Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Maria Cristina Bombelli

Crescere a proverbi. Nel varesotto

Maria Cristina Bombelli

Libro: Copertina morbida

editore: Macchione Editore

anno edizione: 2018

pagine: 204

"Sono cresciuta a proverbi, modi di dire, storie e facezie. In ogni occasione della vita, felice, triste o semplicemente fuori dall'ordinario, mia madre sottolineava l'evento con un motto che spesso poi in famiglia ci ripetevamo, costruendo un ambiente unico intriso di memorie e di modi di vedere la realta e la vita, quel lessico familiare che costituisce il nucleo di aggregazione originario di ogni esistenza. Un sistema arguto, originale e spesso dissacrante di trasmettere delle saggezze accumulate negli anni, magari ormai inutili, ma sicuramente testimonianza di un passato che noi non potevamo piu osservare direttamente."
18,00

Management plurale. Diversità individuali e strategie organizzative

Maria Cristina Bombelli

Libro: Copertina morbida

editore: Etas

anno edizione: 2010

pagine: 190

Per anni il diversity management, la funzione aziendale che si occupa della conoscenza e della valorizzazione delle differenze delle persone all'interno delle organizzazioni, è stato un argomento da "addetti ai lavori", ma oggi la situazione è cambiata. Nell'attuale mondo del lavoro, infatti, la diversità di genere, di cultura, di origine - è ormai riconosciuta come un valore, e va quindi gestita come un obiettivo concreto per il successo delle aziende. Tuttavia, molte imprese si dicono attente a questi temi solo a parole, con il rischio che il tutto si risolva solo in una moda o in facile retorica svincolata dalla realtà. In questo libro l'autrice, pioniera italiana del settore che ha seguito progetti di diversity management delle più significative aziende italiane e multinazionali, fa il punto sulla situazione attuale e sui dubbi che rimangono aperti, offrendo al lettore una serie di consigli per mettere in pratica la nuova cultura della pluralità e mettendo in guardia dai pericoli e dagli errori.
20,50

Amministrare con sapienza. Regola di S. Benedetto e management

Maria Cristina Bombelli

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini Next

anno edizione: 2017

pagine: 175

Tre «sapienze» in dialogo: sono quelle messe a confronto in questa riflessione nata in un contesto formativo d'eccezione. Presso il monastero benedettino di Montserrat, nei pressi di Barcellona, idee ed esperienze diverse sono confluite, nel corso degli anni, in una proposta comune, capace di sintetizzare i differenti ambiti del management e della Regola. L'intuizione iniziale era radicata nella consapevolezza di quanto il confronto tra le diversità generi intelligenza e rafforzi, al tempo stesso, anche le capacità gestionali. E la diversità tra questi tre saperi è notevole: una tradizione religiosa, quale quella ebraico cristiana trasmessa nei libri biblici, uno specifico modus vivendi che da più di mille e cinquecento anni continuamente si riproduce nei monasteri che si fondano sulla Regola di San Benedetto, e un'esperienza di lavoro, quella gestionale, certamente più recente, ma dai contorni non meno complessi. Solo uno sguardo pienamente laico è in grado di cogliere la distanza tra questi tre mondi, ma anche quanto li accomuna, perché condividono una spiccata attenzione verso la grammatica della vita e del lavoro, delle relazioni e delle gerarchie. Una sapienza che forse oggi i manager vivono molto distante da sé e dalla propria esperienza quotidiana, ma che sarebbe necessario riscoprire perché le pulsioni, le motivazioni, gli intendimenti e i valori cambiano molto meno rapidamente dei contesti e delle tecnologie che li sostengono.
18,50
10,00

Generazioni in azienda. Se gioventù sapesse, se vecchiaia potesse

Maria Cristina Bombelli

Libro: Copertina morbida

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2013

pagine: 204

Tra i differenti elementi che il diversity management dovrà presidiare nel futuro quello delle generazioni sarà sicuramente uno dei prioritari. Da un lato, con l'aumento dell'aspettativa di vita si sposta progressivamente l'età del pensionamento, dall'altro i giovani - la generazione y - che entrano nei contesti organizzativi sono portatori di valori, aspettative, linguaggi completamente discordanti da quelli delle generazioni precedenti: una situazione nuova che deve essere affrontata sia a livello di progettazione di nuove modalità di gestione del personale; sia nella rivisitazione profonda degli stereotipi di età che spesso escludono persone competenti solo in virtù degli anni che dimostrano. La ricerca che viene proposta, progettata e condotta da Wise Growth, società di consulenza specializzata nei temi della diversità, utilizza lo schema interpretativo delle generazioni, evidenziando, rispetto all'arco temporale di ciascun periodo considerato, i riferimenti culturali, la storia economica, gli eventuali disagi di appartenenza e i comportamenti organizzativi che ne derivano. Il tema centrale riguarda il modo di intendere il lavoro nelle diverse generazioni e, di conseguenza, la qualità dello scambio tra persone e organizzazione. Una base sulla quale riflettere per ogni elemento di diversità e per cogliere i cambiamenti, spesso molto veloci, che caratterizzano l'attuale contesto sociale ed organizzativo.
22,00

Un manager nell'impero di mezzo. Biografia di Paolo Gasparrini presidente di L'Oreal Cina

Maria Cristina Bombelli

Libro: Copertina morbida

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2013

pagine: 136

La Cina ha da tempo conquistato le prime pagine dei giornali e molti osservatori hanno sottolineato il grande cambiamento che questo Paese ha, in pochissimi anni, attraversato. Un testimone d'eccezione racconta la sua esperienza, partendo dal 1997 e da "una valigia di prodotti", in una realtà che era ancora lontanissima dal fulgore dei giorni nostri. L'esperienza di Paolo Gasparrini, presidente di L'Oreal Cina, è testimonianza di questo passaggio epocale vissuto dall'interno, osservando, giorno dopo giorno, l'evolversi di quel "socialismo di mercato" che ancora costituisce un enigma politico. La storia personale si sovrappone a quella di una grande azienda, L'Oreal, che comprende le potenzialità della Cina e si cimenta, come molte altre realtà, a perseguire il sogno di affrontare un nuovo immenso mercato. Ma ogni visione ha dietro di sé degli uomini che, con passione, la declinano nella realtà pratica e quotidiana, coinvolgendo altri uomini e donne in un percorso che coniuga gli obiettivi aziendali e le storie di vita individuali. Una storia che può essere letta in differenti modi: quella di un manager che ha accettato la sfida dell'ignoto e ha creduto in una nazione sconosciuta e che nel tempo è diventata la sua seconda patria; come caso aziendale di successo, per condividere i passi necessari per muoversi oltre la Grande Muraglia e, infine, come uno sguardo sulla Cina di oggi, sulle sue contraddizioni e potenzialità.
14,00

Alice in business land. Diventare leader rimanendo donne

Maria Cristina Bombelli

Libro: Copertina morbida

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2009

pagine: 206

Con tenacia e perseveranza, le donne stanno conquistando ruoli di responsabilità all'interno delle imprese e delle organizzazioni. Tuttavia nel loro percorso di carriera devono spesso affrontare situazioni problematiche: un capo prepotente, un collega maligno, o semplicemente il pregiudizio che le considera inadatte alla leadership. Questo libro sprona le donne a cambiare le regole e suggerisce i primi passi verso una nuova gestione dei rapporti organizzativi. L'autrice, esperta di comportamento organizzativo e differenze di genere, nel corso del suo lavoro di consulente ha raccolto numerose testimonianze di donne alle prese con percorsi di carriera e gestione del potere. Dal confronto è emerso un quadro di grande interesse, dove i comportamenti individuali risultano determinanti quanto e forse più delle dinamiche organizzative. La formulazione di una cultura condivisa, fondata sul superamento dei pregiudizi che hanno finora penalizzato la figura femminile, passa anche attraverso un percorso di crescita che le donne devono intraprendere con decisione, vincendo la tendenza ad autoescludersi e lavorando sulle proprie peculiarità per trasformarle in vantaggi strategici. Partendo dalla convinzione che uomini e donne abbiano differenti modalità di apprendimento e interpretazione dei contesti organizzativi, l'autrice rilegge alcuni momenti della vita lavorativa declinandoli al femminile. Il lettore saprà riconoscersi nei racconti con cui le donne espongono il loro vissuto.
18,50

Cina. Sotto il cielo una famiglia. Gestire le persone e le organizzazioni nel più grande mercato del mondo

Maria Cristina Bombelli, Julio Gonzalez, Alessandro Arduino

Libro: Copertina morbida

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2007

pagine: 218

La Cina non finisce mai di stupire: Paese di cultura millenaria ha intrapreso rapidi sconvolgimenti politici fino al recente sviluppo economico che lascia l'Occidente al contempo sorpreso e preoccupato. La sorpresa deve lasciare il posto a categorie di interpretazione che non siano troppo schematiche e che aiutino le persone a meglio comprendere questi fenomeni inattesi. Questo volume offre alle aziende e alle persone che si avvicinano alla Cina per lavoro alcune guide interpretative che possono essere lette a diversi livelli. Il primo di natura culturale, per meglio comprendere che i luoghi degli affari non sono avulsi dalle radici culturali che hanno segnato lo sviluppo cinese; il secondo di natura operativa, come guida per i singoli elementi di gestione delle persone nelle aziende cinesi; il terzo e ultimo come suggerimenti di comportamento nella vita quotidiana degli affari. Il volume è quindi rivolto a imprenditori e manager che si avvicinano alla Cina per intraprendere un'avventura organizzativa, ma anche solo per un interesse di natura culturale.
23,50

Il tempo al femminile. L'organizzazione temporale tra esigenze produttive e bisogni personali

Maria Cristina Bombelli, Simona Cuomo

Libro

editore: Etas

anno edizione: 2003

pagine: 267

Il tempo sembra esser diventato la risorsa più scarsa della nostra vita: la sensazione di aver troppe cose da fare e troppo poco tempo rende la nostra vita molto diversa dal passato. Nell'organizzazione spazio-temporale quotidiana una parte rilevante è occupata dal lavoro, sia in termini di quantità, sia in termini di qualità. Ma la gestione del tempo ha anche una precisa connotazione di genere: le donne sono, per vari motivi, le più investite da questo problema. Il volume propone i risultati di una ricerca sul campo che ha preso in esame da una parte i modi concreti in cui le aziende e la pubblica amministrazione organizza tempi e spazi di lavoro e dall'altra le esigenze espresse da chi vi opera, e in particolare dalle donne lavoratrici.
21,00

Soffitto di vetro e dintorni. Il management al femminile

Maria Cristina Bombelli

Libro

editore: Etas

anno edizione: 2000

pagine: 317

La crescente presenza femminile nel mercato del lavoro, anche a livelli elevati, costringe le organizzazioni ad interrogarsi: quali sono gli impatti su questo mercato e sulla struttura sociale? Perché i ruoli manageriali sono ancora, prevalentemente, ricoperti dagli uomini? Come valorizzare, all'interno dell'azienda, le risorse femminili? Queste domande sono il punto di partenza della ricerca presentata in questo volume che ha posto sotto osservazione quel particolare fenomeno conosciuto come "soffitto di vetro", cioè il punto della scala gerarchica, formalmente invisibile, che le donne non riescono ad oltrepassare.
22,72

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.