Il tuo browser non supporta JavaScript!

Interesse locale, storia familiare, ricordi

Breve storia di Catania. Dagli insediamenti preistorici fino ai giorni nostri: il racconto di millenni di storia all'ombra dell'Etna

Sebastiano Ambra

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2022

pagine: 224

La storia della città di Catania è legata a doppio filo al mito e alla leggenda. Durante i lunghi secoli di dominazione straniera che ha subito - di volta in volta spagnola, francese, sveva, ostrogota, saracena -, una cosa è rimasta costante nel tempo: il suo attaccamento alle proprie tradizioni, nate e sviluppatesi all'ombra minacciosa, ma familiare, dell'Etna. Sebastiano Ambra delinea in questo libro una cronistoria della città siciliana, dalle origini risalenti a migliaia di anni prima di Cristo ai giorni nostri. Un racconto fatto di invasioni e ribellioni, di religione e folklore, di arte e di cultura. Dalla dominazione romana a quella saracena, dai Vespri siciliani ai Borboni, passando per bizantini e normanni fino ad arrivare alle guerre mondiali e oltre: una storia affascinante e avvincente, da leggere come un romanzo. Un lungo e appassionante racconto tra storia e leggenda. La vita affascinante e irrequieta della città ai piedi del vulcano. Tra gli argomenti trattati: Agata, la Santuzza, Barbari prima, bizantini poi, Eliodoro, mago. Quasi vescovo, Li turchi, I Borboni, la medaglia e "la cannunera", L'altra Milano tra San Berillo e il mare, La primavera catanese.
14,90

La nuova castella. Rivista liventina di cultura. Ottobre

Libro: Copertina morbida

editore: Marcianum Press

anno edizione: 2022

pagine: 144

Si può produrre cultura locale senza produrre "localismo"; è questo il compito che da tempo si è dato la Rivista di cultura liventina "La Nuova Castella". Dopo alcuni anni di attività un po' in secondo piano, "La Nuova Castella" sceglie ora di darsi un nuovo respiro relazionandosi con Marcianum Press - Edizioni Studium, ritenendo che anche i suoi contenuti culturali, collegati ad un territorio tra Veneto e Friuli tra i più dinamici del nostro Paese, possano affermarsi meglio. La pubblicazione è un organismo dell'Associazione dedicata alla grande figura del cardinale Gerolamo Aleandro, che seppe non perdere il sentimento di appartenenza con la natia Motta di Livenza, pur affermandosi come intellettuale rinascimentale presente nel circolo di Erasmo da Rotterdam, Manuzio, Bembo, Raffaello e come esponente di primo piano della Chiesa di Leone X. Il presente numero è monograficamente dedicato a San Nicolò, la cui corretta conoscenza costituisce un modo efficace per discutere di Oriente/Occidente, della dottrina centrale del cristianesimo, del sistema storico dei simboli nel territorio liventino, della civiltà veneziana dall'anno Mille in poi.
18,00

Il Friuli a un bivio. Indagine alla ricerca dell'anima dispersa della piccola patria

Enzo Martines

Libro: Copertina morbida

editore: Kappa Vu

anno edizione: 2022

Partire dall'epopea friulana della Ricostruzione, per indagare la nostra capacità di affrontare le sfide dell'attuale periodo storico. Questo il percorso qui proposto. I fattori di crisi del Friuli di oggi sono certificati: spopolamento, invecchiamento, abbandono da parte dei giovani del nostro territorio. A partire dagli anni Novanta si è assistito a un passaggio epocale dal passato ideale - da una storia profonda - a una fase storica che rischia di spazzare via ogni riferimento culturale originale del Friuli. Chi siamo stati e cosa siamo diventati? è la domanda necessaria per comprendere il nostro oggi. L'archetipo friulano indagato e studiato dal giovane Pasolini, fino alle considerazioni illuminanti di don Gilberto Pressacco, come può essere riferimento originale per affrontare il futuro? Come, lingua e cultura di provenienza, possono essere ancora leve utili? Domande aperte che trovano alla fine filoni di risposta, sintesi di un dialogo appassionato con alcune voci autorevoli del Friuli contemporaneo. Un lavoro corale che propone una visione preoccupata, ma capace di proposte.
17,00

Gli antichi popoli della Sardegna. Dalle popolazioni prenuragiche ai temibili guerrieri Shardana: la storia dei primi dominatori dell'isola più misteriosa del Mediterraneo

Pierluigi Serra

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2022

pagine: 288

La Sardegna è senza dubbio l'isola più misteriosa del Mediterraneo. Abitata da tempo immemore, è stata patria di commercianti intraprendenti e di guerrieri formidabili, la cui cultura rimane però ancora avvolta da un fitto alone di incertezza. Esistono numerose testimonianze storiografiche e artistiche che parlano degli antichi abitanti della Sardegna, tra i quali spiccano i temibili Shardana, i guerrieri del mare che impressionarono l'antico Egitto al punto da spingere il faraone Ramsete II a volerli nella sua guardia personale. Ma quali erano i loro costumi? E chi venne prima di loro? Pierluigi Serra ripercorre le tappe della civiltà umana in Sardegna, dalle popolazioni prenuragiche alla colonizzazione romana, tra domus de janas e pozzi sacri, in cerca di quei popoli che la Storia sembra voler nascondere, ma di cui la leggenda ci ha portato il ricordo. Un viaggio appassionante attraverso le epoche, alla ricerca di una civiltà perduta. Tra gli argomenti trattati: Mont'e Prama, il luogo degli eroi; Sardegna ed Egitto: un legame antico; Il mito di Sisara; L'incubazione rituale; Il popolo dei costruttori; Una risata tutta sarda.
14,90

Breve storia di Bologna. Dall'antichità ai giorni nostri, eventi, personaggi e racconti della città dei portici

Luca Baccolini

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2022

pagine: 256

Bologna è una città che ha da sempre un ruolo di primo piano nella storia politica e culturale europea. È stata la prima ad abolire la schiavitù, qui è stata fondata la prima università dell'Occidente, e sempre qui fu incoronato imperatore Carlo V, colui che non vedeva mai tramontare il sole sui suoi domini. In questo libro, Luca Baccolini ripercorre le tappe della lunghissima e gloriosa vita della città dei portici. Dagli antichi insediamenti villanoviani nella zona all'arrivo dei romani, dal dominio papale alle guerre mondiali e oltre, fino alle avanguardie degli anni Settanta e alla terribile ferita della strage del 2 agosto 1980. In queste pagine, il lettore potrà immergersi nei meandri e nelle pieghe di una città dove si è fatta la Storia, che nel corso dei secoli ha attirato artisti e potenti da ogni parte del mondo. Un racconto affascinante e avvincente, da gustarsi come un romanzo storico e ricco anche di curiosità, aneddoti e leggende bolognesi. Dagli antichi etruschi ai giorni nostri: secoli e secoli di storie sotto le torri. Tra le storie: La "venere" paleolitica ritrovata in una stalla; La città delle palafitte; Quando Nerone ricostruì Bologna; La lotta per il primato con Ravenna; Matilde, la contessa che sfidò l'imperatore; I miracoli di san Francesco; L'architetto che spostava le torri; Gregorio XIII, il papa del calendario; La grande peste del 1630; Bologna, capitale della musica del '700; Zambeccari, il bolognese che volle imitare Icaro; Zamboni, la rivoluzione come ragione di vita; Il caso Mortara, l'ultimo scandalo della Chiesa; Bologna sotto le bombe; Il bolognese che salì sul K2.
14,90

Vele naufragate. Con tutto quel che amiamo

Bernardino Osio

Libro: Copertina morbida

editore: Cinquesensi

anno edizione: 2022

pagine: 70

Il caso di Francesco Lorla e Johndino Nogara: due episodi dolorosi che si sono svolti, a 107 anni di distanza a Bellano, in circostanze quasi identiche.
10,00

Milano si racconta. Divagazioni storiche di un bosino

Pietro Gruppi

Libro: Copertina morbida

editore: Meravigli

anno edizione: 2022

pagine: 192

"Noi non siamo solo quello che mangiamo e l'aria che respiriamo. Siamo anche le storie che abbiamo sentito, le favole con cui ci hanno addormentato da bambini...". La citazione di Tiziano Terzani, che apre il libro, riassume alla perfezione lo spirito della carrellata di divagazioni storiche del bosino Pietro Gruppi, che ci conducono in un gustosissimo trekking urbano virtuale alla (ri)scoperta di Milano.
15,00

Ca' Da Mosto. La parabola di un palazzo veneziano nello specchio della Serenissima

Ugo Camerino

Libro: Copertina morbida

editore: Lineadacqua

anno edizione: 2022

pagine: 96

Una storia articolata, caratterizzata da connessioni interne a un'epoca o trasversali a epoche diverse: la "biografia" di Ca' da Mosto si intreccia alla biografia dei molti che, nei secoli, lo hanno abitato (o sfruttato). Culture, pratiche sociali, consuetudini matrimoniali ed ereditarie, diritti di proprietà compongono un mosaico complesso. Ugo Camerino in queste pagine ci aiuta a restituire la molteplicità di storie di cui è tramata la vicenda di uno dei palazzi più significativi del Canal Grande.
30,00

Carta De Logu dell'Arborea

Libro: Copertina morbida

editore: Il Maestrale

anno edizione: 2022

pagine: 166

La Carta de Logu del Giudicato di Arborea è il più celebre statuto medievale in lingua sarda. Emanata dal giudice Mariano IV, conobbe tra la fine degli anni Ottanta e i primi anni Novanta del Trecento una nuova stesura corretta e aggiornata - quella a noi pervenuta - per opera della giudicessa Eleonora, sua figlia. Essa è conservata da un unico manoscritto e da una serie di stampe distribuite lungo quasi 350 anni, a partire dall'incunabolo databile intorno al 1480. L'edizione della Carta de Logu data da Giovanni Lupinu, basata sul testimone manoscritto dell'opera, che conserva uno strato del documento anteriore rispetto a quello delle stampe, offre un testo controllato filologicamente, accompagnato dalla traduzione italiana a fronte, per consentire al lettore di orientarsi meglio nella comprensione della lingua sarda medievale. L'opera è completata, oltreché da un Sommario del contenuto della Carta, da un'introduzione e da note di commento del curatore.
20,00

Trieste passeggiate nella storia

Sonia Sicco

Libro

editore: Biblioteca dell'Immagine

anno edizione: 2022

pagine: 160

Trieste ottocentesca. Trieste è una città spesso poco conosciuta dai suoi stessi abitanti. A partire dalla forma che alla città fu data con l'abbattimento delle mura che per secoli la chiusero in un nucleo compatto, i Borghi fortemente caratterizzati che accolsero le varie fasi di sviluppo della città, il Neoclassico come autorappresentazione, il dialogo continuo con il mare. Trieste passeggiate nella storia nasce dalla lettura delle guide ottocentesche e dalle suggestioni da esse suscitate in tante passeggiate. Itinerari personalissimi, e perciò parziali, ma che al contempo appartengono alla quotidianità di ciascuno e che qui hanno l'obiettivo di mettere in evidenza, contemporaneamente, le bellezze naturalistiche e architettoniche e i riferimenti alla storia e alle storie dell'800, quando Trieste visse la stagione di massima espansione e vitalità.
14,00

Brescia. Il riscatto. Tra ricostruzione e miracolo economico. 1945-1963

Roberto Chiarini, Elena Pala

Libro

editore: Grafo

anno edizione: 2022

pagine: 160

Il libro - catalogo della mostra promossa dal Centro studi Rsi a Brescia dal 30 settembre al 30 novembre 2022 - rievoca con un copioso repertorio di documenti e fotografie d'epoca una fase di trasformazione fondamentale per l'Italia e per Brescia: gli anni del "miracolo economico" durante i quali una sola generazione di italiani passò dalla povertà diffusa all'accesso di massa ai beni di consumo moderni. Dalle immagini della città ferita dai bombardamenti prende avvio il racconto della sua rapida ricostruzione, accompagnata da profondi cambiamenti in termini di stile di vita, costume, relazioni sociali, scolarizzazione, abitazioni.
25,00

L'antico comune di Lorenteggio. Dal borgo medioevale all'attuale quartiere. Vicende, tradizioni, storie, personaggi

Gabriele Pagani

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 244

Questo volume è una ricerca di prima mano che affonda in chiave storica nelle più antiche fonti letterarie e documentali, dagli autori classici agli atti della Chiesa e del Comune, risalendo fino ai giorni nostri per una serie di interviste di recupero della memoria fatte ad abitanti della zona. La storia di questo piccolo Comune, assorbito nel 1841 da Corsico, per tornare poi nell'orbita di Milano nel 1923 comincia con le prime testimonianze di quelle che lasciano sorpresi e meravigliati e riguardano i reperti archeologici che parlano di antiche genti colà insediate e di cui non si sa nulla, se non dei reperti stessi, confinati però nei sacri testi degli archeologi, poco consultati dagli storici, forse per scarsa attenzione o, forse, per colpevole sufficienza. L'analisi è attenta e veicola considerazioni sull'antico territorio, su un latifondo esistente nel Medioevo, sull'idrografia, alimentando e stimolando interrogativi. Sembra una indiretta e appassionata richiesta di approfondimento di eventi lontanissimi nel tempo, ma che devono trovare spazio negli studi di quella che è la periferia della Milano di oggi.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.