Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Publio Cornelio Tacito

Storie. Testo latino a fronte

Publio Cornelio Tacito

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 523

Le "Historiae", scritte tra il 104 e il 109 d.C., abbracciano il periodo compreso fra la rivolta di Galba (69 d.C.) e la morte di Domiziano (96 d.C.), una fase convulsa della storia recente dell'impero. Cronista mai neutrale e distaccato, Tacito ha l'occhio volto al presente: vuole capire e spiegare le cause della deriva autocratica che, dall'anarchia del 69, ha condotto al regime dispotico di Domiziano. Con una scrittura tesa e incisiva e la passione civile di chi è testimone di un'autentica tragedia storica, racconta la violenta lotta tra libertas e principatus, denunciando il servilismo, l'inerzia e la decadenza morale della classe dirigente che ha abdicato al suo ruolo di baluardo delle istituzioni dello stato. Ma consapevole che un ritorno agli ideali repubblicani è ormai irrealistico, guarda con fiducia alla soluzione costituzionale di Nerva e Traiano, quella dell'optimus princeps scelto per adozione, convinto che un governo forte costituisca ormai un indispensabile strumento per salvaguardare la grandezza e l'unità dell'impero.
16,00
5,50

Agricola (un uomo nella stagione del coraggio)

Publio Cornelio Tacito

Libro

editore: Herbita

anno edizione: 1990

pagine: 100

10,00

Tre Cesari

Publio Cornelio Tacito

Libro

editore: PRINCIPATO

anno edizione: 1968

pagine: 196

10,70

Le storie. Testo latino a fronte

Publio Cornelio Tacito

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2014

pagine: 791

Opera fondamentale della latinità e di tutta la storiografia occidentale, "Le storie" di Tacito furono scritte intorno al 110 d.C. e narrano - nella parte a noi pervenuta - i fatti del 69-70 d. C., dal famoso "anno dei quattro imperatori" succeduti a Nerone alla prima guerra giudaica con l'assedio di Gerusalemme. Benché incomplete, "Le storie" costituiscono un prezioso documento per conoscere la storia del I secolo dell'Impero e un raffinato documento letterario, di straordinaria densità e forza espressiva. Severo, solenne, Tacito scava nel profondo degli animi degli uomini per dipingere senza infingimenti la brama di potere di chi regna, l'ipocrisia dei cortigiani, la volubilità degli eserciti, l'insensatezza del volgo. Con un'analisi lucida e un giudizio acuto, innalza il contingente - la vicenda del principatus romano - a categoria storica universale, mostrando come la corruzione dei valori, il benessere e l'avidità abbiano portato alla fine di quella libertas mai sufficientemente rimpianta. Ancora oggi le sue parole permettono di penetrare nei disegni nascosti dei governanti, mostrando "di che lacrime grondi e di che sangue" la facciata del potere.
15,00

Storie

Publio Cornelio Tacito

Libro

editore: DANTE ALIGHIERI

anno edizione: 2009

pagine: 176

8,50
8,80

Annali. Libro 16º

Publio Cornelio Tacito

Libro

editore: DANTE ALIGHIERI

anno edizione: 2005

pagine: 160

8,00

Annali. Libro 11º

Publio Cornelio Tacito

Libro

editore: DANTE ALIGHIERI

anno edizione: 2004

pagine: 144

8,00
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.