Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ambiente

Ecologia e psicogeografia

Guy Debord

Libro: Copertina morbida

editore: ELEUTHERA

anno edizione: 2021

pagine: 192

In questi saggi, scritti da Debord fra il 1955 e il 1988, ritroviamo a più di trent'anni di distanza un'altra delle sue geniali intuizioni, ossia la prefigurazione di una società in cui la pur necessaria lotta contro l'inquinamento avrebbe presto assunto un carattere statuale e regolamentare buono solo a creare nuove specializzazioni, nuovi dicasteri, nuove burocrazie... Così, sullo sfondo della celebre critica situazionista alla società dello spettacolo, se ne delinea un'altra altrettanto implacabile: quella a un certo ecologismo mistificatorio, molto alla moda, che non a caso si è con il tempo trasformato nell'immancabile complice della green economy. Per contrastare un simile appiattimento dell'ambiente e il conseguente addomesticamento comportamentale dei suoi abitanti, bisogna piuttosto ripartire dagli spazi della vita quotidiana, da quella pratica psicogeografica che consente di sperimentare un uso ludico del territorio e dunque realizzare possibilità inedite, persino fantascientifiche. E sta qui il senso che attraversa gli scritti di Debord: in una situazione come quella in cui ci troviamo a vivere, non ci resta che «considerare il peggio e combattere per il meglio».
17,00

La percezione del clima. Nella società e nella letteratura

Libro

editore: Odoya

anno edizione: 2021

pagine: 192

Come sono percepiti i mutamenti climatici nella nostra vita e nel nostro futuro? Come saremo costretti o invitati a modificare i nostri stili di vita? Come dovremo ripensare il nostro modello economico di sviluppo in seguito ai segnali allarmanti provenienti dall'aumentato numero di disastri naturali, alle carestie e pandemie, non ultima quella del Covid-19? Dobbiamo fare tutti un passo indietro e creare una coscienza fatalmente aderente alle mutazioni che stiamo osservando e vivendo. In che modo? Senza farci trascinare da allarmismi, ma neppure trascurando completamente il problema dello sfruttamento intensivo delle risorse del pianeta Terra in un eccesso di consumismo che sarebbe dannoso per l'intera umanità. La creazione di una coscienza politica e sociale attraverso la propagazione di corretti modi di pensare, aperti a quanto di buono la scienza e la tecnologia sono pronte a offrire, potrà aiutare a contrastare l'insensato consumismo. Questo è influenzato da potentati economici che si avvalgono anche dell'utilizzo di fake news, spesso presentate, soprattutto sui social, come modi alternativi di pensare e che cercano di ostacolare una corretta valutazione di quanto stia invece accadendo. Il libro parte dalla storia dei disastri ecologici di epoca Vittoriana per arrivare ai più recenti messaggi ecologistici, interessandosi alle reazioni della società e a come la scienza consiglia di muoversi. Infine si sofferma a raccontare quanto la letteratura, soprattutto di anticipazione, e la buona saggistica hanno prodotto in questi anni, preparando la coscienza delle persone ad affrontare le nuove sfide.
18,00

La sfida del cambiamento climatico. Globalizzazione e Antropocene

Dipesh Chakrabarty

Libro: Copertina morbida

editore: Ombre Corte

anno edizione: 2021

pagine: 167

Il concetto di Antropocene, nato all'interno delle scienze naturali, designa l'epoca nella quale l'essere umano come specie è in condizione di incidere, con le sue pratiche, sull'ecosistema globale. Dopo la rivoluzione industriale, e soprattutto la grande accelerazione del XX secolo e l'intensificazione della globalizzazione capitalistica ed estrattiva nel secondo dopoguerra, e il conseguente cambiamento climatico, l'Antropocene costituisce un terreno di intersezione fra la crisi economico-sociale globale e la crisi climatica. In questo campo si collocano le riflessioni dell'ultimo decennio di Dipesh Chakrabarty, già autore del fondamentale Provincializzare l'Europa, con una serie di interventi finora inediti in Italia. La crisi determinata dall'azione dell'essere umano e dello sfruttamento capitalistico dell'ambiente pone, secondo Chakrabarty, questioni di giustizia climatica per via della natura disomogenea e diseguale del globo che il capitalismo e gli imperi europei hanno creato assieme. Al tempo stesso, la crisi climatica, e la crisi pandemica ad essa collegata, pone un altro ordine di questioni che riguardano il rapporto fra l'umanità come specie e il pianeta Terra: la costruzione di un mondo, e la critica dei processi che l'hanno attuata, si intreccia con l'esistenza della vita in senso biologico e fisio-chimico. La critica ai processi che hanno prodotto un'umanità differenziata e con disuguaglianze di classe, e la consapevolezza della crisi ambientale, mettono in questione la concezione antropocentrica del mondo, e alludono alla necessità di decentrare l'umano.
15,00

Bambini che salveranno il mondo. Come crescere figli gentili, impegnati, resilienti

Shannon Brescher Shea

Libro: Copertina morbida

editore: RED EDIZIONI

anno edizione: 2021

pagine: 207

Attingendo a studi all'avanguardia nel campo delle scienze sociali, a un ampio ventaglio di interviste a genitori impegnati nella ricerca di un modo di vivere più sostenibile, nonché alla propria esperienza di madre e attivista, l'autrice mostra come un'educazione improntata al rispetto dell'ambiente vada di pari passo con l'insegnamento di gentilezza, empatia, resilienza e coraggio. Ricco di spunti, testimonianze e attività pratiche che possono essere di ispirazione per tutta la famiglia. Un percorso formativo coinvolgente, che lavora sull'autonomia dei bambini e che offre loro l'occasione, crescendo più vicini alla terra, di crescere più vicini gli uni agli altri.
14,00

Zero rifiuti. Manuale di ecologia quotidiana

Julie Bernier

Libro: Copertina morbida

editore: L'Airone Editrice Roma

anno edizione: 2021

pagine: 239

Gli unici rifiuti che non danneggiano il nostro pianeta: partendo da questa verità ormai sotto gli occhi di tutti, il manuale di Julie Bernier ci propone una serie di suggerimenti per razionalizzare il consumo delle risorse, riducendo di molto la mole di rifiuti che quotidianamente esce dalle nostre case. Come? La via proposta dall'autrice è quella delle piccole abitudini che, senza stravolgerci la vita, permettono di ottenere risultati straordinari. Alimentazione, igiene, abbigliamento, cura della casa e del giardino, comportamenti in ufficio o a scuola, viaggi e vacanze... Illustrandoli con disegni e tavole a colori per facilitarne la comprensione a colpo d'occhio, Zero Rifiuti ci mette a disposizione mille diversi espedienti - a costo zero o molto economici - per fare nostro uno stile di vita più responsabile, più sano e molto più gratificante.
22,00

Un oceano di plastica

Eleonora Polo

Libro: Copertina morbida

editore: Dedalo

anno edizione: 2021

pagine: 64

Cosa sono le isole di plastica? Perché è importante riciclare e pensare al futuro del nostro pianeta? Estate, una spiaggia al tramonto. Inizia qui l'avventura di Francesca, Gemma e Mario alla scoperta delle misteriose isole di plastica negli oceani. Aiutati da zia Elly, capiranno quali sono i pericoli e le conseguenze dell'inquinamento marino, grazie anche ad alcuni oggetti speciali: paperelle di gomma, infradito, accendini, yo-yo, reti da pesca, conchiglie, ghiaccioli, lavatrici... e persino un water! Un bellissimo racconto per bambini sui più attuali temi ambientali. Età di lettura: da 6 anni.
10,00

Green please. Resilienza, riciclo, sostenibilità

Ludovica Amici

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Clichy

anno edizione: 2021

pagine: 280

I cambiamenti climatici si stanno manifestando in ogni parte del mondo mettendo a rischio alcuni dei posti più suggestivi. Gli eventi distruttivi aumenteranno portando contemporaneamente anche all'aumento dei profughi climatici. In questo libro rigoroso e che non fa sconti si prendono in esame le conseguenze e i vari fattori di rischio: acqua, salute, cibo, ecosistemi e infrastrutture. Perché abbiamo tutti gli strumenti per comprendere quale sarà lo scenario e per difendere il benessere delle generazioni future subito, inaugurando un decennio verde. Alcuni giovani lo hanno già capito e si stanno mobilitando attraverso i movimenti globali. E i grandi player dei settori industriali e della moda stanno investendo in logiche di sostenibilità ambientale applicando i principi di un'economia circolare.
15,00

Clima. Come evitare un disastro. Le soluzioni di oggi. Le sfide di domani

Bill Gates

Libro: Copertina rigida

editore: La nave di Teseo

anno edizione: 2021

pagine: 400

Bill Gates ha passato gli ultimi dieci anni a studiare le cause e gli effetti del cambiamento climatico. Avvalendosi della consulenza di fisici, chimici, biologi, ingegneri, esperti di science politiche e finanza, ha individuato i passi necessari per evitare un disastro ambientale sul nostro pianeta. In questo libro, Gates non solo spiega perché dobbiamo mirare ad azzerare le emissioni di gas serra, ma presenta anche le soluzioni per raggiungere questo obiettivo vitale, offrendo una visione chiara delle sfide che ci attendono. Forte della sua esperienza di innovatore capace di imporre idee rivoluzionarie, Gates ci introduce alle tecnologie che già oggi aiutano a ridurre le emissioni, mostra dove e in che modo possono diventare più efficienti, indica in quali settori sono necessari progressi immediati, racconta le storie di chi sta lavorando alle prossime, essenziali, scoperte. L'autore presenta un programma concreto per arrivare alle emissioni zero, suggerendo non soltanto le politiche che dovrebbero adottare le amministrazioni, ma anche quello che possiamo fare come cittadini per responsabilizzare su questa missione cruciale i governi, le imprese, e noi stessi. Bill Gates lo dice apertamente: azzerare le emissioni non sarà semplice, ma seguendo le proposte di questo libro finalmente è un obiettivo alla nostra portata. In un saggio documentato e autorevole, Bill Gates presenta un programma preciso e realizzabile per azzerare le emissioni di gas serra in tempo per evitare un disastro climatico.
22,00

Geoetica. Manifesto per un'etica della responsabilità verso la Terra

Silvia Peppoloni, Giuseppe Di Capua

Libro: Copertina morbida

editore: DONZELLI

anno edizione: 2021

pagine: 208

Qualsiasi disastro naturale - che sia alluvione, terremoto, incendio o epidemia - è anche un disastro umano. La natura è sempre più lo specchio del comportamento dell'uomo, del modo in cui si relaziona con i suoi simili, in cui guarda a se stesso e al futuro. Per questo è necessario innanzitutto ripensare il ruolo di chi con la natura ha un rapporto privilegiato. Chi si occupa di scienza, e in particolare chi studia la Terra, ha anche una responsabilità sociale: le sue conoscenze hanno importanti ricadute sulle comunità umane e pertanto non sono proprietà intellettuale del singolo, ma bene collettivo. Lo abbiamo visto di recente: le scelte politiche più delicate si affidano al sapere scientifico, e dunque fondamentale è la gestione etica del sapere, di un patrimonio prezioso, da curare e governare tenendo fede ad alcuni principi e doveri imprescindibili. Dalla coscienza di questa necessità nasce la geoetica, un movimento che raccoglie numerosi scienziati in tutto il mondo. Prefazione di Telmo Pievani.
18,00

Il pianeta impolverato

Stefano Montanari

Libro: Copertina morbida

editore: ARIANNA EDITRICE

anno edizione: 2021

pagine: 224

Per affrontare con successo i problemi occorrono almeno tre cose: sapere che esistono, essere capaci di risolverli, volerli risolvere. Che di problemi il mondo ne abbia a iosa è un fatto noto, ma probabilmente poche sono le persone che si rendono conto di come quello dell'avvelenamento del Pianeta sia in assoluto il più grave. Lo è perché, a differenza delle guerre, delle epidemie, delle crisi economiche e politiche coinvolge tutti senza distinzione di territorio o di censo. "Il pianeta impolverato" descrive in modo diretto il cammino compiuto per arrivare alla situazione attuale dell'ambiente e la fotografa senza ipocrisie. L'autore racconta con un linguaggio piano e uno stile scorrevole come ha fatto l'Homo sapiens a inquinare il Pianeta su cui vive - l'unico che ha a disposizione - quali sono gli aspetti molteplici dell'inquinamento, che cosa ci arriva dalle informazioni correnti e qual è la realtà oggettiva che, volenti o nolenti, dovremo prima o poi affrontare. Tra i moltissimi temi trattati: come fanno le polveri ad innescare le malattie, il trattamento dei rifiuti, come ricaviamo energia, l'Uranio impoverito, quello che c'è e non dovrebbe esserci negli alimenti e nei medicinali, vaccini compresi, come sono sperimentati i farmaci e che cosa scrivono le riviste scientifiche, che cosa ci viene detto e che cosa ci viene taciuto sui controlli ambientali, le nanotecnologie, le scie chimiche, le malattie, le possibilità di diagnosi e di cura. Impietoso com'è, sotto sotto il libro è venato però dell'ottimismo della ragione: se saremo capaci di guardarci intorno e guardare a noi stessi con l'obiettività dello scienziato come è l'autore e saremo altrettanto capaci di rimboccarci le maniche, ce la caveremo.
18,60

Terra nuova (2021). Vol. 2: Febbraio

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Nuova Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 100

Gli argomenti trattati nella rivista toccano ogni aspetto del nostro quotidiano: alimentazione e medicina naturale, agricoltura biologica e biodinamica, permacultura, maternità e infanzia, bioedilizia, ecovillaggi, ecoturismo, consumo critico, energie rinnovabili, nonviolenza, ricerca interiore, finanza etica e più in generale ambiente ed ecologia. Da sempre punto di riferimento del mondo del naturale e delle buone pratiche per uno stile di vita solidale e a basso impatto ambientale, "Terra Nuova" si è fatta promotrice già negli anni '80 del movimento dell'agricoltura biologica, più tardi della Rete italiana degli ecovillaggi e oggi del movimento del cohousing.
4,00

Sciare in un mondo fragile. Quattro amici sul filo della crisi climatica

Marco Emanuele Tosi

Libro: Copertina morbida

editore: Monterosa Edizioni.it

anno edizione: 2021

pagine: 160

Nel gennaio 2020, quattro amici decidono di raggiungere Davos in occasione del World Economic Forum e unirsi e unirsi agli attivisti di Fridays for Future, il movimento ambientalista internazionale di protesta ispirato agli scioperi del clima di Greta Thunberg. Luca, Giovanni, Marco e Michele scelgono di partire in treno da Busto Arsizio e di raggiungere la città svizzera con gli sci. Il loro sarà un viaggio di quattro giorni che li porterà ad ammirare la bellezza di ambienti incontaminati e remoti, a vivere più di un'avventura, ma anche a interrogarsi sul futuro dell'ambiente che li circonda e sull'impatto ecologico di ogni nostra azione. Esiste un modo più consapevole e attento di frequentare i luoghi selvaggi? Possiamo pensare a un approccio alla montagna che si emancipi dalla logica del turismo mordi e fuggi, della vetta a tutti i costi, del selfie su Instagram? Non esistono soluzioni semplici a problemi complessi, ma è possibile avanzare qualche riflessione, come accade in queste pagine.
15,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.