Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di F. Satta

Pise e Pata. Dialoghi tra bambini sulle cose del mondo

Andrea Satta

Libro: Copertina morbida

editore: Rrose Sélavy

anno edizione: 2019

pagine: 36

Andrea Satta è pediatra, cantante (con il gruppo Tetes de Bois) e scrittore. Pise e Pata sono due bambini curiosi, attenti, sensibili, molto simpatici. E sono anche i bambini e le bambine che Andrea Satta incontra ogni giorno nel suo ambulatorio romano. «Tutti i "Pise e Pata" sono tratti da spunti e ragionamenti di bambini realmente ascoltati e riportati con autenticità». In questi dialoghi, pieni di meraviglie, di stupori, di battute serie e e spiritose, lo sguardo dei bambini aiuta anche noi adulti ad osservare con più attenzione il mondo per come è, e per come vorremmo che fosse. Sono dialoghi che contengono delle micro storie, con molte domande (gli inevitabili e utili "perché?"), e con tante risposte fatte di desideri, sorrisi, emozioni, sogni. Introduzione di Paolo Siani. Età di lettura: da 8 anni.
14,00

Aspettavo te. Vol. 1

Ilaria Satta

Libro: Copertina morbida

editore: STREETLIB

anno edizione: 2019

Sarah e Linda sono due sorelle molto diverse. Frequentano l'ultimo anno di liceo ma, mentre Sarah è la classica figlia modello, Linda è la pecora nera della famiglia. Scopriranno di essere più simili di quanto immaginavano dopo che la loro vita sarà stravolta dall'arrivo della nuova compagna del padre e del figlio: il bello e tenebroso Akira. Sorrisi, lacrime, risate, emozioni nel primo volume della serie Aspettavo te.
25,49

Io e lei. Confessioni della sclerosi multipla

Fiamma Satta

Libro: Copertina rigida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2017

pagine: 134

Due personaggi femminili legati da una singolare relazione che somiglia a una seduta psicoanalitica bruciante e senza filtri, che dà slancio alla costruzione dell'identità e diventa una spietata cartina di tornasole per la coscienza. A dire "Io" è una voce narrante del tutto inedita, la Sclerosi Multipla, capace di terrorizzare soltanto col suono del proprio nome, un "gorgoglio di consonanti scivolose". Egocentrica come una primadonna, dotata di un'ironia corrosiva, politicamente scorretta, determinata, ingombrante, irriverente, sguaiata, irascibile, maltratta tutto e tutti, a cominciare dai lettori, "uditorio miserrimo" al quale si confida. La sua vittima prediletta, però, è la "lei" del titolo, quella Miagentileospite, amatissima e disprezzata in ugual misura dall'inquietante narratrice: "Sono dentro di lei. Capite? Sono dentro di lei più di qualsiasi altro. E lei non dovrebbe dimenticarlo mai". Tutto in loro è simbiotico e opposto: gusti, passioni, inclinazioni, tendenze, idiosincrasie, consapevolezze, visioni del mondo e dell'amore, in particolare quello per Occhiazzurrogrigionebbia, altro personaggio del romanzo. Le due linee narrative, la malefica progressione della malattia e la storia d'amore, corrono parallele fino a incontrarsi nel sorprendente coup de théâtre finale. Cos'è, dunque, questo libro unico e potentissimo? Un memoir graffiante ed emozionante? Una feroce invettiva? Un implacabile flusso di emozioni? O piuttosto uno sconvolgente romanzo d'amore? Sarà il lettore stesso a deciderlo scoprendo, a ogni modo, che questa eccentrica autobiografia profuma assai più di vita che di malattia, nonostante tutto. Fiamma Satta sceglie un punto di vista spiazzante e anticonformista che le consente di raccontare vicende emotive con autenticità ed energia rare. L'adesione vitale agli accadimenti e la capacità di afferrarli e far loro dire la verità in questo libro procedono insieme, in pagine che turbano, divertono, commuovono e fanno riflettere sulla vita e sul suo significato.
17,00

I nemici della Repubblica. Storia degli anni di piombo

Vladimiro Satta

Libro: Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2016

pagine: 894

Tra la fine degli anni Sessanta e gli Ottanta, l'Italia fu scossa da una serie di attacchi di diversa matrice ideologica: attentati, trame golpiste, lotta armata condotta da gruppi clandestini. Come fu vissuta la ferocia degli "anni di piombo"? In che modo è stata fatta giustizia? Vladimiro Satta, storico che da anni si concentra su questi temi e ha maturato una profonda conoscenza della documentazione in materia, ricostruisce in questo libro un periodo oscuro del nostro Paese. Carte alla mano, Satta smentisce molti luoghi comuni di destra e sinistra, puntando l'attenzione non soltanto sui nemici della Repubblica, ma anche sui poteri pubblici e su come sono riusciti a difendere Stato e cittadini.
28,00

Trattatello di procedura civile

Salvatore Satta

Libro

editore: Giuffrè

anno edizione: 2015

pagine: 462

48,00

Cifra reale. Con poster

Danila Satta

Libro: Copertina rigida

editore: La Compagnia del Libro

anno edizione: 2015

pagine: 320

È il racconto di una famiglia italiana protagonista della grande storia: la famiglia Aosta. Pur non portando il peso della corona, ognuno dei Duchi ha avuto grandi responsabilità nei confronti del proprio paese. La storia di Amedeo V Duca D'Aosta, si intreccia con la storia di Casa Savoia gettando luce su vicende inedite. Ruolo centrale hanno le figure femminili: principesse e duchesse allevate alla "scuola dei principi", coraggiose e determinate a volte più degli uomini impegnati in guerra. Il libro è il risultato di 3 anni di conversazioni nelle residenze di Meliciano (Arezzo) e Pantelleria con Amedeo d'Aosta e la moglie Silvia, di lunghe ricerche nei loro archivi privati, con accesso a documenti inediti, lettere, agende, diari e foto di famiglia. Il racconto parte dal matrimonio dei genitori di Amedeo, la sua nascita a Firenze sotto un bombardamento, la deportazione a un anno ad opera dei nazisti, la liberazione, l'esilio, il ritorno e la vita da principe nell'Italia repubblicana. Non è solo un saggio storico, ma la biografia di un uomo che ha potuto dare del tu alla Storia, "un uomo normale che ha potuto vivere eventi straordinari e conoscere persone straordinarie".
14,90

Cronache dal sottosuolo. La Barbagia

Antonello Satta

Libro: Copertina rigida

editore: Condaghes

anno edizione: 2014

pagine: 192

"Cronache dal sottosuolo: la Barbagia" è il capolavoro di Antonello Satta. Apparse nel corso degli anni '80 su L'Unione Sarda e alcune riviste, le Cronache dal sottosuolo hanno vinto due importanti premi giornalistici e si pongono come uno dei prodotti più maturi di una narrazione antropologica incentrata sull'etica del villaggio e sulla riscoperta dei codici universali incastonati nelle microstorie. Originale, provocatorio e sorretto da una brillante scrittura, Cronache dal sottosuolo è stato mirabilmente sintetizzato da Giovanni Lilliu: "Un libro tra favola e realtà, di ironia e nostalgia, di sentimento e poesia, in pulito italiano spruzzato per dargli vigore ed estro di frasi e cadenze in sardo, una fantasmagoria di personaggi "minori", "ultimi", con vite, vicende e stranezze quali può produrre soltanto la "diversità" d'una terra semplice e complessa insieme, cruda e misterica nello stesso tempo. Una microstoria di gente immersa per lo più nell'oralità, che non scrive ma canta le sue gesta, creativa e sentenziosa".
10,00

Moro. L'inchiesta senza finale

Vladimiro Satta, Fabio Lavagno

Libro: Copertina morbida

editore: EdUP

anno edizione: 2018

pagine: 295

La ricostruzione della vicenda Moro fu davvero condizionata, come vorrebbe la recente Commissione d'inchiesta, da un negoziato tra istituzioni e Br per creare una "verità di comodo"? Il mortale agguato del 16 marzo 1978 in via Fani poteva essere prevenuto? Le Br fecero da sole o si avvalsero di complicità a livello internazionale? Cosa c'entrano un bar di via Stresa e un appartamento di via dei Massimi? Quali leggende sono state spazzate via dalla Commissione nel corso della sua inchiesta? Il sequestro e l'omicidio di Moro, di cui secondo molti sarebbe tuttora impossibile decifrare il senso, diventano invece comprensibili nel contesto della lotta armata che bersagliò l'Italia per lunghi anni, prima, durante e dopo il 1978. Il finale, o meglio il "non finale" della recente inchiesta parlamentare era già stato segnato dall'impianto politico di cui la legge istitutiva era espressione. In questo libro si spiega come l'inchiesta si sia trasformata in una narrazione più simile ad una ghost story che ad un'analisi tecnico-politica, e si sia persa una preziosa occasione per chiudere un periodo storico e politico.
22,00

Leda. Che solo amore e luce ha per confine

Sara Colaone, Francesco Satta, Luca De Santis

Libro: Copertina morbida

editore: COCONINO PRESS

anno edizione: 2016

pagine: 205

Anarchica e musulmana. Tipografa, scrittrice, attivista politica. Affascinata dall'Oriente e musa capace di sedurre il pittore Carrà e il giovane Mussolini. La storia di Leda Rafanelli attraversa il Novecento: le sue burrasche e le sue guerre, l'arte e i conflitti sociali. È una storia vera: vibrante di vita, passioni, contraddizioni. La storia di una donna orgogliosamente irregolare, sempre in lotta col proprio destino.
19,50

Bambini e adulti: la nuova sociologia dell'infanzia

Caterina Satta

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2012

pagine: 128

Che cos'è la sociologia dell'infanzia? Che cosa dice di nuovo e di diverso sui bambini? Si può considerarli come attori sociali a tutti gli effetti, capaci di dar vita a una loro cultura e di incidere sulla realtà che li circonda? E come valorizzare questa cultura? Sulla scia dell'approccio dei new social studies of childhood, il libro propone al pubblico italiano un'inedita riflessione critica sullo sguardo adulto sui bambini e ci guida attraverso le rappresentazioni più comuni che accompagnano l'agire di genitori, educatori e "professionisti dell'infanzia".
12,00

Diario diversamente affabile

Fiamma Satta

Libro: Copertina morbida

editore: ADD Editore

anno edizione: 2012

pagine: 126

"Fiamma Satta, con intelligente umorismo, ci parla della sua malattia, la sclerosi multipla, come di una compagna di vita, un poco tirannica e intollerante, con cui però bisogna venire a patti. Una malattia che non impedisce di vivere, di lavorare, di muoversi, poiché il corpo malato lascia il cervello e il cuore intatti. Ma che fatica muoversi! Anche trenta metri diventano uno strazio. Eppure Fiamma non rinuncia. Non vuole diventare una prigioniera a vita e, con quella sua bella testa sempre all'erta, organizza uscite per andare a teatro, al cinema, a cena con gli amici, Anche se deve continuamente scontrarsi con l'incuria, la prepotenza di coloro che non lasciano mai libero il posto per i disabili che pure il Comune ha predisposto. E qui si scopre che il nostro Paese è pieno di gente incivile che non capisce, non vuole capire, chi ha difficoltà a camminare." (Dacia Maraini)
7,00

La veranda

Salvatore Satta

Libro

editore: ILISSO

anno edizione: 2003

pagine: 192

11,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.