Il tuo browser non supporta JavaScript!

LA CONCHIGLIA

Malovento. Storia del tempo fuggito

Daniela Patriarca Pizzigallo

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2019

pagine: 150

Una giornata di scirocco, una sposa che fugge dalla chiesa, una donna inquietante vestita di nero che l'aspetta sulla strada, un giovane morto anni prima sulla scogliera e un maresciallo in pensione che si appassiona a quello che pensa sia un cold case. I protagonisti di questa storia vivono nell'ombra di un tempo inesorabilmente fuggito che li ha bloccati per sempre in un preciso momento della loro esistenza, facendoli dolorosamente vivere in attesa che, infine, la verità riemerga dall'esilio cui era stata confinata.
16,00

C'eravamo tanto odiate (Callas e Tebaldi, eterne rivali)

Francesco Canessa

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2018

pagine: 186

Maria Callas e Renata Tebaldi: la rivalità tra le due maggiori cantanti d'opera del secondo dopoguerra non fu un fenomeno fine a se stesso, ma un sostanziale contributo a quel "miracolo nel miracolo" che portò l'Italia delle Arti e della Cultura al recupero nel mondo della sua immagine finita tra le macerie della guerra. Erano 21 le nazioni che puntavano contro di noi l'indice accusatore dall'altra parte del tavolo della pace, ancora aperto a Parigi nel febbraio del 1947. Ma già ad ottobre dell'anno precedente la musica aveva pacificato gli animi dei cittadini d'Inghilterra, capofila dei paesi vincitori, con il San Carlo di Napoli trasferito al gran completo a Londra - solisti, orchestra, coro, tecnici - per riaprire la Royal Opera House Covent Garden dalle mura illese, ma decimata nelle sue forze-lavoro. Vi si tenne una intera stagione d'opera, con 9 titoli tutti italiani e 45 rappresentazioni sold out. Poi vi arrivò anche La Scala, mentre il San Carlo a Parigi celebrava l'anniversario verdiano con al centro della Compagnia la sua primadonna: Renata Tebaldi.
18,00

Anacapri. Vicende storiche, immagini, percorsi e brani letterari

Libro: Copertina rigida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2017

pagine: 285

Questo libro nasce dalla consapevolezza che parlare e scrivere di Anacapri significa affrontare, prima di tutto, la profonda e storica divisione tra le due comunità dell'Isola e, nel contempo, la forte unità che da sempre ha legato le stesse realtà in una sorta di ossimoro insulare. Perché Capri, prima di tutto e oltre tutto, è un'isola duale che vede la compresenza al suo interno di due comunità diverse e contrapposte, ma legate da un vincolo inscindibile stabilito dall'appartenenza ad una sola entità geografica, alla sua storia e alle sue trasformazioni: due metà di un unicum che in nessun caso potrebbero esser divise ma che, nel contempo, devono conservare una loro precisa identità per continuare ad esistere, ancor più oggi di fronte a processi generali di globalizzazione economica e omogeneizzazione culturale e ad una progressiva osmosi e fusione tra le due collettività creatasi anche attraverso una maggiore immigrazione interna, una dislocazione e un accentramento di infrastrutture e servizi.
48,00

Ogni resistenza è vana. Francesi contro inglesi per la conquista di Capri 1806/1808

Gabriele Della Morte

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2021

pagine: 164

«Alzando appena lo sguardo, sulla colonna sinistra dell'Arco di Trionfo, la monumentale volta in pietra voluta da Napoleone per celebrare la grandeur dell'esercito francese - «si tornerà alle vostre case solo sotto archi di trionfo» - è possibile scorgere, tra le incisioni in ricordo delle più significative vittorie militari, appena sotto quella del Cairo, la conquista di Caprée. Si trattò di un'impresa straordinaria, pianificata con ingegno, eseguita con astuzia, propiziata da venti amici e, come sempre, accompagnata dalla sorte. Ne narrerò qui le straordinarie vicende, dalle ragioni che causarono il conflitto sino alla conquista di quell'inaccessibile bastione di roccia che nei primi anni dell'Ottocento rappresentava un autentico avamposto militare alle porte marine del Regno di Napoli. Ricorderò le fitte trame diplomatiche tessute intorno all'isola, le furbizie militari che furono approntate, le scalate eroiche dei volteggiatori, i sagaci negoziati intrapresi prima di capitolare e alcune beffe della Storia che amplificarono, negli anni a seguire, l'eco internazionale di un conflitto solo in apparenza minore.»
18,00

Capri. Biografia di un'isola

Humbert Kesel

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2021

pagine: 380

L'isola di Capri, nella sua ricchissima bibliografia, annovera pochi testi che affrontano, in maniera sistematica e completa, la sua storia dalle origini all'età contemporanea. Questa "Biografia di un'isola" di Umberto Kesel presenta tre qualità difficilmente riscontrabili, contemporaneamente, nello stesso testo: è approfondito, è autorevole, è semplice. Queste caratteristiche sono amalgamate ed esaltate dal grande, tenace e dolce amore di Kesel verso Capri, verso la "sua isola".
24,00

Sull'autonomia di Anacapri. L'origine del Comune in una nuova prospettiva documentale e storiografica

Enzo Di Tucci

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2021

pagine: 92

La vicenda che caratterizzò in maniera significativa il Quattrocento caprese, e che contribuì a ridefinire le relazioni tra le due comunità isolane, fu senza dubbio il riconoscimento alla Terra di Anacapri del titolo di Università (Comune) e la conseguente autonomia giuridica, istituzionale e politica. Le aspirazioni autonomistiche della popolazione della Terra di Anacapri, che nella prima metà del Trecento era ancora distretto o casale periferico della Università di Capri, risalgono ufficialmente proprio a questo periodo ma, certamente, avevano un'origine più antica. Questo breve saggio, alla luce dell'acquisizione di inediti documenti dell'Archivio della Corona d'Aragona, propone innovative ipotesi sulla nascita del Comune autonomo di Anacapri.
12,00

Sulle orme del dio fuggente. Guida ai sentieri e ai percorsi storico-naturalistici dell'isola di Capri

Riccardo Esposito, Vincenzo Sorrentino

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2021

pagine: 296

«L'idea che abbiamo oggi dei sentieri si è caricata di valori ideologici, collegata ad un mondo altro, alternativo alla nostra quotidianità spesso inurbata e convulsa. Si va per sentieri non solo per ricercare e ritrovare un semplice "contatto con la natura" o una dimensione spesso interiore, oramai smarrita, ma anche per ricercare una tregua dalla ossessiva competitività e individualità, una sospensione a favore di una dimensione in cui lo spazio e il tempo si caricano di una sorta di sacralità introducendoci in una realtà eterotopica, in cui anche il tempo acquista una diversa estensione, rallenta e si allunga.» Questa piccola guida propone una visione più complessa della realtà sentieristica dell'Isola, offrendo anche la possibilità di visitare, insieme ai percorsi naturalistici, siti particolarmente significativi della sua storia. Questo perché il territorio di Capri è uno dei più antropizzati, già in epoche antichissime, con una profonda ed inscindibile fusione tra natura e storia.
16,00

L'esule di Capri

Roger Peyrefitte

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2020

pagine: 390

La biografia romanzata di un personaggio "dannato" che dopo gli scandali parigini si rifugia, da esule ed in compagnia del suo amato Nino, a Capri dove costruisce la sua bellissima dimora. Questo celebre romanzo viene riproposto in una versione aggiornata ed integrata da foto e documenti che aiutano a fornire del barone Jacques Fersen un'immagine più reale e collegata ai fenomeni della sua epoca.
22,00

Il camaleonte azzurro. Racconti del bestiario caprese

Renato Esposito

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2020

pagine: 108

"Il Camaleonte Azzurro" è una raccolta di 26 racconti, dal mito alla fantascienza, che narrano la storia di Capri con gli occhi degli animali. Un bestiario fantastico e poetico. La favola, il mito, i "Cunti" delle nonne, storie tra il vero e il verosimile sono i fili magici che tessono questi racconti bestiali. Partendo dalle sirene, seguendo un affascinante darwinismo insulare, un'incredibile varietà di animali capresi nasce, si evolve e scompare nell'azzurro. Tantissimi personaggi famosi, naufraghi felici, hanno ritrovato su questa isola il loro alter ego in un animale divenuto, poi, compagno di vita. Scrittori e artisti scoprono affinità elettive, iniziano un silenzioso colloquio, ritrovano sentimenti perduti, nei loro "migliori amici". A Capri l'animale che è in noi si manifesta, prende forma, si relaziona con la natura. Questo è il mistero della fisiognomica caprese. Non è forse vero che ancora oggi, dopo tremila anni, ci chiediamo se siamo un'Isola di capre o di cinghiali? Nel dubbio perenne se su questo fantastico scoglio prevalga lo spirito tiberiano o quello omerico. Le storie di tanti animali ci sveleranno questo millenario segreto.
10,00

La storia di San Michele

Axel Munthe

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2020

pagine: 428

Sono oramai passati più di novant'anni dalla prima edizione de "La Storia di San Michele". Era il 1929, un momento di crisi mondiale, povertà e disoccupazione. Per merito dell'editore inglese, John Murray, che ebbe il coraggio di proporre una visione di speranza - questa proposta dovette sembrare incongrua e anacronistica perfino allora - fu davvero considerata "la storia di un altro modo di vivere". I critici letterari, nonostante l'autore fosse un personaggio già famoso, espressero in vario modo la loro sorpresa: definirono questo libro «unusual» ossia fuori dal comune, sottolineando la difficoltà di collocarlo come autobiografia, come libro di memorie mediche o filosofiche, come libro di viaggio, o solamente come romanzo. Ma qualunque fosse la categoria a cui apparteneva, il suo messaggio era sconvolgente! Divenne un best seller e da allora continua ad essere tradotto in tutte le lingue del mondo. Novant'anni, eppure oggi ci troviamo nel mezzo di un'altra crisi mondiale, col rischio per le nuove generazioni di precipitare nel baratro dell'indifferenza, dell'intolleranza aggressiva, pericolosa e ignorante - una miseria questa volta, della mente e dello spirito.
20,00

Della presunta morte di Pan, della fantomatica isola Leukotea e di altri enigmi a Capri ai tempi di Tiberio

Riccardo Esposito

Libro: Copertina morbida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2020

pagine: 148

Nella parte iniziale di questo libro si approfondiscono i collegamenti, più o meno evidenti, fra tre episodi, o meglio fra tre racconti ambientati in aeree geografiche ed epoche diverse: racconti lontanissimi che, però, si palesano, dopo un approfondimento, connessi da rapporti, analogie più o meno fitti e da un elemento comune: la Voce che viene emessa da un individuo, sia esso personaggio storico o mitologico, declinata in parole e suono. Da uno dei tre episodi, il racconto su Pan, contenuto all'interno di un testo dello storico e sacerdote Plutarco, il De Defectu oracularum, e da una serie di problemi interpretativi ad esso connessi, si irradieranno una pluralità di questioni o domande anch'esse più o meno direttamente collegate, attraverso percorsi alquanto labirintici, al ferale annuncio. Le questioni, e i tentativi di risposta, finiranno per comprendere non solo la natura segreta della Voce e le fonti e le ragioni che portarono ad una singolare e rischiosa sovrapposizione tra il dio caprino e la figura di Gesù Cristo, ma anche le motivazioni che indussero l'imperatore Augusto a scegliere Capri e le cause del secessus da Roma e delle inquietudini vissute da Tiberio.
18,00

Il libro del vino e del mangiar antico nell'isola di Capri. Cronache, racconti, personaggi e segreti di locande, osterie e di altri luoghi della felicità

Giuseppe Aprea

Libro: Copertina rigida

editore: LA CONCHIGLIA

anno edizione: 2019

pagine: 480

In questo libro si parla di incantamenti, come quello di cui fu vittima inconsapevole Axel Munthe, il celebre autore de La Storia di San Michele, davanti al sorriso di Annarella e al vinello prodigioso del parroco. Ma la stessa magia aveva già colpito altri, prima di lui. Nel corso dei lunghi anni in cui l'Isola passò da un'economia basata sulla pesca e sull'agricoltura ad una sempre più legata al turismo, infatti, l'epifania del genius loci - improvvisa quanto irresistibile - sembra essersi ripetuta in un numero imprecisabile ma elevatissimo di occasioni. Molte volte l'incantamento aveva inizio mentre l'ignaro viaggiatore sedeva ad un tavolo, intento a bere un bicchiere di vino o ad assaggiare una pietanza delle più semplici: una fresella condita con sale e olio, una fetta di caciotta salata, dei fichi serviti da un oste bonario o da una sorridente ostessa. Questo è il motivo per cui queste pagine sono animate anche dai sorrisi dalle varie Carmelina, Costantina, Lucia, Gemma e tante altre, che sirene non erano, ma incantatrici spesso sì, e che queste magie compivano tutti i giorni nelle loro locande, vinerie e osterie.
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento