Il tuo browser non supporta JavaScript!

EDT

Guatemala

Paul Clammer, Ray Bartlett

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 367

In questa guida: attività all'aperto; patrimonio maya; antiche rovine; include Copán, Honduras. II nostro compito è far sì che ogni esperienza di viaggio sia indimenticabile. Visitiamo i luoghi di cui scriviamo, tutti e per tutte le edizioni. Non accettiamo omaggi in cambio di recensioni positive, quindi potete fidarvi di noi: diciamo solo le cose come stanno.
25,00

Tibet

Bradley Mayhew, Stephen Lioy, Megan Eaves

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 415

"La questione del Tibet non è per niente semplice e chiara come il governo cinese tenta spesso di far credere. Penso che esistano ancora molti malintesi sulla cultura tibetana e su ciò che sta accadendo in Tibet. Per questo motivo, guardo sempre con favore a ogni opportunità che consenta alle persone dalle vedute aperte di scoprire per conto proprio la realtà del Tibet. Nel contesto della crescente industria del turismo in Tibet, la guida di viaggio Lonely Planet dà un [...] contribuito, fornendo informazioni affidabili e autorevoli sui luoghi da visitare, sul modo migliore per arrivarci, dove pernottare, dove andare a mangiare e così via. Presentando dati di fatto e osservazioni basilari, consente ai viaggiatori di prepararsi a ciò che troveranno e a fare le proprie scelte. Un proverbio tibetano afferma: 'Più viaggi, più vedi e ascolti' In un momento in cui molte persone non hanno le idee chiare su cosa stia veramente succedendo in Tibet, desidero fortemente incoraggiare chiunque mostri interesse a visitare il Paese per vedere di persona quella realtà. La presenza di questi viaggiatori non solo ha il potere di rassicurare il popolo tibetano, ma può anche contribuire a porre un freno alle autorità cinesi. Inoltre sono fiducioso che - una volta tornati a casa - questi viaggiatori potranno riferire con franchezza ciò che hanno visto e sentito. Nel corso degli ultimi anni questa parte del mondo ha vissuto grandi cambiamenti. Gli eventi recenti hanno dimostrato molto chiaramente che tutti i tibetani nutrono le stesse aspirazioni e speranze. Continuo a credere che alla fine si troverà una soluzione al problema tibetano accettabile per entrambe le parti. Sono anche convinto che il nostro approccio rigorosamente non violento, volto al dialogo costruttivo e alla negoziazione, finirà per suscitare supporto e solidarietà all'interno della comunità cinese. Al tempo stesso, sono certo che più persone visitano il Tibet, più crescerà il numero dei sostenitori di una soluzione pacifica. Sono grato a tutte le persone che hanno lavorato a questa decima edizione della guida Tibet di Lonely Planet per la cura e l'interesse che hanno profuso nel loro compito. Confido che chi si affiderà a questo volume come compagno di viaggio in Tibet vivrà una splendida esperienza in quello che, nonostante tutto ciò che è accaduto, rimane per me uno dei posti più belli sulla Terra." (dalla prefazione)
26,00

L'Europa alle terme. Una storia di intrighi, politica, arte e cura del corpo

David Clay Large

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 487

L'odierna fissazione per il benessere e le spa non è che la debole eco di una cultura basata sulle acque curative molto più influente e vitale, che ha prosperato in Europa dall'antichità alla Prima guerra mondiale, e che ha vissuto nell'Ottocento il suo periodo di massimo splendore. Le sontuose architetture di località termali come Wiesbaden, Karlsbad e Marienbad offrono tuttora la tangibile testimonianza di un periodo d'oro che ha lasciato innumerevoli tracce nella storia della letteratura, dell'arte, della politica e più in generale della cultura europea. A spingere il fiore dell'aristocrazia, dell'alta borghesia e dell'élite politica e culturale verso località come Baden-Baden, allora definita la "capitale estiva d'Europa", non era solo una sincera fiducia nel potere dell'idroterapia: nelle grandi stazioni termali la gente, soprattutto quella ricca, cercava nutrimento sociale e culturale, divertimento e trasgressione, almeno quanto la cura per la gotta o per l'artrite. Lo storico americano David Clay Large racconta in questo libro la storia delle grandi spa dell'Europa centrale attraverso i mille personaggi storici che le frequentarono, vi crearono arte e cultura, vi intrecciarono relazioni amorose o amicizie profonde, vi fecero politica ai massimi livelli. Fu a Karlsbad che due giganti come Goethe e Beethoven camminarono a braccetto. Fu in luoghi come questi che una schiera di artisti di spicco - tra cui Victor Hugo, Chopin, Wagner, Berlioz, Brahms, Mahler, de Musset e Nerval - crearono alcune delle loro opere migliori, che Fèdor Dostoevskij e Lev Tolstoj dilapidarono fortune ai tavoli da gioco, che grandi politici e uomini di stato, da Napoleone a Bismarck, decisero le sorti del Vecchio Continente stringendo alleanze o pianificando guerre, e innumerevoli spie, faccendieri e rivoluzionari ordirono intrighi e rivolte. "L'Europa alle terme" segue i destini di queste grandi macchine della salute e del divertimento nella loro parabola di splendore e di decadenza, attraverso le grandi tragedie del Novecento, fino alla loro recente rinascita. Una storia appassionante e ancora troppo poco conosciuta, che racconta come poche altre la nascita della società moderna, con i suoi sogni di purificazione, le sue passioni segrete, i suoi abbandoni sensuali, le sue grandezze artistiche e i suoi vertiginosi baratri.
28,00

Claude Debussy. Il pittore dei suoni

Stephen Walsh

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 351

A nessun compositore moderno riuscì come a Claude Debussy il miracolo di innovare dalle fondamenta il linguaggio musicale della propria epoca senza alienarsi il favore del pubblico. Pur dedicandosi anche alla critica e alla direzione d'orchestra, e non mancando di coltivare svariate relazioni sentimentali, la fedeltà all'arte di Debussy fu assoluta, e trovò il suo fondamento in due concetti irrinunciabili: la bellezza e l'esattezza di espressione. Uomo dalla spiccata personalità, Debussy già all'età di dieci anni si fece notare conquistando l'ingresso al Conservatorio di Parigi: nei primi 33 di 157 candidati. I suoi insegnanti ne correggevano le originalità armoniche e contrappuntistiche, ma ne ammiravano contemporaneamente l'ardimento, nonostante l'indole poco incline all'accettazione delle regole. E altrettanto conflittuale fu il suo rapporto con l'altra grande 'influenza' dell'epoca: la musica di Richard Wagner. Debussy, come gran parte dei suoi contemporanei, la studiò con profondo interesse, recandosi anche a Bayreuth per farla propria; non smise mai di cercarvi innovazioni tecniche e formali che fossero funzionali alla propria personale ricerca. Ne respinse con forza però lo spirito magniloquente, la retorica drammaturgica e il pesante nazionalismo, virando verso ben altri mondi sonori e testuali. E poi la fascinazione per il barbarismo e per la musica dell'Estremo Oriente, in particolare per il gamelan giavanese e le sue armonie così sospese, in cui "tonica e dominante non erano più altro che vani fantasmi da spaventare i bambini cattivi". Più a suo agio con i pittori e i poeti che con i colleghi musicisti, Debussy seppe far maturare la propria rivolta verso i principi accademici in un linguaggio modernista a tratti imparentato con il simbolismo e l'esotismo. Fu proprio questa affinità, insieme ad altre circostanze biografiche, ad alimentare un acceso e oggi in buona parte superato dibattito sulla qualità "impressionistica" della sua musica. In questo libro, Stephen Walsh, uno dei più acuti e rispettati critici e storici della musica della scena inglese, intesse con grande abilità la biografia e l'opera del compositore, per raccontare un'altra storia. Quella di un Debussy "pittore dei suoni" non tanto per le qualità immaginifiche della sua opera o per la vicinanza alle atmosfere degli impressionisti, quanto per il modo in cui lavora ai suoi soggetti, ai loro sviluppi e alle loro cornici, creando la forma musicale dalla sua pura necessità interna, senza curarsi di una sintassi o di una tecnica narrativa preconfezionata, classica o wagneriana che sia. Ne nasce un appassionante e inconsueto ritratto dell'uomo e dell'artista, fatto di documenti, analisi musicali e spunti critici intessuti con abilità in un grande racconto biografico. Perché, nelle parole di Walsh, è difficile immaginare gioia più grande di quella che può procurare occuparsi di Debussy, dalle sua vita e della sua meravigliosa opera.
28,00

Universo

Oliver Berry, Mark A. Garlick, MacKenzie MacBride, Valerie Stimac

Libro: Copertina rigida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 607

Così lontano Lonely Planet non vi aveva mai portato. Lasciatevi prendere per mano dalla prima e unica guida di viaggio all'Universo, sviluppata con i più recenti dati forniti dalla NASA. Sbarcate sui pianeti del nostro sistema solare, poi proseguite fino ai margini dell'Universo conosciuto, passando per esopianeti, stelle appena nate, resti di supernovae e superammassi di galassie. Scoprirete con noi i luoghi più incredibili e stupefacenti dello spazio.
32,00

Confine. Viaggio al termine dell'Europa

Kassabova

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 405

Quando Kapka Kassabova era bambina, il confine tra Bulgaria, Turchia e Grecia era considerato una via di fuga dal blocco di Varsavia migliore rispetto al Muro di Berlino, e così i suoi boschi e le sue montagne erano affollati di militari, spie e fuggiaschi. Kapka ricorda di avere giocato, nelle sue vacanze sul Mar Nero, sulla spiaggia a pochi chilometri dall'imponente barriera elettrificata il cui filo spinato puntava minacciosamente verso l'interno. Oggi questo paesaggio denso di foreste non è più altrettanto militarizzato, ma è ancora un sentiero battuto dai profughi di tragedie lontane, e porta ben visibili le sue molte cicatrici. È qui, in quelli che vengono chiamati i Balcani sud-occidentali, che Kassabova intraprende un viaggio verso le proprie radici e al tempo stesso verso il cuore di un passato secolare fitto di misteri, di sofferenza e di insopprimibile umanità. Scopre una regione plasmata da una successione di violente forze della storia: dalle molte crisi migratorie, dal comunismo, da due guerre mondiali, dall'Impero Ottomano e, prima ancora, da un'ancestrale eredità di miti e di leggende. In un paesaggio dominato da una natura selvaggia, disseminata delle enigmatiche tracce di vicende remote, Kassabova incontra guardie di confine e cercatori di tesori, imprenditori e botanici, guaritori e adepti di riti magici, rifugiati e contrabbandieri: il popolo del confine, un mondo brulicante di storie, di aspettative, di credenze e di conflitti, pervaso da una peculiare energia psichica che sembra scaturire dalla natura stessa.
25,00

Germania

LONELY PLANET

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 942

In questa guida: i siti da non perdere, il Muro di Berlino, attività all'aperto, a tavola con i tedeschi. Il nostro compito è far sì che ogni esperienza di viaggio sia indimenticabile. Visitiamo i luoghi di cui scriviamo, tutti e per tutte le eedizioni. Non accettiamo omaggi in cambio di recensioni positive, quindi potete fidarvi di noi: diciamo solo le cose come stanno.
30,00

Best in travel 2020. Il meglio da Lonely Planet

Libro: Copertina rigida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 218

L'esperienza, la passione, i chilometri percorsi dallo staff, dagli autori e dalla comunità dei viaggiatori Lonely Planet vi offrono spunti per viaggiare un anno intero fuori dall'ordinario e vivere momenti indimenticabili.
16,00

Slovenia

Anthony Ham, Mark Baker, Jessica Lee

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 319

In questa guida: attività all'aperto, a tavola con gli sloveni, scalata del monte Triglav, aziende vinicole. Il nostro compito è far sì che ogni esperienza di viaggio sia indimenticabile. Visitiamo i luoghi di cui scriviamo, tutti e per tutte le eedizioni. Non accettiamo omaggi in cambio di recensioni positive, quindi potete fidarvi di noi: diciamo solo le cose come stanno.
22,00

Olanda

Mark Elliott, Catherine Le Nevez, Nicola Williams, Abigail Blasi, Virginia Maxwell

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 414

Esperienze straordinarie: foto suggestive, i consigli degli autori e la vera essenza dei luoghi. Personalizza il tuo viaggio: gli strumenti e gli itinerari per pianificare il viaggio che preferisci. Scelte d'autore: i luoghi più famosi e quelli meno noti per rendere unico il tuo viaggio. L'Olanda in bicicletta; formaggi olandesi; i musei di Amsterdam; viaggiare con i bambini. La guida comprende: Pianificazione del viaggio, Amsterdam, Haarlem e Noord Holland, Utrecht, Rotterdam e Zuid Holland, Frisia, Olanda nord-orientale, Olanda centrale, Maastricht e Olanda sud-orientale, Capire l'Olanda e Guida pratica.
22,00

Giappone. Viaggio fotografico

Libro: Copertina rigida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 272

Una collezione di fotografie per viaggiare nei luoghi più belli del Giappone. Passeggiare sotto i ciliegi in fiore nei giardini di Tokyo, fare il bagno insieme ai macachi nelle sorgenti calde, scoprire il lavoro dietro le quinte degli chef più prestigiosi alle prese con i loro scenografici capolavori. E ancora, osservare la danza delle gru tra i fiocchi di neve, a Hokkaido, immergersi nella folla sulle strade illuminate a giorno dai neon, nelle metropoli più avveniristiche del mondo, e infine trovare la pace tra silenziosi boschetti di bambù e laghi vulcanici. Lasciatevi trasportare dalle immagini più suggestive che abbiate mai visto, e partite alla scoperta del paese del Sol Levante.
18,00

Dexter Gordon. Sophisticated giant. Ediz. italiana

Maxine Gordon

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2019

pagine: 294

L'autobiografia che Dexter Gordon non riuscì mai a completare, ripresa ed elaborata dalla moglie Maxine fino a trasformarsi in uno dei testi più profondi, sinceri e sorprendenti della letteratura contemporanea sul jazz. Un'opera tanto ricca, stratificata e imprevedibile quanto può esserlo una grande composizione jazzistica. Nelle parole di Maxine, quella di Dexter Gordon è «la storia della fenice che risorge: lui che torreggiava dai suoi due metri d'altezza, il simbolo del cool, il musicista che ha portato il linguaggio del bebop sul sassofono tenore, l'uomo che per un decennio è scomparso tra droga e prigione riuscendo poi a riemergere, il musicista che partì dagli Stati Uniti nel 1962 per tornare a New York, quattordici anni dopo, accolto da folle plaudenti». Fra queste pagine si incontrano molti protagonisti di quella che Gordon considerava la sua "famiglia jazz": i padri Louis Armstrong, Duke Ellington, Lionel Hampton, Count Basie, Lester Young, Coleman Hawkins, Ben Webster; i figli Wayne Shorter, Joe Henderson e John Coltrane, oltre ai tanti fratelli e compagni di viaggio, da Fats Navarro a Mary Lou Williams, da Dizzy Gillespie a Bud Powell e Wardell Gray. Un libro che getta finalmente lo sguardo nel profondo di una vita che ha alternato altezze sbalorditive a tragici precipizi, ricca di contraddizioni ed enigmi, resa indimenticabile da innumerevoli registrazioni e persino da un film che portò Gordon a un passo dall'Oscar. Una storia che in ogni pagina riflette l'amore per il jazz e l'instancabile ricerca artistica di una personalità gigantesca. Una storia che, nonostante tutto, lo stesso Gordon volle giudicare a lieto fine.
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.