Il tuo browser non supporta JavaScript!

JOUVENCE

Sette stanze

Giuseppe O. Longo

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 244

Ventuno racconti suddivisi in sette capitoli o stanze di vario respiro e colore, dalla crudeltà alla vecchiezza, dalla rassegnazione alla nostalgia, che nel complesso esprimono la malinconia e lo slancio inconsapevole della vita, il tormento della ricerca, la disperazione dell'esilio, il cieco strazio dell'infermità, la nostalgia dei giorni sereni. La tavolozza di queste storie varia dal surreale al fantastico, dal realistico all'insolito, dal fiabesco allo spietato...
20,00

L'ultimo uomo

Mary Shelley

Libro

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 592

Ventunesimo secolo: il destino dell'umanità è segnato e la sua fine ormai prossima a causa della peste. Che sia una tragica condanna senza possibilità d'appello? Romanzo apocalittico, pubblicato per la prima volta nel 1826, "L'ultimo uomo" di Mary Shelley è considerato, assieme a "Frankenstein", uno dei suoi più importanti romanzi, antesignano del genere fantascientifico. Opera straordinariamente moderna, nata dalla percezione lucida e impietosa delle contraddizioni culturali e politiche del primo Ottocento, è un testo sovversivo che mette in scena la fine della civiltà che su quei presupposti si era fondata: l'idea di famiglia, di Stato e di religione. Una narrativa gotica che non si limita a esprimere i fantasmi del rimosso e la paura che li accompagna, ma che dà corpo a tali fantasmi trasformandoli in figure realistiche seppur metaforiche in grado di agire sulla realtà con conseguenze tangibili e spesso catastrofiche.
19,00

I misteri dei mondi perduti. Una ipotesi sull'esistenza di Atlantide

Charles Berlitz

Libro

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 306

Agli studiosi della storia antica si presenta sempre più spesso un interrogativo: è possibile l'esistenza di altre civiltà, nella lunga storia dell'uomo, delle quali non siamo a conoscenza o di cui ci sia giunta soltanto una vaga eco, spesso confusa con quella di culture a noi più familiari? È possibile che prima dell'arrivo di Colombo in America sia esistita una civiltà evoluta, al cui sviluppo contribuirono i popoli dell'Europa e dell'Estremo Oriente? Una civiltà con un altissimo grado di evoluzione sociale e tecnologica, di cui purtroppo però si è conservato poco o nulla. Grazie alla ricerca di Charles Berlitz, basata sull'analisi di numerosi testi sacri e iscrizioni antichissime, poi confluita ne "I misteri dei mondi perduti", riprende forma e forza l'ipotesi dell'esistenza di Atlantide, il grande continente scomparso.
18,00

L'omosessualità nella Grecia antica

Kenneth J. Dover

Libro

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 326

L'introduzione del giudizio morale, "nemico mortale della scienza", in passato ha viziato lo studio dell'omosessualità greca. Scopo di questo libro è descrivere quei fenomeni propri del comportamento e della sensibilità omosessuale che possiamo riscontrare nell'arte e nella letteratura greca tra l'VIII e il II secolo a.C. Senza farsi abbagliare da alcun pregiudizio, ci fa comprendere entro quali limiti il rapporto omosessuale fosse condannato e in quali ambiti fosse permesso, se non incoraggiato. Dai dialoghi di Platone alle commedie di Aristofane, dalla pittura vascolare ai graffiti, "L'omosessualità nella Grecia antica" ci fa riscoprire e apprezzare la concezione greca dell'amore, della bellezza e della virilità.
22,00

Il Sefer Yesirah. L'enigma delle pietre e delle case

Claudio Bonvecchio, Rodrigo Boggero, Piergabriele Mancuso

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 166

Il "Sefer Yesirah", testo iconico della religiosità e della mistica ebraica, si costituisce nell'intreccio fra aspetti mistici, visionari, profetici ed esoterici. Il suo linguaggio oscilla fra limpidezza aritmetica e opacità mantica. Gemma brillante e al contempo impenetrabile, sollecita sguardi acuti non strettamente legati all'osservanza religiosa. È un testo che sfida e al contempo reclama interpretazioni diverse e "oblique". Rodrigo Boggero propone una soluzione al passo più oscuro e immaginifico del testo. Lo fa evidenziando un'inaspettata sensibilità acustico-musicale da parte dell'ignoto autore, entro il mondo dello gnosticismo e del neoplatonismo, dalla Musurgia Universalis alla psicologia analitica. Claudio Bonvecchio mostra come il "Sefer Yesirah" sia pienamente inserito in una lunga tradizione esoterica. È anche un testo "magico"? La risposta è sì, ma, secondo il punto di vista della Libera Muratoria, nel senso di un approfondimento del sé in vista di un "uomo nuovo". Piergabriele Mancuso, infine, offre una possibile inquadratura teorico-interpretativa dei concetti di spazio e movimento all'interno del testo, percorrendo anche, attraverso uno sguardo sui tanti commentarii, le "avventure" del linguaggio.
16,00

Il maestro delle cerimonie. Storia, funzione rituale, senso esoterico

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 85

Il maestro delle cerimonie è una delle figure fondamentali della loggia. È l'antenna che convoglia le energie dall'alto verso tutti i partecipanti alla tornata rituale, è il direttore d'armonia, l'autentico mazziere di una "banda" molto particolare, quella formata dai fratelli liberi muratori. Ma è preventivamente anche "maestro di casa", quello che provvede ad arredare il tempio, ad accendere i luminari, alle fumigazioni con incensi profumati, a far accomodare i fratelli partecipanti, ad accogliere i fratelli visitatori. È inoltre colui che dà l'avvio ai lavori: entra sempre per primo nel tempio per accendere il testimone ed è sempre l'ultimo a uscirne dopo averlo ritualmente spento. In questo libro sono finalmente raccolte istruzioni, riflessioni e approfondimenti per comprendere - e svolgere - meglio questo importante ruolo rituale. Prefazione di Antonino Salsone e conclusioni di Stefano Bisi.
10,00

Scrittore contro. L'opera di Leonardo Sciascia

Stefano Lanuzza

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 147

Ora trascurato, ora tenuto in considerazione dalla critica letteraria accademica, Leonardo Sciascia, per sua stessa ammissione, sfugge e vuole sfuggire a ogni etichetta precostituita, ancor più a quella diffusa o risaputa d'intellettuale. "Se qualcuno mi corre dietro chiamandomi 'intellettuale', non mi volto nemmeno", avverte. Non intellettuale, ma homme de lettres, artista della parola e scrittore solitario quantunque impegnato, soprattutto con la propria coscienza: il contrario, per Sciascia, della malafede e dell'imbecillità morale. Questo libro di Stefano Lanuzza è un efficace strumento per avvicinarsi a Sciascia e al suo universo, imparando ad apprezzare, a leggere e a rileggere i suoi capolavori, ma anche un vivo affresco della personalità di Sciascia e della realtà italiana. Non si può avere un'idea precisa dell'Italia dagli anni Cinquanta del Novecento in poi, infatti, senza frequentare l'opera di Sciascia, coscienza laica e critica, libera e antagonista, della società italiana: scrittore scomodo, scrittore contro.
14,00

H. Come Hitler vedeva i suoi tedeschi

Johann Lerchenwald

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 245

In questo romanzo, Adolf viene descritto fino all'età di trent'anni come un soggetto un po' nevrotico, sì, ma per il resto normale. Normale, non comune. Perché, nonostante i suoi limiti, mostra di possedere quelle caratteristiche che Thomas Mann è costretto suo malgrado a riconoscergli in Fratello Hitler: le caratteristiche che solitamente contraddistinguono l'artista. E a farlo diventare quello che infine diverrà non saranno solo e in primo luogo le predisposizioni personali o le circostanze storiche, ma i tedeschi, con quella miscela unica di stolta fede nell'autorità e presunto idealismo che dei piccolo-borghesi ignari fece dei criminali esecutori di ordini. Tutti gli elementi essenziali su cui poggia la trasfigurazione letteraria non sono in ogni caso immaginari, ma rigorosamente documentati. E, se l'autore ha voluto, in certi momenti, accentuare un poco la coscienza che Hitler ha di sé e della sua situazione, questo artificio serve unicamente a far meglio risaltare la tragica simbiosi tra il dittatore e le masse. Presentazione di Franco Cardini.
18,00

Le origini dell'alchimia

Marcellin Berthelot

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 324

Tutto ciò che viene scritto oggi sull'alchimia è in debito con il lavoro critico di Marcellin Berthelot. Berthelot si basa su documenti ormai perduti di origine greca, siriaca o araba e ci offre una lettura di questa "scienza" come una sorta di "protochimica", nel tentativo di far rivivere questa dottrina perduta e di rievocare la storia dei suoi adepti, dei suoi laboratori e delle sue idee.
26,00

Studio della boxe bagua. Filosofia del kungfu

Lutang Sun

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 448

Intessuto di precisi riferimenti alchemici e filosofici, lo "Studio della boxe bagua" di Sun Lutang è uno dei testi su questa originale e complessa arte marziale. Composto da un grande combattente della vecchia generazione, che incarnava l'ideale del letterato-guerriero dotato di un'eccellente cultura e che fu portato a modello dei giovani per rilanciare lo spirito nazionalistico in un difficile momento storico della Cina del primo Novecento, il libro ha dato un grande impulso alla ripresa della pubblicazione di manuali sulle arti marziali e ha creato le basi per la cultura di queste discipline, così come le intendiamo oggi in Occidente. Il suo messaggio è profondo nel modo, quanto semplice nella prassi: la maestria si racchiude in una pratica costante e in uno spirito aperto alla crescita. Prefazioni di Yves Kieffer e Loriano Belluomini.
28,00

L'ideologia crociata

Paul Rousset

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 257

Nato nel ribollire della Riforma ecclesiastica e nel fermento di un'Europa sorta da alcuni decenni a vorticosa vita, il fenomeno crociato è stato un'esperienza cresciuta sulle vie dei grandi pellegrinaggi e alimentata dal confronto con un islam che sembrava minacciare la cristianità dalla Spagna all'Anatolia. Una pratica religiosa, militare, giuridica, finanziaria, propagandistica dai molteplici livelli di realizzazione e di lettura, un mito di lunga durata, oggetto di revival continui e di un persistente survival. Proponendo al pubblico italiano questo libro, verso il quale c'è un rinnovato interesse per uno speciale convergere di circostanze - il "ritorno dell'islam" e le ansie suscitate dalle varie forme di quel che si definisce fondamentalismo -, non si può non segnalare che questo studio pionieristico sui crociati possiede un'attualità e per molti versi una freschezza che vanno al di là di quella storiografica. Introduzione di Franco Cardini.
18,00

I Naqshbandi. Uomini, storia e dottrine di un ordine sufi

Demetrio Giordani

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2019

pagine: 225

La Naqshbandiyya è attualmente uno degli ordini sufi più diffusi nel mondo islamico, soprattutto nella sua parte orientale. In Turchia, Siria, Iraq, India, Pakistan, Indonesia e nell'Asia Centrale la presenza dell'ordine ha sempre avuto effetti concreti su vari aspetti della vita sociale, sulla formazione delle élite politiche, sull'educazione e soprattutto sulla vita spirituale di migliaia e migliaia di uomini e donne. La storia dell'ordine inizia con la nascita dell'Islam e continua durante i secoli fino ai tempi attuali; un tempo veniva chiamata Tariqa-yi Khwajagan, "La Via degli antichi maestri", ma acquisisce il suo nome caratteristico dopo il magistero del grande santo di Bukhara Khwaja Baha'uddin Naqshband (m.1389), che dotò l'ordine di regole precise e di una identità più definita. Il libro descrive la storia della branca indiana dell'ordine naqshbandi-mujaddidi-mazhari, dall'origine fino ai giorni nostri, seguendo il filo della letteratura agiografica tradizionale, includendo alcuni capitoli più specificamente descrittivi delle dottrine di Shaikh Ahmad Sirhindi, il "rinnovatore del secondo millennio" dell'Islam (m.1625), figura centrale dell'ordine, e del suo pronipote Shah Abu Said Faruqi (m.1835).
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.