Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Girolamo Lo Verso

Fare gruppi. Indicazioni per la clinica, la formazione e la ricerca

Girolamo Lo Verso, Serena Giunta

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 184

Come funziona il lavoro psicoterapeutico, e più ampiamente clinico? Che cosa lo caratterizza? Che cosa può produrre il cambiamento terapeutico? Sulla base di tali interrogativi il volume esplora a fondo il «fare gruppi» come dimensione delle relazioni umane, definendo le condizioni ottimali perché il dispositivo gruppale sia efficace e risponda ai bisogni per i quali è stato attivato. Nella riflessione sui diversi aspetti del suo funzionamento, di particolare importanza il problema della operatività clinica, della formazione dei terapeuti, della correttezza della prassi operativa, della ricerca e dei side effects, ovvero come far sì che il gruppo corrobori i processi di crescita ed evolutivi e non rafforzi invece spinte regressive.
17,00

La mafia in psicoterapia

Girolamo Lo Verso

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2013

pagine: 160

Frutto di quasi vent'anni di esperienza e di ricerca dell'autore e del suo gruppo di lavoro, La mafia in psicoterapia va ben oltre le superficialità televisive statunitensi di "Terapia e pallottole" e dei Sopranos. Basato sul racconto di casi clinici concreti seguiti sia nel privato che nel pubblico e narrati con piacevole fluidità, il lavoro entra nel mondo dello psichismo mafioso e spiega il fenomeno "mafia" da un punto di vista antropo-psichico. Un contributo di grande attualità in un momento in cui il dramma "mafie" è dilagato anche al nord squassando il nostro paese.
21,00

La psicologia mafiosa. Un fondamentalismo nostrano

Girolamo Lo Verso

Libro

editore: DI GIROLAMO

anno edizione: 2017

pagine: 96

In questo pamphlet Girolamo Lo Verso è riuscito a intrecciare a colpi di guizzi, di provocazioni i temi affrontati in anni e anni di studio sul fenomeno mafioso. Uno studio che egli ha condotto distaccandosi sensibilmente dagli approcci dominanti nel crescente bacino della letteratura sulla mafia. Scrutando la struttura di personalità degli uomini di Cosa Nostra, cercando di cogliere il fondamento psicologico del loro comportamento, provando a costruire e battezzare categorie scientifiche e analitiche assenti dagli scaffali.
9,90

Vivere. Storie di vita e lavoro di uno psicoterapeuta

Girolamo Lo Verso

Libro: Copertina morbida

editore: QANAT

anno edizione: 2017

pagine: 208

Quella di Girolamo Lo Verso, fin dal titolo, è un'autobiografia destinata a sorprendere il lettore. Certo, è la storia della sua vita, delle sue passioni, delle sue felicità e dei suoi dolori, ma l'orizzonte all'interno del quale si muove il racconto (il "setting", potremmo quasi dire, nel quale viene proiettato il lettore delle tante vicende che si intrecciano in questo lungo "vivere") non è autocentrato. Anzi, è inequivocabilmente gruppale: un gruppo esterno - degli allievi, degli amici, dei colleghi,delle fidanzate, dei figli, delle mogli, dei maestri (abbiamo scelto l'ordine alfabetico!) - ma anche gruppo interno di legami, luoghi, ricordi e valori. Capitolo dopo capitolo, di entrambi i gruppi, e del loro dialogo, impariamo a conoscere la ricchezza.
20,00

Mediterraneo. Levanzo. Esperienze per esserci

Girolamo Lo Verso

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2014

pagine: 196

Girolamo Lo Verso è conosciuto per avere contribuito allo sviluppo della psicoterapia, della gruppoanalisi soggettuale, della psicologia del fenomeno mafioso. È questo, invece, il secondo volume in cui parla di mare. L'immersione subacquea è stata, infatti, un grande amore della sua vita e il Mediterraneo e le sue isole è la sua vera patria dell'anima. Nella maturità, dopo molte esplorazioni e due grandi amori, Linosa e San Vito Lo Capo, è approdato, portato dalle onde, a Levanzo, 5 km quadrati, di fronte a Trapani. Le lunghe esplorazioni dell'isola, delle sue pinete, delle sue coste, dei suoi incredibili panorami, dei luoghi mitici consente all'autore, e a noi con lui, di pensare alla vita ed alla morte, alla bellezza e alla sofferenza, alla libertà ed alla speranza. In questo libro si parla di un pensiero sull'esistenza che viene da una vita fatta di molte esperienze e studi, di abbondante sperimentazione del bene e del male. Si parla di questo, insieme alle storie di un uomo di mare che si è dedicato anche alla scienza, alla professione e all'impegno etico. Si parla, quindi, di meraviglie e miti della vita, dell'amore, del coraggio e dell'avventura e insieme di bruttezza, paure e miserie, cattiverie e dolore. Si parla di luoghi meravigliosi ed insieme di rimpianti, ricordi, ferite ecc. Insomma, si parla di cose che forse può valere la pena di leggere, magari senza annoiarsi.
15,00

La dignità tradita. Uno studio psico-sociale sul crimine dei colletti bianchi

Girolamo Lo Verso, Giuseppe Mannino, Serena Giunta

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2017

pagine: 118

Chi c'è intorno alla mafia criminale? Chi sono quei soggetti, noti come "colletti bianchi", contigui, "a disposizione" di Cosa Nostra? I mafiosi "doc" in Sicilia sembra siano poco più di cinquemila. Essi, però, possono godere della disponibilità di un numero di persone almeno dieci volte superiore: prevalentemente colletti bianchi. Medici e operatori sanitari, commercialisti, avvocati, amministratori, esperti nel campo dell'edilizia e dell'economia, e di ogni professionalità utile. L'alleanza nasce dall'interesse economico e i professionisti non si soffermano a considerare il rapporto con il particolare tipo di "cliente", considerandolo esclusivamente un business di tipo economico. I dati presentati in questo lavoro, basati su gruppi di elaborazione sul tema mafia e psiche, sono stati raccolti attraverso approfonditi incontri con magistrati competenti, mediante interviste a collaboratori di giustizia, con il lavoro psicoterapeutico e di assistenza alle vittime, grazie a ricerche empiriche e interviste a numerosi personaggi "significativi", durante un lungo lavoro di ricerca/intervento in molti comuni siciliani. La "narrazione" vuole servire ad un gran numero di persone interessate ad un contrasto rigoroso, non eclatante, quotidiano, basato su un lavoro di ricerca-intervento e di produzione di conoscenza che implementi consapevolezza e distanziamento.
18,00

Territori in controluce. Ricerche psicologiche sul fenomeno mafioso

Girolamo Lo Verso, Antonino Giorgi, Serena Giunta, Emanuela Coppola

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2016

pagine: 144

Può il fenomeno mafioso assumere connotazioni specifiche all'interno dei differenti contesti in cui opera? Possiamo ipotizzare che oggi, più di ieri, Cosa Nostra imbastisca una trama organizzativa tesa sui singoli gruppi culturali radicati nel territorio? Questo testo, adottando una prospettiva gruppoanalitica soggettuale, passa al vaglio tali interrogativi servendosi della ricerca psicologica come prisma scientifico capace di porre in controluce alcuni territori siciliani identificando i diversi fasci di luce e le particolari zone d'ombra attraverso le quali la mafia influenza le culture locali. Molto è stato scritto su Cosa Nostra, tuttavia questo testo rappresenta un avanzamento teorico-epistemologico ed empirico rispetto ai modelli esplicativi che descrivono macroscopicamente il fenomeno mafioso. Lo studio micro-contestuale propone, di converso, la costruzione di un metodo complesso di ricerca-intervento adoperabile in realtà differenti.
19,00

Psicologia e psicodinamica dell'immersione subacquea

Girolamo Lo Verso, Gaetano Venza, Maria Luisa Gargiulo, Salvatore Capodieci

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2016

pagine: 160

Questo volume è il frutto degli scambi e degli incontri che i quattro curatori hanno realizzato tra loro e con altri negli ultimi anni, nel corso dei quali hanno realizzato e promosso diversi meeting e convegni, sia nazionali che internazionali, hanno prodotto diverse pubblicazioni, iniziato a realizzare interventi. L'ambito di interesse del gruppo si concentra qui esclusivamente sulla immersione con autorespiratore, e riguarda tematiche come la dinamica motivazionale alla immersione e al profondismo, le problematiche emotive indotte dalla esperienza subacquea, il problema dell'ansia e del panico, la gestione del rapporto e della comunicazione da parte di guide ed istruttori con l'allievo e con i subacquei brevettati; i contenuti del volume si estendono poi alle possibili applicazioni della subacquea, in particolare rispetto a problematiche riabilitative, educative, formative, ed al tema della potente dimensione evocativa e metaforica che la subacquea possiede e che fortemente si lega alle tematiche della esplorazione dei mondi interni degli individui. L'indagine psicologica sulla subacquea emerge quindi da questi contributi sia come rilevante per la sicurezza delle immersioni, la formazione degli istruttori e delle guide, ma anche come ambito di esplorazione teorica rispetto alla conoscenza del funzionamento mentale, qui conoscibile all'interno di una dimensione particolare, ma non priva di nessi con l'esperienza ordinaria di vita.
21,00

Psicoterapia e medicina

Daniele La Barbera, Girolamo Lo Verso

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2016

pagine: 124

La medicina si è evoluta verso forme e modalità ultraspecialistiche che se innegabili vantaggi possono offrire per la diagnosi e il trattamento di molte malattie anche gravi, rischiano di ribaltarsi negativamente sulla qualità umana della pratica clinica e sui modelli della relazione terapeutica. Il ritorno a una medicina umanistica e a una antropologia medica è volto a compensare il tecnicismo della medicina contemporanea sul sentire psicologico. Scopo di questo volume è proprio favorire il recupero di un approccio al paziente come persona, di conciliare il sapere biomedico con la valorizzazione dei processi relazionali e della dimensione emotivo-affettiva, che così larga parte rivestono nel determinismo di molte patologie o nel loro mancato o incompleto superamento. I contributi che gli autori ci presentano segnalano non solo l'esistenza di un terreno comune su cui si radicano la prassi medica e quella psicologico clinica, ma anche le straordinarie risorse che la psicoterapia mette a disposizione in numerosi ambiti (psiconcologia, riabilitazione psichiatrica, psicogeriatria, sessuologia e medicina delle migrazioni).
13,00

Mafia e psicopatologia. Crimini, vittime e storie di straordinaria follia

Giuseppe Craparo, Anna Maria Ferraro, Girolamo Lo Verso

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2017

pagine: 188

La mafia è un'organizzazione psicopatologica oppure no? Ancor prima di rispondere a questa domanda, è necessario interrogarsi su cosa si debba intendere per "psicopatologia". Esiste la psicopatologia o possiamo conferire a questo termine un alone semantico più ampio che prenda in considerazione aspetti della vita psichica della persona il cui valore intrinseco va inteso in rapporto al contesto culturale di riferimento? È una questione non di poco conto se si considera la mafia come un'organizzazione con una sua propria cultura, ovvero con propri codici valoriali e comportamentali. Dai contributi presenti in questo volume, non emergono nei membri della mafia quadri psicopatologici specifici, ma formazioni identitarie noi-centriche che ostacolano qualsiasi forma di crescita emotiva e individuale, autonoma e consapevole: indifferenza relazionale, distacco emotivo e una certa scissione psicologica fra ciò che è buono (la mafia) e ciò che è cattivo (chi si oppone alla mafia) sembrano caratterizzare la psicologia (patologica) di costoro. Ma è nella riflessione sulle vittime (indirette e dirette) delle mafie che la psicopatologia si rivela, in tutta la sua drammaticità, con storie di depressioni, di sindromi post-traumatiche, di comportamenti additivi, di forti stati di ansia, ecc. Articolandosi fra dati di ricerca, esemplificazioni cliniche e riflessioni teoriche sulle organizzazioni mafiose e sulle vittime di mafia, il volume si rivolge ad un ampio pubblico di lettori interessato a comprendere le dinamiche psicopatologiche che qualificano il fenomeno mafioso.
25,00

Gruppoanalisi soggettuale

Girolamo Lo Verso, Marie Di Blasi

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2010

pagine: 388

Evidenziando la necessità di rivisitare le teorie dinamiche, cliniche e terapeutiche in chiave relazionale, gli autori offrono un'articolata rassegna sullo sviluppo della teoria gruppoanalitica soggettuale. Il testo è diviso in quattro parti. La prima sistematizza le basi teoriche, soffermandosi sul tema della costruzione relazionale del Sé; la seconda affronta la dimensione della clinica e dell'intervento terapeutico, riportando esperienze che suggeriscono possibili strategie d'intervento; la terza e la quarta parte analizzano il rapporto tra la clinica e l'antropologia e tra la clinica e la ricerca empirica.
32,00

Disidentità e dintorni. Reti smagliate e destino della soggettualità oggi

Girolamo Lo Verso, Anna M. Ferraro

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2007

pagine: 128

La progressiva sfiducia verso le istituzioni, il nuovo disordine mondiale, il crescente conflitto tra culture diverse, il proliferare di modelli e stili di vita imposti dalla vorace antropofagia mediatica e le sempre più incerte matrici psicologiche... Può l'ordito della rete transpersonale, che fonda e sorregge la psiche individuale, presentarsi in alcuni suoi punti smagliato? Si può cioè supporre che oggi la trama della matrice gruppale presenti dei buchi piuttosto che degli intrecci? Adottando la prospettiva gruppo-analitico-soggettuale e coniugando ad essa riflessioni antropologiche, sociologiche e filosofiche, il libro passa al vaglio queste domande e, dopo aver individuato le "smagliature" che intralciano il percorso di costruzione dell'identità, le sviluppa in un approfondimento clinico dal quale emerge la corrosività della disidentità col suo carico d'indefinitezza e vacuità.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.