Il tuo browser non supporta JavaScript!

Simple

La dialettica del tritono (Invero, un piccolo distillato di indagini musicali)

Mariano Gaetani

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 80

Questo breve saggio, ampiamente corroborato da prospetti e schemi esplicativi, fornisce argomentazioni afferenti a una materia musicale circoscritta nei termini del sistema temperato equabile. L'idea è quella di descrivere la connessione tra le diverse tematiche musicali indicandone l'etimo nell'intervallo acustico, in seno a una scala tonale, vigente tra il grado sottodominante e il grado sensibile: il tritono. Nel tritono risiede la radice del centro tonico, palesemente rivelata nella progressione del circolo delle quinte, nonché la causa di tutto il movimento sonoro implicante la modulazione: ogni passaggio di tonalità, infatti, prevede necessariamente un nuovo tritono. A esso, dunque, è addotto l'espediente che lega la scala maggiore con le sue relative scale modali e tonali, il segno che imprime la testimonianza di un origine comune, il varco tra la sostanza di provenienza e quella di destinazione: "l'adito in grado di relazionare la manifestazione tonale operante con quella prossima ad operare". Da tale assunto si snoda, in una chiara traccia traente ispirazioni di vetustà, una logica naturalmente costituita e attigua ad una consecuzione necessaria, in alternativa ad una didattica tradizionale la cui divulgazione è demandata a forme teoriche isolate in cui la regola si impone sulla comprensione del cardine concettuale: "Data la causa, la natura opera l'effetto nel più breve tempo che operar si possa" (Leonardo). Nel procedere in siffatto compito, il breve saggio non è manchevole di illazioni nel cercare di descrivere gli avvenimenti storici che hanno posto in essere il costrutto speculativo rimandato agli attuali testi educativi della sfera musicale; primo fra tutti, la scelta, redatta approssimativamente nel diciassettesimo secolo, di operare unicamente in un sistema organizzato su un corpo tonale diadico, scala Maggiore e Minore: scelta che esautorerà del ruolo protagonistico tutti gli altri modi fino a tale momento analogamente agenti. "O speculatori dello continuo moto quanti vani disegni in simile cerca avete creati" (Leonardo). Anche se in una circostanza contingente, lo scritto si rivolge a tematiche riflettenti la percezione sensibile della musica in rapporto alla sua rielaborazione razionalizzata, evidenziando sostanze mentali capaci di elicitare aspetti creativi soggettivistici.
25,00
25,00

La «legge sulla sicurezza informatica della Repubblica Popolare Cinese»

Corrado Moriconi

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 66

In data 6 novembre 2018 il Comitato Permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo ha approvato la Legge sulla sicurezza informatica della Repubblica Popolare Cinese (Zhonghua renmin gongheguo wangluo anquan fa). La promulgazione della legge risponde ad una precisa necessità: vale a dire quella di regolamentare una materia, la sicurezza della rete e dei sistemi informativi, molto importante, come ovvio, sia per esigenze di sicurezza nazionale sia per esigenze di sicurezza dei singoli individui. Atteso ormai l'elevato grado di pervasività raggiunto dalle nuove tecnologie nelle nostre vite, risulta evidente come diventa essenziale per un paese il dotarsi di una normativa coerente ed esaustiva per un settore dell'ordinamento in continua espansione e figlio del rapido e incessante progresso tecnologico. L'iter che ne ha anticipato la promulgazione ha visto la discussione di tre bozze, di cui la prima risalente a giugno 2015, la seconda a giugno 2016 e la terza a ottobre 2016. Il testo finale, che è entrato in vigore il 1° giugno 2017, si compone di sette capitoli e settantanove articoli e costituisce, di fatto, la prima disciplina organica dell'ordinamento giuridico cinese in materia di sicurezza della rete e dei sistemi informativi.
10,00

Chiusi paleocristiana e altomedievale alla luce delle fonti e delle testimonianze archeologiche

Alessio Fagugli

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 332

Alla rinomanza di cui Chiusi gode, per il periodo etrusco, presso il pubblico, fa riscontro la scarsa conoscenza della storia della città in età paleocristiana ed altomedievale. Questa opera esamina tale periodo storico, che, seppur poco noto ai più, è tuttavia assai rilevante, come dimostra l'esistenza di due importanti catacombe, quella di Santa Caterina e quella di Santa Mustiola, che l'autore studia accuratamente dal punto di vista archeologico ed epigrafico. I edizione (senza apparato iconografico).
35,00

Lo yoga spiegato a mia figlia. Tutto quello che dovreste sapere per fare yoga consapevolmente

Cesare Maramici

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 152

Lo yoga è accessibile a tutti, all'insegnante come all'imprenditore, al ricercatore come allo sportivo. Può essere praticato a casa, in ufficio, nella sala d'attesa dell'aeroporto, etc... Non richiede attrezzature sofisticate, ampi spazi e abbigliamento costoso; nonostante tutto ciò, ha il pregio di coinvolgere mente e corpo in ogni singola posizione. Il praticante, dopo aver seguito un insegnamento appropriato, può inserire lo yoga nel programma della sua giornata, nel tessuto della propria esistenza. Per quanto la vita odierna possa essere frenetica, la pratica quotidiana dello yoga, non fosse che per trenta minuti, offre spazio per una riflessione sui propri valori e obiettivi e sul senso della propria vita; apre una finestra di pace e serenità, dà respiro e libera la mente. Questo breve saggio cerca di spiegare, usando un linguaggio volutamente semplificato sotto forma di dialogo, cosa sia lo yoga ed illustra gli elementi imprescindibili da conoscere prima di iniziare questo cammino. Se il lettore avrà voglia di approfondire, ha a disposizione i riquadri di approfondimento su vari argomenti e le note a piè di pagina. Inoltre, il lettore potrà avvalersi di una breve spiegazione, delle vere e proprie pillole, sui principali testi che sono stati citati nei dialoghi ed una ricca bibliografia. È indirizzato a chi si avvicina per la prima volta a questa pratica millenaria che mira, non soltanto al miglioramento della condizione umana ma anche ad una sua più profonda trasformazione che trova una nuova risonanza e pertinenza nella nostra società, confrontata oggi ai limiti delle sue risorse, all'inadeguatezza dei suoi sistemi e risposte e alla necessità di un cambiamento di mentalità. Lo yoga come soluzione al cambiamento climatico... perché no? Più seriamente, lo yoga per le generazioni future... sicuramente sì!
15,00

Le lucertole terribili

Aldo Rainaldi

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 122

"Perché un libro sui Dinosauri? Perché un altro libro sui Dinosauri che sono stati già trattati nel mio primo libro, per la parte che riguardava questi Rettili a livello mondiale e, nel mio secondo libro, per quello che riguardava, più specificamente, i Dinosauri italiani? Il problema è che di questi misteriosi animali sappiamo molto poco e le continue pubblicazioni che appaiono e le nuove scoperte sono talmente tante che un libro scritto su di loro, trascorsi alcuni anni, è ormai diventato lacunoso e pieno di notizie e di considerazioni del tutto superate. Soprattutto, sono sempre più migliorate le metodologie di indagine, che hanno consentito lo sfruttamento migliore di tutti i dati disponibili, a volte solo denti, ossa, orme che, appunto, con l'ausilio di tecnologie sempre più sofisticate, hanno consentito ricostruzioni fantastiche, qualche volta forse azzardate, ma comunque molto stimolanti. Questo mi ha spinto a riprendere in mano l'argomento e a dedicare un libro completamente alle "Lucertole terribili", traduzione un po' spiritosa del loro nome dal greco antico, da cui deriva il nome Dinosauro".
40,00

Disegni demenziali

Carlo Pava

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 186

Una narrazione in prima persona ma con tanti personaggi, tutti riconducibili a un solo nickname [Franz], una serie di racconti compiuti o incompiuti basati su alcuni diari scritti con una penna stilografica su vari quaderni, una finta autobiografia ispirata agli anni 1971-1972 in cui l'autore del libro, definibile una fiction a tutti gli effetti con l'intenzionalità di restare in un ambito puramente letterario, ha rielaborato i numerosi aneddoti di una vita giovanile plurima in cui si è trovato coinvolto, ponendo l'accento soprattutto sulle riflessioni critiche riguardanti l'esistenza umana, la società, la letteratura e le arti visive. Uno sguardo retrospettivo su un periodo che in Italia stava trascolorando, dopo il 1967, nella fase nota come la "controcultura" degli anni settanta [l'antimilitarismo, la liberazione sessuale, i diritti civili]. Uno spaccato che potrebbe avere un seguito con una sequenza di nuovi volumi: lo scrittore Carlo Pava sembra alludere a tali progetti [tali disegni, appunto] nello stesso momento in cui si pone, sbandierando la propria età, come un "artista da vecchio", come un principiante ritardatario ma in buona salute.
18,00

In spite of Japanese gaijin bakari da. Al di là del giapponese... sono soltanto un gaijin

Marco Fulgione

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 212

Una grammatica di lingua giapponese non è quello che stringete fra le mani. Un corso di lingua giapponese non è quello che state leggendo. Una serie di informazioni che possono essere applicate per migliorare il vostro giapponese, ecco questo è quello che troverete. Nessuno insegna nulla, tutti imparano con l'esperienza e sulla propria pelle. Detto questo esistono dei trucchi, dei modi che permettono di evitare degli intoppi e di guadagnare tempo nello studio. Le pagine seguenti servono a questo, a prescindere dal vostro livello, da zero a maestro scelto della lingua giapponese, tutti potranno conoscere dei nuovi trucchi e degli agganci utili per rendere la lingua giapponese accessibile. Anche i geni che sanno tutto scopriranno che esistono delle tecniche e dei modi che la gente normale utilizza per capire e memorizzare. In questo modo anche chi conosce il giapponese potrà confrontarsi con uno sviluppo diverso e magari riscoprire delle forme e dei modi che ha imparato ma che può rinfrescare. In questo testo oltre alle forme grammaticali, alle onomatopee e alle linee guide di sviluppo della frase, sono collezionate anche pillole di cultura e di storia giapponese. Info utili per dare una collocazione precisa allo studio delle forme linguistiche e non solo. Il metodo utilizzato è pratico e diretto e senza fronzoli o paroloni. Deriva da anni passati a studiare il giapponese in ogni modo e condizione possibile e condenserà pratica ed esperienza accumulata. Provare per credere e se non siete soddisfatti del risultato vi basterà provare un'altra via, ma non arrendetevi mai.
15,00

Ricette al «vino cotto»

Rita Zallocco

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 56

"Non è un libro di ricette, è piuttosto un libro sulla memoria del vino cotto, sul tempo che fu quando si cucinava insieme. La mamma stendeva la sfoglia per fare i vincisgrassi, una sorella metteva su il ragù e ci metteva un po' di vino cotto. L'altra preparava la crema e la girava per non farla attaccare. Si cucinava e si parlava delle cose della vita con la gioia di pregustare il pranzo della festa. Si parlava non sui social, ma faccia a faccia, ci si guardava dritto negli occhi. La famiglia era tutta impegnata per la preparazione del vino cotto, che si cuoceva in caldai di rame che venivano messi su fuoco fatto ardere con legna di rovere per 8-10 ore e nel mosto si metteva anche una mela cotogna. Le botti erano appositamente usate per il vino cotto e più era invecchiato più era prelibato. Le famiglie lo usavano nelle grandi occasioni. Un libro da compagnia quando nei pomeriggi piovosi ci si sente un po' soli con un po' di melanconia da scacciare in un batter d'occhio, mettendosi alla prova con queste ricette. Ricette da cucinare per sé o per gli amici". (Giovanna Rossiello)
10,00

Fede e critica 2

Silvano Domenichini

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 196

Il presente libro intende sottoporre ad analisi critica la teologia dell'espiazione vicaria e del sacrificio di Gesù Cristo. Questo argomento, molto importante, è strettamente legato ad un altro ancora più importante: il significato della morte di Gesù. Secondo la dottrina dominante Gesù è morto per i nostri peccati. Il primo uomo creato da Dio, Adamo, ha peccato, come racconta il libro della Genesi. Un peccato per il quale non c'è misericordia né perdono, ma una punizione esemplare: Adamo viene cacciato dal paradiso terrestre e costretto a vivere in un mondo tutt'altro che paradisiaco. Con il peccato di Adamo il male entra nel mondo e a subirne le conseguenze è tutta l'umanità fino alla fine dei tempi. Il peccato di uno si è riversato su ognuno di noi, di generazione in generazione, come una malattia contagiosa. La liberazione dal peccato richiede un sacrificio molto grande: la morte di Gesù Cristo. Il figlio di Dio ha compiuto l'espiazione dei nostri peccati poiché, morendo sulla croce per i nostri peccati, ha pagato il prezzo che era necessario affinché noi fossimo perdonati e riconciliati con Dio. E questo prezzo fu il suo sangue dal momento che "secondo la legge, quasi tutte le cose vengono purificate col sangue, e senza effusione di sangue non c'è remissione" (Ebrei 9:22). Paolo sta dicendo che senza versamento di sangue non c'è perdono dei peccati.
15,00

Materialismo storico. Rivista di filosofia, storia e scienze umane (2018). Vol. 2: L' estensione dell'ideologia

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 450

A lungo protagonista del dibattito filosofico e storiografico, il materialismo storico non ha oggi più casa nell'accademia italiana e sembra definitivamente relegato al ricordo di una stagione conclusa. Questa rivista vuole contribuire alla riscoperta e al rinnovamento della più originale versione italiana del marxismo e del suo legame con il pensiero dialettico di ispirazione hegeliana, rafforzando in tal modo anche il pluralismo del dibattito culturale nelle università. Proponendo agli studiosi una riscoperta e un rinnovamento del metodo storico-materialistico e aprendosi alle più ampie proposte di collaborazione - e guardando in particolar modo a una nuova generazione di ricercatori che in Italia come altrove si avvicina con interesse a queste problematiche - "Materialismo Storico" vuole infine contribuire all'arricchimento del patrimonio culturale e al prestigio scientifico dell'Università di Urbino e del Dipartimento di studi umanistici.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.