Il tuo browser non supporta JavaScript!

Archeologia

Roma in guerra

AAVV

Libro

editore: New Books

anno edizione: 2019

18,50 15,73

I costruttori delle piramidi. Un'indagine sugli operai del faraone

A. Rosalie David

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2019

pagine: 251

A sud-ovest del Cairo, nel deserto occidentale del Nilo, si estende la provincia del Faiyum, la più vasta oasi del Paese, dove i re della XII dinastia stabilirono di costruire la loro capitale e di essere seppelliti in piramidi al margine del deserto. Proprio a Faiyum, verso la fine del XIX secolo, il famoso egittologo Flinders Petrie fece una delle sue prime e più significative scoperte: Kahun. Lo scavo di Kahun fu di importanza sorprendente perché per la prima volta venne alla luce la pianta completa di una città egizia. Suppellettili domestiche, attrezzature agricole, strumenti per la tessitura, giocattoli, gioielli e articoli associati alle osservanze religiose furono rinvenuti così com'erano stati lasciati 4.000 anni fa, nelle strade e nelle camere delle diverse abitazioni, insieme a una collezione di papiri, costituita da documenti scritti sulla vita civile e domestica e su casi legali, terapie mediche e pratiche veterinarie. Il libro di Rosalie David è la storia dell'indagine sistematica eseguita sul materiale rinvenuto durante gli scavi, una collezione di oggetti che fornisce informazioni sull'antica tecnologia e sullo stile di vita degli abitanti della città, e dimostra come la ricerca possa continuamente rivelare nuovi dettagli sull'esistenza quotidiana in un'antica comunità come quella di Kahun.
20,00 17,00

Inscriptiones Segestanae. Le iscrizioni greche e latine di Segesta

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2019

pagine: 312

Il volume offre l'edizione critica delle iscrizioni greche e latine dell'antica Segesta, considerate nel loro contesto storico e archeologico, commentate, tradotte e illustrate. Comprende 54 epigrafi inedite ed edite e un'appendice di 6 testi epigrafici che riguardano Segesta e la sua storia. Varie sono frutto degli scavi della Scuola Normale nell'area dell'agora; tutte insieme consentono di conoscere in modo nuovo la città ellenistica e romana, la sua storia, le istituzioni, l'urbanistica e, soprattutto, gli antichi Segestani, offrendo anche un contributo alla conoscenza della Sicilia antica e non solo. Di notevole rilievo è il gruppo di iscrizioni riguardanti i lavori pubblici eseguiti nella città, che integrano le realtà monumentali emerse dagli scavi. Tali lavori - teatro, agora e suoi edifici, piazze e strade - avevano coinvolto una ristretta élite cittadina, che si autorappresentava anche con epigrafi onorarie e statue. Nei nuovi testi compare un Onasus, personaggio eminente già noto da Cicerone, o un suo familiare omonimo.
35,00 29,75

Il Colosseo. Nuova guida

Rossella Rea

Libro

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2019

Una guida alla storia del Colosseo, comprensiva delle ultime novità di scavo.
15,00 12,75

Andare per i luoghi di Ulisse

Maurizio Harari

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 128

Chi volesse in Italia ripercorrere i luoghi e ritrovare le immagini del favoloso errare di Ulisse, dove dovrebbe recarsi? L'eroe omerico tocca infatti molte località della penisola. Ormeggiò le navi nel Golfo di Gaeta e s'imbattè nei terribili Lestrigoni, giganti antropofagi, nei pressi di Formia; dalle parti di Terracina, l'antica Anxur, sarebbe stato sepolto l'amico Elpenore, e l'isola Eea fu identificata col promontorio del Monte Circeo: qui s'immaginava la residenza della Maga Circe, con la quale egli visse un anno d'amore. E le mostruose Scilla e Cariddi altro non sono che la trasposizione mitologica dei pericoli dello stretto di Messina. Ulisse e i suoi uomini incontrarono i Ciclopi e vennero fatti prigionieri da Polifemo alle falde dell'Etna. Episodi celeberrimi, immortalati fin dall'antichità in affreschi, mosaici e sculture. Il viaggio termina a Cortona, dove Ulisse, lasciata di nuovo Itaca dopo il periglioso ritorno, avrebbe trovato infine sepoltura.
12,00 10,20
19,00 16,15

The Roman forum book. Ediz. italiana

Nunzio Giustozzi

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2019

pagine: 320

Il volume affronta, sotto molteplici aspetti, la storia post-antica del Foro Romano e dei Fori Imperiali e la straordinaria fortuna della loro immagine, vera icona della romanità. Attraverso brevi testi introduttivi, un ricchissimo (e in parte inedito) corredo iconografico commentato e una ricercata antologia di testi critici e letterari, il lettore è guidato attraverso suggestivi itinerari alla scoperta delle trasformazioni del Foro di Roma nei secoli fino al suo imporsi, attraverso le arti visive e i riusi simbolici e ideologici, nell'immaginario collettivo. Si va così dalla cristianizzazione del Foro con le sue chiese medioevali e barocche allo stato di piranesiano abbandono del Campo Vaccino, dai primi scavi cantati nei sonetti del Belli ai restauri esemplari, fino alle demolizioni che hanno restituito a templi e monumenti fisionomie forse mai esistite ma divenute ben presto scenario inconfondibile delle vedute del Grand Tour. Infine, set fotografici e cinematografici senza eguali e luogo privilegiato dell'arte contemporanea e della pubblicità. Un viaggio per immagini che ci conduce alla scoperta di uno dei siti più iconici del mondo.
18,00 15,30

Milano sotterranea. Un viaggio alla scoperta del sottosuolo milanese in luoghi inesplorati custodi di straordinari segreti

Gianluca Padovan, Ippolito Edmondo Ferrario

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton

anno edizione: 2019

pagine: 256

Sapevate che sotto il Castello Sforzesco si estende un labirinto di passaggi segreti, cunicoli e gallerie che arrivano fino a Santa Maria delle Grazie? E che nel cuore della città è presente ancora oggi il cosiddetto "bunker di Mussolini"? La vita della metropoli milanese, indiscussa capitale della moda e del design, si svolge frenetica in superficie. Eppure, nelle viscere del sottosuolo, permangono zone inesplorate, testimonianze di una storia millenaria che la città sembra voler dimenticare. Da più di vent'anni gli speleologi dell'Associazione SCAM (Speleologia Cavità Artificiali Milano) si calano nei sotterranei di Milano per strapparli all'oblio del tempo. E in questo libro ci consegnano il resoconto delle loro esplorazioni: dall'antico Canale Vetra ai ricoveri antiaerei sotto la Stazione Centrale, dal passaggio segreto della chiesa di San Marco al putridarium di San Bernardino alle Ossa, dai sotterranei del manicomio di Mombello ai misteriosi labirinti di Baggio, gli speleologi milanesi vi condurranno in un appassionante viaggio alla scoperta di antichi cunicoli, gallerie, pozzi, cripte e canali sotterranei.
9,90 8,42

Marco Bravura. Ardea purpurea. Ediz. italiana, inglese e russa

BRAVURA

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2019

pagine: 123

"Il mosaico è una fenice: come l'uccello mitico muore e rinasce costantemente. Carl Gustav Jung le dedica una attenta analisi nel suo testo fondamentale 'Symbole der Wandlung', e spiega la genesi del sogno che è pure la sorgente dell'arte: 'come dice la credenza antica la divinità o il demone parla una lingua simbolica al dormiente e l'interprete deve risolvere l'enigma'. È questa la sfida che Marco Bravura ha raccolto e che ha portato alla massima esaltazione nella realizzazione della grande Fenice posta nella sua Ravenna. Trasformare il mosaico in scultura è di per sé una scommessa: trasfigura una pratica antichissima e la proietta in dimensioni che gli antenati non avrebbero mai osato affrontare." (Philippe Daverio)
30,00 25,50

Archeologia invisibile. Catalogo della mostra (Torino, 13 marzo 2019-6 gennaio 2020)

AAVV

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO COSIMO PANINI

anno edizione: 2019

pagine: 88

Lo scopo dell'allestimento è illustrare principi, strumenti, esempi e risultati della meticolosa opera di ricomposizione di informazioni, dati e nozioni resa oggi possibile dall'applicazione delle scienze alla propria disciplina e, in particolare, allo studio dei reperti. Cos'è in grado di raccontare un oggetto di sé? I nostri sensi ce ne restituiscono informazioni base come l'aspetto, la dimensione, la forma, il colore, finanche le tracce che l'uomo, la natura o il tempo vi hanno impresso. Eppure, tutto ciò non è evidentemente sufficiente a disvelare l'intera storia e il ciclo di vita. L'archeometria - insieme delle tecniche adottate per studiare i materiali, i metodi di produzione e la storia conservativa dei reperti - rende possibile interrogare gli oggetti: grazie alla crescente interazione con le competenze della chimica, della fisica o della radiologia, il patrimonio materiale della collezione del Museo Egizio rivela di sé elementi e notizie altrimenti inaccessibili. Un network di istituzioni da tutto il mondo che, tramite le nuove tecnologie, si pone al servizio del passato per rendere visibile ciò che è invisibile.
18,00 15,30

Tradizione classica, archeologia e storia negli Iblei: il nostro futuro? Omaggio a Quintino Cataudella. Atti del convegno di studi (Scicli 17 giugno 2017)

Libro: Copertina morbida

editore: Agorà & Co.

anno edizione: 2019

pagine: 186

Il convegno "Tradizione classica, archeologia e storia negli Iblei: il nostro futuro? Omaggio a Quintino Cataudella", tenutosi a Scicli il 17 giugno 2017, organizzato dall'associazione "Prospettive iblee" e dedicato alla figura dell'insigne grecista sciclitano, si proponeva di valorizzare il patrimonio culturale, artistico e ambientale dell'area iblea, riconsiderando quanto era già stato oggetto di indagine e confrontando i dati materiali finora disponibili con la tradizione storica e letteraria, in un'ottica pluridisciplinare. Il presente volume, che ne raccoglie gli atti, comprende contributi che spaziano in vari campi, dalla storia degli studi alla geografia storica, dall'esame della documentazione archeologica e numismatica all'analisi delle fonti letterarie, con l'intento di fornire, non solo una messa a punto aggiornata di alcuni aspetti particolarmente interessanti della problematica, ma anche nuovi spunti di riflessione in vista di ulteriori ricerche sul territorio ibleo.
20,00 17,00

Lost & Found. Archäologie in Südtirol vor 1919-Archeologia in Alto Adige prima del 1919

Libro: Copertina morbida

editore: Athesia

anno edizione: 2019

pagine: 648

L'archeologia in Alto Adige muove i suoi primi passi nel periodo che precede il 1919, quando l'odierno Alto Adige faceva ancora parte dell'Impero austro-ungarico. La mostra temporanea ed il catalogo mostra prendono in esame interessanti reperti di questa fase iniziale, analizzano i primi scavi e raccontano l'istituzione dei primi musei, presentando i pionieri e i protagonisti di quest'epoca, studiosi e appassionati profani accomunati dall'entusiasmo per la storia locale e la tutela dei beni culturali. Molti reperti rinvenuti in questo periodo sono tuttavia finiti nel mercato antiquario e oggi si trovano sparsi in musei e collezioni private di tutto il mondo. I curatori hanno rintracciato oggetti di particolare interesse, scoperti prima del 1919, e li presentano per la prima volta in Alto Adige, nella loro "antica patria". Dopo la prima guerra mondiale, cento anni fa, venne stipulato il trattato di Saint-Germain, mediante il quale il Tirolo meridionale fu annesso all'Italia. Questo profondo cambiamento politico ebbe ripercussioni anche sull'archeologia: cambiarono le competenze delle autorità preposte alla tutela dei beni culturali, i reperti dovettero essere restituiti, i musei si riorganizzarono. La mostra temporanea ed il catalogo si occupano di questo periodo cruciale e ci restituiscono un'interessante fotografia della storia dell'archeologia dell'Alto Adige prima del 1919.
35,00 29,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.