Il tuo browser non supporta JavaScript!

Edizioni Lavoro

Per una scuola di relazione

Andrea Gandini

Libro

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2021

pagine: 80

La scuola italiana, dopo decenni in cui, specie alle elementari, aveva primeggiato nel mondo, è in declino. L'apprendimento da istruzione e nell'aula può essere integrato da altre forme come la scuola all'aperto con una didattica da sperimentazione che ne innalzi la qualità. La stessa «comunità educante» che vive attorno alle scuole è una fonte di apprendimento. Per gli studenti degli ultimi anni delle superiori si potrebbe avviare una «terza didattica» (insieme all'aula e all'online) con stage nei luoghi di lavoro, superando i limiti dell'alternanza scuola-lavoro fatta in passato. Per questo serve il «docente di accompagnamento» che, dialogando e rispondendo al docente di classe (titolare del risultato formativo), svolge il complesso lavoro di accompagnamento in azienda. Il Covid-19 è un'opportunità per innovare e attingere dalle «altre pedagogie» (Montessori, Steiner, Scuole all'aperto...) che hanno avuto successo in moltissimi paesi e da chi (Goethe, Novalis, Vygotskij, cognitivisti di Palo Alto) ha individuato nuove vie virtuose oltre l'aula. L'infanzia oggi è minacciata da una scuola troppo astratta e online, che indebolisce la relazione, che non è qualcosa che si aggiunge alla didattica come una sua appendice esterna, ma è la condizione di ogni didattica.
7,00

La speranza ha i colori dell'arcobaleno. La pandemia nei racconti di uomini e donne con i capelli bianchi

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2021

pagine: 208

La cancellazione improvvisa dei contatti sociali per contenere il contagio da coronavirus e l'isolamento forzato hanno creato, soprattutto nella popolazione più anziana, serie difficoltà, disagi profondi, perdita di speranza e tranquillità, ansia per i familiari, spaesamento per la rinuncia alle abitudini quotidiane, alla vita del quartiere e alle relazioni di prossimità che, all'improvviso, sono state spazzate via. Le testimonianze raccolte in questo libro descrivono come hanno vissuto e come hanno reagito le persone più anziane alla privazione dei contatti umani, a situazioni sanitarie drammatiche, alla paura per la morte che passa vicino e all'amarezza per la lontananza obbligata di figli e nipoti. Nei racconti proposti si ascolta la voce del cuore degli anziani, il suono delle loro parole che si trasformano in immagini e la barriera costruita contro un nemico invisibile che piega nel fisico e nella mente. In tutte le pagine traspare la fiducia nel «dna» della comunità come antivirus in grado di far sorgere l'arcobaleno dopo la tempesta. Dimostrando straordinarie doti di creatività e lungimiranza, gli autori propongono linee guida per una società migliore, più inclusiva e che sappia dimostrare particolare attenzione per gli uomini e le donne con i capelli bianchi.
13,00

Elementi di diritto del lavoro e sindacale

Marco Lai

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2021

pagine: 150

Presentare in poche pagine i profili essenziali del diritto del lavoro e sindacale non è agevole, soprattutto in un momento in cui le trasformazioni degli ultimi anni (innovazione tecnologica, declino dei grandi aggregati industriali, estensione del lavoro autonomo) rendono per certi versi obsoleto l'assetto normativo, basato su provvedimenti legislativi inderogabili, sul quale si è per larga parte costruito il diritto del lavoro. Peraltro anche la materia in esame ha dovuto fare i conti con la pandemia da Covid-19. In tale contesto particolare rilievo hanno assunto gli interventi volti a garantire la continuazione del lavoro in sicurezza, tramite la previsione di protocolli anti contagio condivisi tra le parti sociali, la diffusione del lavoro a distanza (cosiddetto smart working «emergenziale») nonché l'ampliamento degli strumenti di sostegno al reddito e di tutela dell'occupazione per i settori maggiormente colpiti. Il manuale si propone come introduzione allo studio del diritto del la-voro e sindacale ripercorrendo quelle che sono le fonti principali in materia: la Costituzione, la legge, la contrattazione collettiva, alla luce degli indirizzi prevalenti della giurisprudenza.
17,00

La guida dei lavoratori 2021

Marco Lai, Livia Ricciardi, Valeria Picchio

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2021

pagine: 336

Aggiornata, come sempre, alla più recente normativa in materia di lavoro e pensioni, La guida dei lavoratori 2021 si conferma un agile strumento di informazione e consultazione per lavoratori, operatori e professionisti del settore, occupandosi di tutti gli aspetti relativi al rapporto di lavoro, dai servizi per l'impiego alle tipologie di contratti di lavoro, dalle regole sugli orari agli ammortizzatori sociali, dalle buste paga ai licenziamenti, dal Tfr alle pensioni. Quest'anno, in particolare, molti sono i cambiamenti nella normativa lavoristica e previdenziale/assistenziale indotti dall'emergenza Covid; alcuni temporanei, altri di più lunga durata. La guida tiene conto di questa veloce evoluzione, anche approfondendo tutte le novità contenute nella legge di Bilancio 2021. In particolare, tra le norme emergenziali, vengono trattate la cassa integrazione con causale Covid, il temporaneo divieto di licenziamento, le deroghe relative alla possibilità di assumere a termine e in somministrazione. Tra le novità non legate all'emergenza la guida illustra la nuova indennità per i lavoratori autonomi con partita Iva (Iscro) e la proroga dell'Ape sociale e della pensione Opzione donna. Come sempre, i lettori avranno la possibilità di rimanere informati, durante il corso dell'anno, attraverso il sito della casa editrice, su modifiche e/o cambiamenti riguardanti tutte le tematiche trattate nel volume. Al libro, infatti, è associato un codice di accesso all'area riservata My smart book del sito: www.edizionilavoro.it per consultare, gratuitamente e per un anno, aggiornamenti, studi e ricerche sull'argomento. Presentazione di Luigi Sbarra.
15,00

Alborada. La tipografia della libertà

Tarcisio Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2021

pagine: 144

Pochi sanno che l'Italia ha dato un contributo notevole per il ritorno della democrazia in Cile. Nel 1988, per vincere il referendum del No a Pinochet, e nel 1990, per l'elezione di Patricio Aylwin Azocar alla Presidenza della Repubblica. Il progetto Alborada gestito dalla ong della Cisl, Iscos, organizzò l'avvio di una grande tipografia per la stampa dei giornali e delle riviste di opposizione che, durante l'ultimo anno della dittatura militare, poterono così uscire superando numerosi boicottaggi. Grazie all'acquisto di un vecchio capannone e di una nuova rotativa venne organizzato un centro stampa delle due testate a tiratura nazionale: «Fortín Mapocho» e «La Epoca». Alborada diede un contributo importante al raggiungimento degli obiettivi, come riconobbe lo stesso presidente Aylwin. Il centro divenne infatti il punto di riferimento di tutte le forze di opposizione stampando gran parte dei materiali della campagna elettorale. In questo racconto, l'autore, che ebbe la responsabilità della gestione del progetto, ricorda le difficoltà e le sfide affrontate nei quattro anni di permanenza in Cile.
15,00

Oltre la marginalità. Senza una buona rappresentanza, la rappresentatività perde efficacia

Michele Buonerba

Libro

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2021

Il cambiamento è sempre necessario, ancora di più nel mondo della rappresentanza sociale. Il lavoro che cambia, la popolazione che invecchia, l'emergere di nuovi bisogni e una profonda frammentazione sociale richiedono modelli di rappresentanza capaci di adattarsi alle trasformazioni e alle specificità. La velocità imposta dalla globalizzazione e lo sviluppo straordinario della tecnologia generano spaesamento e insicurezze. In passato le comunità accoglievano le persone in luoghi di aggregazione oggi sempre più impersonali e virtuali. I nuovi bisogni necessitano di prossimità e di messa a rete degli strumenti con i quali le parti sociali esercitano la partecipazione attraverso il welfare integrativo. Salari bassi, precarietà, formazione inadeguata, fondi pensione a cui aderiscono in pochi, servizi sanitari sempre più privati e servizi sociali da ripensare assieme a trasferimenti monetari condizionati che aumentano le disuguaglianze senza contrastare le nuove povertà. Solo con un reale processo di rinnovamento si potrà arrivare a cambiamenti concreti percepiti da chi si intende tutelare. Un'analisi attenta e approfondita, rivolta ai diversi attori sociali, per far sì che la rappresentanza diventi strumento efficace nella gestione delle relazioni industriali in una chiave innovativa che risponda ai bisogni emergenti. Prefazione di Bruno Manghi. Postfazione di Giuseppe Sabella.
13,00

Amicizia e giustizia. Intersoggettività ed etica pubblica

Franco Riva

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2020

pagine: 286

"Mentre i rapporti intimi tra le persone si costruiscono su scelte esclusive, i rapporti pubblici tendono invece a includere, e a far convivere, una molteplicità variopinta di preferenze. Rispetto ai rapporti più privati - che tendono all'amicizia, alla condivisione di vita, alla personalità - nel pubblico sembrano imporsi le diverse esigenze della garanzia, della regola e di una minore personalizzazione. Che rapporto si dà quindi tra l'individuo in quanto pubblico e l'individuo in quanto privato? Quale relazione passa tra i diversi significati di felicità e di dolore, ad esempio, non potendo essere del tutto identici per me e per una moltitudine d'altri? E che dire ancora di parole come giustizia e bene, laicità e religione o virtù e speranza? Queste domande sorgono dinnanzi a una facile constatazione: tanto nel pubblico, quanto nel privato si utilizzano spesso le medesime parole per indicare delle esperienze indubbiamente vicine, ma anche notevolmente difformi, così da lasciare in una problematica incertezza a cui allude la metafora della rinuncia." (Franco Riva)
18,00

Carlo Donat-Cattin. Una vita per l'Italia

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2020

pagine: 159

«Noi non siamo marxisti né siamo liberali. Siamo cresciuti dal solco tracciato per faticosi decenni nella gleba dell'Italia contadina, tra le minoranze cattoliche dei quartieri operai e degli opifici di vallata della prima e della seconda industrializzazione, nel popolo minuto dedito all'artigianato e al commercio, nella schiera interminabile di educatori, intellettuali, uomini di pensiero, nella più stretta schiera di imprenditori, di scienziati, di ricercatori chiamati alla vita sociale dalla ispirazione cristiana. Siamo popolo nell'accezione sociologica, chiamato alla politica secondo una spinta partita dalla base del mondo cattolico, alla conquista di una dimensione laica. E siamo i continuatori della tradizione politica del popolarismo.»
16,00

Giulio Pastore e il sindacato nuovo. Valore della formazione e impegno per il Sud

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2020

pagine: 157

Giulio Pastore (Genova 1902-Roma 1969), primo segretario generale della Cisl, è una figura preziosa, da riscoprire. I testi qui pubblicati sono incentrati prevalentemente sull'opera di Pastore nella costruzione del «sindacato nuovo» attraverso la formazione sindacale e sul suo sostegno al Mezzogiorno e alle aree depresse. Essi ci restituiscono il ritratto di un protagonista centrale del sindacalismo italiano, attivo anche nell'associazionismo cattolico e nelle istituzioni. Pastore fu guida autorevole nella coraggiosa, quasi «incosciente», scommessa della nascita della Cisl: innovare profondamente cultura e pratica delle relazioni industriali per dare risposte concrete, attraverso il sindacato, alle lavoratrici e ai lavoratori. Il volume raccoglie interventi e testimonianze - rielaborate e ampliate - presentate alla giornata di storiografia e cultura sindacale organizzata, a cinquant'anni dalla scomparsa del fondatore della Cisl, presso il Centro studi nazionale Cisl di Firenze. Contributi di: Giuseppe Acocella, Marisa Baroni, Aldo Carera, Sergio D'Antoni, Annamaria Furlan, Giuseppe Gallo, Ettore Innocenti, Francesco Lauria, Mariarosaria Lo Re, Bruno Manghi, Franco Marini, Luigi Sbarra, Vincenzo Scotti, Francesco Scrima. Prefazione di Annamaria Furlan. Postfazione di Luigi Sbarra.
13,00

Siate autentici! Con papa Francesco per migliorare le nostre relazioni e la nostra comunicazione

Ary Waldir Ramos Díaz

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2019

pagine: 262

«Il libro che avete tra le mani in questo momento non è quello che pensate. Se credete di leggere l'ennesima biografia di Jorge Mario Bergoglio resterete delusi. Questo non è un testo agiografico teso ad esaltare la figura o la personalità di Papa Francesco. Non si propone come un'analisi del suo pontificato, e certamente non pretende di offrire né interpretazioni della sua teologia, né considerazioni sul suo Magistero. Questo volume intende offrire al lettore una chiave di lettura della comunicazione del Papa innovativa e coraggiosa. Ci rivela delle sfaccettature insolite, sia dell'uomo Bergoglio come persona sia di Papa Francesco come personalità. A partire dai gesti. I gesti sono un linguaggio universale. Sono un richiamo a tutto ciò che ci unisce come esseri umani, in modo atavico, antico e antropologico. I gesti sgorgano dal più profondo della nostra memoria collettiva, scatenati da ciò che è più vero, più spontaneo e più intimo. I gesti sono autenticità. L'autore ha approfondito i temi della gestualità e dell'autenticità in occasione del corso di Paralinguismo della Pontificia Università Gregoriana di Roma, da me tenuto alcuni anni fa [...]». (Seàn-Patrick Lovett)
25,00

La guida dei lavoratori pubblici

Libro

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2019

pagine: 246

Il rapporto di lavoro pubblico ha da poco più di un anno ripreso la strada dei rinnovi dei contratti collettivi di lavoro. Dopo un lungo periodo di blocco, nel 2018 si sono rinnovati i contratti di comparto e sono ancora nella fase di rinnovo quelli delle aree dirigenziali. In questi stessi anni il legislatore è intervenuto significativamente sulla disciplina normativa, a volte rilegificando materie precedentemente affidate alla contrattazione, a volte riconoscendo un ruolo normativo al contratto collettivo. La guida dei lavoratori pubblici 2019 dà conto di tutte queste novità sia per il rapporto individuale di lavoro, sia per le relazioni collettive, e disegna il vigente quadro di riferimento legislativo aggiornato alla data di pubblicazione della guida stessa. Come nelle edizioni passate, particolare attenzione è stata dedicata dagli autori all'uso di un linguaggio chiaro e semplice, che non sacrifichi nulla alla completezza e al rigore. Al libro è associato un codice di accesso all'area riservata MySmartBook del sito www.edizionilavoro.it per consultare, gratuitamente e per un anno, aggiornamenti, studi e ricerche sull'argomento. Contributi di Paolo Bonanno, Germana Caruso, Alessandro Chierchia, Fabrizia De Cuia, Incoronata Marika Di Biase, Valeria Picchio, Carmine Russo, Chiara Severino. Introduzione di Maddalena Gissi, Maurizio Pe-triccioli, Giuseppe De Biase, Francesco De Simone.
13,00

Quel filo teso tra Fiesole e Barbiana. Don Milani e il mondo del lavoro

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Lavoro

anno edizione: 2019

pagine: 216

Il sindacato, con l'insegnamento e l'impegno politico, era una delle strade che don Milani indicava ai suoi ragazzi per praticare l'amore e dare finalità alla vita. Molti allievi del priore di Barbiana hanno seguito questo invito, generazioni di sindacaliste e sindacalisti hanno tratto e traggono ispirazione dalle parole e dai gesti del sacerdote fiorentino. Eppure il rapporto, intensissimo, tra don Milani, la sua scuola e il mondo del lavoro non è tra i più studiati e conosciuti. Questo testo, a più voci, pensato in ricordo di Michele Gesualdi, racconta di un filo intrecciato tra la collina sul versante nord del Monte Giovi e la scuota di formazione per sindacalisti Cisl che sorge non molto distante, sulle colline che, da Firenze, portano a Fiesole. Una storia di riscatto, impegno, denuncia e testimonianza che, a partire dai primi sei allievi accolti da don Milani nell'«esilio» di Barbiana, ha incastrato - dal Sessantotto fino a oggi - la dimensione collettiva e plurale della rappresentanza del mondo del lavoro. Giungendo fino a latitudini lontane e a sentieri fecondi e inaspettati.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento