Il tuo browser non supporta JavaScript!

Fotografia e fotografi

Newton. Ediz. italiana, spagnola e portoghese

Libro

editore: TASCHEN

anno edizione: 2019

pagine: 464

Un tributo a uno dei fotografi più influenti, intriganti e controversi del XX secolo. Il SUMO è stato un libro titanico sotto tutti gli aspetti: ha infranto ogni record quanto a peso, dimensioni e valore di mercato Helmut Newton (1920-2004) ha sempre dimostrato un sano disprezzo per le soluzioni facili o prevedibili. Il SUMO - un'audace avventura editoriale senza precedenti - era un progetto irresistibile. L'idea di una raccolta spettacolare di immagini, un libro con le proporzioni di un'esposizione privata, riprodotta su pagine di dimensioni eccezionali e con standard di stampa all'avanguardia, è nata nel corso di una conversazione aperta e conoscitiva tra fotografo e editore. Con l'imponenza fisica del SUMO, che arrivava a pesare - con scatola e cellophane - 35,4 chilogrammi, Newton ha creato una pietra miliare che spiccava nettamente su qualsiasi altra cosa tentata in precedenza, sia in termini di stravaganza concettuale che di specifiche tecniche. Pubblicato in una tiratura limitata di 10.000 copie firmate e numerate, il SUMO è andato esaurito quasi subito dopo la pubblicazione e ha visto moltiplicare rapidamente il suo valore. Questo fenomeno editoriale è ora parte di importanti collezioni in tutto il mondo, inclusa quella del Museum of Modern Art di New York. La leggendaria copia n.1 del SUMO, autografata da oltre 100 delle celebrità fotografate al suo interno, ha stabilito anche il record del libro più costoso pubblicato nel XX secolo, battuto a un'asta a Berlino il 6 aprile 2000 per 620.000 marchi, circa 317.000 ?. Il SUMO ha stabilito nuovi parametri nel settore della monografia artistica, conquistandosi un posto di tutto rispetto nella storia dei libri di fotografia. Questa nuova edizione, attentamente rivista da June Newton, realizza un'ambizione di Helmut Newton nata alcuni anni fa. A lui avrebbe certamente fatto piacere che il SUMO - ora in un formato che permette una distribuzione più democratica, un decennio dopo la sua prima pubblicazione - raggiungesse un pubblico il più vasto possibile. In ogni caso, gli orgogliosi proprietari della nuova edizione non dovranno lottare con la loro copia del libro, che è dotata di un leggio unico per esporlo a casa propria.
100,00

I pani delle Alpi. Segale e pane nero. Tradizione e futuro

AA.VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Silvana

anno edizione: 2019

pagine: 103

Questo libro è stato realizzato in occasione della terza edizione della Festa de lo Pan Ner, grazie a un processo ideato e coordinato dal Museo di Fotografia Contemporanea che ha avuto luogo da settembre 2018 a maggio 2019. Il progetto si articola in diverse fasi: una serie di incontri formativi preliminari in Val Camonica e in Valtellina; la realizzazione delle fotografie e di alcune interviste di carattere etnografico ai protagonisti; un momento di restituzione collettiva presso il Museo di Fotografia Contemporanea e infine la realizzazione della mostra e della pubblicazione. La festa è un evento diffuso, che coinvolge territori diversi accomunati storicamente dalla coltura della segale, che insieme promuovono la tradizione del pane nero, rimettono in funzione le macine degli antichi mulini e accendono i forni per la cottura del pan ner. Il progetto propone così la condivisione e la salvaguardia di un patrimonio culturale immateriale.
22,00

Doisneau e la musica

Clémentine Deroudille

Libro: Copertina morbida

editore: JACA BOOK

anno edizione: 2019

pagine: 189

La passione di Robert Doisneau per l'energia e la gioia che il mondo della musica sprigiona prende vita nelle pagine di questo libro, in una galleria di immagini che copre l'intero spettro musicale: dalla musica classica al jazz, dal be-bop alle radici del rap moderno e del rock alternativo. Macchina fotografica alla mano, Doisneau ha percorso Parigi in lungo e in largo, cogliendo attimi musicali nelle strade e nei bistrot, catturando momenti privati di star della musica come Eartha Kitt in un jazz club, Django Reinhardt a casa e Yehudi Menuhin nel backstage, o sorprendendo la Callas, Messiaen e Poulenc. Chiamato a ritrarre Georges Brassens, Juliette Gréco, Charles Aznavour e Claude François, ha immortalato una nuova generazione di musicisti negli anni '80, tra cui Rita Mitsouko e Les Négresses Vertes. L'amico di lunga data di Doisneau, Maurice Baquet, ha posato per lui con il suo violoncello, dando vita a iconiche improvvisazioni fotografiche. Questo libro mostra in una nuova prospettiva il talento e la maestria di Doisneau con oltre cento fotografie - molte delle quali inedite che attestano la padronanza dell'artista nelle tecniche di fotomontaggio, collage, editing e distorsioni fotografiche. Oltre a offrire, in un ponte tra fotografia e musica, un ritratto unico della Parigi degli anni '50-'80.
50,00

Shooting yourself. L'autoritratto ai tempi dei social network

Haje Jan Kamps

Libro: Copertina morbida

editore: Contrasto

anno edizione: 2019

pagine: 160

L'autoritratto sta vivendo una incredibile onda creativa grazie ai social network. Con questo libro, semplice come un manuale, divertente come un diario, puoi imparare a creare nuovi, inaspettati e originali autoritratti. Dai sfogo all'immaginazione e libera la fantasia: potrai sperimentare le possibilità espressive dell'autoritratto e valorizzare il tuo profilo per svelare aspetti inediti e affascinanti t della tua personalità. Seguendo i consigli di questo libro imparerai a padroneggiare i mezzi tecnici e a mettere alla prova il modello paziente e disponibile che si nasconde in ognuno di noi. In questo libro troverai inoltre centinaia di autoritratti creativi a cui ispirarti; idee originali per la location da scegliere, i costumi da indossare e gli imperdibili suggerimenti di stile da seguire. Semplici nozioni di post-produzione ti aiuteranno a creare effetti surreali e a dare nuova vita alle tue vecchie fotografie.
4,90

Mauro Fiorese. Treasure rooms. Catalogo della mostra (Verona, 5 aprile-2 settembre 2019). Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO COSIMO PANINI

anno edizione: 2019

pagine: 96

La collaborazione di Mauro Fiorese con il Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri si è sviluppata nel corso degli anni con modalità diverse, ma con molti tratti comuni. Ci si può azzardare a dire che la crescita professionale di Mauro sia coincisa con la parallela crescita dell'esperienza del Centro degli Scavi Scaligeri. L'esordio è nel 2001 con Two spirits: una mostra nella quale Fiorese, poco più che trentenne, presenta il suo lavoro di fotografo, facendolo dialogare - e qui si vede già in nuce quella attitudine per la curatela che sarà poi il segno distintivo della sua collaborazione con il Centro - con le opere di un autore americano, Keith Carter, in una mostra particolare e molto intima, giocata solo sul bianco e nero. Carter e Fiorese sono due spiriti che si riconoscono nella ricerca di una fotografia che sappia cogliere nei minuti particolari della quotidianità quel senso di mistero e di poesia che costringe, anche solo per un istante, a fermarsi e riflettere. Di nuovo, nel 2008 un suo lavoro sulla boxe comparirà nella mostra collettiva Young Days, dedicata ai giovani fotografi di Verona che lui, con il suo lavoro di insegnante presso l'Accademia e all'Università, molto aveva contribuito a catalizzare nell'associazione Larterìa.
25,00

Quando la bellezza cura il dolore. Vivere il morire nella società contemporanea

Libro

editore: MIMESIS

anno edizione: 2019

pagine: 200

Il volume presenta il percorso di lavoro del gruppo di ricerca "L'Acrobatica del morire" sul tema della concezione della morte nella cultura contemporanea, a partire dalla pratica clinica dell'accompagnamento al morire nelle cure palliative. Esso raccoglie, con sguardo pienamente pluridisciplinare, i testi di medici palliativisti, filosofi, teologi, psicologi, psicoterapeuti, antropologi, storici dell'arte ed esperti in cultura visuale, che sono stati presentati in un ciclo di seminari realizzati nel contesto dell'esposizione personale del fotoreporter Gianni Cipriano Where Beauty Softens Your Grief a Palermo nel 2018.
18,00
45,00

Lewis Carroll fotografo

Libro: Copertina morbida

editore: ABSCONDITA

anno edizione: 2019

pagine: 160

"Sino ad alcuni decenni or sono si ignorava che l'autore di 'Alice's adventures in Wonderland' fosse anche uno straordinario fotografo. Solo nel 1949 lo storico della fotografia Helmut Gernsheim, mentre stava lavorando a un libro su Julia Margaret Cameron, trovò un album contenente centoquindici fotografie di un dilettante dell'epoca vittoriana che, con suo profondo stupore, scoprì essere Lewis Carroll. Alla sua morte, avvenuta nel 1898, il poeta aveva infatti lasciato trentatré album, dodici dei quali contenenti sue fotografie. Circa settecento immagini, di cui solo una parte sono state pubblicate. Alcuni pensano che la fotografia fu per Lewis Carroll soltanto un passatempo, uno svago. Ritengo invece che essa giocò un ruolo essenziale nella sua stessa esistenza. Già nel suo primo incontro la salutò come «la nuova meraviglia del mondo». Fu uno dei primi a vedere in essa un mezzo espressivo degno di interesse. Una grande affinità legava del resto il suo universo, popolato di trabocchetti, di giochi di specchi, di magiche trasformazioni, a quello della fotografia. Carroll si trovava perfettamente a suo agio nello spazio irreale della camera oscura, dove i raggi luminosi, fissandosi, ricreano le apparenze fuggevoli e impalpabili della realtà. Rivelare le immagini latenti, captarle, fissarle per sempre e materializzarle: questo è il prodigio della fotografia, che lo folgorò e l'indusse a coltivarla, ad amarla. La morte del soggetto, la sua resurrezione al di là del reale, l'arresto del tempo, la presenza di ciò che è assente e l'assenza di ciò che è presente, tutti questi paradossi Carroll li ha vissuti un'infinità di volte dietro il suo obiettivo." (dallo scritto di Brassaï)
34,00

Dal tramonto all'alba. Guida alla fotografia notturna

Glenn Randall

Libro: Copertina morbida

editore: Apogeo

anno edizione: 2019

pagine: 232

In passato la fotografia di paesaggio terminava quando l'ultima luce del crepuscolo svaniva dal cielo. Oggi, invece, il tramonto è il momento per iniziare. Le moderne fotocamere digitali hanno reso possibile la creazione di immagini notturne che ai tempi della pellicola e dei primi fotografi digitali si potevano solo sognare. Sempre più appassionati si avventurano nella notte, ben oltre il bagliore rassicurante delle luci della città, e ritornano con scatti spettacolari di luoghi familiari o sconosciuti, diversi da qualsiasi cosa vista prima. In questo volume riccamente illustrato Glenn Randall guida il lettore in un nuovo mondo fotografico, insegnando a progettare, scattare ed elaborare immagini di qualità professionale che ritraggono la Via Lattea, l'aurora boreale, le eclissi lunari, le piogge di meteore e le scie di stelle, oltre a paesaggi illuminati solo dalla luce della luna. Nel corso dei capitoli l'autore mostra gli strumenti e le tecniche per integrare splendide rappresentazioni del cielo notturno con visioni altrettanto spettacolari del terreno sottostante, realizzando immagini che evocano un senso di meraviglia. Al termine del libro sarà giunto il momento di imbracciare l'attrezzatura e addentrarsi nell'oscurità, per iniziare a creare i propri capolavori.
29,90

Francesco Malacarne. Pioniere della fotografia

Italo Zannier, Anna Bedon

Libro: Copertina morbida

editore: Quinlan

anno edizione: 2019

pagine: 76

Saggio illustrato sulla vita e il lavoro di "Francesco Malacarne, inventore e pioniere della fotografia". Una ricerca inedita di Anna Bedon che riscriverà la Storia della fotografia.
18,00

Doppio sguardo. Conversazioni tra fotografi

Silvia Camporesi

Libro: Copertina morbida

editore: Contrasto

anno edizione: 2019

pagine: 175

Le "conversazioni sulla fotografia" sono un ciclo di dialoghi che ogni anno Silvia Camporesi cura e propone e in cui nuove voci e nuove personalità discutono con lei intorno ai temi e agli stili del linguaggio fotografico. Di fronte a un pubblico attento e curioso, Silvia incontra i suoi maestri, i suoi coetanei, le voci nuove o consolidate della fotografia italiana intrecciando uno scambio fatto di dialogo, di curiosità e conoscenza, di approfondimento e di storie personali, di tecniche e stili. Questo libro raccoglie alcune tra le conversazioni più rappresentative realizzate nel tempo e testimonia, in un linguaggio fresco e diretto, quanto la fotografia italiana sia fatta di una pluralità di voci e di tante, diverse, personalità affascinanti.
21,90

Dentro l'inquadratura. Viaggio alla scoperta della visione fotografica

David Duchemin

Libro: Copertina morbida

editore: Apogeo

anno edizione: 2019

pagine: 286

Tutti gli insegnamenti del testo sono un perfetto bilanciamento tra testa e cuore, capacità tecniche e visione, e da questo nasce il processo creativo che consente di scattare immagini piene di significato. A corollario si trovano suggerimenti da mettere subito in pratica, esercizi per stimolare la creatività e naturalmente fotografie avvincenti. In ogni capitolo l'autore sembra dire al lettore: "Come io inseguo la mia visione, tu devi inseguire la tua nei posti che sono per te più congeniali, l'importante è che tu lo faccia coscientemente, con passione e senza scendere a compromessi". Quindi mostra come fotografare persone, località e culture con originalità e autenticità, condividendo la sua esperienza nell'approcciarsi a soggetti diversi, scoprire nuovi luoghi, catturare paesaggi oppure aspetti che raccontano una società nel suo intimo, come il cibo, l'arte e la fede. Ma soprattutto, duChemin non perde mai di vista il tema cruciale della visione e aiuta a coltivarla spingendo il lettore a portarla dentro l'inquadratura.
29,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.