Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Filippo Maggia

Effetto Araki

Filippo Maggia

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2019

pagine: 199

Conosciuto e dibattuto in tutto il mondo per i suoi provocanti e conturbanti ritratti di donne giapponesi spesso legate secondo la tecnica del kinbaku, il bondage giapponese, Nobuyoshi Araki (Tokyo, 1940) è una figura unica nella fotografia contemporanea, capace di aver fatto della sua esistenza, della sua intera vita che non distingue l'ambito privato da quello pubblico e professionale, il bacino da cui quotidianamente attingere per la creazione artistica. "Effetto Araki" presenta un'ampia sintesi del suo percorso creativo: dalla prima serie del 1963-1965 Satchin and His Brother Mabo, per proseguire con Subway Love, ampia raccolta di immagini rubate nella metropolitana di Tokyo tra il 1963 e il 1972, anno in cui realizza anche Autumn in Tokyo, racconto di un autunno passato a girovagare nella crepuscolare luce della capitale giapponese; Sentimental Night in Kyoto, assai meno noto del celebre Sentimental Journey pur avendo la medesima protagonista, la moglie Yoko, e ancora Balcony of Love, Death Reality, Tokyo Diary del 2017, sino alla recentissima Araki's Paradise del 2019. La potenza delle fotografie di Araki si percepisce nella forza che le sue immagini emanano, condensato della sofferenza e della gioiosità che l'artista giapponese incarna ogni volta che lavora, trasformando il set in un palcoscenico ove esistono unicamente lui e il soggetto ritratto.
45,00

Kenro Izu. Requiem. Ediz. italiana e inglese

Filippo Maggia, Malcolm Daniel, Massimo Osanna

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2020

pagine: 119

"Requiem" si distingue da altri lavori realizzati in siti archeologici, anche dallo stesso Izu, specialmente per due ragioni: narra una storia e restituisce vita e dignità a quanti morirono per l'eruzione del Vesuvio nel 79 d. C., incapaci di reagire di fronte a tanta improvvisa violenza. La caparbietà ostinata di Izu nell'allestire i corpi dei fuggitivi trasformati dalla lava incandescente in statue eterne, nelle varie case come negli esterni di Pompei ed Ercolano, sembra davvero restituire la vita a quei momenti. I corpi rattrappiti che scopriamo nelle stanze o lungo i corridoi lastricati ci colgono impreparati perché li vediamo dove, forse, l'eruzione li sorprese, inermi e abbandonati dopo aver cercato invano un rifugio. Quella di Izu non è una rilettura storica per immagini in chiave fiction né staged photography, piuttosto un omaggio alla gente di Pompei ed Ercolano. C'è, in questo approccio così trasparente e lucido, la medesima partecipazione che Izu da decenni riserva a tutti quei luoghi del mondo ancora puri e sacri; c'è, verso quegli umani e animali di pietra, un profondo rispetto e una grande discrezione. Pubblicato contemporaneamente alla mostra realizzata a Modena da Fondazione Modena Arti Visive, il volume presenta i contributi di Malcolm Daniel ("Una città fantasma, bella e malinconica"), Massimo Osanna ("Le 'impronte' della morte. L'invenzione dei calchi dei pompeiani"), Filippo Maggia ("Ad perpetuam rei memoriam").
35,00

Ge 19 boiling projects. Da Guarene all'Etna. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Skira

anno edizione: 2019

pagine: 215

A vent'anni esatti dalla prima mostra a Taormina nel dicembre 1999 e delle successive edizioni (l'ultima, GE/14 Altro dalle immagini, nel 2014), la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, in collaborazione con la Fondazione Oelle di Catania, celebra questo lungo ciclo di eventi che hanno contraddistinto in maniera significativa ben quattro lustri di ricerca fotografica in Italia con una nuova esposizione dal titolo emblematico GE/19 Boiling Projects.
30,00

Primitive elements. Catalogo della mostra (Milano, ottobre-diecmbre 2019) Ediz. italiana e inglese

Filippo Maggia, Francesco Bosso

Libro: Copertina rigida

editore: Silvana

anno edizione: 2019

pagine: 96

Con "Primitive elements" Francesco Bosso propone una sintesi della sua ricerca fotografica portata avanti negli ultimi quindici anni in zone del mondo ancora incontaminate, pure e primitive così come appaiono ai nostri occhi. La riflessione del fotografo parte dalla consapevolezza che il cambiamento climatico è divenuto oramai un'emergenza globale. Così "Primitive elements" traccia un percorso di conoscenza tra scenari e paesaggi naturali fatti di ghiacciai, scogliere, oceani, isole vergini, foreste pluviali: ritratti di una terra ideale, luogo incontaminato ormai in via di sparizione che non saremo in grado di lasciare in eredità alle generazioni future. La fotografia di Bosso, scrive Filippo Maggia, "è fatta di tempo, di silenzio, di spazi conquistati e ordinati. Una consonanza di intenti che solo l'esperienza può rendere espressione compiuta".
49,00

Daido Moriyama. In colours

Filippo Maggia

Libro

editore: Skira

anno edizione: 2015

59,00
40,00

Candida Höfer. Bologna series

Filippo Maggia, Ludovico Pratesi

Libro: Libro rilegato

editore: Hopefulmonster

anno edizione: 2007

pagine: 60

23,00

Fotografia contemporanea dell'Estremo Oriente. Asian Dub Photography

Filippo Maggia, Francesca Lazzarini

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2009

pagine: 240

Il volume "Fotografia in Asia" raccoglie le acquisizioni effettuate in Asia Orientale e nel Sud Est asiatico per la nuova Collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Questa prima parte della Collezione, dedicata all'Oriente, include le opere fotografiche, i video e i film di ventuno artisti affermati nel panorama dell'arte contemporanea internazionale, restituendo nel suo insieme una lettura lucida della cultura e della società asiatiche fortemente connotate dal costante conflitto tra tradizione e innovazione. La struttura del libro prevede per ogni artista uno statement introduttivo ed una dettagliata bio-bibliografia. Ciascuna opera sarà accompagnata da una scheda di presentazione. Oltre alle pietre miliari dell'arte contemporanea giapponese, come i Bondages e i Flowers di Nobuyoshi Araki, le fotografie della serie Diorama di Hiroshi Sugimoto, il video Laugh at the Dictator di Yasumasa Morimura, i bianco e nero graffianti di Daido Moriyama, i paesaggi urbani di Ryuji Miyamoto e l'esplosiva serie A Bird Blast di Naoya Hatakeyama la Collezione propone lavori di giovani artisti che hanno ormai conquistato ampia importanza nel panorama internazionale.
40,00

Trilogia: Mimmo Paladino. Catalogo della mostra (Modena, 21 novembre 2004-28 marzo 2005)

Walter Guadagnini, Luca Massimo Barbero, Filippo Maggia

Libro

editore: Silvana

anno edizione: 2004

pagine: 64

Il libro è uno dei tre volumi che accompagnano la mostra "Trilogia" (Modena, 21 novembre 2004-28 marzo 2005). L'evento presenta, nell'ambito di tre diverse discipline - il disegno, la grafica e la fotografia - le opere di tre protagonisti dell'arte contemporanea internazionale: Paladino, Richon, Artschwager. Di Mimmo Paladino, cui è dedicato questo primo volume, è esposta la Stanza da lui realizzata nel 1981 nella mostra che ha lanciato il fenomeno della transavanguardia in Italia e in America, opportunamente adattata all'evento attuale, insieme a una serie di disegni inediti.
15,00

Trilogia: Richard Artschwager. Catalogo della mostra (Modena, 21 novembre 2004-28 marzo 2005)

Walter Guadagnini, Luca Massimo Barbero, Filippo Maggia

Libro

editore: Silvana

anno edizione: 2004

pagine: 64

Il libro è uno dei tre volumi che accompagnano la mostra "Trilogia" (Modena, 21 novembre 2004-28 marzo 2005). L'evento presenta, nell'ambito di tre diverse discipline - il disegno, la grafica e la fotografia - le opere di tre protagonisti dell'arte contemporanea internazionale: Paladino, Richon, Artschwager. Richard Artschwager, interprete autonomo del clima pop statunitense cui questo volume è dedicato, espone grafiche e multipli, risultato di una ricerca continua nel campo dell'arredamento e dell'arte astratta.
15,00

Trilogia: Olivier Richon

Walter Guadagnini, Luca Massimo Barbero, Filippo Maggia

Libro

editore: Silvana

anno edizione: 2004

pagine: 64

Il libro è uno dei tre volumi che accompagnano la mostra "Trilogia" (Modena, 21 novembre 2004-28 marzo 2005). L'evento presenta, nell'ambito di tre diverse discipline - il disegno, la grafica e la fotografia - le opere di tre protagonisti dell'arte contemporanea internazionale: Paladino, Richon, Artschwager. Olivier Richon, cui è dedicato questo volume, propone una serie di immagini suggestive, che interpretano in chiave metafisica la grande tradizione della natura morta.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.