Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Guglielmo Rinzivillo

Robert King Merton

Guglielmo Rinzivillo

Libro

editore: UTET UNIVERSITA

anno edizione: 2019

pagine: 466

La compiuta vicenda del sociologo americano Robert King Merton - nome originale Meyer Robert Schkolnick, Philadelphia, Pennsylvania 4 luglio 1910 - New York, 23 febbraio 2003 - costituisce l'esempio più eclatante della tendenza della sociologia nell'ultimo secolo di divenire una materia inserita nel quadro dello sviluppo della storia della scienza. Questa caratteristica non era nota prima e, comunque, la reattività degli studiosi nei confronti di questo tema-problema era abbastanza limitata. I contributi dell'autore americano a riguardo sono di un'importanza straordinaria e rappresentano per la rinnovata storia della sociologia o, meglio, per la storia del pensiero sociologico scientifico, una vera e propria spinta in avanti. Proprio in questa direzione, va affermato che l'apporto di Merton non si ferma alla conclamata connessione 'di periodo' tra teoria e ricerca empirica ma va ben oltre, al di là dell'affermazione di precisi confini epistemologici dei quali la scienza sociologica rivendica finalmente il possesso tra le scienze sociali.
44,00
21,00

Scienza e valori in Karl Mannheim

Guglielmo Rinzivillo

Libro

editore: Armando Editore

anno edizione: 2016

pagine: 528

40,00
24,00

Il geopolitico. Rivista di analisi geopolitiche e sociologiche

Guglielmo Rinzivillo, Agostinho Issau

Libro

editore: NUOVA CULTURA

anno edizione: 2017

pagine: 28

Il Rapporto della scienza con le condizioni geografiche dei vari paesi rispecchia il tema delle risorse messe in campo per sostenere branche della ricerca, localizzando gli sforzi per ottimizzare al meglio i vari risultati, secondo i piani prestabiliti e in rapporto alle politiche di investimento. Ma il problema della allocazione delle risorse non è soltanto un problema politico e/o di strategia politica. È anche un problema di etica scientifica, laddove gli scienziati, che sono i diretti interessati, possono rappresentare una parte notevole di quel consenso che, a volte, non è questione scontata, e che, quindi, diviene il primo passo per l'attuazione di una certa politica della/nella ricerca scientifica.
20,00

Karl Marx dialettica e memoria

Guglielmo Rinzivillo

Libro

editore: Armando Editore

anno edizione: 2013

pagine: 399

Questo libro offre una lettura di Marx che tratta sia l'origine filosofica del suo pensiero economico che l'esame approfondito della storiografia scientifica prodottasi in vari periodi. Le principali difficoltà che si incontrano oggi nello studio di Marx e del marxismo sono quelle di trovarsi ben oltre la sua crisi, già manifestatasi da più di venticinque-trenta anni a questa parte, dopo una di dissoluzione e di smantellamento dei "classici" originato dall'azione di una generazione di intellettuali e dirigenti politici socialisti e comunisti che hanno fondamentali principi ispiratori.
20,00
21,00

La scienza e l'oggetto. Autocritica del sapere strategico

Guglielmo Rinzivillo

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2012

pagine: 192

Il volume è corredato da un saggio introduttivo di critica della scienza e riporta i risultati di una ricerca condotta sulle fonti di periodo in merito alle idee prodotte da autori considerati tradizionalmente "minori" dagli scienziati sociali. Questi ultimi possono contribuire, invece, a rafforzare una tesi poco seguita dagli storici tradizionali, secondo la quale la storia della sociologia si può rappresentare tra i moderni e i contemporanei non soltanto attraverso la pretesa di molti autori di auto-fondarsi in una sfera di sapere strategico, ma anche all'interno di una storia delle materie scientifiche ancora tutta da scrivere, che consideri gli enormi vantaggi di cui ha goduto la sociologia nell'aver vissuto assieme ai filosofi teoretici, ai filosofi del linguaggio, ai filosofi della scienza, agli psicologi sperimentali, ai logici, ai fisici, ai biologi, agli economisti e ai metodologi delle scienze sociali empiriche la rivoluzione scientifica, nel corso di tutto il XX secolo e non solo a ridosso della peculiare vicenda iniziale della prima fondazione.
25,50

Una epistemologia senza storia

Guglielmo Rinzivillo

Libro: Libro in brossura

editore: NUOVA CULTURA

anno edizione: 2012

pagine: 302

La storia della scienza, si rapporta al giorno d'oggi a discipline più moderne che ne costituiscono l'ossatura, ma soltanto laddove certe tradizioni di pensiero scientifico si sono cristallizzate in una materia storiografica abbastanza diffusa che non lascia dubbi sullo sviluppo di alti livelli epistemologici tra i moderni e i contemporanei. Questo è il motivo per cui studiando la logica o la matematica o la filosofia del linguaggio etc., spesse volte troviamo dei contributi alle scienze sociali che non ci aspetteremmo trovare dall'esame della storia del pensiero sociologico e/o dalla storia della sociologia. Lo stesso vale per indagini compiute nel campo della ricerca concettuale, laddove va ammessa l'esistenza di una storiografia concettuale delle "scienze", posta ad un certo grado del suo sviluppo epistemologico. Un eguale discorso potrebbe essere fatto per ciò che concerne le ricerche filosofiche sulla scienza che il secolo XX ci ha lasciato in eredità, compresi i vari approfondimenti esistenti nelle "scuole" di pensiero filosofico e scientifico rappresentate in Italia, molto più che altrove.
21,00

Una storia delle scienze per i nuovi saperi. Discussioni e ricerche

Guglielmo Rinzivillo

Libro

editore: Università La Sapienza

anno edizione: 2012

pagine: 154

Una idea molto diffusa in molte discipline è quella per cui quello che stiamo vivendo, cioè un tempo di spostamento dell'orizzonte "comunitario" dalle varie scienze alle tecnologie, possa rappresentare meglio l'interrogazione che si viene ponendo, ad esempio, su quanto le scienze sociali e la sociologia, in particolare, abbiano potuto contribuire (o meno) alla dimensione odierna della strutturazione del sapere scientifico nei nuovi "saperi", dinanzi ad un altro orizzonte che si apre e che sembra non mostrare più in modo così nitido i suoi confini, così che anche il tema-problema dell'affermazione di un "punto di vista" nella storia della scienza più accreditata, possa coincidere con gli interessi dei ricercatori e degli studiosi di una nuova generazione.
20,00

Epistemologia e sociologia italiana. Materiali e concetti per la storia della scienza

Guglielmo Rinzivillo

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2009

pagine: 272

Questo lavoro è il frutto di una ricerca condotta sulla produzione di nessi esistenti tra un particolare sviluppo teorico-concettuale della scienza sociologica in Italia e il dibattito sviluppatosi attorno alla storia delle materie scientifiche e/o, diversamente intesa nel testo, come una "storia epistemologica" nelle/delle varie discipline. L'autore affronta il tema-problema della mancata produzione di un "punto di vista" epistemologico nella sociologia italiana del XX secolo, all'interno del dibattito storiografico e filosofico sulla scienza, evidenziando come caratteri distintivi di quest'ultimo i fattori "interni" (logica e metodologia) e quelli "esterni" (storici e sociali), sino ad approfondire il compito dei nuovi storici della scienza dinanzi ai mutamenti provocati dai vari "saperi" e dal sapere tecnologico. Il testo propone un nuovo modo di impostare le teorie della conoscenza scientifica e soprattutto di scrivere la "storia della sociologia" di fronte alla comunità scientifica dei contemporanei. I destinatari sono quindi gli studiosi della storia delle scienze di nuova generazione.
33,50

Le cause e la storia. Sul marxismo e le teorie della conoscenza scientifica

Paolo De Nardis, Guglielmo Rinzivillo, Stefano Delli Poggi

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Editore

anno edizione: 2008

pagine: 336

In un contesto storico-politico come quello attuale, sembra indispensabile poter risalire alle origini della storia italiana. In questo volume, composto di tre parti, partendo dalle origini del marxismo in Italia, vengono affrontati sia gli aspetti metodologici e genetici della teoria della conoscenza scientifica ispirata dal marxismo, sia i rapporti tra la scienza economica e quella sociologica nelle elaborazioni marxiane originarie, al fine di rinnovare la critica all'economia politica.
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.