Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Francesco Rubino

Magnifici malfattori. Storia illustrata dei briganti toscani

Francesco Guccini, Francesco Rubino

Libro: Copertina rigida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2018

pagine: 138

Lungo l'arco degli anni l'attenzione e l'amore di Francesco Guccini per i briganti dell'Appennino tosco-emiliano non sono mai venuti meno e sono passati dentro le pagine dei romanzi scritti con Loriano Macchiavelli ("Lo spirito e altri briganti" e "Appennino di sangue") e più in generale nella tonalità leggendaria che informa di sé i suoi personaggi ribelli. In questo libro torna Gnicche, e insieme a lui si fanno avanti altre figure mitiche come Domenico Tiburzi detto Domenichino, Tommaso Bartolomei detto Barbanera ed Enrico Stoppa detto Righetto. Ogni brigante ha avuto la sua storia, la sua leggenda, la sua canzone. Non c'è «malfattore» (con questo appellativo venivano segnalati i briganti) che non abbia lavorato nella immaginazione popolare destando desideri di rivolta e di lotta per la libertà.
16,00

Per la critica del modello europeo. Le quattro dimensioni della crisi economica, politica e culturale della democrazia europea

Francesco Rubino

Libro: Copertina morbida

editore: UNI SERVICE

anno edizione: 2008

pagine: 208

La crisi del progetto europeo è sotto gli occhi di tutti. Le cause, spesso rintracciate nella difficile armonizzazione di storie, culture e popoli così diversi, molto raramente vengono ricondotte dai giuristi e dai politologi allo stesso modello di sviluppo che le tre comunità prefiguravano fin dal secondo dopoguerra, quello di un mercato capitalista a generica vocazione sociale. Sia il modello politico europeo, sia la storia di formazione delle istituzioni comunitarie e dell'UE, dunque, non soltanto implicano un processo decisionale frammentato e duale (nazionale e sopranazionale, politico ed economico, gestionale e programmatorio, hard law e soft law) espresso dal circuito governo-governance, ma prevedono un deficit di democrazia che ha rilevanza costitutiva e senza il quale non ci sarebbe né l'avanzamento del progetto confederale né il suo consolidamento costituzionale. Nel primo volume di questa lunga ricerca l'autore si concentra sulle condizioni strutturali della crisi europea e sulla sua dimensione politico-istituzionale, soffermandosi in particolare sui processi di ristrutturazione degli anni '70 e sulle trasformazioni politiche degli anni '90.
14,50

Forme e crisi della norma-stato. Contributi per una critica del diritto

Francesco Rubino, Alessia J. Magliacane

Libro: Copertina rigida

editore: UNI SERVICE

anno edizione: 2009

pagine: 417

Abbiamo tentato di sottrarre la critica del diritto a un'analisi più o meno approfondita delle sue condizioni di applicabilità e di efficacia, se non di giustizia, abbiamo sperimentato una sovrapposizione metodologica tra (post)strutturalismo e postmodernismo, nella convinzione che - come già accaduto per la meccanica quantistica e la relatività - soltanto l'impatto tra le migliori critiche alle tradizioni del sapere possa evitare di scivolare in una riproduzione teorica delle forme del potere. E infine non abbiamo dimenticato che la psicanalisi come racconto, cultura e lettura del vivente, vive, non soltanto nelle vicende (simboliche, immaginarie e reali) dei singoli e dei collettivi - nel cinema, nella musica, nella letteratura, nella scrittura, ogni scrittura (inclusa quella della legge e dell'abitudine) dell'esistenza sulla superficie fantasmatica del reale, e sul suo retro che è la pagina dell'immaginario - , ma anche in quella zona franca, lasciapassare, salvacondotto, passaporto, del sapere e del potere che è sempre stata, nella nostra limitatissima e miope visione culturale occidentale, la norma: fatto simbolico di un dover essere immaginario... con effetti reali.
21,00

Magnifici malfattori. Storia illustrata dei briganti toscani

Francesco Guccini, Francesco Rubino

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2018

pagine: 172

Lungo l'arco degli anni l'attenzione e l'amore di Francesco Guccini per i briganti dell'Appennino tosco-emiliano non sono mai venuti meno e sono passati dentro le pagine dei romanzi scritti con Loriano Macchiavelli ("Lo spirito e altri briganti" e "Appennino di sangue") e più in generale nella tonalità leggendaria che informa di sé i suoi personaggi ribelli. In questo libro torna Gnicche, e insieme a lui si fanno avanti altre figure mitiche come Domenico Tiburzi detto Domenichino, Tommaso Bartolomei detto Barbanera ed Enrico Stoppa detto Righetto. Ogni brigante ha avuto la sua storia, la sua leggenda, la sua canzone. Non c'è "malfattore" (con questo appellativo venivano segnalati i briganti) che non abbia lavorato nella immaginazione popolare destando desideri di rivolta e di lotta per la libertà. Introduzione di Fausto Vitaliano.
16,00

Il medico di vicolo Porta di Castro

Francesco Rubino

Libro: Copertina morbida

editore: LFA Publisher

anno edizione: 2020

pagine: 150

"Il medico di vicolo Porta di Castro" narra della storia di Antonio Chiappara nato nel 1950 in un vicolo del mercato storico di Palermo chiamato "Ballarò". Nasce da una famiglia poverissima ma con spiccato senso della legalità e della solidarietà. Questo imprinting paterno diventerà per Antonio il faro della sua esistenza. La vita però cambia con l'incontro del padre ciabattino con l'avvocato Ribaudo, sposato con Carla Castiglia di Musebbi, che con il pretesto di aiutare e favorire gli studi del piccolo Antonio lo accolgono in casa loro.
15,00

Trame di distruzione. Storia e analisi della guerra civile in ex-Jugoslavia (1991-1995)

Francesco Rubino

Libro: Copertina morbida

editore: Il Cerchio

anno edizione: 2018

pagine: 104

Un breve e intenso saggio, scritto con passione e chiarezza, per orientarsi fra gli oscuri e complessi passaggi che caratterizzano i conflitti in Slovenia, Croazia e Bosnia Erzegovina negli anni Novanta del XX Secolo e per ricostruirne eventi, cause e fattori scatenanti. Oggetto principale degli studi dell'autore sono i drammatici eventi che portarono alla fine violenta della Jugoslavia, con particolare attenzione ai risvolti militari, sociali, multiculturali, economici, umani e geo-politici che da tali eventi scaturiscono. Frutto di un lungo e rigoroso lavoro di ricerca sul campo, con il supporto di una vastissima bibliografia e di un attento studio anche di fonti audio/video, quest'opera mette in luce scenari poco conosciuti e analizza argomenti non sempre sufficientemente approfonditi dalla storiografia mainstream. Prefazione di Lorenzo Salimbeni.
14,00

Il Seudan di Bari ovvero il sultano di Bari

Francesco Rubino

Libro: Copertina morbida

editore: Il Raggio Verde

anno edizione: 2011

pagine: 152

Come Vito Salierno scrive nella Premessa a quest'opera tragica in quattro atti dell'Ottocento - Il seudan di Bari a firma di Francesco Rubino e da lui curata - dipingere, scrivere, musicare e rappresentare teatralmente situazioni orientali da Mille e una notte fu una moda tipica del Nord Europa e in specie della Francia, che poi influenzò il resto del vecchio continente. L'Italia non ne rimase esente, anzi, come lo stesso Salierno ci fa sapere, non poche furono le rappresentazioni in teatri anche del Sud, da Napoli a Bari. E proprio nella città pugliese, dove nel IX secolo si era instaurato un emirato arabo, dieci secoli dopo, nel 1885, la tragedia lirica aveva visto la luce sotto forma di un libretto a firma appunto del Rubino e con musica di Nicola Ferri. "L'importanza della presente edizione - si legge nella breve presentazione di Maurizio Nocera - sta nel fatto che del libretto, stampato in prima ed unica edizione nel 1885 col titolo di Ida di Benevento, non esistono che sole tre copie, per cui va dato merito a Vito Salierno per averla sottratta alla morte della dimenticanza".
20,00

Peggio. La violenza, il Reale

Alessia J. Magliacane, Francesco Rubino

Libro: Libro rilegato

editore: Tangram Edizioni Scientifiche

anno edizione: 2013

pagine: 168

Il nostro lavoro sarebbe tuttavia viziato da inguaribile nostalgia (che possiamo comunque ascriverci), o da inaccettabile semplificazione ideologica (che rifiutiamo, invece, al contrario dei tanti "compagni di strada" che oggi, per reprimere le loro "passioni tristi", cancellano la storia), se lasciassimo ai soli corpi di Mussolini e Moro, e alle sole carte mancanti di Moro e Hoover, di proporre la narrazione del conflitto.
15,00

L'informazione privilegiata e gli abusi di mercato

Mario Petrulli, Francesco Rubino

Libro: Libro in brossura

editore: Halley

anno edizione: 2007

pagine: 208

Il mercato finanziario ha recentemente subito una rapida evoluzione, in relazione alla quale è diventato fondamentale lo scambio di informazioni che condizionano le scelte degli operatori finanziari. Si pone, quindi, concretamente un problema di accesso e distribuzione dell'informazione e delle conoscenze sui mercati. Il volume, dopo un rapido excursus sull'evoluzione normativa che ha interessato la materia degli abusi di mercato, è incentrato sulla nozione di informazione privilegiata, di cui se ne descrivono gli elementi costitutivi e le modalità di trattamento. L'informazione privilegiata rappresenta la base dei due illeciti sanzionati dalla nuova disciplina da poco emanata: l'abuso di informazioni privilegiate e la manipolazione di mercato. Particolare attenzione è stata dedicata a tutti i mezzi di tutela preventiva quali la comunicazione selettiva, la comunicazione ritardata, l'internal dealing, l'insider list e la segnalazione delle operazioni sospette.
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.