica è la proposta di questo libro.
14,00

Lo psicoterapeuta ricercatore. Una guida propedeutica alla specializzazione

Edoardo Giusti, Eleonora Picerni

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Editore

anno edizione: 2020

pagine: 208

Il libro di Giusti e Picerni tiene ottimamente fede al suo impegno di costituirsi come guida propedeutica alle tematiche della ricerca sulla psicoterapia.
24,00

Critica del trauma. Modelli, metodi ed esperienze etnopsichiatriche

Natale Losi

Libro: Copertina morbida

editore: Quodlibet

anno edizione: 2020

pagine: 215

Il pensiero del "trauma" nasce nella mente del soccorritore ancor prima che in quella di chi viene soccorso. Tanto più se si ha a che fare con rifugiati e persone provenienti da società altre. Essenziale è invece non adottare gli schemi occidentali in maniera generalizzata per descrivere e affrontare il "trauma", parola oggi usata e abusata per designare qualunque tipo di esperienza anomala, in qualsiasi contesto essa avvenga. I traumi dovrebbero essere letti come eventi ai quali individui e collettività possano rispondere facendo uso della loro peculiare "memoria sociale", elaborando cioè proprie narrazioni terapeutiche. La sfida per le persone e le organizzazioni impegnate con i rifugiati e altre vittime di violenza è dunque trovare il modo di supportare le popolazioni in tempi di sofferenza ascoltando le loro voci. E così possono nascere percorsi di cura come quelli descritti dall'autore, che fornisce concrete indicazioni operative partendo da esperienze vissute in Italia e in altri Paesi (Kosovo, Territori Palestinesi, Colombia). La metodologia e gli strumenti descritti in questo libro costituiscono tuttora la base degli interventi psicosociali dell'agenzia delle Nazioni Unite per le migrazioni, in più di 100 Paesi. Un approccio con radici teoriche e multidisciplinari che Losi ha chiamato «etno-sistemico-narrativo».
18,00

Respirazione olotropica. Teoria e pratica. Nuove prospettive in terapia e nell'esplorazione del sé

Stanislav Grof, Christina Grof

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2020

pagine: 302

Un testo sulla teoria e la pratica della Respirazione olotropica. Una tecnica in grado di scavalcare le barriere costruite dal lavorìo mentale e di portare rapidamente in superficie il materiale emotivo da elaborare. La Respirazione olotropica è quindi una tecnica di esplorazione dell'inconscio, in grado di intensificare tutte le strategie utilizzate dalle terapie verbali tradizionali: dall'allentamento dei meccanismi psicologici di difesa al ricordo degli eventi traumatici repressi o rimossi, dalla ricostruzione del passato mediante il lavoro sui sogni o sui sintomi nevrotici fino all'analisi del transfert. Inoltre, in uno spazio di totale regressione, può non solo riportare alla luce ricordi traumatici da elaborare, ma anche far rivivere la propria nascita biologica. Negli anni, la tecnica si è rivelata efficace per un'ampia gamma di disagi emotivi e psicosomatici, nella trasformazione della personalità e delle strategie di vita, ma anche nel trattamento di alcuni disturbi organici. I principali vantaggi della prospettiva olotropica sono quindi una comprensione più profonda del disagio emotivo e psicosomatico e una maggiore efficacia terapeutica in tempi più brevi.
12,00

Fisiologia umana. Un approccio integrato. Ediz. MyLab

Dee U. Silverthorn

Libro

editore: Pearson

anno edizione: 2020

pagine: 851

L'attività didattica e di apprendimento del corso è proposta all'interno di un ambiente digitale per lo studio, che ha l'obiettivo di completare il libro offrendo risorse didattiche fruibili in modo autonomo o per assegnazione del docente. Il codice presente sulla copertina di questo libro consente l'accesso per 18 mesi a MyLab, una piattaforma digitale interattiva specificamente pensata per accompagnare e verificare i progressi durante lo studio. MyLab offre la possibilità di accedere al manuale online: l'edizione digitale del testo arricchita da funzionalità che permettono di personalizzarne la fruizione, attivare la lettura audio digitalizzata, inserire segnalibri anche su tablet e smartphone. Le attività formative e valutative sono dettagliate nella pagina di catalogo dedicata al libro.
59,00

Il culto del feto. Come è cambiata l'immagine della maternità

Alessandra Piontelli

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2020

pagine: 297

Di feti un tempo non si parlava, l'argomento era scomodo, perfino respingente. Nel giro di qualche decennio tutto è cambiato. I feti sono oggi un argomento di moda, hanno acquisito uno status iconico, compaiono su riviste, ispirano gadget e sono diventati creature di fantasia su cui proiettiamo le nostre emozioni. Che cosa ha provocato questo nuovo atteggiamento nei loro confronti? La questione viene affrontata da tre punti di vista. Per prima cosa si esaminano i progressi sociali, tecnologici e scientifici, e l'impatto di questi nelle società occidentali: dagli anni Sessanta al nuovo millennio le idee su gravidanza e maternità sono mutate radicalmente. Viene poi adottata una prospettiva più scientifica per analizzare come i feti crescono, si sviluppano e si comportano. Infine si indagano altre culture, poco toccate dalle moderne tecnologie, in cui donne incinte e bambini muoiono in continuazione e il feto non ha alcun valore.
25,00

Prevenzione e terapia dietetica. Una guida per medici e dietisti

Eugenio Del Toma

Libro: Copertina rigida

editore: Il Pensiero Scientifico

anno edizione: 2020

pagine: 256

Suddiviso in tre parti, rispettivamente dedicate ai presupposti della prevenzione e della terapia dietetica, alla teoria e alla pratica dell'impostazione dietetica e all'esame delle esigenze alimentari particolari, il volume curato da Eugenio Del Toma con la collaborazione di eminenti specialisti del settore è un utile strumento di lavoro, di aggiornamento e di studio.
40,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.