Il tuo browser non supporta JavaScript!

Antologie (escluse le antologie di poesie)

Il quaderno delle assenze

Mirko Artuso

Libro: Copertina morbida

editore: Kellermann Editore

anno edizione: 2022

pagine: 63

Da bambini, senza saperlo, facciamo le domande che ci servono per crescere. Da adulti, spesso, rispondiamo per toglierci dall'imbarazzo che genera la domanda improvvisa di un bambino. In questo modo crediamo che il cerchio sia chiuso. Ma non è così. Le domande restano e scavano dentro di noi finché una risposta ci aiuta a capire. Riusciamo a comprendere il vero valore di una perdita. "Il quaderno delle assenze" parla proprio di questo, del coraggio che serve per crescere e per imparare a convivere con tutte le assenze, anche quelle che non ci piacciono, che provocano separazione o perdita, malinconia e dolore. Tra le pagine di questo quaderno si cerca anche il modo per affrontare e se possibile superare le assenze che accompagnano la nostra vita e si prova a rispondere alle domande improvvise con risposte nello stesso tempo poetiche e puntuali. Niente ci abbandona senza mostrarci una nuova strada. Una vita nuova. Prefazione di Massimo Cirri.
13,00

Ricomincia ad amarti. Dall'abisso al cielo

Pleonastico

Libro: Copertina morbida

editore: New-Book

anno edizione: 2022

pagine: 136

Ci sono momenti in cui è necessario guardarsi dentro per capire chi sei davvero, cosa senti nel profondo, di cosa hai realmente bisogno. Comprenderti, dare il giusto valore alle tue peculiarità, ai tuoi sogni, ai tuoi desideri, persino alle tue incongruenze, è il modo migliore per ricominciare ad amarti sul serio. È il modo migliore per scegliere, è il modo migliore per sceglierti. Sei abisso e sei cielo, l'orizzonte è sfumato, il confine soltanto ipotetico. Impara a conoscere e accettare l'uno per arrivare finalmente all'altro. Guardarsi dentro vuol dire scoprire due facce di una stessa medaglia, la tua.
16,90

Nell'aria, parole in libertà. Sotto il cielo di Toscana

Paolo Ciampi

Libro: Copertina morbida

editore: Aska Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 136

"Dopo l'acqua, l'aria. Ce lo eravamo ripromessi: ogni anno un elemento da adoperare come filo conduttore; ogni anno una trama di storie con cui costruire un'altra geografia. Fiumi e storie, questo hanno in comune. Finiscono per gettarsi in un'acqua più grande, i fiumi, ma anche le storie, a ben vedere, si riversano in un'acqua più grande, che è il tempo: e lì si mescolano ad altre storie, lì ci donano l'illusione di poterlo fermare, il tempo. Ora ci riproviamo con l'aria. Sfida non meno intrigante, che ci domanda di girare intorno a un'altra immagine. Con l'acqua le parole che raccontano storie, ma con l'aria? Tre declinazioni della parola aria: che c'è anche se non si percepisce, che ci avvolge anche a nostra insaputa. Parola che non si lascia circoscrivere. Mi basta pronunciarla per associare altre immagini: il gas che si espande e occupa ogni spazio, un palloncino che sale in cielo, una brezza che gioca con le dune di una spiaggia o agita le punte degli abeti. Se l'acqua l'associo alle parole che scorrono, l'aria mi richiama le parole che volano leggere, libere, indefinite. Sì, sto esagerando e forse è un modo per rassicurarmi sugli intenti di questo libro. Per fortuna anche questa volta ho potuto contare su un congruo numero di complici, scrittori e scrittrici che in amicizia hanno voluto partecipare con i loro racconti, ognuno di essi legato a un luogo caro o comunque capace di alimentare il piacere della narrazione. Così ecco una nuova mappa alternativa della Toscana, geograficamente riscontrabile, eppure fondata sul più inconsistente degli elementi. La geografia ha bisogno di terra, ma noi l'abbiamo rovesciata partendo dall'aria. Ed è in questo modo che una volta ancora abbiamo sperimentato quel tanto di felicità che la parola scritta ancora ci concede."
14,00

Come dirti addio. Cento lettere d'amore da Saffo a Garcia Lorca

Cristina Marconi

Libro: Copertina morbida

editore: Neri Pozza

anno edizione: 2022

pagine: 288

Il tempo dell'abbandono fa parte del tempo dell'amore. Talvolta lo prosegue, persino lo protegge. Mille sono le antologie che raccontano la nascita e poi il trionfo dell'amore. Ma nessuna che ci dice di quel bordo ripido, di quella vertigine della fine che quasi tutti hanno provato addosso almeno una volta nella vita. Questo libro si sporge su quel bordo. Ci mostra il mare in tempesta dell'abbandono. C'è una prospettiva sull'abisso che dà a questi testi - che siano reali o letterari - un diverso spessore rispetto al resto degli epistolari sentimentali, e non importa che lo scrivente abbia davanti a sé una separazione, un suicidio o un plotone di esecuzione: cercherà di dire la verità e di lasciare un messaggio che continui ad agire quando non ci sarà più. In Come dirti addio vengono raccolte lettere pro - venienti da ogni epoca e da ogni continente, dai classici come le parole di Beethoven alla sua Amata immortale, al «non è colpa mia» omicida del Visconte di Valmont fino allo struggente saluto del leader indipendentista congolese Patrice Lumumba a sua moglie prima dell'arresto. Ma l'elenco è lungo: da Eloisa e Abelardo a Diderot, da Giacomo Casanova a Emily Dickinson, fino ad Anaïs Nin, Marguerite Duras e Leonard Cohen. Con uno sguardo agli amori clandestini e letterari, alle vicende meno note e ai manuali che, nel corso dei secoli, hanno spiegato con premura agli amanti meno fantasiosi quali parole scegliere, quali corde toccare per lasciarsi, "Come dirti addio" raccoglie testi preziosi e rari, privi della componente dolciastra degli epistolari sentimentali e forse per questo ancora più intensi, e accompagna il lettore in un appassionante viaggio attraverso i secoli, in cui le storie d'amore vengono lette attraverso l'inconsueta prospettiva del loro finale.
19,00

Il quaderno del vento

Mirko Artuso

Libro: Copertina morbida

editore: Kellermann Editore

anno edizione: 2022

pagine: 48

Questo quaderno educa all'istinto e raramente si occupa di regole. Parla di bisogni e desideri e cerca negli errori i momenti belli della vita. L'età di chi legge o ascolta oppure sfoglia il quaderno è quella giusta per farlo. Conosciamo i diversi nomi del vento, dove nasce, come si misura e in quanti modi può essere utile. Scopriamo che a volte può essere pericoloso e metterci paura. Il vento è vita, lavoro, divertimento. Quando passa scompiglia i capelli, i pensieri, le foglie. Sposta le nuvole e ci avvisa che il tempo sta per cambiare. Molte volte sentiamo dire: qual buon vento? Questa espressione si utilizza quando si incontra dopo tanto tempo una persona e si è contenti di rivederla. È come se quella persona fosse portata da un vento buono, favorevole all'incontro. Così l'autore si augura sia per i lettori, un incontro buono come il vento di cui, sfogliando le pagine di questo quaderno, conosceremo molte cose nuove che ci stupiranno. Prefazione di Pino Roveredo.
13,00

Proust prê-à-porter. Citazioni proustiane per ogni occasione

Libro: Copertina morbida

editore: Ultra

anno edizione: 2022

pagine: 208

Adulterio. Bellezza. Follia. Seduzione. Sogni. Marcel Proust, nei sette volumi di "Alla ricerca del tempo perduto", racchiude massime di vita, passi che consentono di andare alla scoperta dell'animo umano, riflessioni che aiutano a conoscersi meglio, a volte a riconoscersi. Perdersi la "Recherche" non è solo un peccato letterario, ma una piccola grande riduzione dell'esistenza. Proust vive ogni singolo aspetto del suo essere umano, splendido o sordido che sia, senza sconti e senza scorciatoie. È lì la sua grandezza. Affrontare migliaia di pagine, però, non è impresa facile per nessuno. Ci viene in aiuto questa guida, un vero e proprio abbecedario della mente proustiana, composto con tanti frammenti irrinunciabili della gigantesca opera riuniti sotto voci distinte, a proporne anche una lettura tematica. Un Proust pronto all'uso è utile in ogni momento, per parlare o scrivere a qualcuno, o magari meditare sulle proprie giornate. Da "Abitudine" a "Volontà", qui Proust è a portata di mano, pronto per essere ritrovato al momento opportuno, tra meditazioni profonde per la propria crescita personale e aforismi utili per sorprendere gli ascoltatori e animare la conversazione. A ognuno il suo passo.
15,00

I miei evacuanti pensieri

Danilo Renzi

Libro: Copertina morbida

editore: Booksprint

anno edizione: 2022

pagine: 60

"In questo contesto do voce ai miei pensieri prettamente personali, non fanno testo, ma sono come un grido all'etere con l'intenzione di produrre un eco. Un'onda di ritorno che smuova le coscienze in una società spianatrice che vuole uniformare tutto e tutti. È risaputo il detto che la virtù sta nel mezzo, e uno dei molteplici motivi che avvalorano questa affermazione sapete qual è? È che quando si estremizza non c'è spazio per la creatività individuale, cioè la realtà in cui stiamo sprofondando. No creatività no persona! La creatività è tra le caratteristiche fondamentali del progetto umano. Ma la creatività impone l'esercizio del pensiero. Chi pensa non sempre è visto di buon occhio da Alcuni... Qual è la scelta di ognuno di voi? Io la mia l'ho fatta!"
15,90

Arcibaldone

Edoardo Boncinelli

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2022

pagine: 288

«La densità di pensiero e la brillantezza di stile degli aforismi di Edoardo Boncinelli (con le continue trovate, i funambolici giochi di parole, gli spiazzamenti e i soprassalti, le sorprese mai tradite) sono la punta di diamante di uno scavo concettuale ed espressivo in cui si affonda a piene mani, come nei migliori esempi di un'antica arte retorica che, lungi dall'essere un semplice orpello, era essa stessa sostanza.» (Dalla Prefazione di Massimo Arcangeli)
17,50

Ricordateci così. Nei 5 continenti tra tombe famose e non

Savina Sciacqua, Maria Teresa Ruta

Libro: Copertina morbida

editore: OM

anno edizione: 2022

pagine: 240

"Siamo immortali? Noi no, ma la Storia lo è, dallo scrittore Ernest Hemingway al capo tribù indiano Toro Seduto, dall'attrice Marilyn Monroe al pilota di F1 Gilles Villeneuve, e via via, fino alla vedette cinematografica a quattro zampe Rin Tin Tin. I cimiteri e gli epitaffi trattengono quanto resta di chi non c'è più, palesando aneddoti intriganti e, a volte, persino giocosi. Siamo state a spasso tra cimiteri curiosi, da quello dei pirati a quello dove passa il treno, da quello dove si gioca a golf guardando le Piramidi a dove si fanno pie nic sulla pietra tombale. Ricordateci Così, perché nei cimiteri abbiamo trovato rappresentata anche la gioia di vivere. E chissà!, magari la morte non avrà l'ultima parola." (Savina e Maria Teresa). Prefazione di Silvestro Serra.
20,00

Poesie e prose

Camillo Sbarbaro

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori

anno edizione: 2022

pagine: 1744

Poeta dell'apparente semplicità venata da un esistenzialismo profondo, traduttore di autori classici e moderni, soprattutto dal greco e dal francese, Sbarbaro ci ha consegnato un corpus di testi sui quali ha continuato a intervenire e a lavorare per tutta la vita. Questa nuova edizione di tutte le sue opere riaccende l'attenzione su uno straordinario esercizio stilistico e linguistico che quasi non ha pari nel Novecento, di cui si fa testimone con attenzione e scrupolo filologico la curatela di Giampiero Costa. Un autore straordinario, dunque, il cui valore nella tradizione letteraria del secolo scorso (primo tra tutti Montale), e fino ai nostri giorni, viene esaminato nel saggio introduttivo di Enrico Testa.
80,00

365 pensieri di pace e di speranza

Libro: Copertina morbida

editore: White Star

anno edizione: 2022

pagine: 392

Il segreto per trovare la pace interiore è affrontare ogni giorno con fiducia e speranza. Questo volume di grande successo; riproposto in una nuova edizione; offre pagina dopo pagina spunti di riflessione e fonti di ispirazione: splendide fotografie dalla grande potenza evocativa si alternano a citazioni e riflessioni di grandi pensatori; per regalare ai lettori un anno di pace; speranza e fiducia nel futuro. 365 giorni in contemplazione della bellezza e della positività. Pensieri; citazioni e spunti di riflessione si alternano a splendide fotografie per offrire ogni giorno ispirazione.
14,90

Diari fraseschi. Aforismi, massime, sentenze, adagi o motti

Simone Bocchetta

Libro

editore: Marcianum Press

anno edizione: 2021

pagine: 160

Charles Du Bos toccava il suo perielio, il punto più prossimo al Sole, quel giorno radioso quando scrisse la sentenza stratosferica: «la Letteratura è la Vita che si rende consapevole di se stessa, quando nell'anima di un uomo di genio essa raggiunge la sua plenitudine di espressione». Puntualmente accade per Simone Bocchetta in questo suo libro. Un libro popolato da sperimenti alchemici, la cui ricetta rimarrà segreta. Il piombo si trasforma in oro. È questo mistero che ora guida la danza. Ogni scrittore degno del nome pratica le sue furfanterie, rimestolando nel quasi infinito paiolo della lingua. Ma senza avanguardia, in pretta solitudine, col favor della notte, quando tutte le parole sono buie. Il pescatore di perle nere trova etimologie rimaste segrete, strappa il pensiero al "principium firmissimum" di non contraddizione e lo assegna alle ombre della caverna del Principio. (dalla Prefazione di Andrea Gareffi)
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.