Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Sergio Torsello

Omaggio a Pietro Panesi. Scritti recensioni mostre 1990-2011

Paolo Torsello, Sergio Torsello

Libro: Copertina morbida

editore: Kurumuny

anno edizione: 2011

pagine: 92

Questo libro vuole essere un omaggio a Piero Panesi, alla sua vita e alla sua arte baciata dal genio, che sconvolge le mode artistiche, passa sopra le convenzioni sociali e culturali. Un libro che raccoglie gli articoli più significativi apparsi sulla vicenda umana e artistica, nei ventuno anni trascorsi dalla morte, corredati da trentaquattro opere che segnano momenti salienti della produzione artistica di Panesi. Piero Panesi nasce ad Alessano (Le), il 29 giugno 1959. Fin dall'infanzia si nota una spiccata tendenza per l'arte figurativa, allievo poi all'Accademia di Belle Arti di Firenze di Silvio Loffredo, Panesi mostra di essere riuscito in pochi anni ad acquistare la padronanza del disegno e del colore, della forma compositiva dei materiali usati. Il suo messaggio al mondo avveniva talvolta con pennellate violente ma la sua poesia, la dolcezza d'animo trasparivano nella maggior parte delle sue opere. A scorrere le sue opere vengono in mente le parole di Boris Vian quando dice: "L'arte deve provocare nel pubblico uno shock violento, che sia attraverso la gioia, la paura, il sesso o qualsiasi altra cosa!".
13,00

Interviste sul tarantismo

Sergio Torsello

Libro: Copertina rigida

editore: Kurumuny

anno edizione: 2015

pagine: 164

Queste interviste, raccolte lungo l'arco di un quindicennio, rispondono a una duplice esigenza. Da un lato, l'amore del documento e il rigore metodologico guidano l'autore nel tentativo di tracciare con sistematicità una storia degli studi lunga diversi secoli, col supporto di un paziente lavoro di ricerca e compilazione bibliografica. Gli interlocutori sono chiamati a verificare e approfondire, gli aspetti sfuggenti o poco indagati di un fenomeno che è stato definito, con felice espressione, un "rompicapo ermeneutico". Oltre che strumento d'indagine conoscitiva, l'intervista è però, per Torsello, occasione di stabilire quella che de Martino chiamava una relazione "di confronto": colpisce lo sforzo di condividere interpretazioni e identità culturali, in una prospettiva dialogica e corale in grado di gettare un ponte fra generazioni e scuole, favorire un fertile confronto fra l'accademia e la cultura locale. Ne emerge, per usare un'immagine cara all'autore, "una tela infinita che continuamente si disfa e si ricompone, nella quale convivono osservatori e osservati, sguardi e punti di vista differenti", così da tessere insieme i mille fili che legano l'immaginario di un territorio.
12,00

La tela infinita

Gabriele Mina, Sergio Torsello

Libro

editore: Controluce (Nardò)

anno edizione: 2010

pagine: 221

17,00

Studi in memoria di Antonio Michele Ferraro

Mauro Ciardo, Sergio Torsello

Libro: Copertina morbida

editore: Maisto

anno edizione: 2008

pagine: 130

7,50

La tela infinta. Bibliografia degli studi sul tarantismo mediterraneo 1945-2006

Gabriele Mina, Sergio Torsello

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 222

Dal rituale mediterraneo del tarantismo - con i suoi suoni, i corpi, la minaccia di un ragno che avvelena dentro - al rituale bibliografico: la rassegna di un migliaio di voci della letteratura sul fenomeno, dal 1945 aI maggio 2006. Undici sezioni che attraverso le più diverse prospettive (l'antropologia e la psichiatria, l'etnomusicologia e lo studio del mito, il dibattito identitario, la storia, la letteratura...) ripercorrono l'inesauribile discorso sul tarantismo, dal Salento alla Sardegna fino alla Spagna, fra libri, atti di convegni, articoli, dischi. Con saggi introduttivi, bibliografia ragionata e diacronica, appendici sulla documentazione video, i materiali sonori, le risorse sul web.
15,00

La tela infinita. Bibliografia degli studi sul tarantismo mediterraneo 1945-2004

Gabriele Mina, Sergio Torsello

Libro

anno edizione: 2004

pagine: 196

Dal 1945 al maggio 2004, 800 voci della letteratura sul rituale mediterraneo del tarantismo organizzate in una bibliografia ragionata e in una bibliografia diacronica, con appendici sulla documentazione video, i materiali sonori, le risorse sul web. Dalla stagione demartiniana agli studi di etnomusicologia, antropologia e psichiatria, il mito, il dibattito sulle identità locali, dal Salento alla Sardegna fino ai rituali spagnoli, le riviste, le tesi di laurea. Il libro è uno strumento critico per la ricerca, la raccolta, la discussione.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.