Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Andrea Castiello D'Antonio

Interviste e colloqui nelle organizzazioni. Metodi per un dialogo efficace nei contesti organizzativi e istituzionali

Andrea Castiello D'Antonio

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2015

pagine: 450

Sono prese in esame le applicazioni del colloquio-intervista nel mondo del lavoro contemporaneo, considerando gli aspetti teorici e le caratteristiche metodologiche, tecniche e operative. L'autore analizza i principali contributi offerti dalle discipline psicologiche sullo sfondo delle questioni più significative dibattute a livello internazionale. Lo svolgimento del colloquio-intervista è analizzato nelle tre dimensioni-base della struttura, del processo e della dinamica, dando spazio a ciò che accade nella mente dell'intervistatore e nel qui-e-ora della relazione tra intervistatore e intervistato. Il testo è utile per chi affronta responsabilità gestionali nell'ambito delle quali i format classici di intervista convivono con il colloquio di counseling e coaching, di socializzazione al lavoro, di valutazione del potenziale e di empowerment delle risorse umane. La metodologia è declinata sulla base delle due grandi impostazioni teorico-applicative: i format strutturati e semistrutturati e l'intervista libera o parzialmente strutturata.
29,00

Conflitti. Come leggere e gestire i contrasti per vivere bene

Andrea Castiello D'Antonio, Luciana D'Ambrosio Marri

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 128

Come riconoscere e gestire i conflitti nelle relazioni di coppia, di amicizia, con i figli, con i familiari e nel lavoro? Quali sono le principali cause di conflitto? Il conflitto può essere utile? Questo libro affronta il tema del conflitto, potenziale o reale, analizzando con nuove prospettive gli aspetti emotivi, razionali, interpersonali, di ruolo e di gestione di poteri e posizioni, nella vita personale e in quella professionale. Basandosi su metodi negoziali sperimentati e uscendo dallo schema stereotipato "io vinco - tu perdi", si propongono linee guida e approcci concreti per la gestione efficace e produttiva di conflitti e divergenze. Cosa si nasconde dietro alle prese di posizione che si assumono (o si temono) nelle divergenze con gli altri? Quali desideri, mete, timori, difese, interessi? Sotto la punta dell'iceberg di un conflitto ci sono infatti dinamiche e mondi che, se riconosciuti ed esplorati, possono aiutare a trovare soluzioni soddisfacenti per tutti gli attori in gioco, e non solo pseudosoluzioni parziali, di ripiego o frustranti. Se si superano quei comportamenti di aggressività o di passività che spesso si adottano per difendersi dallo stress e dalla tensione che lo stesso conflitto produce, e se si gestisce bene, il conflitto può evidenziare le potenzialità di un confronto produttivo e creativo.
16,00

La selezione psicologica delle risorse umane

Andrea Castiello D'Antonio

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2016

pagine: 304

Il volume tratta delle metodologie e dei sistemi di selezione e valutazione nelle organizzazioni, delle problematiche attuali della selezione e delle aree di valutazione delle qualità personali, offrendo al lettore le conoscenze che oggi la psicologia mette a disposizione di chi si occupa di assessment delle risorse umane. L'intervista individuale si presenta come un metodo multiforme e multiscopo, flessibile e applicabile in situazioni diverse, configurabile secondo varie modalità. Tali caratteristiche dell'intervista individuale rappresentano un punto di forza e di interesse applicativo della tecnica. Le metodologie di gruppo rappresentano l'evoluzione più interessante dei sistemi di assessment. Sono trattati tre metodi di gruppo: l'Intervista di Gruppo (Dinamica di Gruppo), l'Assessment Center e il Development Center. Si tratta di impostazioni e tecniche molto efficaci per l'analisi e la valutazione di ampi repertori di capacità personali. Il testo si propone dunque come punto di riferimento fondamentale per gli HR manager, per i professional di valutazione delle risorse umane, per gli psicologi del lavoro e per quanti (manager, imprenditori e capi) sono impegnati nel difficile compito di scegliere i collaboratori nelle organizzazioni di lavoro.
39,00

Malati di lavoro. Cos'è e come si manifetsta il workaholism

Andrea Castiello D'Antonio

Libro: Copertina morbida

editore: Cooper

anno edizione: 2015

pagine: 281

Il workaholism è la dipendenza che si sviluppa nelle persone che non sanno e non possono allontanarsi, fisicamente e mentalmente, dalle proprie occupazioni professionali. È considerata una dipendenza rispettabile, socialmente tollerata, vissuta con una sorta di "benevolenza" sia dal soggetto che dall'ambiente. Ma, come in tutte le dipendenze, le persone tendono a sottovalutare il proprio stato, convinte di poterne uscire fuori quando vogliono. Purtroppo non è sempre così. Notevoli, infatti, sono i contraccolpi sulla salute psicofisica del workaholic, non solo nel contesto lavorativo, ma anche sui suoi rapporti familiari e sulla sua vita sociale. Quando il "workaholic" è a capo di un team di lavoro lo stress e la pressione ricadono sulle spalle dei collaboratori: possono così verificarsi forme di sopruso, nel contesto di una leadership autoritaria e direttiva che non lascia spazio alle persone. Questo manuale offre un quadro completo e ampio di cosa è, come si manifesta e come si può gestire il workaholism nel mondo del lavoro e delle organizzazioni.
13,00

Il colloquio di valutazione delle prestazioni. Tecniche e metodi operativi per condurre il colloquio valutativo tra capo e collaboratore

Andrea Castiello D'Antonio

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2014

pagine: 176

Come è noto, il vero nodo cruciale della valutazione delle prestazioni sta nella corretta esecuzione dell'incontro periodico tra capo e collaboratore, cioè nella capacità del responsabile di condurre a buon fine il colloquio di valutazione. Sono qui affrontate nel dettaglio le singole fasi del colloquio, dall'apertura alla sintesi finale, e in modo specifico i momenti centrali: l'analisi e la valutazione delle competenze professionali, del comportamento organizzativo e dei risultati raggiunti. Vengono proposti schemi pratici, una check list e le risposte alle più frequenti domande che lo stesso capo, nel contesto della gestione operativa delle risorse umane, può porsi nei confronti della propria attività di valutatore.
23,00

Come, quando e perchè la formazione non funziona. Cause e rimedi per una formazione utile e sostenibile

Andrea Castiello D'Antonio

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2014

pagine: 224

Dedicato a coloro che si occupano di formazione, addestramento ed educazione degli adulti, il libro svela il lato oscuro della formazione, ciò di cui nessuno parla o scrive. I limiti della formazione sono visibili negli insuccessi di tanti corsi, nei cambiamenti minimali o momentanei dei partecipanti, nell'assenza di apprendimenti evolutivi e maturativi che rendano il partecipante in qualche modo "migliore". Perché la formazione non funziona? Quali e quanti sono gli elementi e le dinamiche che possono limitarne o annullarne l'efficacia? Perché, anche a fronte di una "buona" sessione di formazione, è difficile trasferire l'esperienza di aula nella vita quotidiana di lavoro? Il libro risponde costruttivamente a questi interrogativi esprimendo una visione critica ed autocritica del ruolo del formatore e delle sue competenze. Sono presi in esame gli aspetti organizzativi, il sistema-formazione, le modalità e le tecniche con cui la formazione è decisa, programmata e realizzata nel mondo del lavoro. L'analisi è integrata con numerosi esempi reali, casi illustrativi e ricerche svolte nei contesti formativi di organizzazioni private e pubbliche. Esplorando ogni aspetto che determina il fallimento della formazione si delineano le logiche per realizzare una formazione adeguata, eticamente rispettosa e organizzativamente sostenibile.
29,00

L'assessment delle qualità manageriali e della leadership. La valutazione psicologica delle competenze nei ruoli di responsabilità organizzativa

Andrea Castiello D'Antonio

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2013

pagine: 384

Saper valutare approfonditamente le qualità personali nel mondo del lavoro è un compito complesso e difficile. Conoscere, capire e valutare le qualità manageriali e di leadership lo è ancora di più, soprattutto in un periodo storico-sociale come l'attuale nel quale sono emerse le terribili conseguenze della toxic leadership e delle psicopatologie manageriali. Nel contesto della gestione meritocratica e delle teorie della leadership e del management, è qui proposta un'analisi critica del sistema delle competenze ed un commento sulle sue applicazioni in Italia. L'assessment delle capacità personali necessarie a una sana gestione dei ruoli di responsabilità è declinato nelle tre grandi metodologie dei colloqui individuali di psicodiagnosi, degli Assessment e Development Center, e delle tecniche psicodiagnostiche di personalità. La valutazione in profondità del soggetto è illustrata nell'ottica qualitativa psicodinamica, clinica e sociale - e nella prospettiva della psicologia positiva integrata con le conoscenze classiche che provengono dalle teorie della personalità sviluppate nel secolo scorso. La personalità organizzativa emerge così come il tema centrale delle attività di conoscenza e valutazione. Un testo di riferimento fondamentale per HR e psicologi professionisti, attenti all'etica professionale, ed esperti sia della vita organizzativa, sia delle modalità applicative della psicologia clinica e sociale.
48,00

La paura di volare

Andrea Castiello D'Antonio

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2011

pagine: 160

La paura di volare (che i recenti episodi di terrorismo suicida hanno ulteriormente accentuato) è una tra le "nuove" paure più diffuse. Se anche voi avete paura di volare, con questo volume non solo potrete prendere coscienza del vostro problema, ma potrete trovare indicazioni concrete per realizzare un percorso di cura che vi consentirà di superare (o almeno contenere) il disagio. Che cosa è la paura di volare? Come si manifesta? Quando è possibile affrontarla? E, soprattutto, come superarla? La paura di volare - tecnicamente aerofobia - è una tra le "nuove" paure più diffuse. E i recenti episodi di terrorismo suicida che si sono affiancati ai più classici dirottamenti hanno ulteriormente accentuato il problema. Con questo volume, non solo potrete prendere coscienza del vostro problema, ma potrete trovare indicazioni concrete per realizzare un percorso di cura che vi consentirà di superare o almeno contenere il disagio. Ripercorrendo tutte le varie fasi - dal momento in cui dovete prenotare il volo, a quando entrate nell'aeroporto, a quello in cui, finalmente,"rimettete i piedi a terra" - imparerete ad affrontare la paura con più consapevolezza. Non troverete bacchette magiche. Ma avrete un quadro globale della situazione ansiosa e un panorama delle possibili soluzioni.
18,50

La selezione psicologica delle risorse umane: metodi di gruppo, test e questionari

Andrea Castiello D'Antonio

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2006

pagine: 232

Il volume tratta di due metodologie utilizzate nel mondo delle organizzazioni, che derivano le loro origini teoriche da contesti molto differenti. Le metodologie di gruppo rappresentano l'evoluzione recente dei sistemi di selezione e valutazione delle risorse umane, trovando la loro applicazione in una grande varietà di situazioni di assessment. Sono qui trattati specificatamente i tre metodi di gruppo: l'Intervista di Gruppo; l'Assessment Center e il Corso Formativo-Valutativo. Si tratta di impostazioni e tecniche molto efficaci per l'analisi e la valutazione di ampi repertori di capacità e qualità personali. Il metodo dei test ha ormai una lunga storia nell'ambito delle applicazioni della psicologia alla valutazione delle persone che lavorano. Sono trattate tutte le tipologie di test applicabili e applicate in ambito aziendale, dai test di attitudine e di intelligenza, ai questionari di personalità e alle tecniche proiettive, con richiami alla letteratura specialistica internazionale. Test e metodi di gruppo vanno saputi collocare nell'ambito degli iter di selezione e valutazione, facendo attenzione alle modalità di integrazione delle valutazioni e tenendo sempre presente che una corretta selezione deve rispondere a precisi criteri di validazione. In tale quadro sono discusse le problematiche di assessment delle risorse umane, in connessione alla deontologia professionale e alle questioni inerenti l'applicabilità delle conoscenze psicologiche al mondo del lavoro.
33,00

Come muovere i primi passi in azienda. Bussole, attrezzature e suggerimenti per inserirsi al meglio nei nuovi contesti di lavoro

Andrea Castiello D'Antonio, Luciana D'Ambrosio Marri

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2010

pagine: 208

Questo libro si pone come uno strumento concreto per tutti coloro che entrano nel mondo del lavoro e vogliono migliorare la propria efficacia professionale. Sono trattate le situazioni che possono rendere sereno e costruttivo, ovvero problematico e critico, l'inserimento nelle organizzazioni di lavoro, siano esse aziende private o P.A. Come realizzare al meglio tale incontro? Gli argomenti che sono affrontati sono utili non solo ai giovani neodiplomati e laureati, ma anche a coloro che cambiano lavoro e che si trovano, come neoassunti, talvolta ad una certa età, a dover "ricominciare da capo" nel faticoso lavoro di conoscere e di farsi conoscere dall'ambiente socio-organizzativo. Facendo continuo riferimento a situazioni concrete e a ciò che accade quotidianamente nel lavoro, è offerto un ventaglio di indicazioni sul come fare fronte alle situazioni problematiche, ma - prima di tutto - sul come impostare costruttivamente, e fin dall'inizio, la relazione con colleghi, capi e con l'ambiente di lavoro. Infatti, porsi tempestivamente in modo efficace nei confronti del nuovo ambiente sociale di lavoro rappresenta una carta vincente per sperimentare soddisfazione di se stessi, per costruire una buona motivazione personal-professionale, rispondendo alle attese organizzative, e per raggiungere i risultati affidati.
21,00

Zulliger test. La tecnica proiettiva di Hans Zulliger nella diagnosi di personalità. Caratteristiche, dati normativi e applicazioni

Andrea Castiello D'Antonio, Paola Carruba

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2008

pagine: 240

I primi capitoli del testo sono dedicati ad inquadrare la tecnica di Zulliger nell'ambito delle tecniche proiettive e tra le attività di diagnosi della personalità. Uno spazio è dedicato a ripercorre la vita e l'opera di Hans Zulliger, educatore, psicologo, psicoanalista, psicodiagnosta ed esperto.di tecniche proiettive, con un commento sulle sue opere tradotte in italiano (che sono oggi introvabili). È discussa la struttura e la dinamica del test, presentando i preziosi dati normativi aggiornati della popolazione italiana, basati sulla somministrazione del test in gruppo. Talune considerazioni qualitative circa la validità del test applicato in contesto organizzativo e clinico sono integrate da un confronto tra lo Zulliger Test e lo Psicodiagnostico di Rorschach che ha lo scopo di sottolineare il rischio di considerare semplicisticamente il primo come una forma abbreviata della Tecnica Rorschach.
29,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.