Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Paolo De Nardis

Capitale senza capitale. Roma e il declino d'Italia

Romano Benini, Paolo De Nardis

Libro: Libro in brossura

editore: DONZELLI

anno edizione: 2013

pagine: 198

È possibile rilevare lo "stato di salute" di un territorio, di un'economia, di una società? Esiste la possibilità di capire i problemi dell'Italia attraverso l'analisi di una città esemplare? Utilizzando i parametri messi a punto dall'Unione europea, gli autori guardano in queste pagine alla Capitale, città che è diventata emblematica dei difetti strutturali dell'Italia. Roma in questi anni ha sviluppato un'economia della rendita piuttosto che di mercato; si è adagiata sullo sfruttamento del territorio, senza creare nuove opportunità. Ha puntato sulla quantità ignorando spesso la qualità. Le dinamiche e le scelte delle imprese che operano nei servizi, nel commercio, nell'artigianato e nel turismo si sono appiattite sul presente e su una logica dell'usa e getta di ambiente, storia e territorio. È urgente un intervento strategico e condiviso, che cambi il modo di fare e gli interessi prevalenti in una città in chiaro declino. Gli autori dimostrano come quanto accade a Roma sia del tutto simile a ciò che sta avvenendo in Italia: la crisi economica si accompagna alla diffusa perdita di capitale culturale e sociale. Diminuisce la capacità d'agire e di autonomia delle persone e si indebolisce la creazione di benessere. Il rischio del declino si affronta nel rispetto e nel recupero della nostra identità storica, nel tornare a creare sviluppo, a saper produrre beni e servizi di valore, nel resistere alla logica della rendita e ricominciando a fare qualità.
18,00

Sociologia perché?

Paolo De Nardis

Libro

editore: Lithos

anno edizione: 2002

pagine: 127

10,00
8,26

Taciti accordi. I giovani del Lazio nella scommessa societaria

Paolo De Nardis, Angela Cattaneo, Cristina Mariti

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2007

pagine: 160

La condizione giovanile subisce, per certi versi, le trasformazioni sociali con chiavi di lettura e strumenti operativi che risultano spesso insufficienti e inadeguati: la (dis)integrazione dei mondi dei sentimenti, la precarietà che contraddistingue il quotidiano e frena la progettualità, l'andamento ondivago dei life markers sono solo alcuni elementi che configurano il percorso individuale e sociale della gioventù. La ricerca indaga accuratamente il vissuto e la condizione giovanile nella regione laziale con esiti di grande interesse per la particolare tipologia di giovani che caratterizza oggi non solo le grandi realtà urbane ma anche il "profondo centro". Ne risulta un panorama assolutamente inedito dei nuovi giovani e della loro visione del presente e del futuro che, nell'impossibilità obiettiva di coltivare forme di integrazione tradizionali, così come vorrebbero le generazioni adulte senza darne però i mezzi, elaborano strategie originali di integrazione sociale che solo una lettura miope potrebbe decodificare in termini di trasgressione ed immaturità.
20,00

Le cause e la storia. Sul marxismo e le teorie della conoscenza scientifica

Paolo De Nardis, Guglielmo Rinzivillo, Stefano Delli Poggi

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Editore

anno edizione: 2008

pagine: 336

In un contesto storico-politico come quello attuale, sembra indispensabile poter risalire alle origini della storia italiana. In questo volume, composto di tre parti, partendo dalle origini del marxismo in Italia, vengono affrontati sia gli aspetti metodologici e genetici della teoria della conoscenza scientifica ispirata dal marxismo, sia i rapporti tra la scienza economica e quella sociologica nelle elaborazioni marxiane originarie, al fine di rinnovare la critica all'economia politica.
25,00

Sociologia del limite

Paolo De Nardis

Libro

editore: BOOKLET MILANO

anno edizione: 1999

pagine: 168

Questo libro vuol sconfiggere un'idea: che la sociologia sia ormai una disciplina inadeguata a spiegare la nostra epoca; e ne vuole affermare un'altra: la sociologia deve rinnovare il metodo, la logica d'indagine, per costituirsi come strumento conoscitivo in grado di verificare le colonne d'Ercole della modernità. L'autore vuole indicare l'incessante ricerca del limite conoscitivo, utilizzando come strumento espressivo l'estremismo sociologico.
14,00
15,49
12,50

Sociologia del limite

Paolo De Nardis

Libro

editore: Meltemi

anno edizione: 2001

pagine: 168

14,46

Sociologia del limite

Paolo De Nardis

Libro

editore: Meltemi

anno edizione: 1999

pagine: 168

Questo libro vuol sconfiggere un'idea: che la sociologia sia ormai una disciplina inadeguata a spiegare la nostra epoca; e ne vuole affermare un'altra: la sociologia deve rinnovare il metodo, la logica d'indagine, per costituirsi come strumento conoscitivo in grado di verificare le colonne d'Ercole della modernità. L'autore vuole indicare l'incessante ricerca del limite conoscitivo, utilizzando come strumento espressivo l'estremismo sociologico.
14,46

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.