Il tuo browser non supporta JavaScript!

Fotografia e fotografi

Roma dall'alto. Forme della città nella storia

Libro: Copertina rigida

editore: JACA BOOK

anno edizione: 2021

pagine: 320

Roma attraverso le riprese «a volo d'uccello» si rende straordinariamente evidente nelle sue varie fasi storiche e nella complessità del suo tessuto architettonico e monumentale. Guidati dagli autori del presente volume, tra gli specialisti più accreditati dei singoli aspetti, e da una campagna fotografica «a volo d'uccello», i lettori hanno accesso a un vero e proprio «atlante», attraverso cui comprendere la storia urbana di Roma, la trasformazione del tessuto viario e la «crescita» del suo patrimonio monumentale. Dalla Roma antica con i Fori, le terme e le mura, a quella del primo cristianesimo, dalle grandi basiliche costantiniane e dai mausolei alla Roma medievale, segreta, ma non meno rilevante delle precedenti, e ancora il periodo rinascimentale, con Roma centro dell'arte europea, la scena barocca, fino ad arrivare, tra Ottocento e Novecento, a Roma capitale. Una complessità unica, che si traduce nell'inestricabile compresenza di testimonianze antiche, medievali, moderne, recuperate da operazioni di restauro o scavo, sia di una nuova progettazione, intensificatasi dopo l'Unità. E grazie alla fotografia aerea è possibile ammirare all'interno del centro storico vere e proprie «isole» antiche come il Pantheon o il Colosseo, inserite in una trama urbanistica rinascimentale-barocca, con riprese del perimetro antico come piazza Navona e modificazioni più o meno recenti, come via dei Fori Imperiali o via della Conciliazione. Un'infinita ricchezza che dispiega la città all'occhio curioso di chi la scruta dall'osservatorio privilegiato e irripetibile di un elicottero. Autori: Alberta Campitelli, Roberto Cassanelli, Massimiliano David, Vittorio Franchetti Pardo, Christoph Luitpold Frommel, Paolo Liverani, Gilles Sauron, Gehrard Wiedmann.
50,00

Alfred Seiland. Imperium romanum. Fotografie 2005-2020

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 144

Attraverso un'ampia selezione di immagini tratte dal lavoro monumentale Imperium romanum di Alfred Seiland, il volume propone un grande ideale viaggio transcontinentale, toccando siti archeologici emblematici come Roma, Palmira, Samaria o Epidauro, in 40 paesi. L'artista austriaco ha viaggiato nei territori in cui si estendeva l'impero romano, dalla Siria alla Scozia e oltre, fermando sulla pellicola le diverse sfumature di interazione tra uomo e rovine. Il progetto artistico illustra, con fotografie talvolta iperrealiste e pop, talvolta simboliste e minimal, l'inestricabile e vitale rapporto tra le antichità romane e i luoghi della modernità. Le rovine romane emergono così in tutta chiarezza come il grande patrimonio comune di un'identità visiva europea, una sorta di minimo comune denominatore dell'arte moderna e dell'architettura contemporanea, la prima forma di globalizzazione dello sguardo. Attraverso le pagine del volume, il lettore è accompagnato a scoprire le trasformazioni delle città e del paesaggio: l'occhio del fotografo ne esalta il riuso talvolta consapevole talvolta casuale, e ironizza sul surreale dialogo tra le antiche glorie monumentali e i moderni tessuti urbanistici. Non è facile tradurre in scatti quello che può essere il significato dell'antico - o meglio delle rovine antiche - per la società contemporanea. Con questo progetto, costantemente in progress, Seiland è riuscito a far trasparire, nel mondo globalizzato, la traccia del senso di comunità che l'Impero romano ha lasciato: dal reperto archeologico nel museo alle vestigia archeologiche nel paesaggio attuale. Dai suoi scatti emerge il nuovo significato del concetto di integrazione paneuropea che l'impero romano aveva avviato e realizzato per l'arco della sua durata e che le vicende storico-culturali dei vari paesi hanno modificato, distrutto e adeguato.
39,00

Fotografare con il flash. Tecniche e strumenti per modellare la luce

Stefano Tealdi

Libro

editore: Apogeo

anno edizione: 2021

pagine: 152

Spesso quando si acquista un flash i primi risultati sono talmente deludenti da cominciare a detestarlo. Usare un flash non è però così difficile, basta apprendere le tecniche e i trucchi per controllarlo e sfruttarlo nel modo corretto. Questa agile guida accompagna il lettore alla scoperta della luce e all'utilizzo del flash, mostrando come ottenere ottimi risultati senza dover investire grandi cifre. Si parte dall'analisi della luce come mezzo di comunicazione e dei suoi comportamenti, valutando quantità e qualità della luce ambiente, per poi passare all'uso del flash illustrando sia le tecniche on-camera sia quelle off-camera, così come gli accessori necessari per un risultato sempre più professionale. Infine sono spiegati diversi stili di illuminazione e vengono mostrati vari esempi di scatti con il relativo backstage. Un testo pratico e immediato, adatto a chiunque voglia imparare a utilizzare al meglio la luce del flash per creare fotografie mozzafiato.
19,90

Introduzione alla tecnica della fotografia digitale. Le basi, la composizione, l'elaborazione

Alessandro Tintori

Libro: Copertina morbida

editore: Il Castello

anno edizione: 2021

pagine: 192

La fotografia digitale affascina un numero sempre maggiore di persone anche grazie all'enorme diffusione degli smartphone, dotati di fotocamere sempre più sofisticate che nascondono la loro complessità ma spesso legano a impostazioni standardizzate. Una conoscenza dei principi fondamentali della fotografia permette di raggiungere risultati superiori e personali, riducendo il rischio di fotografare necessariamente come suggerisce il dispositivo. L'autore mette a frutto la sua esperienza ventennale nell'insegnamento della fotografia riassumendo in questo libro tutto ciò che è utile sapere riguardo la tecnica digitale. Un approccio tecnico ma portato avanti adottando un linguaggio chiaro ed esaustivo, ricco di esempi e di esercizi, e valorizzando i suggerimenti e le domande poste dagli allievi dei suoi corsi. Che si fotografi con uno smartphone o con una fotocamera, questo volume chiarisce le idee sui concetti fondamentali di ripresa, esposizione, archiviazione ed elaborazione delle fotografie digitali.
18,00

Messico 1935-1956. Ediz. italiana e inglese

Josef Albers

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 112

Josef e Anni Albers iniziano a frequentare il Messico a partire dal 1935, attratti da un paese molto diverso dagli Stati Uniti. Non sono in cerca di esotico, piuttosto delle tracce delle antiche civiltà precolombiane (maia e aztechi) e delle testimonianze di vita quotidiana di una popolazione molto povera ma piena di vitalità. Vestito di scuro, con un cappellaccio nero, Albers è un fotografo non professionista che ha lo sguardo dell'architetto, come si nota dal grande senso della composizione e dalla ricerca delle geometrie che scova anche tra reperti millenari. Queste fotografie contribuiscono ad approfondire la figura di uno dei più grandi innovatori delle arti e della cultura novecentesca, che ancora oggi ha molto da insegnare. Il volume presenta un'introduzione di Brenda Danilowitz, curatrice capo della Josef and Anni Albers Foundation, e un saggio di Luca Galofaro, Professore (LSGMA) e curatore (CAMPO, Roma).
20,00

Cartographies New York 10 AM-7 PM

Louis De Belle, Francesco Pacifico

Libro

anno edizione: 2021

pagine: 40

"Cartographies. New York, 10 AM-7 PM" è una serie fotografica che ritrae le pieghe dei vestiti di persone colte casualmente sulle strade di Manhattan. Il libro, che nasce da quel lavoro, alterna fotografie stampate a tutta pagina con dettagli incorniciati. Macchie, tracce e pieghe dei vestiti diventano impressioni di quotidianità, possibili cartografie dei viaggi di ognuno. La sequenza fotografica è accompagnata da un testo di Francesco Pacifico di ambientazione newyorchese, stampato su una carta giapponese colorata in pasta che si alterna alle immagini. Al centro del libro, un indice delle immagini organizzato per orario. Il sottotitolo infatti rimanda alla finestra oraria (10:00-19:00) in cui le fotografie sono state scattate, a sottolineare la ripetitività delle azioni di ogni giorno. Il libro, concepito come un quotidiano, è costituito da venti fogli liberi uniti da un elastico.
25,00

Un mondo nuovo

Gennaro Matacena

Libro: Copertina morbida

editore: Colonnese

anno edizione: 2021

pagine: 360

All'inizio del Cinquecento la Spagna, dopo l'unificazione delle Corone di Aragón e Castilla e con la scoperta del Nuovo Mondo, si avvia a diventare un impero del quale Napoli sarà parte importante per il controllo del Mediterraneo. Andreu è stato un leale servitore degli Aragonesi e torna a Napoli con la missione di sorvegliare l'affascinante e ambizioso Gonzalo Fernández de Córdoba, il Gran Capitano, primo viceré che mantiene un rapporto ambiguo con il suo padrone, il re Ferdinando. Didac, il figlio di Andreu, intraprende l'avventura americana, mentre suo padre, il protagonista assoluto di questo romanzo, attraversa il periodo storico di profonda trasformazione che vede Napoli all'interno del sistema imperiale spagnolo nel quale il Meridione d'Italia troverà quella che Giuseppe Galasso definì la via napoletana allo Stato moderno. Con Andreu il lettore assiste anche alle tappe vitali di un uomo raffinato e colto che riesce a navigare nelle sempre imprevedibili acque del potere, le sue vittorie, gli amori, le delusioni dell'età matura. La scrittura di un memoriale e la preoccupazione per la sorte del figlio ci guideranno verso il compimento del suo destino.
24,00

I segreti della fotografia di reportage. Tecniche e procedure

Iago Corazza

Libro: Copertina rigida

editore: WHITE STAR

anno edizione: 2021

pagine: 272

La fotografia di reportage non è soltanto un'arte, ma anche - e soprattutto - una missione: catturare la realtà nelle sue forme più diverse, portare testimonianza di una parte di mondo, dare voce a un'umanità silenziosa. Un processo creativo ed emotivo che guarda ai contenuti prima che all'estetica e richiede una particolare sensibilità oltre alle competenze tecniche per far fronte a ogni genere di situazione. Tra le pagine di questo volume, Iago Corazza racconta i molti reportage fotografici realizzati in tutto il mondo, svelandone i segreti: l'approccio concettuale al soggetto, l'uso della luce, la scelta dell'inquadratura e l'abilità tecnica per realizzarla.
24,90

Il fotografo professionista. Farsi notare e costruire una carriera di successo

Roberto Valenzuela

Libro: Copertina morbida

editore: Apogeo

anno edizione: 2021

Creare foto eccezionali e avere successo non sempre vanno a braccetto ed essere un grande fotografo ma non riuscire a costruirsi una carriera è un problema da affrontare. In questo libro, Roberto Valenzuela si concentra sugli aspetti di business illustrando tutti i passi necessari per riuscire a realizzarsi professionalmente come fotografo. Si parte dagli strumenti e dalle strategie per farsi notare dai potenziali clienti: dall'uso di Instagram, YouTube e Facebook alla SEO, dalla creazione di video promozionali alla pubblicazione di scatti su riviste e blog di settore. Quindi viene affrontato il rapporto con i clienti, mostrando come fare una buona impressione, entrare in sintonia con le aspettative di chi si ha di fronte e convincerlo ad assumerci. Infine, vengono affrontati tutti gli aspetti economici che un fotografo professionista non può tralasciare, dalla corretta valutazione del proprio lavoro alla strategia di prezzo e di vendita. Una guida originale e allo stesso tempo fondamentale per chiunque voglia portare la propria attività a un livello superiore, mettendo in pratica i metodi e le tecniche per diventare un fotografo di successo.
24,90

Breve storia della fotografia

Walter Benjamin

Libro: Copertina morbida

editore: PASSIGLI

anno edizione: 2021

pagine: 96

Può forse apparire singolare che uno studioso del calibro di Walter Benjamin si avventurasse nel 1931 a stilare la storia di una tecnica, quale quella fotografica, che non aveva allora che un centinaio d'anni o poco più, avendo Niépce e Daguerre fondato solo nel 1829 la prima società per lo sviluppo delle tecniche fotografiche. E ancora più singolare che il filosofo tedesco già parlasse in queste sue pagine di periodo d'oro e di declino dell'arte fotografica. Questa singolarità cessa tuttavia di essere tale non appena si cominci a riflettere su quanto sempre vi è di originale nella ricerca di Benjamin, costantemente tesa a individuare le origini, e insieme le potenzialità grandi o piccole, positive o negative, di ogni fenomeno studiato. Da questo punto di vista il lettore non mancherà certo di avvertire in queste pagine pionieristiche una forte vicinanza, e una prima messa a fuoco, a quell'indagine a tutto campo che costituisce uno dei capolavori del filosofo tedesco:"L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica", che vedrà la luce solo cinque anni più tardi. Anche e proprio in questa direzione, questo volume riunisce altri due scritti poco noti di Benjamin: il primo, "Novità dal mondo dei fiori", è concepito come recensione all'opera del fotografo Karl Blossfeldt (1865-1932), grande protagonista della fotografia applicata al mondo floreale; il secondo, "Lettera da Parigi", si concentra invece sul rapporto tra pittura e fotografia, riprendendo e sviluppando alcuni dei temi solamente toccati nel saggio iniziale.
9,50

Tina Modotti fotografa

Libro: Copertina morbida

editore: ABSCONDITA

anno edizione: 2021

pagine: 188

«Sempre, quando le parole "arte" e "artistico" vengono applicate al mio lavoro fotografico, io mi sento in disaccordo. Questo è dovuto sicuramente al cattivo uso e abuso che viene fatto di questi termini. Mi considero una fotografa, niente di più. Se le mie fotografie si differenziano da ciò che di solito si produce in questo campo, è precisamente perché io cerco di fare non arte, ma oneste fotografie, senza distorsioni o manipolazioni. La maggior parte dei fotografi va ancora alla ricerca dell'effetto "artistico", imitando altri mezzi di espressione grafica. Il risultato è un prodotto ibrido che non riesce a dare al lavoro la caratteristica più valida che dovrebbe avere: la qualità fotografica. La fotografia, proprio perché può essere prodotta solo nel presente e perché si basa su ciò che esiste oggettivamente davanti alla macchina fotografica, rappresenta il medium più soddisfacente per registrare con obiettività la vita in tutti i suoi aspetti ed è da questo che deriva il suo valore di documento. Se a ciò si aggiungono sensibilità e intelligenza e, soprattutto, un chiaro orientamento sul ruolo che dovrebbe avere nel campo dello sviluppo storico, credo che il risultato sia qualcosa che merita un posto nella produzione sociale, a cui tutti noi dovremmo contribuire». Con un omaggio di Edward Weston.
36,00

Assenza

Maurizio Gabbana

Libro: Copertina rigida

editore: Antiga Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 144

35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.