Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Gwen Florio

La moglie dello straniero

Gwen Florio

Libro: Copertina morbida

editore: NORD

anno edizione: 2020

pagine: 370

Liv è stanca. Della sua vita monotona e delle costanti infedeltà del marito, un esperto di storia e politica dell'Asia centrale che ha visto la sua brillante carriera evaporare nel disinteresse. Dopo l'11 settembre, però, i suoi studi tornano alla ribalta e a lui viene offerto di dirigere un'associazione no profit a Kabul. Per Liv, questa è la svolta che aspettavano da anni. Un nuovo inizio per Martin, per il loro matrimonio e anche per lei, che avrà l'occasione di aiutare molte donne meno fortunate, a cominciare dalla sua interprete, Farida. Farida è una donna moderna. Ha studiato in Inghilterra, veste all'occidentale, parla diverse lingue, lavora. Eppure non può decidere del proprio destino. Quando i genitori le combinano un matrimonio col rampollo di una ricca famiglia afgana, lei non può far altro che obbedire. Di colpo, Farida è costretta a indossare un burqa, a lasciare il Pakistan per trasferirsi a Kabul e ad accettare il nuovo incarico che il marito le ha trovato nell'associazione no profit in cui Liv fa volontariato. All'inizio, Farida invidia la libertà di quella donna. Tuttavia a poco a poco si rende conto che lei e Liv sono più simili di quanto non avesse immaginato: anche Liv infatti è vittima delle scelte del marito e la sua indipendenza ha un prezzo che Farida forse non sarebbe disposta a pagare. E, grazie a Farida, Liv capirà che a volte la vera prigione è quella che ci portiamo dentro e che è proprio lei la prima ad aver bisogno di essere salvata...
19,00

Le ragazze del Dakota

Gwen Florio

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 312

Per chi è stato reporter a Baltimora, o ha lavorato come corrispondente in posti come l'Afghanistan, è difficile calarsi nella realtà di una cittadina sperduta del Montana. Ma Lola Wicks è una giornalista volitiva e ficcanaso, e non ama i compromessi. Per lei, la ricerca della verità è un imperativo morale, sempre e comunque. Certo, la sua relazione con Charlie Laurendeau, lo sceriffo di origini native, potrebbe forse causare qualche problema di deontologia professionale (in paese, del resto, la storia è già sulla bocca di tutti). Proprio per questo, quando viene ritrovato il cadavere di Judith, una ragazza indiana scomparsa da alcuni mesi, la prudenza e il buonsenso consiglierebbero a Lola di non intromettersi nella vicenda. Ma il richiamo è irresistibile, e il suo istinto le impone di seguire la storia. Le circostanze, e gli indizi, la portano molto lontano, fino in North Dakota, in una delle tante boomtown sorte dopo la scoperta di nuovi giacimenti di petrolio. Lì, a quanto pare, la bellissima Judith si guadagnava da vivere come spogliarellista in uno dei tanti locali malfamati della città, intrattenendo gli operai addetti ai pozzi. Possibile che una ragazza intelligente come lei avesse scelto di vivere così? In questo nuovo Far West in cui la vita umana - specialmente quella delle donne - vale sempre meno e la legge, come minimo, si volta dall'altra parte, le vecchie regole non contano più, e quelle nuove devono essere ancora stabilite. Ma perché Judith è morta a poche miglia da casa, sola e assiderata? E che fine hanno fatto le ragazze sparite dalla riserva indiana? In questa sua prima avventura pubblicata in Italia, la giornalista-detective Lola Wicks è costretta a misurarsi con i pericoli della "nuova frontiera", in un viaggio in cui affronta vento, neve e desolazione, attraversando lande solitarie e magnificamente selvagge. All'orizzonte, la promessa di un'estate che rinverdirà le praterie sconfinate di quella parte d'America che sta vivendo un nuovo boom petrolifero. Ma qual è lo scotto da pagare per questo improvviso benessere?
17,00

Montana

Gwen Florio

Libro: Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2018

pagine: 252

La reporter di guerra Lola Wicks, costretta dai suoi capi a tornare da Kabul per coprire scenari molto meno attraenti, si prende una rabbiosa vacanza e va a trovare la sua migliore amica, Mary Alice, in Montana. L'amica, giornalista come lei, la aspetta nella sua capanna sui pascoli. Uccisa da un colpo di pistola. Lola rinuncia a tornare a Kabul da freelance come progettava: in qualità di testimone è costretta a restare in loco, e l'attitudine al giornalismo investigativo unita al desiderio di incastrare l'assassino dell'amica la induce a mettersi al lavoro. Ben presto Lola scoprirà che l'Afghanistan non è più pericoloso di quell'angolo dimenticato degli Stati Uniti, e si troverà presa in un gioco complesso di equilibri di potere, senza sapere di chi fidarsi fra i tre uomini che giocano con lei: un collega locale, un ricco proprietario terriero, il primo nativo americano candidato al ruolo di governatore per il Montana.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.