Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bacchilega Editore

Il tabernacolo di Montefune del Beato Angelico. Vicende e peripezie di un'eccellenza artistica nella valle del Santerno

Emilio Prantoni

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 80

Il trittico di San Domenico a Fiesole, dipinto dal Beato Angelico, era completato da un tabernacolo con due angeli adoranti sui lati e un "Hecce Homo" sull'usciolo. In queste pagine Emilio Prantoni ricostruisce le vicende di questo tabernacolo, alienato dalla composizione originaria, del quale si erano perse le tracce. L'ipotesi, solidamente dimostrata, è che il tabernacolo fosse stato portato nella chiesa di Montefune, frazione di Castel del Rio (BO) e che, successivamente smembrato, le sue parti superstiti siano finite nei musei del Louvre e dell'Ermitage.
16,00

Fiorella Baroncini, il pensiero rivolto al futuro

Fabrizio Tampieri, Angela Marcheselli

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 192

Sul settimanale imolese "sabato sera", tra il 1969 e il 1990, Fiorella Baroncini ha scritto oltre 170 articoli su temi che testimoniano la varietà dei suoi interessi, dalla condizione femminile all'importanza delle strutture sociali a sostegno delle categorie più deboli, dall'istruzione ai temi politici, visti sia nell'ottica di chi amministra una città, sia della donna attiva nel partito di cui fa parte, senza trascurare i temi dell'ambiente. Quel che importa di più, però, sono la sua visione lungimirante, l'attenzione per problemi ancora oggi da affrontare compiutamente che rendono attuali i suoi scritti anche per il lettore contemporaneo.
12,00

E materiél spirituél. Versi in vernacolo quasi romagnolo

Roberto Ramoscelli

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 160

Il percorso di ricerca di Roberto Ramoscelli attraverso la poesia in "dialetto quasi romagnolo" si orienta ora verso la sfera filosofica e teologica, senza abbandonare lo spirito delle quattro raccolte precedenti, che si riconoscono nella valorizzazione di tradizioni popolari del suo paese e nell'analisi di argomenti di attualità. Quest'ultima raccolta approfondisce gli aspetti che hanno sempre costituito il suo "spirito militante", le tematiche affrontate non sono mai distanti dall'approccio con cui l'opera si presenta, evidenziando una ricerca di lunga durata e profonda, inglobante aspetti di rilevanza metafisica e religiosa.
12,00

Su tutti i fronti. Giovani compaesani di Longastrino nei diversi scenari dell'ultimo conflitto mondiale

Fabio Negrini

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 80

Dal comune luogo di origine, il paese di Longastrino, i giovani furono inviati "su tutti fronti" di una guerra mondiale. Per mezzo delle interviste i 18 protagonisti raccontano le loro vicende di soldati, la loro prigionia, il ritorno a casa. Dalle loro parole si apprendono fatti noti già attraverso altre fonti: le grandi navi della Regia Marina, i fanti nei Balcani e in Grecia, gli alpini in Russia, il servizio o la diserzione dall'esercito della Repubblica di Salò. Penose marce di prigionieri in trasferimento, la vita nei campi di prigionia, la lotta quotidiana per sopravvivere e la speranza in un ritorno a casa.
12,00

In poche parole

Benito Benati

Libro: Copertina rigida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 192

"In Poche Parole" non è un'?autobiografia. Nonostante ciò, nel leggere questa raccolta si ha un'?opportunità di conoscere meglio l'?autore: una persona fortemente legata al territorio imolese e alla sua storia, spinta da forti ideali, ma non da ideologie, sicura dei propri valori ma anche capace di guardare in faccia i fatti. Veniamo a conoscere una persona che, per usare le sue stesse parole, si è? dedicata alla ricerca dei "valori autentici della vita."
15,00

La verità un giorno che verrà. Diario di Alfredo Giovannini (Lugo, ottobre 1944 - aprile 1945)

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 208

Il fotografo lughese Alfredo Giovannini, nato nel 1890, fu uno spirito ribelle e intraprendente. Riuscì a coniugare la sua professione e il suo carattere anche durante l'occupazione tedesca della sua città tra la fine del 1944 e la liberazione in aprile del 1945, spostandosi a suo piacimento tra vie e piazze, fotografando clandestinamente gli avvenimenti, in gran parte funesti, e tenendo un accurato diario quotidiano per tutto il periodo.
20,00

Storia di uno sminatore imolese. «Abbiamo rischiato la vita per fare guerra alla guerra»

Fabrizio Tampieri, Mario Zanella

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 40

Mario Zanella è stato uno sminatore civile che ha iniziato la campagna lavorativa a Imola nella primavera del 1946 e l'ha proseguita fino alla fine, il 31 ottobre 1948, quando da poco aveva terminato la bonifica di un tratto del corso del fiume Panaro vicino a Pavullo. Il suo resoconto dettagliato e i dati dell'archivio del comune di Imola riguardo alla presenza di ordigni bellici nel territorio comunale sono stati pubblicati per la prima volta in questo libro, rendendo pubblica la testimonianza completa, e probabilmente l'unica, della vita quotidiana e degli interventi degli sminatori civili in Italia settentrionale.
10,00

Nel buio, le mie colonne d'Ercole

Matteo Sabbatani

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 72

E sia, torno a darvi in pasto versi, a far poesia e, nel farlo, non mi sfugge la circostanza in forza della quale questa decisione incontrerà il favore di alcuni (pochi), ma anche - ed anzi soprattutto - la "sarcastica disperazione", per usare un eufemismo, di altri (molti) ed il totale disinteresse - per non dire l'assoluta indifferenza - di altri ancora (tanti, tantissimi, praticamente tutti). Dice un adagio popolare - o meglio, un bistrattatissimo luogo comune - che il primo amore - anche se è finito male (e non è questo il caso) - non si scorda mai; anzi, aggiungo io per esperienza diretta, si tenta vanamente di rinverdirne i fasti ogni volta che si può, ogni volta che se ne avverte il bisogno, e così faccio io: perché? Semplice: l'estrema vacuità di cui mi pare sia intriso questo nostro tempo mi spaventa - son sincero - tanto che avrei proprio bisogno di un abbraccio.
10,00

Battista Antonelli e il monte frumentario di Gatteo

Matteo Ottaviani

Libro

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 64

Grazie al lavoro di Ottaviani, realizzato anche tramite lo spoglio di documenti afferenti all'Archivio storico del Comune di Gatteo, si scopre un Battista Antonelli inedito, che permette perciò di restituire ai cittadini di Gatteo memoria scritta della storia del Monte frumentario, Istituzione che per più di duecento anni ha segnato la storia degli abitanti del Comune, sostenendo i più poveri, tutelando chi si trovava ad attraversare periodi di difficoltà economica. Questa pubblicazione permette anche il recupero della memoria nei confronti degli Antonelli.
5,00

Franco Gaglio, sindaco tra la gente. L'esperienza di sindacalista e di politico-ammininistratore pubblico a Castel Bolognese

Franco Gaglio

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 160

Dopo anni di amministrazione democristiana, nel 1975 un sindaco comunista viene eletto a Castel Bolognese, alla fine di un'intensa campagna elettorale. Il nuovo sindaco era Franco Gaglio, che fino a qualche anno prima era stato segretario prima della locale Camera del Lavoro, poi del Partito comunista, sempre a Castel Bolognese. Se qualcuno si aspettava aspri contrasti tra i vecchi e i nuovi amministratori rimase deluso, perché Gaglio operò sempre nel rispetto di tutti, cercando di ottenere il meglio per la cittadinanza, senza cadere nella rigidità ideologica. Disponibile all'ascolto e attento alle esigenze di ognuno, Gaglio, nel suo doppio mandato, dal 1975 al 1985, fu veramente il sindaco di tutti, che si impegnò per incontrare le persone e per fornire alla gente occasioni e motivi di contatto e di dialogo, come traspare anche dal bilancio che fa della sua esperienza di sindaco, nel quale mette in evidenza i buoni rapporti con tutte le componenti della comunità locale.
10,00

Commercio carnale. Storia vera di uno scandaloso processo del 1753. La verità sopra quel tanto che Anna e Lucia hanno commesso di male

Alda Zanelli

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 160

Due ragazze poverissime di venti e tredici anni, nel 1753, nel centro di Imola, vengono colte sul fatto ed arrestate. Per Anna e Lucia l'accusa è di "commercio carnale", mentre per Giovanni, servitore di una famiglia nobile, l'accusa è di "favoreggiamento". Il romanzo si snoda tra gli interrogatori nel tribunale ecclesiastico, riportati con rigore storico ed in modo a volte crudo, e racconta le vicissitudini che hanno portato all'arresto dei tre malcapitati. Una cronaca fatta di miseria, fame e sfruttamento, ma anche di amicizia e tenerezza.
12,00

Silenzio, non si deve sapere

Noella Bardolesi

Libro: Copertina morbida

editore: Bacchilega Editore

anno edizione: 2016

pagine: 80

"Mi ricordo che da ragazzina sentivo spesso i miei nonni parlare dei minatori di Lille, città del Nord della Francia, dove sono nata e ho vissuto prima di trasferirmi in Italia. Lille negli anni Quaranta era una città basata sull'economia tessile-mineraria e mi viene in mente quando parlavano di tutti quei minatori, che si erano poi ammalati di cancro dopo aver respirato per anni la polvere di silicio. I miei nonni erano molto arrabbiati perché avevano anche loro conosciuto cari amici che lavoravano nelle miniere lasciandoci la pelle, e che oltre al danno avevano anche la beffa di non veder riconosciuta alle famiglie neanche un'indennità per malattia professionale. Sì, i minatori dell'epoca lavoravano in condizioni disumane, senza protezioni, con turni massacranti, e raramente arrivavano all'età pensionabile e se ci arrivavano spesso erano in condizioni di salute critiche che di frequente portavano alla morte. E io, sempre con la mentalità da ragazzina che credeva che tutto si può cambiare in meglio, pensavo che quando sarei stata grande non ci sarebbero più state queste ingiustizie verso i lavoratori, che tutte queste morti sarebbero servite a qualcosa..."
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.