Il tuo browser non supporta JavaScript!

CELID

La ricerca sociale: logica e applicazioni

Sergio Scamuzzi

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2010

pagine: 208

La ricerca sociale è una metodologia per produrre conoscenze obiettive sui fenomeni sociali. Consiste in una sequenza logica di decisioni tra più alternative, governata da regole tecniche, morali e di diritto. Il testo di Sergio Scamuzzi propone una guida ai criteri che orientano tali decisioni e getta un ponte tra ambiente accademico, dove la ricerca è prevalentemente orientata alla produzione di nuove teorie, e ambiente professionale, dove essa è soprattutto diretta a orientare decisioni pratiche, di tipo politico, organizzativo, commerciale o comunicativo.
25,00

Michelangelo Garove 1648-1713. Ingegnere militare nella capitale sabauda

Cecilia Castiglioni

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2010

pagine: 228

La storiografia non ha finora dedicato la meritata attenzione all'opera di Michelangelo Garove, rimasto in ombra per essere vissuto nel periodo in cui operava per i duchi di Savoia il modenese Guarino Guarini e negli anni immediatamente precedenti l'arrivo a Torino del messinese Filippo Juvarra, due artisti considerati a lungo figure totalizzanti ed esaustive nel panorama del barocco piemontese. L'attività garoviana si è rivelata invece ampiamente definibile attraverso l'analisi critica delle cospicue fonti documentarie individuate, alcune delle quali inedite. Attivo dal 1669, Garove lavora per più di quarant'anni a servizio dei duchi di Savoia, con diversi ruoli e competenze: egli è protagonista dei cantieri più significativi, a Torino e nelle residenze extraurbane dei regnanti e del ramo cadetto dei Savoia Carignano, cantieri fondamentali per la trasformazione in chiave moderna della capitale e del suo territorio: dalla Reggia di Venaria al castello di Rivoli, dal Palazzo Carignano al castello di Racconigi, dal palazzo per la Regia Università di Torino al Collegio dei Nobili. Nel volume, i capitoli tematici sono integrati e supportati dal regesto cronologico relativo alla vita e all'attività dell'ingegnere e dall'apparato iconografico, con la schedatura degli oltre quaranta disegni autografi.
26,00

Architettura in ferro e calcestruzzo armato. Nuove tecnologie costruttive tra Ottocento e Novecento in Italia e in Argentina

Manuela Mattone, Laura Amarilla

Libro: Copertina morbida

editore: CELID

anno edizione: 2010

pagine: 140

A partire dalla seconda metà dell'Ottocento e, soprattutto, nei primi decenni del Novecento si assiste al progressivo diffondersi dell'uso del ferro e del calcestruzzo armato nel settore delle costruzioni, grazie alla messa a punto di sistemi costruttivi atti a consentire la realizzazione di strutture portanti attraverso procedimenti razionali e di facile impiego. Un numero sempre crescente di edifici, sia civili sia industriali, risulta dunque caratterizzato dalla presenza di elementi portanti realizzati con tali materiali, che, soprattutto nel caso del calcestruzzo armato, vengono inizialmente adottati soltanto per la realizzazione degli orizzontamenti (e solo in un secondo momento, per un naturale processo evolutivo, anche per la costruzione di strutture a telaio). In Argentina, così come in Italia e in Europa, sono tuttora presenti interessanti esempi di costruzioni realizzate tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento, nelle quali è possibile osservare l'evoluzione tecnologica e costruttiva che ha interessato l'architettura di quegli anni. Nella convinzione che sia necessario salvaguardare queste testimonianze materiali, aventi "valore di civiltà", il presente lavoro si propone di fornire un contributo alla conoscenza di tale architettura e, soprattutto, delle tecniche costruttive che la caratterizzano, analizzando e ponendo a confronto alcuni esempi significativi presenti in Italia e in Argentina, e individuando possibili parallelismi e/o differenze.
15,00

Parchi pubblici, acqua e città. Torino e l'Italia nel contesto europeo

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2010

pagine: 240

Il volume raccoglie gli atti del Convegno internazionale organizzato dal Politecnico di Torino nel 2007, dal titolo "Il verde pubblico e l'acqua nella città contemporanea", allargando però il tema a contributi di noti specialisti del settore e alle esperienze della Scuola di specializzazione in beni architettonici e del paesaggio dell'ateneo torinese. Si presentano i casi che, per rilevanza del rapporto fra verde pubblico e acqua o per importanza dei parchi urbani, hanno segnato la storia dell'epoca contemporanea (Londra, Parigi, Lione, Berlino, Budapest). Per i casi studio italiani: le città nelle quali l'ampiezza della progettazione del verde pubblico (Milano) o il rapporto particolare fra questo e l'acqua (Torino, Firenze, Napoli, Messina, Reggio Calabria) costituiscono capisaldi, integrati agli esempi particolari di Aosta, Asti e Mondovì. Gli studi sul parco del Valentino a Torino puntano invece l'attenzione sul cuore della ricerca di cui il convegno è esito, ovvero la riflessione critica sul paesaggio fluviale torinese, la metodologia di schedatura prevista per un ambito complesso e le necessità di tutela e valorizzazione. Sono infine presi in esame gli interventi in corso o appena realizzati sul tema del verde pubblico in relazione ai corsi d'acqua a scala nazionale e internazionale: dalle politiche pubbliche in città come Torino e Milano ai progetti di paesaggio lungo l'Ebro in occasione dell'Expo internazionale di Saragozza del 2008.
20,00

Lo spazio geografico dell'economia finanziaria

M. Giuseppina Lucia

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2009

pagine: 204

Il volume esplora le relazioni tra attività finanziarie e organizzazione del territorio e propone strumenti di interpretazione dei processi di localizzazione delle imprese e dei servizi, con attenzione ai fattori sociali, culturali, storici e politici. Considerazione particolare è dedicata ai processi di sviluppo dell'economia finanziaria e al complesso universo dello spazio geografico. Sono documentate le caratteristiche delle città "centri finanziari globali" già consolidati - come Londra e New York - e le speciali identità dei centri finanziari della Cina e dell'India. Un esame approfondito è dedicato ai centri finanziari offshore, segnalando le peculiarità dei centri europei che operano in regime di agevolazioni fiscali, di segretezza e di anonimato. Speciale interesse presentano le iniziative di governi e istituzioni elaborate per limitare la distorsione dei mercati in relazione ai recenti eventi della crisi finanziaria globale. Infine, il volume affronta il tema della concentrazione dei capitali in particolari aree del mondo, e indaga l'amplificazione del gap tra paesi ricchi e paesi poveri. Si indagano le iniziative che tendono a migliorare la condizione degli esclusi dall'economia formale e dalla partecipazione alla vita sociale, riportando i sistemi economico e finanziario, nelle relazioni e nei valori di prossimità che sembravano rimossi dai processi di globalizzazione.
23,00

La Corte d'onore e la fontana del Cervo alla Reggia di Venaria Reale. Il restauro

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2009

pagine: 72

Il ritrovamento dell'antica fontana del Cervo, ideata alla metà del XVII secolo dall'architetto di corte Amedeo di Castellamonte, ha reso necessario un ripensamento dei progetti di riqualificazione della Corte d'onore che ha portato all'ideazione di un nuovo spazio, in grado di accogliere il pubblico e restituire i fasti del passato. L'attenta ricostruzione dell'assetto seicentesco della Reggia sottolinea come l'elemento dell'acqua abbia avuto grande importanza nell'organizzazione dei luoghi destinati alla corte. La vasca dell'antica fontana, oggetto di un complesso e paziente intervento di restauro filologico indirizzato a ricomporre e integrare il disegno originale del mosaico, è oggi inserita al centro di un moderno teatro d'acqua appositamente progettato per restituire gli eleganti effetti scenografici di un tempo.
12,00

Atlante Castellano. Strutture fortificate della provincia di Cuneo

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2009

pagine: 352

Un'equipe di specialisti del Politecnico di Torino, sotto l'ègida dell'Istituto Italiano dei Castelli, propone nove itinerari dedicati a 222 strutture castellane in provincia di Cuneo: Cuneo e le sue valli; Saluzzo e le valli settentrionali; Saluzzese alpino; Pianura cuneese; Corso del Tanaro, del Pesio e dello Stura; Monregalese e Cebano; Roero; Bassa Langa; Alta Langa, valli Belbo, Bormida e Uzzone. L'indagine riguarda castelli, mura urbane, caseforti, ricetti, torri, cascine, ponti o monasteri muniti di difese e fortificazioni "alla moderna", con speciale attenzione allo stato di conservazione delle strutture in vista di un possibile riuso rispettoso del loro valore storico. La vocazione turistica sviluppata nel Cuneese fa dell'Atlante castellano anche un'utile guida, riccamente illustrata a colori, per scoprire un retaggio denso di suggestioni. Il volume, come già il precedente Atlante dedicato alla provincia di Torino, vanta un'ampia e aggiornata bibliografia, riferimento prezioso per gli studiosi interessati al patrimonio castellano della provincia "Granda".
48,00

San Lorenzo a Camerano Casasco. La chiesa e la sua decorazione a stucco

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2009

pagine: 108

Il volume illustra, con un ricco apparato iconografico, la storia della chiesa parrocchiale di Camerano Casasco nell'Astigiano e dell'esuberante decorazione a stucco che riveste le cappelle laterali e il presbiterio. Immagini di santi e scene a tutto tondo emergono tra decorazioni floreali, cornici e girali a rilievo di elegante fattura, dialogando con una folta schiera di angioletti che si scambiano sguardi dai fastigi e dalle architravi. Uno straordinario insieme di cicli narrativi, realizzato tra il 1630 e il 1660 da abili maestranze di stuccatori luganesi, che, grazie al recente intervento di restauro, ha riacquistato forma, luce e colore attraverso il recupero della qualità esecutiva del modellato e delle raffinate policromie. Il racconto di una scoperta importante che rappresenta, a oggi, un unicum in Piemonte.
15,00

Cinema e giustizia

Libro: Copertina morbida

editore: CELID

anno edizione: 2009

pagine: 111

"Cinema e giustizia" permette di focalizzare l'attenzione non solo su problematiche correlate alla macchina giudiziaria - regolata in maniera differente a seconda delle diverse nazioni - e ai rapporti che intercorrono tra le istituzioni e la collettività, tra le istituzioni e il singolo e, nell'ambito della comunità, tra ogni individuo; ma anche su principi come l'equità e la legittimità che dovrebbero regolare de facto la convivenza civile e l'operato delle istituzioni: valori etico-sociali attraverso i quali si riconoscono e si rispettano i diritti altrui come si vuole che siano riconosciuti e rispettati i propri. Naturalmente la riflessione prende anche spunto da alcuni articoli della nostra Costituzione, a partire dal fondamentale numero 3: "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali", oltre che dalla maggior parte degli articoli contenuti nella prima parte della Carta Costituzionale che regola i diritti e doveri dei cittadini (dall'articolo 13 all'articolo 27). La pubblicazione affronta dunque alcuni fra i molteplici aspetti relativi al soggetto della trattazione, prendendo in esame un nutrito numero di pellicole realizzate nell'arco di otto decenni, dagli anni Trenta ai giorni nostri.
10,50

Elementi di meccanica e ingegneria delle rocce

Marco Barla

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2009

pagine: 320

La meccanica delle rocce e la sua applicazione ingegneristica rappresentano una componente importante dell'ingegneria geotecnica e più in generale dell'ingegneria civile e ambientale. La costruzione di gallerie e di cavità sotterranee, la stabilizzazione dei versanti, la costruzione di dighe, la fondazione di viadotti richiedono lo studio delle caratteristiche degli ammassi rocciosi coinvolti e l'analisi del loro comportamento a seguito degli sforzi indotti. Il libro intende fornire al lettore gli strumenti di base per descrivere, classificare e caratterizzare un ammasso roccioso alla luce dello stato dell'arte attuale, con riferimento sia alle indagini in sito, sia a quelle che è possibile svolgere in un laboratorio geotecnico. Il processo di indagine si completa con la definizione del modello geotecnico rappresentativo che è alla base di un corretto approccio progettuale a un'opera di ingegneria civile. Due capitoli specifici del testo, corredati da esempi applicativi, consentono al lettore di applicare i concetti di base acquisiti a problemi di ingegneria, quali la costruzione di gallerie e di cavità sotterranee e lo studio della stabilità di versanti e pareti rocciose.
32,00

Scienza idraulica e restauro dei giardini

Paolo Cavagnero, Adriana Giusti, Roberto Revelli

Libro: Copertina morbida

editore: CELID

anno edizione: 2009

pagine: 240

Il giardino è un "insieme polimaterico, peribile e irripetibile", dove l'acqua rappresenta l'elemento vitale di formazione e di unità con il paesaggio, ma anche uno dei principali veicoli di deformazione. A fronte dei continui cambiamenti fisici e antropici del giardino, l'azione del restauro si configura come governo culturale di una dinamica complessa che pone a confronto una molteplicità di saperi e discipline. Il volume affronta la complessità delle conoscenze, focalizzando l'attenzione sul rapporto tra scienza idraulica e architettura del giardino. Il percorso metodologico è interdisciplinare e parte dalla storia delle trasformazioni del giardino europeo, in rapporto alle valenze simboliche, alla composizione degli elementi d'acqua e all'uso delle tecnologie idrauliche, per arrivare alla dimensione attuale dei problemi che legano restauro, conservazione e valorizzazione alla gestione della risorsa idrica. Uno studio che si definisce attraverso riflessioni di lungo periodo per ripercorrere i cambiamenti decisivi nella cultura del giardino e i suoi rapporti con la scienza idraulica, con l'obiettivo di qualificare gli strumenti scientifici per il progetto.
23,00

La poesia spagnola dei secoli d'oro

Maria Rosso Gallo

Libro

editore: CELID

anno edizione: 2009

24,79

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.