Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di M. Pennacchio

At world's end. Wanted pirates

Sabrina Pennacchio

Libro: Copertina morbida

editore: WritersEditor

anno edizione: 2018

pagine: 272

XVIII Secolo, Oceano Atlantico Alcuni narrano che Calico Jack, il più temuto fra tutti i pirati, sia stato giustiziato in Giamaica molti anni orsono; altri narrano, invece, che questi sia tornato dal mondo degli inferi dopo un accordo con Satana, per continuare a terrorizzare i mari indisturbato. Eppure, nonostante ciò che si vocifera, un giorno un uomo che tutti conoscono come il temuto Calico Jack, rivendica la taglia sulla sua testa, lanciandosi in uno spietato attacco alla nave della Marina Britannica, per rapire la figlia del generale di ritorno dai paesi d'oriente.
15,00

Il romanzo global. Uno studio narratologico

Filippo Pennacchio

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2018

pagine: 294

A partire dai primi anni Duemila si è molto discusso dei rapporti tra letteratura e globalizzazione, e più nello specifico delle trasformazioni cui il romanzo è andato incontro a seguito dei mutamenti socio-culturali ed editoriali avvenuti a livello mondiale negli ultimi decenni. Come si configura il romanzo in un'epoca in cui i confini - anzitutto quelli virtuali e simbolici - sembrano essere costantemente rinegoziabili? Esiste qualcosa di simile a un romanzo-mondo, nato in funzione del mercato globale e che prescinde da ogni sorta di localismo? Quali sono, poi, le forme narrative oggi più diffuse, riscontrabili in testi provenienti dalle latitudini più diverse? Il romanzo global prova a rispondere a queste domande attraverso l'analisi narratologica di alcuni testi esemplari della contemporaneità. Dalle Bienveillantes a 2666, da Disgrace a Infinite Jest passando per Les Particules élémentaires e The Corrections, il tentativo è quello di ragionare sulle principali configurazioni morfologiche del romanzo contemporaneo, e insieme di riflettere sul rapporto tra i romanzi in questione e i loro lettori.
24,00

Doom o mistica delle viscere

Alessandro Pennacchio

Libro: Libro in brossura

editore: Clinamen

anno edizione: 2017

pagine: 88

«DOOM è l'anarchia secondo l'etimo profondo del termine, ed è il termine che termina in se stesso, il concetto che si dissolve nella parola medesima che lo esprime e che, nel terminare, si fa appunto viscere, carne, sangue, orina, feci, sperma, mestruo. Le pagine di Pennacchio costruiscono una fisica dell'ente nella sua quotidiana microfisica, nei suoi gesti automatici, nei suoi tic, nel veleno del non pensare, nella pigrizia dell'accomodarsi, negli odori, suoni, sapori propri del paradosso esistenziale». (dalla Introduzione di Fabio Bazzani)
9,80

A.D.D.I.O.

Sara Pennacchio

Libro: Copertina morbida

editore: KAIROS

anno edizione: 2016

pagine: 74

"Il libro costeggia le rive insidiose della giovinezza, in un periglioso e ostinato cabotaggio, con pari sfrontatezza e disperazione. Così, anche rare onomatopee sono poste al servizio di un'urgenza espressiva, piuttosto che della scansione ritmica (cai cai cai occupa, in Bulimia tutto il verso finale). Ma, a prescindere dagli alterni e quasi estemporanei strumenti retorico-stilistici della Pennacchio, quel che davvero colpisce, in questa raccolta mossa e gradevole nelle sue molteplici coloriture e nei suoi vari e, diremmo, umorali sviluppi, sta nella sua vitale natura di "viaggio", nella verità della sua esperienza comunicativa, nell'entusiasmo con cui la donna-narratore intima di abbandonare scetticismi e scaltrezze da lettori consumati per abbracciare la nudità di uno sguardo autentico e dolente sulla vita." (Dalla Prefazione di Vincenzo Di Maro)
12,00

Riflessioni su contractus e pacta adiecta

Carmen Pennacchio

Libro: Copertina morbida

editore: JOVENE

anno edizione: 2016

pagine: 366

32,00

Architettura dell'identità

Antonio Pennacchio

Libro: Libro in brossura

editore: Postmedia Books

anno edizione: 2015

pagine: 160

"Architettura dell'identità" traccia un quadro sull'identità dell'uomo attraverso contributi di genetisti e antropologi, neuroscienziati e filosofi. L'identità dei luoghi, di cui il libro tenta di cogliere la natura, viene condotta alla sua essenza fenomenologica e legata all'identità umana, suo presupposto. Un percorso tra i temi dello spazio, della tecnica e del simbolo guida una riflessione in cui architettura e neuroscienze, fisica e filosofia, costituiscono gli elementi attraverso i quali individuare gli aspetti portatori di significato per l'essere umano.
16,00

Dante Bini. Machatronics

Antonio Pennacchio, Giulia Ricci

Libro: Libro in brossura

editore: Postmedia Books

anno edizione: 2016

pagine: 169

Le architetture, le visioni urbane e le macchine sviluppate da Dante Bini a partire dagli anni Sessanta, lo posizionano come un architetto rivoluzionario. La sua vasta produzione teorica e pratica ha imposto di riservare uno spazio particolare alla presentazione di alcuni dei suoi brevetti fondamentali, tra i quali spicca quello relativo al primo sistema automatico di costruzione della storia connesso alle cupole in cemento armato mediante l'uso di aria compressa, associati ai progetti costruiti più significativi. Un approfondimento specifico è dedicato al progetto realizzato per Michelangelo Antonioni e Monica Vitti in Costa Paradiso, opera che rappresenta un episodio paradigmatico della sua ricerca spaziale.
19,00

Bibbia commentata. Padri n. t. 7 1-2 Corinzi

Cristina Pennacchio

Libro: Libro rilegato

editore: Città Nuova

anno edizione: 2014

pagine: 426

74,00
9,00

La valle accogliente

Paolo Erba, Silvia Turelli, Eugenia Pennacchio

Libro

editore: EMI

anno edizione: 2015

pagine: 64

"Emergenza profughi", "invasione di immigrati", "allarme rifugiati"? I giornali strabordano di titoli simili. Ma in Valle Camonica, nel Bresciano, 11 comuni hanno fatto squadra nell'accogliere 116 persone fuggite dall'Africa perché colpite da guerre, fame e terrorismo. Tramite il privato sociale, che ha attinto a fondi europei (quelli che le Regioni non usano...), si è operata una microaccoglienza diffusa che ha puntato sull'integrazione: impegni nel volontariato, stage di lavoro, attività di agricoltura, tirocini nel verde pubblico? Così gli "ospiti" si sono sentiti accolti e stimati, la cittadinanza ha trovato nuova linfa, l'emergenza è diventata risorsa.
7,00

Ancora un sogno, poi dormo

Maurizio Pennacchio

Libro: Copertina morbida

editore: LINEADARIA

anno edizione: 2010

pagine: 64

12,00

Ulisse sono io

Stefania Pennacchio

Libro: Libro in brossura

editore: Skill Edition

anno edizione: 2010

pagine: 84

24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.