Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lingua

Balaus annus et bonus. Studi in onore di Maurizio Virdis

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2019

pagine: 362

"Ki mi lu castigit donnu Deu balaus annus et bonus", "che me lo protegga il signore Dio per molti e buoni anni" è la formula benaugurante che nel medioevo sardo veniva rivolta ai giudici di Cagliari. È con questo augurio che viene licenziata questa miscellanea di studi sardi in onore di Maurizio Virdis. Raffinate analisi condotte nei suoi contributi sulla letteratura medievale, da Chrétien de Troyes a Renaut de Beaujeu, da Charles d'Orléans a Juan de Mena. Sostanziali gli apporti alla riflessione teorica sulle strutture linguistiche del sardo, con indagini che spaziano dalla fonetica alla sintassi, senza mai dimenticare che la salvaguardia della vitalità di una lingua è una sfida che si gioca attraverso la ricerca sul campo, come dimostrano le tante inchieste di sociolinguistica promosse presso le giovani generazioni di studenti. Poi gli studi condotti sul sardo medioevale, culminati con l'edizione del Condaghe di Santa Maria di Bonarcado e proseguiti con l'edizione critica delle Rimas diversas spirituales di Gerolamo Araolla. Ma anche la letteratura sarda contemporanea è stata al centro dei suoi interessi: i suoi contributi sul panorama letterario della Sardegna hanno permesso di ridare giusto valore, nel dibattito critico, ai grandi classici della produzione isolana.
40,00

Sillabario della memoria. Viaggio sentimentale tra le parole amate

Federico Roncoroni

Libro: Copertina morbida

editore: TEA

anno edizione: 2019

pagine: 350

Tra le parole che conosciamo, tutti ne abbiamo alcune che sentiamo più nostre di altre. Parole che non scorderemo mai: sono la nostra memoria, e al solo dirsele tra cuore e mente rievocano ricordi a cascata o scatenano sensazioni e sentimenti profondi. Sono suoni, odori, colori, sono immagini, foto. Da queste parole nascono le storie della nostra vita. Tra cultura, ironia, malizia e oltranza, un abbraccio di vero amore alla lingua italiana nella 'vita privata' delle parole di Federico Roncoroni, grande autore storico di libri scolastici, il linguista più 'adottato', letto e studiato d'Italia.
16,00

Breve storia della lingua portoghese

Esperanza Cardeira

Libro: Copertina morbida

editore: Pisa University Press

anno edizione: 2019

pagine: 110

L'obiettivo di questa "Breve storia della lingua portoghese" è la descrizione storica della lingua portoghese, dalle origini latine ai primi testi scritti, dal Portoghese Antico alla contemporaneità. In questo percorso il testo cerca di evidenziare l'importanza di quei momenti storici cruciali che, alla luce della riflessione metalinguistica, consentono un'interpretazione più ampia di quella che solitamente viene considerata la fase di formazione e di elaborazione dell'idioma lusitano. Per la storia della lingua portoghese, questi momenti sono due, esterni alla lingua, ma ad essa profondamente legati. Il primo è la proclamazione del regno del Portogallo nel 1179, dopo il riconoscimento dell'indipendenza da parte del papa Alessandro III ("Bolla Manifestis Probatum"); il secondo è la guerra civile culminata nella battaglia di Aljubarrota (1385) e nella conseguente ascesa al potere alla dinastia degli Avis. A ben vedere, quindi, due sono i momenti in cui dovrebbe essere distinto il processo di elaborazione del portoghese. Il primo, in cui il modello di riferimento è il portoghese antico, ossia una varietà linguistica con ancora molti tratti in comune con il gallego; il secondo, nel quale la varietà di lingua scelta come modello per il processo di elaborazione è il portoghese impiantato nelle regioni centro-meridionali con la riconquista. Pertanto, è al passato che dobbiamo ricorrere per comprendere l'evoluzione della lingua portoghese, ripercorrendo la storia di un popolo, delle sue conquiste, delle sue disfatte. Un popolo che si è rivolto al mare per trascendere la sua dimensione europea.
12,00

Giapponese per il business. Guida al linguaggio nel mondo del lavoro

Marcella Mariotti

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 208

Nato da una lunga esperienza sul campo dell'autrice, prima come traduttrice e interprete, poi come docente di Business Japanese, tutor universitaria per stage e placement, raccoglie i temi più rilevanti per gli studenti e le aziende. Dopo un capitolo introduttivo su come avvicinarsi alle prime esperienze lavorative, segue una panoramica sul linguaggio relazionale e quattro unità pratiche sulle principali sfere di azione: al telefono, in fiera campionaria, durante una trattativa commerciale, nella corrispondenza elettronica. Ciascuna unità è corredata da esercizi grammaticali, di lessico, comprensione, pensiero critico e creativo. Completano il libro le risposte agli esercizi annotate, un ampio glossario dei termini tecnici, e una lista di flashcard utilizzabili in app per lo studio a ripetizione mnemonica dilazionata (SRS). Il manuale è adatto a studenti, universitari o autodidatti, che partano almeno da un livello A2, ovvero il livello base N5 del Japanese Language Proficiency Test (JLPT), con almeno 325 ore di studio pregresso e abbiano la conoscenza dei sillabari hiragana e katakana.
24,90

Linguistica e nazionalismo tra le due guerre mondiali

Sandra Covino

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 269

Il volume affronta il rapporto tra linguistica e nazionalismo, nel contesto italiano ed europeo, dai primi del Novecento al secondo dopoguerra. Presupposto dell'indagine è la forte potenzialità ideologica espressa dalle filologie moderne, il cui paradigma fondativo affonda le radici nella cultura romantica e nella correlata costruzione delle identità nazionali. Particolare attenzione è dedicata ad alcuni glottologi «austro-italiani», la cui riflessione civile sulla convivenza di comunità linguistiche diverse approdò, nella temperie sciovinista del primo conflitto mondiale, all'irredentismo massimalista e poi alla piena adesione al fascismo, fornendo un sostegno «scientifico» a rivendicazioni annessionistiche e a programmi di italianizzazione forzata di regioni di frontiera. Lo studio sulle lettere del carteggio D'Ovidio-Schuchardt risalenti agli anni 1915-1921, approfondisce un caso emblematico del prevalere della passione patriottica anche tra cultori delle scienze del linguaggio che pure avevano aperto la strada alle ricerche sul contatto e la mescolanza linguistica. Riflettere oggi sui condizionamenti politici subiti dalla linguistica nell'età dei nazionalismi e dei totalitarismi novecenteschi può contribuire a contrastare la manipolazione ideologica del binomio lingua-identità e quella retorica dei populismi che, anche all'interno dell'UE, sembra infondere nuova linfa all'antagonismo dei vecchi stati nazione.
22,00

Parlare in pubblico senza paura

Massimiliano Cavallo

Libro: Copertina morbida

editore: Anteprima Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 150

Ognuno affronta la platea a modo suo: c'è chi ha bisogno di un anti-stress, e allora tortura il filo del microfono; c'è chi cammina senza fermarsi un attimo e chi invece rimane inchiodato dietro il leggio; c'è chi si scusa per l'emozione e chi non guarda mai il pubblico che ha di fronte. Chi di loro sbaglia? Massimiliano Cavallo lo insegna nei suoi corsi Public Speaking Top, e questo libro ne raccoglie le nozioni basilari. Come superare la paura della platea, perché è importante provare il proprio discorso, come utilizzare la voce, il corpo e le pause quando si parla in pubblico: questi sono alcuni degli argomenti affrontati in queste pagine. Quello che stringete fra le mani è un libro pratico, un «libro da usare» (come scrive l'autore nell'introduzione) per apprendere o affinare una disciplina insegnata fin dall'antichità e che è diventata una competenza indispensabile nel mondo lavorativo moderno.
14,00

Il giapponese

Catherine Garnier, Toshiko Mori

Libro

editore: Assimil Italia

anno edizione: 2019

In modo progressivo, in 98 lezioni, attraverso dialoghi vivaci, semplici note e 182 esercizi con le soluzioni, questo corso per principianti vi permetterà di raggiungere un livello di conversazione corrente equiparabile al B2 del Quadro Europeo di Riferimento per le Lingue. Durante la prima parte del vostro studio, la fase passiva, assimilerete la lingua semplicemente leggendo, ascoltando e ripetendo ciascuna lezione. Nella seconda parte inizierete la fase attiva, che vi permetterà di mettere in pratica le strutture e gli automatismi già assimilati, continuando nel contempo a progredire. In pochi mesi potrete parlare giapponese senza esitazioni né difficoltà, in modo del tutto naturale. Le incisioni audio incluse nel cofanetto sono uno strumento per il raggiungimento della pronuncia corretta e di un buon livello di comprensione orale.
79,90

Il giapponese

Catherine Garnier, Toshiko Mori

Libro: Copertina morbida

editore: Assimil Italia

anno edizione: 2019

In modo progressivo in 98 lezioni, attraverso dialoghi vivaci, semplici note e 182 utili esercizi, questo corso per principianti vi permetterà di raggiungere un livello di conversazione corrente equiparabile al B2 del Quadro Europeo di Riferimento per le Lingue. Durante la prima parte del vostro studio, la fase passiva, assimilerete la lingua semplicemente leggendo, ascoltando e ripetendo ciascuna lezione. Nella seconda parte inizierete la fase attiva, che vi permetterà di mettere in pratica le strutture e gli automatismi già assimilati, continuando nel contempo a progredire. In pochi mesi potrete parlare giapponese senza esitazioni né difficoltà, in modo del tutto naturale.
24,90

La scrittura giapponese (kanji)

Catherine Garnier, Toshiko Mori

Libro: Copertina morbida

editore: Assimil Italia

anno edizione: 2019

Un compendio al metodo Assimil di giapponese, utilizzabile anche indipendentemente, che presenta 927 kanji fondamentali e permette di apprenderne la scrittura in modo progressivo attraverso la raffigurazione tratto per tratto di ciascun carattere e diversi esempi pratici.
19,90

L'italiano contemporaneo

Paolo D'Achille

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 279

Il volume costituisce un profilo dell'italiano di oggi, tracciato ai vari livelli di analisi linguistica, dalla fonetica e fonologia alla morfologia flessiva e lessicale, dalla sintassi al lessico, compresa l'onomastica. Sono affrontati, fra l'altro, diversi aspetti di carattere variazionale, con capitoli dedicati al parlato, allo scritto, al trasmesso dei vecchi e nuovi media, e con approfondimenti sui dialetti, sulle varietà regionali e sulla lingua dei semicolti. Un'importante funzione di raccordo è svolta dal capitolo sulla testualità. Assai ricco il corredo degli esercizi.
26,00

Translation. A transdisciplinary journal (2017). Vol. 7: Space

Libro: Copertina morbida

editore: Eurilink

anno edizione: 2019

pagine: 226

80,00

Dizionario milanese. Italiano-milanese, milanese-italiano

Libro: Copertina rigida

editore: Vallardi A.

anno edizione: 2019

pagine: 440

Questo dizionario rispecchia in modo completo e linguisticamente corretto il milanese moderno, un dialetto che si è evoluto costantemente, arricchendosi di nuovi vocaboli anche nell'ultimo secolo. La scelta dei vocaboli che compongono il lemmario - oltre 40.000 voci - offre una gamma linguistica molto ampia: accanto al lessico vivo e alle voci arcaiche si affiancano le voci colte e letterarie, i termini economici, scientifici e tecnici, i neologismi, mutuati anche da altre lingue, e una ricca fraseologia tratta dalla lingua parlata. Le singole voci riportano le categorie grammaticali, le irregolarità e le etimologie; sono inoltre indicati i registri espressivi e gli ambiti di appartenenza. Il dizionario è corredato da brevi note sulla corretta pronuncia del milanese e da un compendio grammaticale seguito dalle tavole dei principali verbi irregolari.
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.