Il tuo browser non supporta JavaScript!

Educazione

Agenda 2030. Una sfida per la scuola. Obiettivi e strategie per educare alla mondialità

Antonio Nanni, Antonella Fucecchi

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2019

pagine: 352

Numerosi strumenti programmatici a livello mondiale, europeo e nazionale hanno assunto come scadenza il 2030, l'anno in cui i bambini che oggi iniziano la scuola primaria conseguiranno il loro diploma. Questo volume presenta scenari, obiettivi e strategie per la scuola nell'orizzonte dei prossimi dieci anni, a partire dall'educazione allo sviluppo sostenibile, alla cittadinanza globale e al pensiero complesso. Le sfide della postmodernità (ambiente, economia, democrazia, tecnica, comunicazione) rendono più che mai necessaria la prospettiva di un nuovo umanesimo planetario, che potrà nascere solo dall'incontro tra le diverse culture del pianeta e dalla capacità di pensare insieme unità e molteplicità, meticciamento e pluriversalismo. Una mondialità inclusiva e democratica, radicalmente alternativa al sovranismo, al fondamentalismo identitario e al rifiuto dell'altro e del diverso.
22,00

Grammatica dell'integrazione. Italiani e stranieri a scuola insieme

Vinicio Ongini

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2019

pagine: 162

L'integrazione tra italiani e stranieri è a scuola una realtà. Il libro chiama a raccolta i protagonisti delle tante esperienze positive in atto da anni nelle aule del nostro paese: insegnanti, presidi, alunni, sindaci, genitori, artisti mostrano i tanti modi in cui l'integrazione si declina. Si incontreranno in queste pagine i 'costruttori di ponti' delle scuole dell'infanzia e gli esercizi di 'buon senso' degli studenti; si racconteranno i tentativi di convivenza e di resistenza quotidiana nei comuni e nelle periferie delle città. Si prenderanno molto sul serio le preoccupazioni e le paure delle famiglie. L'integrazione è certamente un aiuto a chi è in difficoltà, ma può essere un arricchimento per tutti: un buon numero di studenti 'stranieri' conosce le lingue e il mondo meglio degli studenti italiani; alcuni di loro proseguono gli studi superiori e poi si iscrivono all'università, un chiaro segnale di fiducia e speranza nel futuro. Fare integrazione vuol dire allora costruire legami di comunità e scoprire che l'influenza reciproca può essere vantaggiosa per tutti. Nel tempo dell"emergenza migranti, di `prima gli italiani, abbiamo bisogno più che mai di una 'grammatica dell'integrazione' che insegni a costruire nuove visioni di futuro.
16,00 13,60

Tinkering coding making per bambini dai 6 agli 8 anni

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 92

Tinkering, coding e making: che cosa sono? Attività che permettono fin da piccoli, competenze chiave del XXI secolo. Il tinkering è libero sfogo alla creatività, ma anche aumentare la consapevolezza che si sta facendo nella ricerca costante del giusto espediente. Il coding è favorire lo sviluppo del pensiero computazionale, della capacità di analizzare problemi e cercare soluzioni. E, prima ancora che davanti a uno schermo, se ne imparano le basi usando solo un album da disegno. Il making è dar vita a un progetto comune tramite la fabbricazione di qualcosa; favorisce la capacità di collaborare e comunicare sviluppando il pensiero critico. Le otto attività proposte in questo volume, metà delle quali realizzabili senza l'utilizzo di dispositivi elettrici, consentono a insegnanti o genitori intraprendenti di far conoscere ai bambini il tinkering, il coding e il making in modo divertente e creativo.
15,00 12,75

Tinkering coding making per bambini dai 4 ai 6 anni

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 88

Tinkering, coding e making: che cosa sono? Attività che permettono fin da piccoli, competenze chiave del XXI secolo. Il tinkering è libero sfogo alla creatività, ma anche aumentare la consapevolezza che si sta facendo nella ricerca costante del giusto espediente. Il coding è favorire lo sviluppo del pensiero computazionale, della capacità di analizzare problemi e cercare soluzioni. E, prima ancora che davanti a uno schermo, se ne imparano le basi usando solo un album da disegno. Il making è dar vita a un progetto comune tramite la fabbricazione di qualcosa; favorisce la capacità di collaborare e comunicare sviluppando il pensiero critico. Le otto attività proposte in questo volume, metà delle quali realizzabili senza l'utilizzo di dispositivi elettrici, consentono a insegnanti o genitori intraprendenti di far conoscere ai bambini il tinkering, il coding e il making in modo divertente e creativo.
15,00 12,75

Continuerò a sognarvi grandi. Storia di una rivoluzione tra i banchi di scuola

Davide Tamagnini

Libro: Copertina rigida

editore: LONGANESI

anno edizione: 2019

pagine: 236

«Grazie ai miei studenti ho capito che insegnare significa innanzitutto schierarsi. Scegliere questo lavoro vuol dire decidere con quale sguardo interrogare il mondo e tentare di costruire delle risposte di buon senso. Sentivo e sento tuttora che devo a loro questo impegno. Credo che la scuola debba ripartire da qui per riscoprire la sua bellezza, il suo senso profondo e con esso un po' di gioia.». Davide Tamagnini è salito alla ribalta dell'opinione pubblica per il suo metodo didattico, che capovolge il modo tradizionale di esercitare l'insegnamento. In una scuola primaria in provincia di Novara, Davide è riuscito a costruire un percorso didattico innovativo e sperimentale, la cui punta dell'iceberg è la scelta di abolire i voti, ma non la valutazione. La pagella si presenta innanzitutto con tre colori: verde, giallo e rosso. Ogni colore indica il margine di progresso raggiunto o il miglioramento raggiungibile in una certa area dell'apprendimento. Ma è l'intero approccio di Davide all'insegnamento a essere innovativo: «Per portare la parola 'felicità' dentro le mura scolastiche dobbiamo demolire il paradigma che lega scuola e noia. Si tratta di sconvolgere pratiche e credenze sedimentate per ricostruire un percorso in cui ciascuno si senta protagonista dell'apprendimento». Questo libro è il racconto di quel processo di demolizione e ricostruzione, ma è anche e soprattutto il diario di un viaggio durato cinque anni, un'esperienza di scuola e di vita unica nel panorama di oggi, che ha portato un maestro e la sua classe al centro di una colorata, esplosiva rivoluzione.
16,00 13,60

Mi muovo, gioco, imparo!

Pascale Pavy

Libro

editore: RED EDIZIONI

anno edizione: 2019

pagine: 23

Consigli, giochi, filastrocche e attività per garantire il benessere del vostro bebè e la sua armoniosa evoluzione psicofisica. 30 giochi e attività rilassanti per rendere le varie cure (cambio, bagno, accompagnamento al sonno...) momenti di condivisione e serenità. 4 aree tematiche e un codice colore per ciascuna proposta: esplorazione psicomotoria, benessere quotidiano, giochi senso-motori, rilassamento. Un breve manuale che spiega come contribuire alla sicurezza affettiva del bebè incoraggiando le sue azioni esplorative e l'accrescimento delle sue competenze.
13,00 11,05

Le radici nel cielo. La disciplina del funambolo per la formazione dell'educatore

Giulia Schiavone

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 158

Come il funambolo ricerca un equilibrio precario in condizioni estreme, anche l'educatore sembra dover sostenere prove analoghe. Una delle questioni principali dell'educatore sembra infatti essere il suo modo di posizionarsi, di prendere posizione sulla scena educativa. Come porsi nei confronti dell'altro? Davanti? Accanto? Dietro? Istanze queste che rivelano non solo un modo di muoversi e di spostarsi del corpo nello spazio, ma anche e soprattutto un preciso modo di pensare e di mettere in forma la propria progettualità. Nella prospettiva di un professionista dell'educazione in continua formazione e trasformazione, la disciplina del funambolismo si traduce in una duplice tensione: a radicarsi, per essere autenticamente e consapevolmente presenti, e a espandersi, per essere ricettivi, aperti, pronti a ricevere e ad accogliere l'altro. Allenando a una presenza concentrata, vigile e attenta, gli esercizi tratti dal training psicofisico del funambolo, nel testo documentati e rielaborati, possono così responsabilizzare anche l'educatore circa la propria postura - fisica, emotiva e cognitiva - spronandolo a interrogarsi costantemente rispetto al senso e all'intenzione messa nel proprio agire. Il volume, rivolto a educatori e formatori, performer e praticanti di discipline artistico-corporee, è un invito a ripensare e destrutturare il proprio abituale modo di camminare e di attraversare la scena educativa-performativa, per esperire l'equilibrio come tensione vitale al movimento e alla ricerca di un continuo bilanciamento.
19,00

10 cose che ogni persona con sindrome di Down vorrebbe che tu sapessi

Anna Contardi

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 145

Negli ultimi 40 anni sono migliorate molte cose per le persone con la sindrome di Down, dall'aspettativa e qualità della vita all'ingresso nel mondo del lavoro, a una maggiore conoscenza e consapevolezza da parte di tutta la società. Questa rivoluzione è stata resa possibile anche grazie alle famiglie, alle associazioni, agli operatori e alla scelta fondamentale dell'inclusione. In questo libro abbiamo cercato di condividere alcune informazioni, ma anche tante testimonianze interessanti, riassunte in «10 cose» da sapere sulla sindrome di Down. 1. Down non vuol dire giù 2. Prima di tutto persone 3. Non siamo tutti uguali 4. Siamo più lenti ma possiamo imparare 5. Ridiamo, piangiamo, siamo felici e ci arrabbiamo 6. Diventare autonomi si può 7. Anche noi diventiamo grandi 8. Anche noi ci innamoriamo 9. Sappiamo di essere persone con la sindrome di down 10. Vogliamo andare a vivere da soli Perché vorremmo far conoscere un po' meglio questi nostri compagni di viaggio.
16,50 14,03

Il manuale dell'expert teacher. 16 competenze chiave per 4 nuovi profili docente

Dario Ianes, Sofia Cramerotti, Heidrun Demo, Laura Biancato

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 406

Per essere un buon insegnante non è più sufficiente, come un tempo, «insegnare bene»: occorre sviluppare competenze che comprendano, oltre alla padronanza dei contenuti disciplinari e didattici, abilità relazionali, di gestione della classe e dei gruppi, di progettazione, comunicative, creative e digitali. Nasce a questo scopo il progetto Expert Teacher del Centro Studi Erickson: un nuovo modello di sviluppo professionale basato sulle competenze, in un'ottica di miglioramento permanente e formazione continua.
20,00

Descolarizzare la società. Una società senza scuola è possibile?

Ivan Illich

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2019

pagine: 167

La scuola obbligatoria, la scolarità prolungata, la corsa ai diplomi, l'università di massa: differenti aspetti di quel medesimo falso progresso che consiste nella preparazione di studenti orientati al consumo di programmi scolastici e di merci culturali studiate per imporre il conformismo sociale, l'obbedienza alle istituzioni. Anche la strutturazione del profilo degli insegnanti, per promuovere una didattica basata sul modello della trasmissione delle conoscenze, ha lasciato l'uomo della società dell'informazione e dei consumi privo di mezzi e ancora più esposto al rischio di una mistificazione strumentale delle sue qualità migliori. A tutto ciò Ivan Illich ha opposto la sua visione, con un testo che è una pietra miliare del pensiero occidentale alle prese con la grande trasformazione culturale e tecnologica in atto. E con un'idea di scuola ben precisa. Descolarizzare la società significa, per l'autore, sostituire un'educazione autentica ai rituali dell'educazione di massa, per imparare finalmente a vivere attraverso la propria vita e nell'incontro con l'altro. Non si tratta solo di una rottura radicale e necessaria con un sistema di poteri e di saperi, ma di restituire all'uomo il gusto di inventare, creare e sperimentare la propria vita partecipando alla sfida della vivibilità del pianeta in questo tempo. Prefazione di Andrea Staid.
15,00

Zona franca. Per una scuola inclusiva del digitale

Roberto Maragliano

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Editore

anno edizione: 2019

pagine: 144

Il modello di scuola centrata sul 'leggere, scrivere, far di conto', definito nel passaggio tra Ottocento e Novecento in ambito europeo e che attraverso varie vicissitudini si è affermato a livello mondiale, sta mostrando da tempo i suoi limiti. È entrata definitivamente in crisi la scuola del libro e della scrittura, dove la ricezione agisce attraverso il ricorso esclusivo alla lettura di testi via via più complessi e la produzione attraverso la produzione di documenti scritti via via più articolati.
15,00

Lo psicologo scolastico. Competenze e aree di intervento

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 200

La psicologia a scuola è importante per almeno due motivi: da un lato, si tratta di un'area di sviluppo della professione dello psicologo, dall'altro offre un contributo ai ruoli e alla missione della scuola stessa. Per quanto riguarda la formazione universitaria, risulta importante poter fornire agli studenti un quadro applicativo e contestualizzato delle conoscenze che nel loro percorso di formazione affrontano in modo mirato. Questo volume vuole essere uno strumento di formazione per gli studenti delle lauree magistrali, orientati alla professionalizzazione. Il testo affronterà i diversi ambiti in cui è chiamato a intervenire lo psicologo scolastico: formazione; supporto a valutazione e sperimentazione; gestione problematiche organizzative e professionali; collaborazione nella gestione rapporto scuola-famiglia; aiuto nella gestione delle difficoltà; interventi sulla salute; aiuto all'insegnante per la gestione della classe.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.