Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giuseppe Romano

Tintoretto - Un Ribelle A Venezia

Giuseppe Romano

Film: DVD

produzione: KOCH MEDIA

anno edizione: 2019

12,50

Tintoretto - Un Ribelle A Venezia

Giuseppe Romano

Film: Blu-Ray

produzione: KOCH MEDIA

anno edizione: 2019

14,50

Indagine conoscitiva sui corsi di laurea in TRMIR, indicazioni e suggerimenti

Giuseppe Romano

Libro: Copertina morbida

editore: ILMIOLIBRO SELF PUBLISHING

anno edizione: 2019

pagine: 36

Indagine Conoscitiva sui Corsi di Laurea in TRMIR, indicazioni e suggerimenti e un lavoro sperimentale fatto in occasione della mia tesi di laurea in tecniche di radiologia che mira a conoscere, analizzare e valutare l'offerta formativa dei Corsi di Laurea in tecniche di radiologia delle nostre facolta Italiane.
13,00

Russia-Croazia 7 a 1

Giuseppe Romano

Libro: Libro in brossura

editore: Europa Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 224

Viaggiare può significare un infinito numero di cose con un'immensa quantità di varianti. Dalla Russia alla Croazia, il viaggio che troverete in queste pagine è qualcosa di diverso da ciò che ci si potrebbe immaginare. I passi non camminano solo sulle strade, ma sulla storia. Gli occhi raccolgono i giorni che sono già trascorsi, lasciando nell'oggi quel segno che solo chi è attento sa cogliere. Non importa se Piazza Puskin è illuminata dai neon del McDonald's, quando esiste la possibilità di trovare la poesia che si cela anche lì dietro, oltre quel velo di apparente distacco. Perché c'è un'enorme differenza tra un viaggiatore ed un turista. Accendere lo sguardo ed assorbire l'essenza di ciò che ti circonda significa essere in grado di viaggiare anche nel tempo. Se seguirete le parole di Giuseppe Romano, se lascerete che vi conducano, prendendovi per mano, vi accorgerete di dettagli che non avreste mai notato. Riuscirete a percepire l'essenza stessa del luogo, respirando l'aria che ha fatto vivere tutti coloro che lo hanno reso ciò che è.
15,90

Novara: la prima area di ristoro autostradale. Storia, abitudini, architetture della sosta in viaggio dal grill Pavesi a Chef Express

Giuseppe Romano

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2017

pagine: 120

Nel 1947 un imprenditore, Mario Pavesi, ebbe l'idea di aprire un luogo di ristoro sul bordo dell'autostrada Torino-Milano. Lì i viaggiatori potevano fermarsi, rifocillarsi, gettare un'occhiata ai biscotti esposti per la vendita, imparando ad apprezzare i «Pavesini». Quello spaccio fu il primo di tanti altri «grill» - come li chiamavano in America - disseminati lungo la crescente rete autostradale italiana. Sarebbero diventati in breve tempo una parte importante non soltanto del panorama, ma soprattutto della cultura: insieme alla televisione e ai supermercati, i viaggi e le soste hanno contribuito in maniera consistente a educare il gusto e le abitudini degli italiani. In questa prospettiva Luigi Cremonini si inserisce senza soluzione di continuità, come un imprenditore alimentare affine a quelli che lo hanno preceduto e animato dai medesimi intenti. Il gruppo da lui fondato è una realtà composita che si può riassumere nello sforzo di fare arrivare al cliente finale il meglio dei prodotti alimentari e dei servizi. In quest'ultimo campo opera Chef Express, leader italiana nelle stazioni ferroviarie e protagonista anche nel settore aeroportuale e in quello autostradale, dove la sua presenza conta oltre le cinquanta aree di ristoro. L'acquisizione dell'area di Novara ha un valore simbolico, segnando una nuova stagione nella tipologia e nella qualità del servizio al cliente in viaggio. Valendosi della propria esperienza, che va dai ristoranti Roadhouse a numerosi format concepiti per soddisfare la varietà dei gusti e dei bisogni dei viaggiatori, Chef Express oggi trasforma la propria offerta: non più soltanto un «ristorante in autostrada», bensì un'area di servizi dove, oltre a un'ampia scelta di format di ristoro e di prodotti, ai turisti e ai professionisti della strada viene offerto tutto ciò che può contribuire a far-la diventare una loro area di sosta preferenziale.
25,00

Come una carezza

Giuseppe Romano

Libro: Copertina rigida

editore: Arianna

anno edizione: 2016

pagine: 192

"Leggendo questo libro si sente l'odore del caffè siciliano e il gusto della birra bavarese, il rumore assordante dei motori in fabbrica e il chiacchiericcio pettegolo, la dimensione comunitaria mediterranea e l'individualismo mitteleuropeo, la malinconica tristezza di una corriera e la potenza finanziaria di una multinazionale, l'omosessualità discriminata e derisa e l'omosessualità accettata e rispettata, la preghiera nel ricordo di un familiare tragicamente e prematuramente morto e il valore simbolico e consolatorio di un cofanetto. Mobilità come specchio di umanità e, così, al termine della lettura, resta forte la convinzione che siamo tutti Antonio, che siamo tutti migranti. (dalla prefazione di Leoluca Orlando)
14,00

Mass effect. Interattività ludica e narrativa: videogame, advergame, gamification, social organization

Giuseppe Romano

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2014

pagine: 180

I videogiochi costituiscono un mercato più grande del cinema e paragonabile a quello librario. Ma, soprattutto, hanno varcato nuove soglie di coinvolgimento mettendo insieme, dentro di noi che li usiamo in prima persona, due ambiti primordiali e principali dell'intrattenimento: il gioco e la narrazione. Per questo il "testo interattivo" del videogioco è un evento narrativo unico nella storia della comunicazione e comporta un impatto che a tutti i livelli, personale, familiare, sociale, lavorativo, pedagogico, commerciale, non va sottovalutato. Raccontare storie non è mai stato così coinvolgente. Questo libro apre le porte sulle molte maniere in cui i videogiochi stanno entrando nelle nostre vite e su come il loro linguaggio ci coinvolge a un livello mai visto prima.
14,00

L'acqua: armonie, disarmonie, conflitti

Romano Prodi, Giuseppe Zaccaria

Libro: Copertina morbida

editore: Padova University Press

anno edizione: 2019

"L'acqua è oggetto di disarmonia e costituisce uno dei grandi problemi politici ed economici di oggi". Alla luce dei conflitti globali causati dall'uso predatorio delle riserve idriche e, invece, della millenaria tradizione benedettina in tema di regolamentazione e corretta gestione dell'acqua, questo serrato dialogo apre inedite prospettive per uno sviluppo sostenibile gestito da una umanità solidale e pacificata.
8,00

Alidada... All'andare del tempo

Giuseppe Romano

Libro: Copertina morbida

editore: Temi

anno edizione: 2012

pagine: 64

Entrare nei vicoli della vita, registrare inclinazioni, fissare punti di riferimento. Il percorso tracciato da Giuseppe Romano attraverso questa raccolta di poesie corre su binari che, se pure definiscono con tratto nitido le linee dell'umano, lasciano al lettore il necessario margine di libertà per proseguire da sé verso la meta. Ogni componimento, nel suo susseguirsi di pause, accelerazioni improvvise, simboli e rumori, racchiude al suo interno l'elemento naturale e il sentire del poeta, forze che si alternano in un continuo contrasto tra vicinanza e distanza, speranza e amarezza, slancio e frustrazione. Proprio in questo "microcosmo della vita" espresso in versi è possibile cogliere sfumature di simboli che, costantemente presenti nelle sfaccettature della vita, colorano di volta in volta la realtà in maniera differente.
10,00
15,00

Per un loculo di terza fila

Giuseppe Romano

Libro: Libro in brossura

editore: Margana Edizioni

anno edizione: 2011

pagine: 130

9,00

La matricola BB200400256. Fine pena 17-08-2010

Giuseppe Romano

Libro

editore: LA RIFLESSIONE

anno edizione: 2011

pagine: 196

Questo libro non è per chi vuol capire la psicologia di un criminale, non è un testo di letteratura sul mondo dietro le sbarre, ma il diario di un uomo che attraverso la propria esperienza nella casa circondariale di Lodi racconta la vita d'ogni giorno in una cella. Un diario personale nato dalla corrispondenza quotidiana tra Giuseppe Romano, arrestato il 17/12/2004 per traffico internazionale di stupefacenti, e la moglie Debora. Difficile comprendere il carcere senza entrarci. E anche per chi trascorre qualche ora nei panni di volontario non sempre è possibile comprendere quanto accade nelle silenziose e tristi notti, a Capodanno, a Natale, durante l'estate. Si racconta senza retorica la cruda realtà della vita dentro, svelandoci attraverso la terminologia carceraria la realtà. La domandina, lo spesino, la conta sono tutte parole che l'autore spiega nelle pagine di questo volume portandoci dentro l'inferno di una prigione, dove altro non resta che l'uomo nella sua nudità. È il racconto di un'umanità che esiste, magari lontana dai nostri occhi, ma viva. Non si parla di ladri, di omicidi, di criminali, ma di storie di uomini.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.