Il tuo browser non supporta JavaScript!

Educazione

Un continuo essere alunni. Un'esperienza pedagogica e comunitaria senza confini

Paola Turroni, Cristiana Santini

Libro: Copertina morbida

editore: Lindau

anno edizione: 2019

pagine: 160

Nel 1965 don Paolo Tonucci andò come missionario ed educatore nella zona di Salvador de Bahia, in Brasile, pensando di portare verità e aiuto a persone in difficoltà. Fu profondamente cambiato da quel viaggio, così come quel mondo lontano cambiò nell'incontro con lui. Molti anni dopo, una scrittrice e una psicoanalista si imbattono nei suoi scritti dell'epoca e capiscono che quell'esperienza non è esaurita e può ancora essere una fonte di rinnovamento esistenziale. Attraverso la narrazione di fatti e personaggi legati alla comunità fondata da don Paolo, arricchita da approfondimenti analitici, Paola Turroni e Cristiana Santini portano alla luce un modo umanizzante di intendere l'educazione, in grado di proporre sorprese e suscitare un inatteso stupore. Esattamente il contrario dell'educazione che il grande pedagogista brasiliano Paulo Freire definiva «bancaria, [.. .] per la quale il processo educativo è un atto di continuo deposito di contenuti». Come sottolinea Andrea Canevaro nella prefazione, «l'educazione umanizzante viceversa cerca la tracciabilità, la filiera che permette di ricevere, elaborare, trasmettere. Don Paolo Tonucci voleva raggiungere l'altro dove era, per poi sfidarlo e portarlo a diventare un soggetto che sa, che vuole, che può. È la sfida del limite che richiede come elemento di partenza un elemento che può sembrare scontato: la credibilità del soggetto che assume compiti educativi. Essa è data dal fatto che egli non educa l'altro, ma educa sé stesso. Educando sé stesso educa l'altro. Educarsi per educare».
14,00 11,90

Il digitale a scuola. Rivoluzione o abbaglio?

Marco Gui

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 250

Alle tecnologie digitali si è guardato come a una delle leve principali per il miglioramento della scuola. È proprio così? Alcune delle più importanti aspettative, come quella di incrementare i livelli di apprendimento degli studenti, non hanno trovato finora un riscontro negli studi scientifici internazionali; per altre manca un'adeguata valutazione. Discutendo i limiti cognitivi e sociali del digitale a scuola in un contesto di connessione permanente, l'autore sviluppa una visione alternativa del ruolo del digitale nell'esperienza educativa: prima ancora che fare didattica con le tecnologie è urgente educare all'uso consapevole dei media.
14,00 11,90

Tutto il mondo è un palcoscenico. Il teatro a scuola: esercizi e giochi per un laboratorio cooperativo

Marina Savoia

Libro: Copertina morbida

editore: SALANI

anno edizione: 2019

pagine: 199

Il teatro è arte collettiva e plurale. Promuove le risorse del singolo, fa emergere l'immaginario comune e tiene vive le 'stelle nascoste' della nostra umanità. Il teatro è un modo di raccontarsi e di raccontare, un'occasione per crescere e per confrontarsi con gli altri e con se stessi: ecco perché portarlo tra i giovani ha un altissimo valore formativo. Grazie alla sua lunga esperienza fuori e dentro la scuola, Marina Savoia fonda una vera e propria 'grammatica' del teatro, realizzando una guida chiara e accessibile, rivolta a insegnanti e operatori. "Tutto il mondo è un palcoscenico" è un repertorio di strumenti, giochi ed esercizi per costruire, con bambini e ragazzi, percorsi di laboratorio su questo linguaggio d'arte che mette in gioco il corpo e la mente, il gesto e la parola, la relazione con lo spazio-tempo e la presenza nel qui e ora, per comunicare, conoscere e raccontarsi. Perché sulla scena tutti hanno qualcosa da dire: bisogna solo imparare a esprimerlo!
15,90 13,52

Io imparo da solo! L'apprendimento spontaneo e la filosofia dell'unschooling

Elena Piffero

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Nuova Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 179

«Come sarebbe a dire, che non mandate i vostri figli a scuola? Ma non è obbligatorio? E allora come fanno a imparare a leggere, a scrivere e a far di conto? E in che senso, imparano da soli? E la socializzazione?». Queste domande nascono spontanee quando si affronta il tema dell'unschooling, e il libro che avete tra le mani cerca di fornire le risposte a partire dall'esperienza di chi ha fatto questa scelta per i propri figli. L'apprendimento spontaneo in un ambiente familiare e sociale incoraggiante e ricco di stimoli, costituisce un valido percorso di istruzione, anzi di autoistruzione, in grado di sostituire quello scolastico. I bambini semplicemente continuano, come hanno fatto in millenni di evoluzione, a imparare da soli: sono biologicamente programmati per farlo e non ne possono fare a meno. Le numerose esperienze di unschooling sparse per il mondo ci dimostrano che i bambini, anche senza un programma didattico prestabilito e imposto dall'esterno, sviluppano con successo le loro capacità in autonomia, seguendo i propri ritmi. Rifacendosi a un nutrito corpus di studi sull'apprendimento, le neuroscienze e la psicologia dell'età evolutiva, questo libro racconta come e perché adottare l'unschooling, riportando con decisione al centro del dibattito sull'educazione i legittimi protagonisti: i bambini.
13,00 11,05

Il mondo in gioco. Giochi di strada per l'educazione all'altro

Paola Maniotti

Libro: Copertina morbida

editore: EGA-Edizioni Gruppo Abele

anno edizione: 2019

pagine: 128

In un contesto in cui la diversità genera diffidenza e spaventa, la necessità di formare nei bambini un atteggiamento di apertura verso l'altro da sé costituisce una priorità e forse anche un'emergenza educativa: è possibile farlo anche attraverso il gioco. I giochi di strada, in particolare, sono utili per sperimentare ruoli, regole, azioni e comportamenti della vita insieme. Una raccolta di giochi dal mondo, in una nuova e arricchita edizione, dedicata a operatori, educatori, insegnanti e a quanti lavorano nel campo dell'animazione con bambini e ragazzi.
13,00 11,05

E se le parole non bastano? Il comportamento non verbale dell'insegnante in classe

Federica Caccioppola

Libro: Copertina rigida

editore: Anicia (Roma)

anno edizione: 2019

pagine: 144

Cosa rende un insegnante un buon insegnante? Come si fa a valutare (e ad auto-valutarsi come) un buon insegnante? E, ancora, buoni insegnanti si nasce o si diventa? Al fine di rispondere a questi interrogativi il volume prende in esame la comunicazione non verbale dell'insegnante in classe, approfondendo le principali linee di tendenza nazionali e internazionali alla base della letteratura teorica e di ricerca. La tesi di fondo è che il non verbale sia di pari importanza rispetto al verbale, e che il modo di comunicare non possa prescindere dal suo contenuto. Come è stato ampiamente dimostrato dalla letteratura riportata all'interno del testo, azioni definite "non verbali", quali guardare negli occhi i propri studenti, avvicinarsi o sorridere, non solo migliorano il clima di classe, ma incidono anche sugli apprendimenti. La video-osservazione è proposta quale pratica valutativa finalizzata alla rilevazione del comportamento non verbale dell'insegnante in classe e allo sviluppo della riflessività docente.
19,50 16,58

Il manuale di base delle regole di italiano. Morfologia, sintassi e ortografia. Mappe, schemi e tabelle per memorizzare più facilmente

Paola Anna Sacchetti

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti EDU

anno edizione: 2019

pagine: 160

Il volume fornisce tutti gli strumenti essenziali per lo studio della grammatica, la comprensione e l'apprendimento delle regole della lingua italiana. Una raccolta di mappe, schemi e tabelle ideati per facilitare la lettura, la comprensione e la memorizzazione delle regole di grammatica che rendono spesso difficile l'apprendimento della lingua italiana. Utili per tutti, questi strumenti diventano indispensabili per chi ha difficoltà a organizzare i contenuti, perché aiutano a sistematizzare le regole e a segmentare le procedure da seguire per la loro applicazione, facilitando l'organizzazione delle conoscenze e la loro contestualizzazione nelle diverse situazioni. Il volume è organizzato in tre aree: Morfologia: le parti del discorso, gli articoli, i nomi, i pronomi, gli aggettivi, gli avverbi, i verbi, e preposizioni, le congiunzioni, le esclamazioni, l'analisi grammaticale; Sintassi: la struttura della frase, il soggetto, i predicati, gli attributi e le apposizioni, i complementi diretti e indiretti, l'analisi logica; Ortografia: l'alfabeto, le regole ortografiche e le eccezioni con i digrammi e i trigrammi, le doppie l'accento, l'uso dell'H, l'uso delle maiuscole, la punteggiatura. Ogni argomento è presentato in modo ordinato e sequenziale, organizzando i contenuti dal generale al particolare, con mappe concettuali e strutturali che rappresentano gli argomenti in modo visivo: da mappe iniziali introduttive a schemi facilitati e procedurali che guidano nella comprensione e nell'analisi delle varie parti del discorso. I materiali sono stati realizzati seguendo specifici principi guida dell'apprendimento e precisi criteri editoriali per attivare l'accesso e l'elaborazione delle informazioni attraverso canali diversi: caratteri di scrittura ad alta leggibilità, pagine pulite ed essenziali con elementi ricorrenti, esempi esplicativi per facilitare la memorizzazione e la contestualizzazione delle regole. Il volume è utile per chi: sta imparando l'Italiano come L2; ha concluso, o sta per farlo, il proprio percorso di studi e ha delle incertezze da risolvere rapidamente; nel proprio percorso professionale si trovi a dover affrontare prove/esami per i quali è necessario padroneggiare le regole di Italiano; ha difficoltà o DSA e ha bisogno di strumenti accessibili per lo studio e il ripasso.
14,90 12,67

Fare di ogni individuo un caso

Libro

editore: GUERINI SCIENTIFICA

anno edizione: 2019

pagine: 176

17,00 14,45

L'abbandono scolastico

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2019

pagine: 141

Dopo "Droga. Uso abuso dipendenza" e "Internet. L'amico pericoloso", il terzo volume della collana affronta la tematica dell'abbandono scolastico, un "buco nero" in cui cadono i ragazzi che hanno perso il rapporto con la socialità sana che la scuola dovrebbe offrire fin dall'inizio. La nostra idea è che dietro l'abbandono scolastico vi sia un forte malessere che porta a un annullamento che i ragazzi agiscono, rompendo quel rapporto che li ha delusi. Ricercare le cause di questa patologia nel rapporto con la scuola è fondamentale per poter curare ciò che non è andato bene e ritrovare il cammino perduto.
15,99 13,59

Perché insegnare religione cattolica nello Stato laico?

Angèle Rachel Bilégué

Libro: Copertina morbida

editore: Elledici

anno edizione: 2019

pagine: 104

Un libro per chiarire dubbi e domande sulla realtà dell'IRC come disciplina scolastica curricolare che contribuisce alla formazione culturale, umana e religiosa degli alunni e offre risposte alle domande di senso della vita servendosi dei contenuti confessionali del cattolicesimo. Il testo è composto di tre capitoli: "Il principio di laicità nella storia e nello Stato italiano", "Lo statuto epistemologico dell'IRC" e "L'IRC e la Chiesa cattolica". Il volume contiene, fra l'altro, alcune testimonianze di insegnanti di religione, genitori e alunni che si avvalgono della disciplina.
7,00 5,95

Montessori dalla A alla Z. Lessico della pedagogia di Maria Montessori

Battista Quinto Borghi

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 270

Il modello pedagogico montessoriano è stato, negli ultimi anni, quello che in assoluto ha ricevuto più seguito, diffusione e riconoscimenti, non solo in Italia ma in tutto il mondo, fino al punto di diventare un vero e proprio «Metodo» applicato in un numero crescente di scuole. Il pensiero della Montessori è però un pensiero complesso, e non è sempre facile orientarsi nel corpus delle sue numerosissime opere - così come nel labirinto delle centinaia di pubblicazioni su di lei. Dopo un lungo lavoro di studio filologico, analisi e selezione delle fonti, Battista Quinto Borghi, presidente della Fondazione Montessori Italia, colma una grande lacuna nella letteratura pedagogica, scrivendo il primo dizionario del lessico montessoriano. Un libro scritto e pensato per educatori, genitori, pedagogisti, ma anche per chiunque sia interessato a conoscere da vicino il pensiero della più famosa pedagogista italiana.
16,50 14,03

Fare poesia con voce, corpo, mente e sguardo

Chiara Carminati

Libro: Copertina morbida

editore: Lapis

anno edizione: 2019

pagine: 118

Un ventaglio di proposte per avvicinare i bambini al linguaggio della poesia, attraverso la lettura ad alta voce, i giochi di parole e la sperimentazione grafica. Chiara Carminati raccoglie in questo volume l'esperienza dei laboratori di poesia che da molti anni conduce in biblioteche e scuole, con un metodo che si basa sulle potenzialità creative della lettura espressiva, e sull'esplorazione della fisicità della parola. I giochi di lettura e scrittura sono inseriti in un discorso teorico ricco di suggestioni, e sono modulabili secondo l'età del bambino. Vengono accompagnate da un'ampia scelta di testi di poeti per bambini, in modo da costituire anche un'ideale antologia a cui attingere. Per chi desidera sperimentare un nuovo approccio alla poesia ed esplorare il mondo della parola poetica insieme ai bambini.
15,00 12,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.