Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Anna Ferrari

Omissione di atti d'ufficio nel settore sanitario attraverso l'analisi di casi pratici affrontati dalla Suprema Corte di Cassazione

Anna Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2019

pagine: 157

Il delitto di omissione e rifiuto di atti d'ufficio, enunciato dall'art. 328 c.p., viene novellato con la L. 26 aprile 1990, n. 86 recante «Modifiche in tema di delitti dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione» che ne offre la vigente formulazione normativa: l'opera è l'occasione per fare il punto sulle due distinte fattispecie delittuose delineate dalla norma a quasi trent'anni dalla riforma. In questa cornice, il testo offre un rigoroso inquadramento della casistica giurisprudenziale di legittimità nel settore sanitario, ambito nel quale la nutrita pratica ha fatto emergere, tra l'altro, questioni interpretative sui limiti fra responsabilità penale e disciplinare. L'esegesi delle pronunce della Suprema Corte di Cassazione è condotta in ragione del soggetto agente: fra questi, la guardia medica, il farmacista, il medico reperibile, l'obiettore di coscienza.
16,00 13,60

I santi in Piemonte tra arte e leggenda. Repertorio completo da Abaco a Zita

Anna Ferrari

Libro: Libro in brossura

editore: Blu Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 471

La presenza dei santi in Piemonte colpisce per la sua ampiezza e varietà. Si parte dai secoli più antichi del cristianesimo, già dai tempi di san Pietro apostolo, che avrebbe percorso la Valle di Susa per cristianizzare la regione; si prosegue con personaggi che sfumano nella leggenda, come i martiri della Legione Tebea; poi, avanzando nei secoli attraverso religiosi e laici dediti alla penitenza e alla carità, si arriva ai cosiddetti santi sociali ottocenteschi, come don Bosco o il Cottolengo, fin dentro il secolo appena trascorso. Questo libro, che è insieme repertorio biografico dei santi e raccolta di leggende, aneddoti e proverbi, offre una galleria di ritratti di più di 500 santi di ogni epoca che in qualche modo hanno avuto a che fare con il Piemonte: o perché vi sono nati e vissuti, o perché vi vengono venerati. Di ciascuno di essi viene raccontata la storia; vengono ricordati gli attributi che li caratterizzano e aiutano a riconoscerli nell'iconografia; sono riportati i principali proverbi piemontesi a essi ispirati; vengono infine indicati i luoghi della regione che hanno dedicato loro degli edifici di culto e delle opere d'arte, e le località che dai santi hanno preso il nome. Si delinea così un'interessante geografia del sacro e del meraviglioso: dove la meraviglia sta nelle storie straordinarie dei santi, ma anche nella bellezza delle opere d'arte che hanno ispirato, spesso nascoste in angoli poco noti, ma capaci di offrire incantevoli suggestioni.
19,00 16,15

Dizionario di mitologia

Anna Ferrari

Libro: Libro in brossura

editore: UTET

anno edizione: 2015

pagine: 839

La mitologia classica si presenta come un estesissimo mosaico di storie che "raccontano un mondo parallelo a quello naturale e quotidiano, popolato di creature divine e fantastiche che si annidano negli interstizi della realtà. Il Dizionario di Mitologia di Anna Ferrari offre una guida delle tessere di questo mosaico, accompagnando il lettore attraverso la storia di innumerevoli dèi ed eroi. La sua originalità consiste nel non limitarsi a dar conto del mito nell'antichità classica, ma nel seguirne i periodici affioramenti e le ricomparse nella cultura dell'Occidente dal Medioevo all'età contemporanea. A questa attenzione per la vitalità del mito classico si affianca un secondo elemento di originalità, rappresentato dalla presenza di voci dedicate non solo a dèi, eroi, località di importanza centrale nel mito, ma anche a temi, argomenti, piante, animali, oggetti quotidiani. Ogni oggetto, concetto, idea, infatti, nasconde un versante mitico la cui esplorazione è motivo di continue sorprese.
24,00 20,40

La cucina degli dei. Miti e ricette dall'antica Grecia alla Roma imperiale

Anna Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: Blu Edizioni

anno edizione: 2014

pagine: 271

L'antichità classica ha lasciato la propria indelebile impronta nella nostra cultura, nella lingua, nell'arte e nella letteratura, ma la sua influenza è avvertibile anche in cucina. Nonostante le abitudini culinarie si siano modificate nel corso dei secoli, infatti, ancora oggi la cucina tradizionale mediterranea riprende alcuni ingredienti e procedimenti già in uso fra Greci e Romani. Ce lo dicono i miti, nei quali spesso si parla di cibo: dai banchetti omerici a base di carni arrostite ai cereali simboleggiati dalle bionde chiome di Demetra, dal prodigioso orto di Alcinoo, re dei Feaci, all'importanza di piante quali l'olivo e la vite, i cui frutti compaiono in innumerevoli racconti. Anna Ferrari, studiosa di mitologia, offre un esauriente quadro dell'alimentazione degli antichi, curiosando tra racconti e leggende che hanno a che fare con il cibo - dal più insolito (l'ambrosia degli dèi, la luculliana cena di Trimalcione) al più comune (i legumi bolliti e i fichi secchi offerti alle divinità in incognito da Filemone e Bauci) - e spiegando quali fossero effettivamente le abitudini alimentari in Grecia e a Roma. Accompagna la trattazione un'ampia sezione di ricette, alcune tratte direttamente dalle fonti antiche (non mancano le citazioni, in modo che si possa godere di brevi racconti mitologici anche mentre si cucina), altre ricavate dalla tradizione sudeuropea e basate su ingredienti dell'antichità. Prefazione di Valerio Massimo Manfredi.
14,00 11,90

Insegnare la musica. Guida all'arte di comunicare con i suoni

Stefania Lucchetti, Franca Ferrari, Anna M. Freschi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2012

pagine: 246

L'insegnamento della musica richiede una preliminare messa a fuoco dei concetti fondanti della disciplina, ottenuta a partire non dalle definizioni grammaticali, ma dall'osservazione dei repertori e delle esperienze d'ascolto condivise. A questo fine, le autrici propongono un itinerario di autoformazione in cui suono, ritmo, melodia, armonia e forma musicali sono indagati e descritti nelle loro valenze effettive di canali e sistemi comunicativi. Tale prospettiva, insieme a una modalità espositiva di tipo induttivo, sostenuta da frequenti indicazioni per la navigazione musicale on line, fa di questo testo uno strumento importante sia per gli insegnanti di musica in servizio, sia per quelli ancora in formazione, nelle università o nei conservatori, sia per tutti coloro che, appassionati di musica, desiderano meglio comprendere le caratteristiche di questo linguaggio straordinario.
25,00 21,25

Una palestra per la mente 2. Nuovi esercizi di stimolazione cognitiva per l'invecchiamento cerebrale e le demenze

Donata Gollin, Arianna Ferrari, Anna Peruzzi

Libro

editore: ERICKSON

anno edizione: 2010

pagine: 330

Una palestra per la mente 2 propone nuove attività per pazienti affetti da declino cognitivo di grado lieve-moderato e per tutte le persone che vogliono contrastare gli effetti dell'invecchiamento cerebrale in modo divertente. Come il primo libro è il risultato di un programma di stimolazione cognitiva messo a punto presso il Centro regionale per lo studio e la cura dell'invecchiamento cerebrale (CRIC). Coerentemente con la filosofia alla base dei due volumi, la prima parte, con attività per stimolare la conversazione, le relazioni con gli altri, il racconto di sé, ribadisce il concetto: il soggetto affetto da demenza non è solo un malato bisognoso di assistenza ma è innanzitutto una persona ancora capace di pensare, fare, soffrire e trarre piacere dalla vita. La seconda parte offre supporto alle diverse funzioni cognitive con esercizi sull.orientamento temporale e spaziale, l.attenzione visiva, la memoria, il linguaggio, la logica e le abilità grafico-manuali. Tutte le schede possono essere somministrate individualmente o in gruppo sia da operatori che da familiari, e possono essere ampliate e modificate in base alle particolari esigenze della persona.
22,00 18,70

Insondabile destino

Anna Ferrari

Libro: Libro in brossura

editore: BOOKSPRINT

anno edizione: 2018

pagine: 220

Circa 1000 anni prima di Cristo, in un villaggio d'Irlanda, vivono Ynyr, Una e Gwyny, la loro primogenita. La quiete della famigliola è sconvolta dalla morte di Una nel dare alla luce la piccola Oonagh. Intanto, ai giorni nostri, la professoressa Beatrice Sensi sta indagando su uno straordinario reperto di epoca celtica, un taccuino scritto in una lingua misteriosa. Suo entusiasta collega è Niccolò Malcovati, affascinante professore di letteratura russa antica. La vita di Gwyny è messa in pericolo da entità malvagie sorte in seno alla sua famiglia. Anche Beatrice si trova davanti ostacoli difficili da superare, ma con la stessa determinazione e il medesimo slancio che caratterizzano Gwyny riesce a superarli. Due donne coraggiose che imparano a loro spese che spetta a noi trovare le chiavi giuste per dare al proprio destino forma intelligibile, con coraggio, amore e fiducia, vivendo momento per momento e assumendosi la responsabilità delle proprie azioni.
18,90

Commenti a margine. Scritti su Jane Austen, Nicola Lagioia, Paul Auster, A.S. Byatt, I. A. Goncarov, Clarice Lispector

Anna Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: STREETLIB

anno edizione: 2018

Una collezione di commenti e pensieri su opere di scrittori di vari paesi europei e non. Possono essere consigli di lettura, arricchimenti personali, suggerimenti, ciò che conta è che sono stati scritti con cuore e passione, e con altrettanto entusiasmo giungono ai lettori. Gli autori presentati sono Jane Austen, Paul Auster, Nicola Lagioia, Clarice Lispector, E. M. Forster, A. S. Byatt.
9,99

Il taccuino dei ricordi

Anna Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: STREETLIB

anno edizione: 2018

Si tratta di dieci racconti nati in tempi diversi, indipendenti l'uno dall'altro, privi di un tema comune, se non quello della memoria, conscia o inconsapevole, dalla quale riusciamo a scavare aspetti della nostra personalità, momenti della nostra vita. Una cornice li raggruppa e costituisce il messaggio forte del libro: la profonda necessità di comunicare, ostacolata dalla sensazione di sentirsi prigionieri (in un luogo fisico o mentale) e perciò tanto più preziosa quando ho successo. I generi sono differenti, c'è un racconto fantastico, un monologo interiore, esperimenti di riscrittura di miti o trame letterarie, un melange di letteratura e riflessioni personali sull'autunno, un racconto intenso che non ha però raggiunto una vera conclusione. Questi racconti sono nati come dei fiori, colti durante lunghe passeggiate e trascritti serenamente a casa, con un procedimento che potrebbe dirsi del "ricordare in tranquillità", per poter trasmettere oltre alle immagini anche i sentimenti provati in quei momenti. La narrazione è semplice e immediata, e la lettura assolutamente libera. Infine tutti loro portano in sé un poco della vita personale di chi scrive, che si muove con destrezza per tramutarla in narrativa e finzione. Si leggono d'un fiato e rappresentano un momento di quiete nel brusio della vita di tutti i giorni.
10,99

Dizionario dei luoghi letterari immaginari

Anna Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: UTET

anno edizione: 2017

pagine: 654

«Come si arriva a Trapananda?» domanda un personaggio del libro "Patagonia Express" di Luis Sepùlveda. E come si arriva ad Atlantide, alla caverna di Ali Babà, a Camelot o a Narnia? «Con pazienza, amico» è la risposta, «con molta pazienza.» Infatti, come tutti i luoghi immaginari della letteratura, nessuno è segnato sulla mappa. Ma questo non li rende meno reali: ciascuno ha nutrito per anni, o addirittura per secoli, la vita interiore dei suoi lettori. Nel "Dizionario dei luoghi letterari immaginari" Anna Ferrari ne raccoglie moltissimi: sono isole del giorno prima, collocate oltre i limiti dello spazio o del tempo; paesi del tutto simili a quelli esistenti ma anche città perdute o invisibili; caverne e palazzi sotterranei così come asteroidi alieni e metropoli galleggianti nell'aria; giardini dai sentieri che si biforcano e terre di mezzo abitate da nani, elfi e draghi. Questo dizionario è un vero e proprio elogio della fantasia e del genio letterario e, pagina dopo pagina, disegna una vasta, sorprendente mappa della creatività occidentale.
24,00

Decamelone. 100 ricette con zucche, zucchine, meloni, angurie e cetrioli

Anna Ferrari

Libro: Libro in brossura

editore: Blu Edizioni

anno edizione: 2016

pagine: 198

Non ci sono al mondo ortaggi più grandi e versatili delle Cucurbitacee: meloni, angurie, zucche, zucchine e cetrioli offrono uno spettacolare campionario di forme bizzarre, colori sgargianti e dimensioni spesso eccezionali, e vengono usati in cucina in numerose preparazioni adatte per tutti i gusti e tutte le stagioni dell'anno. Ai meloni e ai loro parenti stretti sono dedicate le ricette di questo libro: che sono cento, come le cento novelle del Decameron di Giovanni Boccaccio, al quale il titolo si richiama scherzosamente. Ricette nate spesso per mense modeste, ma in molti casi arricchite e rese degne di figurare anche nei banchetti più sontuosi, tanto nelle stagioni fredde (quando la zucca si può conservare a lungo) quanto in quelle calde (quando cetrioli, meloni e angurie offrono un refrigerio paradisiaco). Per meglio assaporare i piatti proposti, Anna Ferrari, studiosa di mitologia e antichità classiche, ha raccolto nella prima parte del libro un ampio e vivace repertorio di curiosità e notizie storiche, linguistiche, artistiche e letterarie relative all'intera famiglia delle Cucurbitacee: modi di dire, proverbi, nomi dialettali, persino insulti pittoreschi, e poi riferimenti a grandi opere della letteratura e dell'arte, alle fiabe (la famosa zucca-carrozza di Cenerentola), alle tradizioni folcloriche italiane e di luoghi lontani, ai significati simbolici di riti e feste (come quella di Halloween).
14,00

Il Piemonte al tempo dei romani. Piccola guida archeologica

Anna Ferrari

Libro

editore: Piazza D.

anno edizione: 2015

Alcuni tra i monumenti più antichi e affascinanti del Piemonte e della vicina Valle d'Aosta risalgono all'epoca della dominazione romana. Questo libro aiuta a scoprirli: non si limita a descriverli come una semplice guida, ma ne spiega il significato profondo e li colloca nella cornice generale della storia artistica di Roma e dell'Italia antica, di cui offre un'ampia ricostruzione. Grandi temi di storia dell'arte, come le origini dei teatri, la struttura dei templi, la storia del ritratto, la diffusione del cristianesimo e del suo nuovo linguaggio, la fine dell'arte imperiale romana, sono illustrati attraverso monumenti famosi come l'arco di Susa, il teatro di Aosta, il tempio di Iside a Industria, i reperti del Museo di Antichità di Torino e le innumerevoli testimonianze di cui è costellato il territorio della regione. Il racconto è completato da un repertorio descrittivo dei siti archeologici del Piemonte, da un glossario dei termini dell'archeologia, da una cronologia degli imperatori romani e da una bibliografia di riferimento. Un modo nuovo di conoscere l'arte romana in generale e di accostarsi agli aspetti più seducenti e imprevedibili di una regione piena di sorprese.
19,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.