Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sedizioni

Il DNA del calcio

Edoardo Boncinelli, Giovanni Boncinelli

Libro: Copertina morbida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2017

pagine: 168

Vi aspettereste che un gioco piuttosto semplice come schemi di base, ma complesso nel suo svolgimento pratico, possa portarvi a questioni che normalmente si discutono quando si tratta di discipline scientifiche, se non addirittura di insidiosi dibattiti filosofici? Eppure, sono convinto che sotto questo profilo dal gioco del calcio ci sia sempre qualcosa da imparare. (dalla postfazione di Giulio Giorello) Ma cosa rende una partita di calcio bella o brutta? Qual è stata la partita più bella della storia di questo sport? E per quale motivo quella partita è stata la più bella? Queste sono le tipiche domande che non hanno una risposta univoca e che ci fanno capire come parlando di calcio sia vero tutto e il contrario di tutto. L'obiettivo di questo libro è cercare di analizzare quei fattori che appartengono al "grande circo del calcio", che possono avere un minimo fondamento scientifico e che rendono il risultato non completamente aleatorio.
18,00

L'infinito di Leopardi. Un impossibile congedo

Giorgio Cosmacini

Libro: Copertina morbida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2016

pagine: 48

Recanati è un luogo compreso nei fines di una regione, le Marche, però emotivamente, per il visitatore, prossimo all'infinito. Dentro il limite e dentro i confini fissati dalla geografia, e dalla storia, l'"Infinito" leopardiano li trascende con la forza impressagli dal poietès "che crea" e trasmette, a chi passa, la propria filosofia dell'esistenza. L'infinito appare una chiave di lettura, forse la più importante, di tale concezione dell'uomo e del mondo, legittimando il sorgere di una domanda: aldilà della "intuizione" con cui Leopardi fa propria l'infinità del tutto, qual è la "logica" con cui egli concepisce l'idea di infinito?
14,00

Possibilmente il più innocente. Lettere a Franz Haas (1990-98)

Anna Maria Ortese

Libro: Copertina rigida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2016

pagine: 192

"Ho sempre in mente questa inesausta decisione umana, di danneggiarsi e distruggere un altro - possibilmente il più innocente. Ci si domanda perché. Il perché, è solo nel ribollire incontenibile del nulla. Il nulla di verità, intendo." (A. M. Ortese) "Se le lettere scambiate nel primo anno coprono quasi due terzi del carteggio, non è certo perché la confidenza poi s'allenti o venga meno. È che in quei mesi tantissime cose vengono dette: l'Ortese percorre e ripercorre - per quell'interlocutore così discreto, pieno d'ammirazione, sì, ma capace, quando è il caso, delle "giuste note angolose" (15 settembre) - le città di pioggia e vento e le minuscole case, gli 'interni' sempre o troppo freddi o troppo caldi, della sua vita e dei suoi libri. Si mette in pari col passato." (dalla introduzione di Francesco Rognoni)
25,00

Mephisto. Ritratto d'artista come angelo caduto

Luca Micheletti

Libro: Copertina morbida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2015

pagine: 172

"Un patto garantisce all'attore la scena. E la scena, per HH, è essenzialmente la scena di un desiderio. Il campo di flussi perversi di passioni complicate coperte dal trucco che, a poco a poco, diventa anima. Così come il velo non solo nasconde, ma finisce per coincidere col volto stesso dei potenti" (Marco Dotti). È un doppio salto mortale nel tempo, avanti e indietro nel tempo, un ritorno al passato per illuminare l'oggi, il presente con tutte le sue contraddizioni.
15,00

Ed in Arcadia ero. Poesie e viaggi in Grecia

Sergio Ferrero

Libro: Copertina morbida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2015

pagine: 144

Ed in Arcadia ero raccoglie l'opera poetica, esigua ma assai significativa (e in gran parte inedita), di Sergio Ferrero (1926-2008), uno dei narratori più originali ed appartati nel secondo Novecento. Con un dettato di trasparenza sabiana, ma screziato di montalismi, Ferrero scrive d'amicizia e di fugaci amori, di minuscoli giardini rigogliosi di gelsomino e caprifoglio, di cani e di cicale, del torpore meridiano, di Basho, Prospero, Kaspar Hauser; d'un'estate che passa, dello sgomento dell'inverno. La "parola che ti salva" resta, ostinatamente, non detta, il "responso" è sempre "indecifrato". Ma l'incubo metafisico è rotto da piccole, sorprendenti gioie: "Che me ne faccio dell'erba voglio? / Ho tutto quello che si può sognare: / persino un gatto che sa di trifoglio". Al sole nero della malinconia si alternano gli squarci azzurrissimi del cielo dell'Argolide, dove, proprio ai confini dell'Arcadia, Ferrero ha scritto molte di queste poesie.
21,00

Nuovi confini dell'impero. Storie di emigrazione del calcio italiano

Mauro Corno

Libro: Copertina morbida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2014

pagine: 134

Continua l'esplorazione di Mauro Corno dal suo osservatorio privilegiato, della presenza di giocatori e allenatori italiani in quei paesi considerati Ai confini dell'impero del grande calcio, e che oggi forse lo sono molto meno. Vengono qui proposte venticinque storie che attraversano tutto il mondo, dalla Corea el Nordal Kenya, dalla Lettonia alle Filippine, dal Vietnam alla Nuova Zelanda.
12,50

Quel giorno, nella vita

Paolo Corticelli

Libro: Copertina rigida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2013

pagine: 148

Alessandro ripercorre la sua vita, lo fa come esercizio mentale per rielaborare ciò che è accaduto e dare un senso alle cose. Lo fa mentre fa footing lungo il Naviglio grande a Milano, città dove è nato e vive, fino alla Darsena. Il diario della sua vita gli mostra le pagine più significative in una sequenza ormai ben fissa nella sua mente. Nei suoi ricordi, ripercorre la vita fin dall'infanzia. E se ben si evidenzia il giorno che volgerà a suo favore gli accadimenti della sua vita professionale, con riflessi in quella privata, non può fare a meno di ricordare anche quel giorno, anzi quella sera a cena, quando il suo destino si modificò radicalmente.
18,00

Citofono 21

Alessio Oldrini

Libro: Libro in brossura

editore: Sedizioni

anno edizione: 2018

pagine: 112

Brando Farina gestisce da vent'anni un piccolo supermercato sorto al posto di una vecchia drogheria, ed è lì che circolano tutti i pettegolezzi della zona. Il suo breve matrimonio è finito da sei mesi, ma quando una giovane e bella ragazza russa viene assunta al vicino centro estetico, qualcosa improvvisamente cambia.
21,00

Centone bruniano

Antonello Gerbi

Libro: Copertina morbida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2018

pagine: 196

"Forse il libro più personale di Antonello Gerbi (1904-1976), scrittore, "academico di nulla academia", storico di rutilante erudizione, agile, come il suo Giordano Bruno, nei salti più acrobatici del pensiero. "Bruno fu costantemente uno dei grandi amori filolosofico-letterari di Antonello, soprattutto di "attivismo" (o così interpretato ed inteso dal Gerbi). Non è, quindi, casuale, che la sua prima attività letteraria in Perù fosse la redazione di una memoria sul Bruno, rimasta inedita per più ragioni: soprattutto la troppo scarsa copia di sussidi bibliografici che Lima gli offriva, la mancata conoscenza o rilettura delle opere latine del Nolano, quindi gli studi "americanistici"; onde, anche tornato in Italia, Gerbi non ritrovò più né il tempo né tantomeno l'animus di riprendere, limare ed ultimare il vecchio abbozzo. Vi tornava col desiderio, con una vaghezza di propositi, la quale tradiva ormai la passata stagione, il sostanziale distacco."
22,00

In difesa della dieta naturale e altri scritti sul vegetarianismo-A vindication of natural diet and other writings on vegetarianism

Percy Bysshe Shelley

Libro: Libro in brossura

editore: Sedizioni

anno edizione: 2018

pagine: 152

Raccolti in volume tutti gli scritti sul vegetarianismo del grande poeta romantico P.B. Shelley (1792-1822).
25,00

Non solo Brecht. Milano e il teatro di lingua tedesca 2000-2015

Gloria Colombo

Libro: Copertina morbida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2018

pagine: 236

Dal 2000 al 2015 i teatri milanesi hanno portato in scena 189 spettacoli basati su opere (o autori) di lingua tedesca, cinque letture sceniche e quattro spettacoli di teatrodanza. Del Settecento e dell'Ottocento figurano solo grandi nomi, come Büchner, Lessing, Goethe o Schiller. All'opera brechtiana sono stati dedicati 29 spettacoli. Delle pièce scritte nei primi quindici anni del nostro secolo si contanto infine 37 rappresentazioni, un numero tutt'altro che trascurabile, considerando il fatto che si tratta di creazioni tanto recenti. L'analisi dei dati raccolti offre l'immagine di una scena teatrale di grande vitalità, in sintonia con quella coeva di lingua tedesca, ma capace anche di apporti e invenzioni originali.
26,00

Una remota notizia. Poesie edite e inedite

Roberto Coppini

Libro: Copertina rigida

editore: Sedizioni

anno edizione: 2017

pagine: 272

L'edizione integrale dell'opera di Roberto Coppini (Firenze, 1927-2013), poeta "religioso" nel senso più alto e completo del termine, autore segreto, nella stagione dell'ironia e del disincanto, di "queste parabole asciutte incalzanti verso l'intimazione e l'ultimatum" (Mario Luzi) a cura di Fausta Garavini e Francesco Rognoni con due scritti di Luigi Baldacci e una nota di Mario Luzi.
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.